MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Lau e Beerten vincono la Specialized-SRAM Enduro Series di Riva

Lau e Beerten vincono la Specialized-SRAM Enduro Series di Riva

Lau e Beerten vincono la Specialized-SRAM Enduro Series di Riva

03/05/2014
Whatsapp
03/05/2014

[Comunicato stampa] Il secondo round della Specialized SRAM Enduro Series è entrato nella storia. Un evento dominato dalle condizioni meteorologiche avverse e dai duri sentieri pieni di roccia. E’ terminato con Nicolas Lau e Anneke Beerten che sono riusciti a fare il tempo migliore sui sentieri tecnici di Riva del Garda.

Anneke Beerten - SSES Riva 2014

Per la seconda volta, la Specialized – SRAM Enduro Series è stata parte del Bike Festival a Riva del Garda. I rider hanno cominciato a innervosirsi nei giorni precedenti la gara, sapendo che i sentieri pieni di rocce sarebbero diventati ancora più difficili sul bagnato. Però quando è arrivato il giorno delle prove, il paradiso di sentieri intorno a Riva del Garda era baciato dal sole.

Sotto questo cielo sereno oltre 350 rider da 15 nazioni hanno gareggiato tutte le 5 speciali durante le prove. E le prove ci volevano proprio: i sentieri erano formidabili, rocciosi e richiedevano molta tecnica, bisognava stare molto attenti a scegliere la linea giusta – tipico del Lago di Garda!

Fabian Scholz - SSES Riva 2014

L’evento è cominciato con un minuto di pedalata sul piano in cui i rider dovevano lottare con l’orologio e dare fondo alla propria forza. Come nell’evento precedente a Terlago, Michal Prokop (CZE – Specialized Racing) ha fatto il tempo migliore della giornata ed ha cominciato con 0.655 secondi di vantaggio su Rene Wildhaber (SUI – Trek Factory Racing) e Nicolas Lau (FRA – Cuce Action Team) la gara di Venerdì. Tra le donne Anneke Beerten (NED – Specialized Factory Racing) ha vinto di nuovo ed è arrivata prima al Prologo XS PowerRide davanti a Ines Thoma (GER – Canyon Enduro Factory Team) e Alba Wunderlin (SUI – Stützrädli).

Per il giorno di gara, il tempo non ha avuto pietà ed la pioggia ha battuto i sentieri tutto il tempo. La 4^ speciale è stata chiusa in anticipo e la terza è stata chiusa alle donne.

Nicolas Lau - SSES Riva 2014

Con speciali brevi, anche un piccolo errore poteva costare posizioni, quindi era necessaria più concentrazione. Il giovane Nicolas Lau ha gestito meglio di tutti le condizioni bagnate e scivolose. Con un totale di 7:23:42 ha battuto Ludovic May (SUI – Canyon Enduro Factory) con una differenza di 5 secondi. Renè Wildhaber è arrivato terzo. La donna più veloce è stata di nuovo Anneke Beerten, con un tempo di 8:11:42 davanti a Ines Thoma (+10.95) e Raphaela Richter (GER – Radon Facotry Enduro).

Awards Ceremony Pro Men - SSES Riva 2014

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
daniele0511

cinque ps per 7 minuti di gara?

David Roilo
David Roilo

Qui i tempi nel dettaglio: http://www.enduroseries.net/media/1626.pdf

Erano specialine cortissime, la 6 durava meno di un minuto!

boborossi1963
boborossi1963

Effettivamente mi sembra un po ridicolo, praticamente in 5 speciali facevi quello che in tante gare fai in 1 o 2

ducams4r
ducams4r

E Clemenz, che era decimo dopo il prologo, che fine ha fatto?

Pitaro
Pitaro

Cos’ha detto David Roilo per meritarsi un “-“?
Cmq si erano speciali veramente corte, nei 7′ di gara è compreso anche un minuto abbondante di prologo!
Clementz non è proprio partito ieri, sarei anch’io curioso di sapere perchè!

Carissimo
Carissimo

mi sembra per influenza ma non ne sono sicuro

Marco Toniolo
Marco Toniolo

Non voleva starsene 5 ore nella pioggia dopo essersi appena ripreso da un’influenza

Tiziano OSA
Tiziano OSA

Ciao, io ero presente alla gara… le ps il venerdì erano 5 quindi più il prologo 6, tra l’altro la prima ps partiva con una salita che durava oltre il minuto, personalmente troppo corte!!
Inoltre per la ps 5 abbiamo fatto un lungo trasferimento in salita per poi fare una ps “corta” finita la quale riscendevamo per la stessa strada “perdendo la maggior parte del dislivello pedalato poco prima…
Sinceramente a parte un passaggio su roccia liscia inclinata in ps 3 e la ps 6 “Mamitte dei Giganti” discesa molto tecnica tra le rocce con tornanti strettissimi ( alcuni partivano con bici in spalla e se la correvano) il resto della gara non era difficile, un giusto mix.
Concludendo i percorsi mi sono piaciuti molto ma erano troppo corti… mancava una ps lunga 8/10 minuti… forse la gara che mi è piaciuta di meno nel posto che reputo il più bello per la mtb….

panzer division
panzer division

ehi perchè alle donne non han fatto fare la ps3?
che sono, meno degli uomini?
le top rider danno la paga a metà dei maschietti….. non manca loro certo la tecnica per correre in condizioni difficili…..

per il resto…. beh si, ps cortine direi…..
si sa quanto era il chilometraggio totale di gara?
Celementz nei giorni precedenti la gara girava tra gli stand facendo molte pubblic relation….ma sui sentieri non si è praticamente visto o quasi 🙂 ehehehe…. l’influenza ha colpito duro….. e 5 ore sotto la pioggia non erano il massimo!

la Berrten in formissima quest’anno….. ma c’è da dire che mancavano le top riders….

 

POTRESTI ESSERTI PERSO