Bici della settimana #289: la Cannondale Scalpel di Whattis

Bici della settimana #289: la Cannondale Scalpel di Whattis


Una Cannondale Scalpel super pimpata dal suo proprietario.

Montaggio

Cannondale Scalpel Si custom
Telaio: Scalpel Si 2019 Carbon 1 taglia M
Forcella: Lefty Ocho Carbon 100 mm
Ammortizzatore: Fox Float EVOL (escursione 100 mm)
Ruote: Tune Blackburner Skyline
Pneumatici: Maxxis Forecaster & MAXXIS Ikon latticizzati
Freni: Shimano XTR Trail (160 / 160 mm)
Cambio: Sram XX1 Eagle 12 velocita’
Pedivella: Cannondale SI
Corona: Cannondale 32 denti
Reggisella: Yep Uptimizer 125 mm con viti in titanio
Sella: Tune Komm-Vor
Attacco manubrio: Kalloy 60 mm
Manubrio: Tune Turnstange flat 750 mm
Manopole: ESI Grips
Comando remoto forcella & ammortizzatore: SRAM Twistloc
Pedali: Crank Brothers Eggbeater 11
Portaborraccia: Tune Wassertraeger 2.0
Borraccia: Fabric Gripper 600 ml
Peso (senza borraccia ma con tutto il resto): 9.99 Kg
Grazie a #Cannondale#Yepcomponents, #Tune, #Denis e #Nico per il supporto!

>>> Proponi la tua bici per questa rubrica

  1. Una full con telescopico sotto i 10 kg! Una serie sterzo eccentrica sarebbe la ciliegina sulla torta.
    Sapevi che potresti togliere qualche altro grammo togliendo quello spacer sotto il tubo sterzo?

    0
    1. …alla serie sterzo eccentrica ho gia’ pensato! Visto pero’ che la bici e’ abbastanza nuova, vorrei prima provarla un po’ di piu’ con le geometrie originali. Fino ad ora impressioni molto positive. In salita e’ un missile (a condizione che uno spinga sui pedali) e in discesa (anche grazie al telescopico) va molto bene! Rimane sempre una bici con 100 mm di escursione ma anche su sentieri impegnativi ci si diverte molto. Per quanto riguarda lo spacer, non ci avevo pensato ma levandolo si chiuderebbe l’angolo del tubo sterzo e si abbasserbbe il movimento centrale e quindi secondo me ha senso lasciarlo li’. Ale’ale’!

      0
  2. …anche se non ha niente a che fare con la Scalpel, mi piacerebbe dedicare questo piccolo spazio di volatile notorieta’ all’atleta e caro amico Marco Fidalgo, venuto a mancare qualche giorno fa in Portogallo!

    Ciao Marco, keep on riding!

    0
    1. Grazie!

      Telescopico: in questo caso vince la funzionalita’, provare per credere. Comunque si’, una bici da XC risulta piu’ piacevole all’occhio con il reggisella rigido (ci sarebbe anche un cavo in meno).

      Stem: la bici arriva con un attacco manubrio Cannondale C1 da 80 mm. Per me e’ troppo lungo e quindi l’ho sostituito con uno stem che avevo a casa. La marca e’ Kalloy / Uno (Taiwan) ed e’ abbastanza leggero.

      0
      1. Io ero abituato all’Opi della precedente Fsi che era rigidissimo e passando al C1 l’ho trovato morbido come la gomma..Sono in dubbio se montare un Thompson (rigidissimo ma pesante) o un Extralite, (leggero ma costosissimo)

        0
  3. whattis

    Grazie!

    Telescopico: in questo caso vince la funzionalita', provare per credere. Comunque si', una bici da XC risulta piu' piacevole all'occhio con il reggisella rigido (ci sarebbe anche un cavo in meno).

    Stem: la bici arriva con un attacco manubrio Cannondale C1 da 80 mm. Per me e' troppo lungo e quindi l'ho sostituito con uno stem che avevo a casa. La marca e' Kalloy / Uno (Taiwan) ed e' abbastanza leggero.

    Concordo, con il telescopico ti diverti il triplo e scendi con molta più sicurezza

    0
    1. Manopole: ancora troppo presto per dare un giudizio definitivo. Le ESI sono piu’ morbide del Twistloc, forse una manopola piu’ “dura” potrebbe rendere la differenza tra ESI e Twistloc meno evidente. Nota bene: il Twistloc viene fornito con le proprie manopole (DX e SX), quindi se uno non fosse in fissa con il peso, il sistema sarebbe gia’ completo senza bisogno di sperimentare altre soluzioni.

      Bici in vendita: avendola usata solo tre volte, mi piacerebbe usarla un po’ piu’ a lungo, quindi per ora non e’ in vendita!

      0
    1. Grazie! Per me prima bici con la Lefty. La nuova Lefty Ocho con canotto conico (come tutte le forcelle “normali”) e le review molto positive sul funzionamento della forcella mi hanno convinto a comprare una bici con questa forcella. Per ora (tre uscite), le sensazioni sono molto buone, in salita e’ un piacere e in discesa permette di fare cose che uno (o almeno io) non si aspetterebbe da una bici da 100 mm.

      0
  4. p84

    Io ero abituato all'Opi della precedente Fsi che era rigidissimo e passando al C1 l'ho trovato morbido come la gomma..Sono in dubbio se montare un Thompson (rigidissimo ma pesante) o un Extralite, (leggero ma costosissimo)

    Appena arrivata la bici ho provato un Thomson da 70 mm che avevo su un'altra bici. A livello ottico non era male perche' un po' piu' "abbondante" dei classici super leggeri e compensa un po' il fatto che il tubo sterzo della Scalpel sia fatto per forcelle da 1,5" e non coniche. Per me purtroppo il Thomson e' troppo lungo e quindi l'ho di nuovo smontato.

    Controlla anche:

    0
    1. Grazie! Lo definirei un esercizio di stile. E’ un bel risultato ma il peso sotto i 10 Kg. non e’ fondamentale. Mantenendo piu’ componenti originali (ruote, manubrio), utilizzando comunque il dropper e montando delle gomme da XC, il peso si ferma intorno ai 10.7 KG. Secondo me ancora accettabile.

      0
  5. Complimenti , l’enfasi dei grammometrici ; ha tutto quello che deve avere una mtb ( manca solo uno stelo alla forcella 😜). Certo che per un mezzo così “leggero” serve un portafoglio “pesante” !

    0
    1. Eh, gli upgrade per abbassare il peso non sono economici, hai ragione. Guarda pero’ anche cosa ho commentato piu’ in sotto. Per i componenti ho preso delle cose usate da un ragazzo che conoscevo. Un’upgrade del genere con tutti i prezzi da nuovo sarebbe stato (secondo me) eccessivo per quanto riguarda il rapporto costo / beneficio.

      Ale’ale’

      …il portafogli era pesante prima di comprare la bici, adesso ho due cose leggere: la scalpel e il portafogli!

      0
    1. …anche io fino ad ora solo bici da all-mountain o enduro (Nomad, Bronson, Jekyll), pero’ alla fine, vivendo in un posto dove ci sono piu’ sentieri tranquilli che roba estrema per bici da enduro, mi sono reso conto che con ‘ste biciclettine full da XC, ci si puo’ fare veramente tanto. Dopo tanti anni di bici con escursioni abbondanti o rigide nervose (allenamento invernale), pedalare la Scalpel (biammortizzata però efficiente e con geometrie che permettono confidenza e divertimento anche in discesa) é stata una sorta di rivelazione! Mi ha ricordato molto il modo di fare mountainbike di quando ho iniziato ad andare in bici: giri lunghi, cercare di spingere in ogni situazione (salita e discesa) senza dover sacrificare troppo nessuna delle due situazioni! Da provare!

      0
  6. Ciao. Prima di tutto: bellissima!!!!!!
    Domanda: in origine la -1 monta cerchi Hollowgram in carbonio, onestissimi e affidabili ma pesantucci in quanto vanno su 1.5 kg. Tu li hai cambiati direttamente? Quelli che hai messo sono un upgrade da svenamento (tipo Enve) o hanno un prezzo più contenuto? Come ti ci trovi?

    0
  7. Cris Fro

    Ciao. Prima di tutto: bellissima!!!!!!
    Domanda: in origine la -1 monta cerchi Hollowgram in carbonio, onestissimi e affidabili ma pesantucci in quanto vanno su 1.5 kg. Tu li hai cambiati direttamente? Quelli che hai messo sono un upgrade da svenamento (tipo Enve) o hanno un prezzo più contenuto? Come ti ci trovi?

    Ciao! I componenti della TUNE sono abbastanza costosi. Li trovi sui vari siti tedeschi che vendono componenti di bici online. Io vivo vicino alla sede di questo marchio e sono riuscito a trovare tutti i componenti usati da un ragazzo che conosco che li aveva montati sulla sua Scalpel. A prezzo pieno non li avrei neanche considerati perche' la differenza di peso (per me) non avrebbe giustificato l'investimento necessario. Come gia' scritto in un'altra risposta, la bici con i componenti originali, gomme di serie, mantenendo comunque il telescopico da 125 mm pesa intorno ai 10.6 Kg. Gia' un bel risultato. Portarla a 10 Kg e' stato un esercizio di stile, reso possibile dall'aver trovato i pezzi usati da qualcuno di cui mi fido ad un prezzo ancora "onesto". Tornando alla tua domanda, le ruote sono molto buone e "paurosamente" leggere (1.2 Kg la coppia da 29"). Io peso 58 Kg e quindi non mi preoccupo troppo, pero' devo anche ammettere che le Hollowgram fornite di serie sono gia' delle ottime ruote!

    0
  8. whattis

    Ciao! I componenti della TUNE sono abbastanza costosi. Li trovi sui vari siti tedeschi che vendono componenti di bici online. Io vivo vicino alla sede di questo marchio e sono riuscito a trovare tutti i componenti usati da un ragazzo che conosco che li aveva montati sulla sua Scalpel. A prezzo pieno non li avrei neanche considerati perche' la differenza di peso (per me) non avrebbe giustificato l'investimento necessario. Come gia' scritto in un'altra risposta, la bici con i componenti originali, gomme di serie, mantenendo comunque il telescopico da 125 mm pesa intorno ai 10.6 Kg. Gia' un bel risultato. Portarla a 10 Kg e' stato un esercizio di stile, reso possibile dall'aver trovato i pezzi usati da qualcuno di cui mi fido ad un prezzo ancora "onesto". Tornando alla tua domanda, le ruote sono molto buone e "paurosamente" leggere (1.2 Kg la coppia da 29"). Io peso 58 Kg e quindi non mi preoccupo troppo, pero' devo anche ammettere che le Hollowgram fornite di serie sono gia' delle ottime ruote!

    @Cris Fro mi sento di aggiungere che TUNE produce quasi tutti i suoi componenti in Germania. Oltre a vendere dei prodotti molto leggeri e performanti, una delle ragioni dei prezzi piu' alti rispetto ad altri prodotti (ad esempio qualcosa realizzato in Asia), penso siano anche gli stipendi, le condizioni lavorative, etc. etc.. Sicuramente la qualita' dei prodotti e' ottima, ma ci sono molto prodotti asiatici di ottima qualita', penso pero' che produrre qualcosa in Europa senza raggiungere quantita' da produzione di massa potrebbe essere alla base di prezzi un po' piu' alti.

    Come al solito, questa e' un'opinione personale e ognuno e' poi libero di comprare quello che gli sembra migliore!

    Ale'ale'

    0
  9. Veramente bella e senz’altro soddisfacente da pedalare.
    Ho messo anche io un Uptimizer sulla front in carbonio, da un paio d’anni e devo dire che ne guadagna senz’altro in versatilità (di chi la pedala)

    0
  10. Billo

    Veramente bella e senz'altro soddisfacente da pedalare.
    Ho messo anche io un Uptimizer sulla front in carbonio, da un paio d'anni e devo dire che ne guadagna senz'altro in versatilità (di chi la pedala)

    Reggisella telescopico (YEP) #tuttalavita!

    0