La bellezza del Gran Sasso

41

Siete mai stati sul Gran Sasso in mountain bike? Penso di appartenere alla maggioranza di biker che hanno visto questo massiccio montuoso solo in foto. È da tempo che mi ripropongo di fare una calata in Abruzzo per toccare con mano gli ambienti incredibili che traspaiono dalle foto dell’ultimo report di Miciolo (con traccia GPS), intitolato Monti Portella e Aquila – Gran Sasso.



.

Anche solo un tratto di asfalto del genere vale una pedalata.

Per non parlare di una cresta così.

Certo, trattandosi di luoghi selvaggi, non sempre è possibile rimanere in sella, e l’aiuto di un compagno sottolinea come sia meglio affrontare questo giro in compagnia.

Altri due prerogative: previsioni meteo stabili ed evitare le giornate più affollate, per godersi a pieno questo angolo di Appennino.

Cosa ne dite, Miciolo vi ha convinto?

Commenti

  1. fear_factory84:

    Bello schifo (che continua, con l'aggravante della mancanza della funivia), fortuna che ci sono altre montagne dove andare.. e lo dico più da motociclista che ciclista, visto che tanto non è conveniente andare su in auto se vuoi fare un giro in bici.
    Mah, non ci vedo nulla di strano, ormai i parcheggi sono tutti a pagamento, mi ha dato più fastidio pagare il parcheggio di un ospedale dove sono andato a fare una visita :soffriba:
  2. orso2020:

    E che servizio ti danno quando ti fanno pagare il parcheggio lungo mare o lungo lago? Magari c'è anche il divieto di balneazione. Ca@@o devo pagare anche il parcheggio alla stazione se non voglio lasciare la macchina a 5km. per prendere il treno, spesso in ritardo per andare al lavoro :soffriba:
    beh in quel caso dipende.. ci sono paesi efficienti che puliscono frequentemente le spiagge, ti danno le docce gratis e magari evitano di regalare concessioni in lungo e largo lasciando solo una minima parte di spiaggia come spiaggia libera, e comuni avidi invece che fanno quel che dici. Sta a te scegliere se dare i soldi e a chi darli. Personalmente sono fortemente contrario a quel tipo di comuni avidi e i miei soldi non glieli do per principio, ne tanto meno ci vado, o se proprio devo trovo parcheggi liberi magari camminando un pochino di piu'.

    Se tutti ragionassimo in questa maniera potrebbero anche chiudere baracca e dichiarare fallimento, ma evidentemente non e' cosi'... e loro se ne approfittano.
  3. orso2020:

    Beh, ti dico questa, ennesimo giro del lago di Bolsena Sabato, o paghi o non parcheggi a meno che non lo fai sulla ciclabile...eh già, c'erano più macchine parcheggiate che ciclisti, nessuna multa. Sono contro tutti i parcheggi a pagamento ma ormai o paghi o stai a casa..
    il lago di bolsena ha una circonferenza bella larga.. e se lo conosci sai dove parcheggiare evitando le strisce blu. Ad esempio sulla sterrata verso dove sta la trattoria da giggetto, oppure a capodimonte basta che non parcheggi sul lungolago, a marta idem, basta che ti allontani dal lungolago e dal porto e cosi' via.
    Se vuoi parcheggiare sul lungolago davanti al tuo bar preferito, ti tocca pagare, quello si.

    ps: se al lago di bolsena ci vai fuori dall'estate, e' molto meglio. Io in genere ci vado a girare in inverno, una pace! E niente strisce blu da nessuna parte, le disattivano e coprono i parcometri.
Storia precedente

[Highlights] Hatherly e Pieterse vincono il XC di Les Gets

Storia successiva

Dainese D-air(R) Bike: il primo sistema airbag per MTB

Gli ultimi articoli in Viaggi e uscite in mountain bike