Una settimana in mountain bike nei dintorni di Merano – premessa

Una settimana in mountain bike nei dintorni di Merano – premessa

02/06/2012
Whatsapp
02/06/2012

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=150402&s=576[/img]

Ho appena passato un pomeriggio a cercare di insegnare all’amico Alex il “nose press” (stare in equilibrio sulla ruota anteriore e spostare lateralmente quella posteriore per superare agevolmente i tornanti stretti). Non mi ricordavo più quanto fosse difficile imparare, ma anche insegnare questo “trick” e sono piuttosto stanco. Squilla il telefono. E’ Vito, mi dice che lui, Fabry, Leo e Fabio che sono arrivati e mi chiede di raggiungerli all’albergo per bere qualcosa insieme, fare conoscenza e prendere gli ultimi accordi sull’orario di partenza e sugli itinerari che faremo durante la settimana.
Ma facciamo un passo indietro.
E’ il 27 di gennaio quando ricevo una mail da quattro “ragazzi” dei dintorni di Como.
Mi spiegano che tutti gli anni organizzano una settimana di all-mountain-freeride in qualche località italiana, e quest’anno hanno deciso di passarla sulle montagne sopra Merano. Avendo saputo dal forum che sono guida di mountain bike, mi chiedono la disponibilità a guidarli per l’intera settimana e a studiare gli itinerari migliori, quelli che solo un local può conoscere. Aggiungono che hanno bici da enduro e intendono fare circa 1000 metri di dislivello al giorno con discese tecniche e divertenti.
Rileggo ancora una volta la mail sperando di avere capito bene quello che mi chiedono. Sono ancora incredulo ma in effetti è cosi. Una settimana intera sui miei sentieri e facendo proprio quello che piace a me? La maggior parte delle volte mi capita di accompagnare dei bikers su semplici sterrate o peggio ancora su ciclabili asfaltate, perciò questa è proprio una bella notizia. In più per una settimana intera. Cosi tanti giorni di seguito a Merano non ho mai pedalato, mi succede spesso quando sono in ferie al mare, come in Sardegna, all’Elba o in maremma toscana, tutte le mattine esco all’alba anche per due settimane di seguito, ma a Merano non mi è mai successo. E a questo punto non vedo l’ora che succeda. Mi accordo perciò con i quattro comaschi e mi prendo subito anche io una settimana di ferie. A fine maggio che nessuno mi cerchi, sarò irreperibile!
Avendo letto i miei racconti pubblicati sul forum, i quattro mi danno carta bianca sulla scelta degli itinerari, unica raccomandazione è quella di non scegliere sentieri troppo esposti.
Comincio a pensare a quali percorsi proporre, e in pochissimo tempo metto insieme tutti gli itinerari top dei dintorni, panoramici, tecnici, divertenti, pedalati, con funivia o senza, un giusto mix che sarà difficile da dimenticare per tutti.
Un mese prima della data prescelta ricevo ancora una mail, Vito, Fabry, Leo e Fabio non stanno più nella pelle per la voglia di venire a Merano, mi chiedono di anticipargli i giri che ho scelto e io li rassicuro dicendogli che senza dubbio si divertiranno alla grande (anzi, CI divertiremo!).
Arriva cosi il sabato di fine maggio e ricevo la telefonata di Vito. In breve sono da loro, dopo tanti mesi di mail faccio finalmente la loro conoscenza

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=150302&s=576[/img]

e si dimostrano subito simpatici e alla mano (come quasi tutti i bikers che ho conosciuto, a dire il vero, e specialmente nelle categorie freerider – escursionisti) . L’albergo è piuttosto affollato, da una parte il matrimonio di una giovane coppia sud-tirolese

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=150300&s=576[/img]

e dall’altra un nutrito gruppo di ex-alpini, arrivati da lontano per il raduno che porterà nella città di Bolzano (100.000 abitanti) circa 300.000 penne nere.
Appena compaiono gli sposi, gli alpini intonano una canzone beneaugurante e tutti applaudono contenti alzando i calici.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=150301&s=576[/img]

Noi siamo proprio in mezzo fra i due gruppi, vino e birra scorrono a fiumi e non possiamo certo tirarci indietro… L’appuntamento per la partenza è fissato per le otto.
A domani.

qui la continuazione http://www.mtb-forum.it/wp-admin/post.php?post=21721&action=edit&message=1