MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Test] Pompa SKS Rennkompressor

[Test] Pompa SKS Rennkompressor

[Test] Pompa SKS Rennkompressor

09/11/2016
Whatsapp
09/11/2016

[ad3]

SKS è un’azienda tedesca che produce i suoi prodotti in casa, cioè in a Sundern, Germania, e il Rennkompressor è probabilmente la pompa a terra più famosa del pianeta.

F75R8936-3

Non ci sono molto compromessi in questo prodotto: il tubo è in acciaio, il piede è in ferro, e la manopola è in legno. Il risultato è una pompa che riesce ad inserire fino a 16 bar di aria in qualsiasi gomma, comprese quelle delle automobili. La testa in plastica è dotata di due prese, una per valvole Schrader (quelle delle auto), una per quelle Presta/Dunlop, e ha una leva per fissarsi alla valvola. Il manometro segna sia i Bar che i PSI. I piedini possono venire ripiegati per il trasporto.

sks01

Avrete notato che non abbiamo molti dubbi sulla validità del Rennkompressor. Infatti chi scrive usa un modello precedente, ma del tutto simile, da ormai quasi 20 anni. Il Rennkompressor è stata la prima pompa a terra che io abbia comprato, ed é anche rimasta l’unica.

F75R8935

Per rimanere in tema, vale la pena notare che la costruzione della parte principale, cioè tubo-piede-manopola, è rimasta identica, compreso lo stantuffo interno. Ecco come si presenta dopo 20 anni di utilizzo.

sks02

Alcuni dettagli sono stati modificati, e sono proprio quelli più soggetti ad usura: la presa, che prima era sì in metallo, ma necessitava di un adattatore (nella confezione) per poter essere attaccata a valvole Presta. Al suo interno si trova un “gommino” che, col tempo, si usura e deve essere cambiato. Non si tratta di una spesa degna di nota, ma con la nuova presa in plastica il problema è stato risolto grazie alla leva che stringe l’attacco sulla valvola, evitando così il consumo delle parti interne.

sks03

L’altro cambiamento riguarda la protezione del manometro, ora rivestito di gomma per evitare che si danneggi se la pompa cade.

Parlavo dell’incredibile durabilità del Rennkompressor, ma uno dei motivi per cui non l’ho mai sostituito in tutti questi anni è la sua potenza in fase di gonfiaggio. La struttura estremamente solida rende facile pompare aria anche ad alte pressioni, come nelle bici da corsa. Comparandola ad una pompa in plastica, si nota subito la differenza nell’efficienza di pompaggio, nel senso che la forza richiesta è maggiore nel prodotto in plastica. Nelle mountain bike questo mi ha permesso spesso di tallonare delle gomme tubeless anche senza compressore, semplicemente aumentando la frequenza di pompaggio: non va perso nulla, dell’aria che viene compressa del tubo.

Sotto questo aspetto, la differenza fra il Rennkompressor nuovo e quello di 20 anni fa è una migliore scorrevolezza dello stantuffo, dovuta alla leggera usura delle parti in gomma. Il manometro funziona impeccabilmente, e le pressioni misurate dalle due pompe sono identiche.

F75R8950

Conclusioni

Il SKS Rennkompressor è probabilmente la migliore pompa a terra in circolazione, sia per quanto riguarda la sua efficacia in fase di pompaggio che per la sua durevolezza nel tempo. Prendete questo test come una prova durata 20 anni.

Prezzo: 64.99 Euro. 54.59 Euro su CRC | 46.90 su Probike

SKS

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
vortex69
vortex69

Ottima pompa, io ho il modello recente e confermo le ottime prestazioni di gonfiaggio.
Ho riscontrato solo due difetti. il primo è che le tacche di riferimento del manometro sono troppo poche (probabilmente per il fatto che deve arrivare ad indicare fino a 16 bar) con una scalatura troppo ampia (0,5 bar ogni tacca): soprattutto alle basse pressioni, in questo modo si ha poca precisione nel gonfiaggio di ruote da MTB.
Forse anche per questo motivo il manometro mi è sembrato poco preciso, almeno avendo come riferimento il misuratore di pressione digitale della schwalbe.

Riki174
Riki174

Sono d’accordo -in generale, non proprio solo relativamente al prodotto in oggetto – con l’osservazione sulla scala dei manometri delle pompe.
Se per uso BDC la differenza fra 7.8 e 8 bar è forse trascurabile, in MTB tra 1.8 e 2 non lo è.
Poco condivisibile anche il passare da manometro a sfondo pianco e numeri neri a quello con fondo nero e numeri bianchi/grigi.
Strano nessuno abbia ancora pensato a fare una pompa con manometro scalato 0-4bar con tacche da 0.1 per MTB … quantomeno per ungerci il portafoglio 🙂

Pitaro
Pitaro

Si infatti è stranissimo, un manometro che passa i 4 bar serve solo per bdc e camion, eppure in giro si trovano solo manometri che arrivano a 12bar o più!

dlacego

Concordo anche io, lasciando stare l’indubbia qualità…. con una scalatura simile per le moderne mtb dove spesso grazie a procore, gomme plus, ecc si usano pressioni basse, anche una differenza di 0,2 bar è importante, questa pompa è anacronistica.

francifranci28
francifranci28

Confermo tutto. La uso anche per controllare periodicamente la pressione delle ruote della macchina e furgone, e devo dire che è l’unica che ho provato a permettermi questo. Peraltro la precisione è fantastica, confermato dai manometri ad azoto dei gommisti…
La facessero con bombolone di raccolta, tipo bontrager per capirci, la comprerei subito, anche se la mia che funziona alla perfezione alla fine non la userei più tanto.
La qualità paga sempre. Confermo.

pergio50
pergio50

sarà anche ottima in termini di pressione, ma ho lavorato in passato in un negozio che ne vendeva parecchie, e la media di clienti che tornavano con il beccuccio che non teneva più la valvola dopo pochi mesi di utilizzo erano abbastanza alti vista la spesa per la pompa stessa…… non credo che l’innesto della pompa moderna durerà quanto a voi è durato quello di quella vecchia……. ci metto la mano sul fuoco.

jehuty
jehuty

La mia ha 5 anni di onorato servizio e non fà una piega, usata per mtb, dirt, bdc e auto (anche se era solo per provare perchè il flusso d’aria è troppo poco per gonfiare in tempi decenti la ruota di una macchina). Il beccuccio non perde un filo di aria e il manometro è rimasto sempre tarato uguale (confrontato con rilevatore elettronico di pressione della Topeak). Fino ad ora 0 manutenzione anche se qualche giorno fa ho preso il suo grasso per fargli un minimo di manutenzione. Comunque la considero un acquisto azzeccatissimo!

Sfaticato
Sfaticato

Suppongo che il manometro sia standard quindi uno potrebbe cambiarlo con un altro dal range ridotto se non intende usare pressioni elevate. Non costano molto.

francomassolin
francomassolin

Confermo che il beccuccio a doppio foro per i due standard ha incominciato a non funzionare più dopo 6 mesi dall’acquisto.
In pratica sfiatava dal foro che non era occupato in quel momento.
Ho sostituito il beccuccio con uno con struttura in metallo che funziona perfettamente.

louannescrymgeou
louannescrymgeou

Lezyne fa una pompa in allumino con manometro fino a 4 o 5 bar e fatta per essere ad uso mtb , alto volume e basse pressioni .

dlacego

Sai il modello ho hai un link?

dlacego

E’ da molto che cerco una pompa che sia adatta alla MTB, qualcuno di voi ne conosce una che abbia un manometro adatto alle basse pressioni?

Pietro.68
Pietro.68

anche TOPEAK JOEBLOW MOUNTAIN.
La trovi per 45 euro.
ciao

dlacego

Grazie vado a vedere!

enricodg
enricodg

Confermo, c’è l’ho anche io la Topeak JoeBlow Mountain. Il limite è che è specifica per MTB, infatti non sali molto con la pressione, ma in compenso a ogni pompata sposta tanta aria. Topeak ha in catalogo un sacco di pompe per ogni uso.

Pietro.68
Pietro.68

“Il SKS Rennkompressor è probabilmente la migliore pompa a terra in circolazione, sia per quanto riguarda la sua efficacia in fase di pompaggio che per la sua durevolezza nel tempo.”…
Addirittura la migliore???
Topeak e Lezyne fanno pompe allo stesso prezzo che non hanno nulla da invidiare a questa e addirittura forse più evolute. Vedi ad esempio il sistema di attacco rapido della valvola di Lezyne che è un’opera di alta ingegneria.
E soprattutto hanno prodotti specializzati per l’uso che se ne fa.

doppadu
doppadu

:-))

Krik72
Krik72

Devo dire che con la pompa che ho comprata alla Lidl mi trovo benissimo …pagata €5,99.
Sara che essendo un biker un po’alla buona mi accontento…non mi infamate troppo!!?

frantic
frantic

Per la mia esperienza lezyne sono ottime, mentre topeak sono penose

edimarco
edimarco

Per me, per essere perfetta dovrebbe avere il manometro digitale e la bombola di accumulo.

morgan58
morgan58

Guarda questa, sembra fare al caso tuo – però costicchia parecchio
http://www.lezyne.com/product-dpumps-hv-digipressovrdrive.php#.WCSavPnhBPY

cornagomarco
cornagomarco

Ciao Marco altre temperature da quest’estate a Punta Ala con il mitico Thomas. Anch’io sono felice possessore della pompa tedesca arancione! Veramente un ottimo prodotto! la mia è un mix tra il vecchio modello e il nuovo, ha gli attacchi vecchi i il corpo nuovo modello, penso di averla da otto anni!
Ciao a tutti!

Il_Para
Il_Para

Queste pompe riescono a sostituire il compressore per far stallonare la gomma tubeless???