[Test] Zaino Evoc FR Enduro

[Test] Zaino Evoc FR Enduro

06/06/2013
Whatsapp
06/06/2013

Sono sempre stato scettico nei confronti degli zaini con il paraschiena, perché li reputavo troppo pesanti e caldi per pedalare in salita. L’Evoc FR Enduro conferma il mio pregiudizio?

foto_466134

Cominciamo dall’inizio. Evoc è un’azienda di Monaco di Baviera, nata quando io vivevo ancora nel capoluogo bavarese. Conosco i fondatori, che venivano con me e altri del posto a sciare su una montagna spesso piena di powder, con una vista spettacolare sul lago di Tegernsee, che alcuni di voi conosceranno perché lì c’è la sede di Bionicon. A quei tempi portavamo tutti degli zaini della Ortovox con paraschiena, che ci venivano forniti dal pro di snowboard Peter Bauer. Si contraddistinguevano per la loro lunghezza (arrivavano fino al coccige o quasi), per la grande fascia in velcro che serviva a fissarli sopra la vita e dal fatto di essere piuttosto piatti sulla schiena. Riconoscete qualcosa? Esatto, gli zaini Evoc con protezione per la schiena.

Holger Feist, uno dei proprietari di Evoc, oltre ad essere un appassionato sciatore è un maniaco di mountain bike. Fra le altre cose, era stato in Bolivia prima di me per andare a girare sui mitici sentieri del Paese sudamericano. Proprio dai suo numerosi viaggi nacque, fra l’altro, l’idea del borsone portabici Evoc, testato da me anni orsono appena uscì sul mercato. E così, Holger qualche mese fa mi ha mandato lo zaino FR Enduro da provare, dato che gli avevo detto che avrei corso la prima prova delle EWS di Punta Ala, e lì la protezione per la schiena è obbligatoria. Il paraschiena degli zaini Evoc, infatti, è omologato per le gare Enduro.

foto_466135

Lo zaino è disponibile in due taglie: S e M/L. Io sono alto 179cm e ho usato una M/L, forse un po’ grande, o almeno così sembra a guardarlo. In verità la lunghezza dello zaino è indispensabile per proteggere la maggior parte della spina dorsale, quindi gli Evoc con back protector sono più lunghi degli zaini normali. Le dimensioni esatte sono 27 cm x 56 cm x 11 cm. Per scegliere la propria taglia basta guardare la tabella che trovate qui sotto, presente anche sul sito Evoc. Il peso in questa taglia è di 1050 grammi, per 16 litri di volume.  La protezione, chiamata Liteshield Back Protector, non è rigida, ma si adatta alla forma della schiena ed è estraibile e sostituibile in caso di danneggiamento.

Gli spallacci belli larghi rendono l’Evoc FR Enduro molto confortevole da portare, distribuendo bene il peso. Distribuzione aiutata anche dalla possente fascia in velcro posizionata sopra la vita, a cui si aggiunge un quick release in plastica. Se ad un primo impatto la doppia fascia sulla vita può sembrare un’esagerazione, ripensando allo scopo dello zaino ci si accorge che è necessario che rimanga in posizione in caso di caduta, per proteggere la schiena. Il rovescio della medaglia é che la fascia in velcro tiene un gran caldo, quindi mi sono trovato a lasciarla ballonzolare in salita, non chiudendola. In discesa bisogna trovare la giusta misura per non chiuderla troppo, pena difficoltà di respirazione, e a non lasciarla troppo lasca, per evitare che lo zaino si sposti in caso di caduta.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466140][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466140&s=576&uid=1[/img][/url]

In salita l’Evoc FR Enduro fa sudare, ma non così tanto come ci si potrebbe immaginare. La retina posta sopra l’imbottitura per la schiena crea una discreta traspirazione e, in fondo, non si avverte il caldo più di tanto.

Veniamo ai vari comparti e tasche dello zaino. Quella per portare il casco da XC, necessaria durante le competizioni enduro, è molto generosa e permette di infilare il casco molto velocemente. Ci ho messo anche il TLD A1, più ingombrante dei classici caschi da XC, senza problemi. Una volta tirati i due lacci, il casco è a prova di bomba. Anche durante tutta la EWS di Punta Ala non ci sono stati problemi. I due lacci servono anche per portare il casco integrale, quando si usa quello da XC.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466133][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466133&s=576&uid=1[/img][/url]

Lo scomparto principale è piuttosto semplice, adatto per farci stare giacca e vestiti di ricambio, oltre alla sacca idrica con un apposita tasca impermeabile che non fa bagnare il resto del contenuto dello zaino. La cerniera permette di aprire questo scomparto quasi completamente.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466136][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466136&s=576&uid=1[/img][/url]

Lo scomparto esterno è stato pensato per gli attrezzi quali multitool, pompa, cacciagomme, ecc. Anche qui, la cerniera permette di aprirlo quasi completamente per arrivare più facilmente a prendere quello che si vuole.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466137][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466137&s=576&uid=1[/img][/url]

 Infine lo scomparto piccolo in alto serve per riporvi piccoli oggetti quali chiavi, soldi, cellofono, macchina fotografica.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466141][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466141&s=576&uid=1[/img][/url]

Molto pratiche sono le due cinghie poste in una tasca sotto lo zaino. Una volta estratte possono venire utilizzate per fissarvi le protezioni quali le ginocchiere. I ganci di fissaggio sono pensati molto bene dato che si lasciano agganciare alle asole in un battibaleno. Altro dettaglio interessante è il fischietto integrato nel quick release della fascia che stringe gli spallacci a livello del petto. Lo zaino non è dotato di un telo impermeabile estraibile.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=466138][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=466138&s=576&uid=1[/img][/url]

Conclusioni

L’Evoc FR Enduro è lo zaino ideale per chi fa gare di enduro, non solo per la sua protezione della schiena, ma per tanti piccoli dettagli che rendono il cambio dell’attrezzatura da discesa a salita e viceversa molto veloce, come quello per fissare il casco da XC o da discesa, o i ganci per le ginocchiere, se uno le toglie. La fascia in velcro sulla vita rende lo zaino praticamente inamovibile in discesa, è però calda e deve essere chiusa nel modo giusto, per non trovarsi ad avere difficoltà nel respirare quando si è a tutta. Mi sento di consigliarlo anche a chi fa dei giri in giornata con discese toste, vista la maggiore protezione alla schiena. L’unico prezzo da pagare è un po’ di sudore in più in salita.

Prezzo: 124,90 (colorato, come quello in test) – 129,90 (nero)

Evocsports.com
Distributore per l’Italia: 4Guimp 

 

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
A
andre-3-89

Secondo te è utilizzabile anche facendo snowboard, e la protezione sulla schiena fa il suo dovere?
Grazie