Tunisia in mtb, giorno 2: battaglia contro il vento e il caldo. Tappa 3 live, seguitelo sulla cartina!

Tunisia in mtb, giorno 2: battaglia contro il vento e il caldo. Tappa 3 live, seguitelo sulla cartina!

05/04/2013
Whatsapp
05/04/2013

4 Aprile
Ksar Hallouf / Beni Khedach / Ksar Hadada / Ghomrassen / Tataouine 56 km e anche oggi tanto dislivello.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410859][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410859&s=576&uid=1523[/img][/url]

Oggi le condizioni sono cambiate radicalmente, quando usciamo dalle camere notiamo subito un forte vento, guardiamo la temperatura: 33 gradi alle 8 di mattina! Facciamo colazione sotto la tenda e partiamo. Subito facciamo visita al forte di Ksar Hallouf, ormai abbandonato ma con 400 anni di storia sulle spalle.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410860][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410860&s=576&uid=1523[/img][/url]

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410906][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410906&s=576&uid=1523[/img][/url]

Continuiamo verso Beni Khédache, borgo agricolo e un punto di incontro per gli agricoltori della zona. Il mercato è molto affollato e i bambini si stringono intorno a noi, rivelandosi molto curiosi riguardo alle nostre bici.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410890][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410890&s=576&uid=1523[/img][/url]

A proposito delle bici, il gruppo è molto variegato, si spazia come se nulla fosse dalle xc 26, alle xc 29, alle trail bike per finire con le 180 dei nostri due validi freeriders ciccio e antonio, che nonostante le bici pesanti sono sempre in prima posizione anche in salita.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410888][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410888&s=576&uid=1523[/img][/url]

Fa eccezione la bici del boss Alessandro, che viaggia con una mtb elettrica. Per conto mio, io ho scelto di usare una front 29, una Rose Mr. Ride che il sempre disponibile Sergio di Rose Italia mi ha fornito per questo viaggio e per un paio di imprese che ho in mente prima dell’inizio dell’estate. Le prime impressioni sulla Rose sono sicuramente positive, l’importante è trovare la giusta pressione dei tubless cercando di tenerli il più morbidi possibile, in questo modo la front 29 si comporta quasi come una trail full, che in effetti è la scelta migliore per questo tipo di viaggio nel deserto, con molti sterrati piuttosto smossi e irregolari.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410911][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410911&s=576&uid=1523[/img][/url]

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410894][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410894&s=576&uid=1523[/img][/url]

Lasciamo il mercato dopo esserci riforniti di datteri e proseguiamo.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410885][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410885&s=576&uid=1523[/img][/url]

O almeno tentiamo di farlo, perchè adesso siamo proprio controvento, che nel frattempo è aumentato a dismisura e ci fa sudare le classiche sette camicie per fare pochi chilometri. E’ il classico vento caldo proveniente direttamente dal deserto, la temperatura si sta alzando rapidamente e le nostre bocche sono perennemente secche, nonostante l’acqua bevuta in grande quantità e le soste per mangiare delle arance portate con noi direttamente dalla Sicilia, terra di provenienza della maggior parte dei partecipanti.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410871][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410871&s=576&uid=1523[/img][/url]

La nostra esperta guida Tarek, inoltre, ci fa effettuare molte soste non appena riusciamo a trovare un pò di ombra sotto qualche sparuto olivo disperso nel deserto.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410862][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410862&s=576&uid=1523[/img][/url]

Ci lasciamo alle spalle l’ultimo piccolo villaggio e adesso siamo nel pieno del deserto, infinito a perdita d’occhio, sempre controvento e con la temperatura che ormai ha raggiunto i 40 gradi. E questo è vento del deserto, alza tanta sabbia che si accumula sui vestiti e entra negli occhi. Inoltre è sempre più forte, ormai ha superato i 40 nodi.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410876][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410876&s=576&uid=1523[/img][/url]

Proseguiamo sulla pista verso la città di Ghomrassen, famosa per i suoi dolci e soprattutto per i commercianti locali di ciambelle. E’ un continuo su e giù e in salita dobbiamo veramente raccogliere le nostre ultime forze prima della pausa pranzo. Mi si avvicina Antonio e mi chiede: ma tu come definiresti la difficoltà di questa tappa? Penso alle piste superate e dico media, ma poi una ennesima folata di vento mi ricorda che quest’ultimo aumenta la difficoltà in modo esponenziale, alla fine infatti definiamo la tappa come molto impegnativa, estrema sentenzia Antonio. E in effetti per scrivere queste poche righe sto raccogliendo le ultime forze, prima di lasciarmi cadere nel letto.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410897][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410897&s=576&uid=1523[/img][/url]

Finalmente arriviamo a Ghomrassen e pranziamo. Continuiamo verso Tataouine, la più grande città del sud della Tunisia. Ci arriviamo solo con grandi sforzi e sempre controvento. Cena e pernottamento presso Hotel Sangho Privilege, non prima di esserci concessi un tuffo nella piscina dell’albergo e una bella birretta liberatoria e sciacquagola.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=410908][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=410908&s=576&uid=1523[/img][/url]

[slider]28688[/slider]