MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Revelli domina il Round#1 di Gravitalia a Pian del Poggio

Revelli domina il Round#1 di Gravitalia a Pian del Poggio

Revelli domina il Round#1 di Gravitalia a Pian del Poggio

23/04/2017
Whatsapp
23/04/2017

[ad3]

[Comunicato stampa]

Pian del Poggio (PV) inaugura il Circuito Nazionale Gravitalia 2017 con un primo Round avvincente ed emozionante, che si è disputato su un tracciato misto e decisamente più impegnativo di quanto non fosse emerso dalle prime prove, reso ulteriormente ostico dal terreno estremamente secco e polveroso.

pian_de_poggio_sunday

La giornata di gara si è aperta con la manche di qualificazione della categoria Agonisti Uomini, posticipata a oggi a causa della lunga interruzione causata dall’intervento dell’elisoccorso durante la manche di qualificazione del sabato. Francesco Colombo (AB Devinci Italy) ha segnato il tempo migliore, seguito dal Campione Italiano Francesco Petrucci (2010 Gravity Team), entrambi sotto alla soglia dei 3 minuti. Loris Revelli (AB Devinci Italy), caduto all’ultima curva, ha concluso comunque con una buona terza posizione.

pian_de_poggio_sunday_colombo

Classifica Assoluta Qualifiche Agonisti Uomini – Circuito Nazionale Gravitalia \\ Rd#1 – Pian del Poggio

Nel pomeriggio la gara è entrata nel clou con la manche finale degli Amatori Uomini, dove Fabrizio Dragoni (Alessi Racing) ha segnato l’eccezionale tempo di 3’05.257, che gli sarebbe valsa la top ten anche tra gli agonisti.

pian_de_poggio_sunday_dragoni

Seconda posizione per Alessio Archetti (T32 Squadra Corse) a 1 secondo e 325 millesimi di distacco da Dragoni. Terza posizione per il Campione del Mondo Master 3 Paolo Alleva (Scout Nukeproof).

pian_de_poggio_sunday_amatori_uomini

Federica Amelio (Alessi Racing) si impone nella categoria Amatori Donne su Giulia Bombardieri (Mystic Freeride) con circa 3 secondi e mezzo di distacco. Terza posizione per Tiziana Finocchio (5.1 Bike Team).

pian_de_poggio_sunday_amatori_donne

Nella categoria Agoniste Donne è dominio incontrastato di Eleonora Farina (Rifar Mondraker) che ferma il cronometro a 3’12.573, un tempo che impensierisce anche molti atleti uomini.

pian_de_poggio_sunday_farina

Seconda posizione di Vera Colombi (Scout Nukeproof) a circa 15 secondi di distacco da Eleonora, seguita in terza posizione da Rosaria Fuccio (Ancillotti Factory Racing).

pian_de_poggio_sunday_agonisti_donne

La giornata di gara è proseguita in un crescendo di adrenalina fino alla manche finale della categoria Agonisti Uomini, dove la gara sempre più intensa ha visto dominare Loris Revelli (AB Devinci Italy) con il tempo di 2’55,071.

pian_de_poggio_sunday_revelli

Carlo Caire segue il compagno di team a 3 secondi di distacco e conquista il secondo gradino del podio, confermando la sua predilezione per le piste veloci e guidate.

pian_de_poggio_sunday_caire

Francesco Petrucci (2010 Gravity Team) segna lo stesso ottimo tempo della sua manche di qualificazione, che gli vale la terza posizione in finale, a meno di un secondo di distacco da Caire.

pian_de_poggio_sunday_petrucci

Quarta posizione per lo Junior primo anno Giacomo Masiero (Rifar Mondraker), sempre più costante in top 5. Quinta posizione per Simone Medici (Alessi Racing).

pian_de_poggio_sunday_agonisti_uomini

Classifica Assoluta Finali – Circuito Nazionale Gravitalia \\ Rd#1 –  Pian del Poggio

Classifica Categorie Finali – Circuito Nazionale Gravitalia \\ Rd#1 – Pian del Poggio

Arrivederci al 13/14 Maggio a Frabosa Soprana (CN) per il secondo adrenalinico Round del Circuito Nazionale Gravitalia 2017.

pian_de_poggio_sunday_leaders

Gravitalia

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Carmelo 74
Carmelo 74

Scusate, ma neanche Un commento?
Almeno per sapere se la pista è da xc, o alla fine era più divertente e impegnativa del previsto?

Francesco Mazza

Se leggi i commenti sui social capisci che si sono divertiti e stragasati tutti i 325 iscritti (un centinaio più degli Italiani di Enduro, tanto per mettere anche i puntini sulle i dei soliti che fantasticano sulla DH in crisi). La pista alla fine era molto più impegnativa di quanto dimostrasse il video, che effettivamente era molto sottotono. Il tracciato non era per nulla facile o banale e i top rider hanno avuto le loro difficoltà. Anche gli stranieri che sono venuti a farsi un po’ di riscaldamento in vista della gara di World Cup a Lourdes, hanno trovato lungo (cadute e scivolate) e sono rimasti dietro ai nostri. Comunque tra un paio di giorni uscirà il video ufficiale dell’evento e la gallery fotografica, che certamente descriveranno l’evento meglio di quanto non abbia fatto il video di anteprima… e come è già successo in tutte le altre occasioni in cui il video anteprima non rendeva giustizia al tracciato (Frabosa, Bormio etc) i leoni da tastiera avranno la loro risposta.

Carmelo 74
Carmelo 74

Grazie per la risposta, era la conferma che aspettavo.
Conosco pdp, e lo preferisco ad altri bike Park in zona perché avendo un endurona non soffro troppo il tracciato pur essendo impegnativo.
Insomma, secondo me, quello di pian del poggio è un tracciato che esalta il manico del biker, e non la capacità della bici di passare su tutto, o di perdonare qualche sbaglio.
Per il resto… Il posto merita, e anche chi lo gestisce!

Strauss
Strauss

in campo femminile mancavano diverse atlete se non sbaglio: Widmann, Missiaggia, Marcellini (che era al superenduro) e la Migliorini, erano impegnate in altre competizioni?
Dominio del team Devinci e sono contento per i risultati di Petrucci, Masiero ormai se la batte con gli elite!