[Test] Ruote Spada Rapido 29

[Test] Ruote Spada Rapido 29

03/03/2012
Whatsapp
03/03/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78299&s=576[/img]

Oggetto di questo test sono le ruote Spada Rapido 29, creazione del valtellinese Corrado Spada di cui avevamo già testato le Tananai da 26. Si tratta di ruote da XC/AM pensate per le 29 pollici, con un occhio di riguardo al peso. La coppia pesa infatti 1560 grammi, con perno passante da 15 mm all’anteriore e 142x12mm al posteriore.

Analisi statica
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78304&s=576[/img]

Cominciando dai cerchi, salta subito all’occhio che si tratta di cerchi No Tubes. A noi sono arrivati già nastrati, siamo quindi riusciti a montare delle gomme tubeless ready (Schwalbe Nobby Nic Evo PaceStar da 2,25″al posteriore e Bontrager 29-4 Expert da 2,3″ all’anteriore) in un nanosecondo, senza nessuno problema di  tenuta di pressione negli oltre due mesi di test. I cerchi hanno un profilo di 24mm, alto quindi per il tipo di ruote, ma molto apprezzato per i tipi di gomme che amiamo montare.

Entrambe le ruote hanno 32 raggi da 2.3-0,9 mm di sezione e testa-filetto di 2 mm, facilmente reperibili nella maggior parte dei negozi di bici.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78307&s=576[/img]

Il bello delle ruote sono i mozzi made in Italy by Spada, dotati di 4 cuscinetti molto generosi, tenuti in sede da un un seeger metallico, gommato, che fa da terzo parapolvere. Corrado Spada ci dice che si smontano con due brugole da 5mm. Non abbiamo mai dovuto farlo durante il test, ma visto che terremo ancora le ruote vi potremo dire in futuro qualcosa in più riguardo alla loro manutenzione.

Come detto sopra, i mozzi del test erano da 15mm all’anteriore, trasformabile in quick release con degli adattatori e, se richiesto, in 20mm con modifica fatta dallo stesso Spada, e da 142x12mm al posteriore, adattabile al quick release con dei cappucci appositi.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78305&s=576[/img]

In azione
Abbiamo montato le Rapido 29 sulla Trek Rumblefish, di cui potete leggere il test qui, risparmiando circa 250 grammi di peso rispetto alle ruote Bontrager Rhythm Elite TLR Disc 29. Di conseguenza la domanda fondamentale prima del test era: le Spada terranno?

Cominciamo dalla fine: Le Rapido 29 non hanno dato segni di debolezza. Durante i due mesi e mezzo di test, compresa la pausa glaciale di febbraio, abbiamo portato le ruote sui nostri sentieri del luganese, con fondi a volte scorrevoli e a volte sassosi. I cerchi non si sono bozzati – da notare che teniamo la pressione delle gomme sempre sui 2.2 bar, pur essendo latticizzate – e i mozzi scorrono senza problemi pur dopo qualche bagno di fango e ripetuti lavaggi.

Il risparmio di peso si fa notare sulla massa rotante, sopratutto su una 29 pollici. Risparmio che abbiamo apprezzato sulle salite scorrevoli, prima di arrivare all’imbocco del sentiero di discesa.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78300&s=576[/img]

L’altra domanda riguardava la rigidità laterale e la precisione delle Rapido 29. Va bene risparmiare sul peso, ma come si comportano in discesa? Anche qui, il loro comportamento è stato ineccepibile, per quanto si possa valutare la rigidità laterale senza banco di prova (questo test seguirà, abbiamo altre ruote da torturare al banco).

L’ingresso in curva è preciso e, sempre tenendo conto che stiamo parlando di ruote da 29 pollici, quindi fondamentalmente meno rigide delle sorelle da 26, siamo soddisfatti del loro comportamento.

Abbiamo anche fatto qualche prova sul solito salto con atterraggio sul piatto scassato, la vera prova del nove per le ruote, e siamo sopravvissuti senza cadute o rotture.

Conclusioni
[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=78298&s=576[/img]

Le Spada Rapido 29 sono un’ottima alternativa a marchi più conosciuti, non solo per il loro peso e la loro ottima tenuta, ma anche per la possibilità di customizzarle grazie al fatto che Corrado Spada è un artigiano e che quindi mette mano personalmente ai suoi prodotti e cura anche il contatto diretto con il cliente. I cerchi No Tubes danno poi il loro contributo alla performance delle ruote e permettono di risparmiare ulteriore peso grazie alla facile latticizzazione.

Il test va avanti anche nei prossimi mesi, state sintonizzati!

Peso del tester: 70Kg svestito
Le ruote sono acquistabili direttamente da Corrado Spada, presente anche qui su MTB-Forum con il nome Spadabike.
Sito:
spadabike.com
Prezzo: 595 Euro la coppia