Quale zaino per andare in mountain bike?

363

Quali sono le tipologie di zaino adatte alla mountain bike? Sono andato sul sito di Maciag Offroad e ho scelto cinque sistemi diversi per portare con sè tutto il necesssario per il giro, che sia questo l’uscita di un’ora dietro casa o la traversata delle Alpi che dura una settimana.

Marsupio, zaino impermeabile, zaino con paraschiena, zaino da enduro e per finire uno zaino da giri di più giorni con pernottamenti in rifugio.



.

LEATT MARSUPIO IDRICO CORE 2.0
ERGON ZAINO BE2
FOX UTILITY HYDRATION
EVOC TRAIL PRO
DEUTER TRANS ALPINE

Personalmente prediligo le soluzioni minimaliste, vale a dire mettere il più possibile sulla/nella bici tramite i vari sistemi ora in commercio, come lo SWAT di Specialized o il OneUp Components. Ultimamente, non avendo una bici con comparto nel telaio – ricordo che oltre a Specialized anche Trek offre questo sistema – ho optato per un marsupio.

Il vantaggio principale è quello di diminuire la sudorazione sulla schiena che, soprattutto in questa stagione, significa prendere freddo in discesa.

zaino mountain bike

Il Leatt che trovate nel video è più capiente di quello nella foto qui sopra, visto che ci sta anche una sacca idrica da due litri. Bisogna però tenere presente che più un marsupio pesa, più diventerà instabile perchè è fissato solo attraverso una cintura.

Ragione per cui ho ordinato anche uno zaino minimalista come l’Ergon BE2: fa sudare poco e permette di portare con sé tutto quello che serve per il giro fatto a tuono e senza pause pranzo con tovaglia a scacchi e pic nic da cartolina.

zaino mountain bike

Quando le cose vanno un po’ più per le lunghe, o non si vuole rinunciare a qualche comodità, ecco che il volume dello zaino deve aumentare. Ho quindi scelto il Fox per la sua particolarità di essere impermeabile, oltre ad avere 18 litri di capienza, e l’Evoc Trail (16L) per il fatto di avere una protezione per la schiena incorporata, molto utile nel caso uno faccia giri impegnativi e si voglia sentire più sicuro.

Non poteva infine mancare il classico per i giri lunghi, il Deuter Trans Alpine 28L, compagno di avventure sul mercato ormai dal secolo scorso, ma affinato negli anni.

Voi quale sistema/zaino preferite?

 

Commenti

  1. picca:

    Non è roba da fighissimi, ma è roba fighissima.

    Non ne metto in discussione utilità e qualità. Ma, per come sono fatto io, cerco di fare i miei acquisti bilanciando qualità/prezzo e uso che ne dovrò fare. Lo zaino, con tutta probabilità, potrei metterlo per quei due giorni, e non usarlo mai più. O forse per altri due giorni tra qualche anno. Nelle uscite che faccio solitamente non uso MAI lo zaino.
    E' normale che uno zaino per le uscite di più giorni lo si usi poco o pochissimo, ed è comprensibile non voler spendere cifre elevate, ma al di sotto di un certo livello non si può scendere, dato che te lo devi tenere sulla schiena per molte ore e deve essere perlomeno robusto e affidabile.
    Zaini di questo genere costano intorno ai 130, se vuoi risparmiare, prova a vedere i Salomon, si trovano intorno ai 60.
  2. picca:

    quelli che potrebbero prestarmelo verranno tutti con me a fare questa due giorni :smile:

    ..
    Ti consiglio comunque di fartene prestare uno per provare a riempirlo con le tue cose, in modo da avere un idea precisa del volume che ti servirebbe.
Storia precedente

Il Tech Corner va all’EICMA 2021 con Svitol Bike

Storia successiva

Black Friday 2021 su Decathlon, CRC, Alltricks, ecc

Gli ultimi articoli in Test

Nuova forcella Manitou R8

Manitou presenta la nuova forcella R8, pensata per il cross country. L’abbiamo provata sulla Rockrider Race…