Andrea Mocellin – Tour Down Under: le Snowy Mountains

Andrea Mocellin – Tour Down Under: le Snowy Mountains

11/02/2013
Whatsapp
11/02/2013

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363263][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363263&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Secondo appuntamento alla scoperta dell’Australia con Andrea Mocellin. Devo però essere più preciso… alla scoperta delle Snowy Mountains. L’Australia è un a terra sconfinata e noi siamo in nella regione delle alpi australiane a cavallo tra gli Stati del New South Wales e Victoria. Oggi andiamo a pedalre  sui trails della zona di Mill Creek – Jindabyne. Come vi accennavo l’altra volta questo network di sentieri è stato realizzato dal comune in collaborazione con il governo Australiano, in un’area già segnata da sentieri realizzati illegalmente dai bikers della zona.
Si può prendere questo sentiero, arrivando dal paese, alla diga di Jindabyne oppure da Rainbow Drive (a metà percorso) o dalla parte opposta da Tyrolean Village.
Il tracciato principale chiamato appunto Mill Creek è un singletrack semplice con paraboliche, piccoli salti e passaggi poco tecnici che permetto ai bikers di tutti i livelli di divertirsi . Per farvi un esempio i salti sono tutti copiabili quindi se qualcuno non se la sente non è obbligato ad affrontarli, lo stesso vale per i passaggi tecnici sulle rocce. Vai piano li copi o ci giro attorno, vai forte le salti via!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363262][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363262&s=1024&uid=34302[/img][/url]

All’inizio del percorso, a metà strada ed alla fine sono presenti dei cartelli informativi che ci mostrano in quale punto ci troviamo e ricordano a tutti gli utenti del  sentiero le buone regole per affrontare i tracciati in sicurezza.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363259][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363259&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Come vi dicevo il sentiero attraversa alcuni dei percorsi più vecchi della zona (quelli illegali), questi hanno caratteristiche tecniche molto diverse; sono molto stretti e rocciosi. Se non si sta attenti è facile lasciare il deragliatore su qualche pietra.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363260][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363260&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Lungo il sentiero è facile incontare altri escursionisti, anche a piedi, è quindi molto importante avere sempre il controllo del proprio mezzo… vero Moc!? L’ultima volta ha rischiato il frontale con una ragazza che proveniva dalla direzione opposta! Non ho capito se era un modo per attaccare bottone?!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363258][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363258&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Lungo il tracciato ci sono anche dei piccoli ostacoli, come questo, un tronco che con qualche pietra sistemata alle estremità diventa un ottimo esercizio per l’equilibrio. In alternativa si può sempre seguire la linea più semplice.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363261][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363261&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Andrea in stile: “Il saltino lo copio tipo BMX così entro a 100Km/h nella parabolica e ti faccio una sgumma da paiura!”

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363264][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363264&s=1024&uid=34302[/img][/url]

In direzione Jindabyne – Tyrolean il sentiero è quasi sempre in salita. Il che vuol dire che la via del ritorno è un trail fluido e veloce da affrontare a tutta!

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363252][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363252&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Nella parte più alta di quest’area, fuori dalla rotta dei percorsi XC, i ragazzi di Jidabyne hanno costruito alcuni percorsi DH per poter girare anche in inverno o quando il bikepark di Thredbo è chiuso. Il park dista 35km ed è l’unico in Australia con risalita meccanizzata aperta 5 mesi l’anno. Sullo sfondo, oltre il lago, Jindabyne.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363251][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363251&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Ci sono tre percorsi DH-Freeride lungo questa collina: Pankraz (detto anche Spaghetti Junction), Little Tubbie e Z line. In foto il primo salto di Little Tubbie.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363253][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363253&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Pankraz inizia con questa roccia super ripida (in foto non rende fidatevi!) con alla base un rock garden artigianale… bello tecnico.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363254][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363254&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Sezione centrale del trail, un altro rock garden. Il commento più azzeccato per questa foto credo sia: ” Se non cadi è perchè non stai spingendo abbastanza!”

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363255][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363255&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Lungo la parte bassa di Pankraz si incontra una roccia alta circa 6 metri, con una bici da XC non è proprio semplice ma Moc la sorpassa senza problemi.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363256][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363256&s=1024&uid=34302[/img][/url]

Chiude la session di foto downhill, il salto tra le rocce sulla Z line.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=363257][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=363257&s=1024&uid=34302[/img][/url]

In questi ultimi giorni faceva proprio caldo e quindi a fine giornata un tuffo nel lago era prorpio l’ideale. In foto Andrea si fa spiegare come funziona il paddle board da Paul Gardner di Rollinground Jindabyne. La sua società organizza gare di MTB e costruisce sentieri in questa zona.
Nel prossimo articolo vi porteremo a scoprire un bikepark realizzato da Rolling Ground . See you then, mates!
© RonnieGrammatica.com