Mondiali XC Lenzerheide: un’Americana sul tetto del mondo

Mondiali XC Lenzerheide: un’Americana sul tetto del mondo

08/09/2018
Whatsapp
08/09/2018

Era dal 2001 che un’Americana non vinceva il campionato del mondo di Cross Country: oggi Kate Courtney ha posto fine al digiuno US andando ad imporsi di fronte alla Langvad, che aveva dominato gran parte della gara sull’impegnativo tracciato di Lenzerheide.

Se la Danese aveva più potenza in salita, la Courtney era molto più sicura tecnicamente, andando a recuperare secondi su secondi nei boschi pieni di radici della località grigionese.

Ed è proprio all’ultimo giro che la Langvad commette un errore fatale, andando a scivolare con la ruota posteriore su una radice. L’Americana la supera e mette il turbo, arrivando sul traguardo da sola con quasi 30 secondi di vantaggio.

Al suo primo mondiale elite (aveva perso per un soffio quello U23 lo scorso anno a Cairns), la ventitreenne americana ha abbracciato al traguardo la Langvad, sua compagna di squadra nel team Specialized.

Terza Emily Batty, che ha corso praticamente una gara in solitaria, mentre la beniamina di casa, Jolanda Neff, si è dovuta accontentare della medaglia di legno.



La prima e unica Italiana nel desolante panorama crosscountristico tricolore femminile è stata Eva Lechner, 25a. Speriamo che nella prova maschile, alle 15:00, la classifica abbia qualche tricolore più in alto.