[Verso la Rampage] Kyle Strait

[Verso la Rampage] Kyle Strait

13/10/2017
Whatsapp
13/10/2017

Come nelle ultime due settimane, proseguiamo a intervistare vari atleti della Red Bull Rampage 2017 domandandogli circa la loro preparazione per il più importante evento di Freeride della stagione. Abbiamo appena incontrato il vincitore di 3 edizioni della Rampage, Kyle Strait. Leggete come si è preparato per il grande show.

Mtb-Mag: Quali sono i cambiamenti più importanti nel set up della tua bici quando vai alla Rampage?

Kyle: Non faccio alcuna modifica importante alla mia bici da Freeride che ho utilizzato per tutta la stagione. Rispetto alla mia bici da gara da DH la grossa differenza è la durezza della molla che aumenta significativamente, così come la durezza dell’idraulica dell’ammortizzatore.

Kyle non può ancora mostrarci la bici che utilizzerà per la Rampage 2017. Qui abbiamo invece quella che ha utilizzato non molto tempo fa per la Cruzfest

Mtb-Mag: Cosa cambi nella scelta delle protezioni quando vai alla Rampage?

Kyle: Uso solo le protezioni principali: casco, ginocchiere, guanti e le mie Vans da skate.

Kyle che droppa in una delle linee più toste di sempre

Mtb-Mag: Cambierai qualcosa nella tua linea quest’anno? In caso positivo, cosa?

Kyle: Sì, penso di sì. In linea di massima utilizzerò la stessa linea dell’anno scorso ma le cose potrebbero interamente cambiare una volta fatto il sopralluogo che si terrà il 18.

Kyle e i suoi ragazzi che lavoravano sulla linea della scorsa edizione

Mtb-Mag: Qual è la tua più grande paura o preoccupazione?

Kyle: Il vento. Questa è l’unica cosa che mi ha sempre preoccupato qui.

Mtb-Mag: Hai qualche obiettivo particolare quest’anno? O qualche trick che vuoi chiudere?

Kyle: Certo, naturalmente. Ho lavorato su alcune cose nuove quest’anno e spero proprio di poterle tirare fuori a questa edizione della Rampage. Conquistare un’altra vittoria sarebbe il massimo!