MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Campo Ligure: nascita di un trail center in valle Stura

Campo Ligure: nascita di un trail center in valle Stura

Campo Ligure: nascita di un trail center in valle Stura

23/06/2011
Whatsapp
23/06/2011

Lo scorso 2 Giugno la redazione di MTB-Forum.it è stata invitata in Valle Stura da Andrea ed Helga di Ergal Local Bike Shop, rispettivamente il meccanico e la titolare del negozio di bici di Campo Ligure.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17466.jpg[/img]

Siamo  bikerdipezza ed io  con al seguito le nostre bici da allmountain. Purtroppo per la prima parte della giornata il meteo ha lambito le cime dei monti di nebbia e ingrigito il cielo, ma la giornata e  la qualità del riding non sono stati intaccati.

Contesto

Siamo a Campo Ligure, piccolo paese della Valle Stura a 342 m s.l.m., nel bel mezzo dell’Appennino Ligure. I comuni con più estensione  sono Masone, Campo Ligure e Rossiglione. La sentieristica innerva tutta la valle sconfinando anche all’interno dei comuni circostanti e nel parco del Beigua. Segnaliamo che il bel paesino di Campo Ligure, fa parte dei Borghi più Belli d’Italia e merita sicuramente una visita anche per i non interessati alla mtb.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17486.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17485.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17476.jpg[/img]

Campo Ligure, oltre ad essere nel centro geografico della zona interessata dai sentieri, è un ottimo punto di partenza perchè ha tutto ciò che il biker può desiderare. Nel centro del piccolo borgo trovate il valido bike shop di Helga e Andrea a pochi metri da un un bar molto “bike-friendly”: si tratta del bar Peccatin in Piazza Vittorio Emanuele.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17484.jpg[/img]

Per ogni esigenza che riguardi la vostra bicicletta, abbigliamento, componenti o il vostro appetito siete ben serviti! Ricordiamo anche che Ergal Local Bike Shop è il riferimento per quanto riguarda l’organizzazione delle vostre uscite nella zona: Andrea ed Helga possono gestire richieste che vanno dal comunicarvi lo stato dei sentieri, all’organizzazione di gite guidate (anche con l’appoggio di uno shuttle) sino alla creazione di pacchetti vacanza completi. Ecco il negozio con i due titolari:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17465.jpg[/img]

Sentieri

Partiamo da Campo Ligure alla volta del primo sentiero che i ragazzi di Ergal Local Bike Shop vogliono mostrarci: Gardaland, uno dei sentieri “storici” di questa zona. Siamo in un gruppo fantastico, un gruppo affiatato di biker che sa divertirsi e farci divertire: oltre ad Andrea (il preside qui su MTB-Forum) siamo accompagnati da Gigi, Simone “Leo”, Luca “il socio”, Alessio “Running”, Luca “Caiuca”, Max “Iuzzi” (o Maxrosso), Fabio “Odo”. Se volete spassarvela a Campo Ligure, non esitate a chiedere di loro; nelle foto che seguono li vedrete un pò tutti.

Per cominciare ci attendono circa 500 m di dislivello lungo una salita che parte su fondo asfaltato diventando subito sterrata e le nubi basse poco sopra di noi si tramutano in nebbia nella parte alta della salita. Andrea ci descrive i panorami splendidi accarezzati dal sole, di cui avremmo potuto godere, e non è difficile credergli per la bellezza di ciò che nell’immediato ci circonda; così non fotografiamo ma immaginiamo i monti che ci circondano. Durante la salita il bosco cambia pelle:  si passa dai castagni ai faggi, attraversando ampie zone di prato; in tutti i casi il verde di questa zona si mostra nel suo splendore: una particolarità di questa fetta di valle Stura e dintorni sono proprio gli immensi boschi, verdissimi e freschi anche in piena estate.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17467.jpg[/img]

In certi tratti la pendenza della salita si fa impegnativa: con il mio monocorona fatico un pò, mentre bikerdipezza sale più agile ed il nostro gruppo si allunga. Le salite sfruttano le strade dei taglia legna o le sterrate che portano ai casolari o alla abitazioni isolate della zona. Si parte per Gardaland fendendo l’aria bianca di nebbia,  ma la discesa ci porta velocemente al di sotto dello strati di nubi.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17468.jpg[/img]

Il sentiero inizia con un canalone roccioso abbastanza impegnativo, superato il quale, diviene piuttosto scorrevole: non mancano salti e strutture in legno, curve e ripidi. Tutte le sezioni sono perfettamente affrontabili con una bici da enduro o allmountain, anzi qui le bici ideali sono proprio queste.  Leo affronta tutto con una front.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17471.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17470.jpg[/img]

Il secondo sentiero affrontato è il Verde. La risalita ci fa passare per Masone, e nella seconda parte corre su per una piacevolissima sterrata avvolta nel bosco. La discesa inizialmente attraversa alberi di conifere, tra pietre e massi,  poi diventa scorrevole, piena di curve e con tratti molto veloci. Bikerdipezza  è al settimo cielo.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17472.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17491.jpg[/img]

Tornati a Campo Ligure decidiamo di risalire una terza volta per percorrere Rossiglione, il sentiero che termina nel paese omonimo. Qui è un trionfo di flow e curve: si passa dalle sponde da fare a tutta ai tornantini ripidissimi in cui si gira in nose press: tutto sul terreno morbido e liscio tipico di questi boschi. Non potete immaginare quanto mi sono divertito!

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17479.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17480.jpg[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17481.jpg[/img]

Nell’ultima foto vedete Andrea, nostra guida e organizzatore della magnifica giornata, terminata al bar Peccatin così:

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17483.jpg[/img]

Abbiamo percorso una cinquantina di km per circa 1400 m di dislivello, ma ovviamente i sentieri che ci offre la zona non finiscono qui:  è in via di definizione una carta con tutti i sentieri, e per ora accontentatevi delle tracce GPS di quelli principali.

Per darvi un idea generale della tipologia di trail presenti in valle Stura possiamo dirvi che si tratta di sentieri in gran parte naturali, ma in parte anche lavorati, che vanno dal tecnico roccioso sino al flow molto veloce. Sono presenti vari salti e strutture in legno (come su Gardaland), ma nulla è estremo o pericoloso.  Le quote sono comprese tra i 300 m s.l.m. ed i 900 / 1000 m s.l.m. circa dei monti più alti.  La biciclette consigliate qui sono le allmountain o le enduro, ma anche trail bike o bici da freeride sono perfettamente idonee al prezzo di pagare qualcosina rispettivamente in discesa ed in salita.

La conformazione del territorio, la dislocazione dei sentieri ed il borgo di Campo Ligure, rendono questo bike resort simile ai trail center del Regno Unito: bike shop e cafe circondati da una rete di sentieri ben mantenuti ed adatti a tutti i gusti ed i livelli di abilità. Ogni anno i trail center inglesi e scozzesi sono meta di migliaia di biker.  Andrea ci dice che il suo sogno per Campo Ligure è proprio questo.

Volendo vedere i sentieri della Valle Stura da un’ottica un pochino “race”, non vi nascondiamo che abbiamo pensato più volte durante la giornata quanto sarebbe bella una gara di enduro organizzata qui: logistica, territorio e soprattutto i trail sarebbero perfetti!

Per concludere dobbiamo fare un doveroso ringraziamento al simpaticissimo gruppo di biker che ci ha accompagnato e fatto sorridere per tutto il giorno: eccoli tutti in foto!

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/4701/thumbs_576/17474.jpg[/img]

Ovviamente torneremo e porteremo i nostri amici.

Trovate altre foto qui.

 

Ospitalità

Ecco alcuni recapiti per dormire o mangiare in zona:

– Hotel Ristorante “Turchino”, Via Isola Giugno 109 – 010 921369 – [email protected], www.hotelturchino.com
– Agriturismo “Bertin”, via valle Ponzema 175 – 0109271020 –
ww.agriturismobertin.it – (area camper e tende)
– Bed & Breakfast “Al Pian del Rosso”, via del Molinetto 77/1 – 010920704 – 3473569376 – email
[email protected]www.alpiandelrosso.jimdo.com
– Ristorante “Vigo’s” Via Don Giovanni Minzoni, 46 – 010 920440
– Ristorante/pizzeria “Taverna del Falco”, Via Ingegner Luigi Bosco, 25 – 010 920264

– Tracce GPS dei sentieri: http://www.ergalbike.com/nc/download.html

 

Come raggiungere Campo Ligure

In auto: Autostrada A26 Genova-Gravellona Toce, uscita Masone. Strada provinciale 456 “del Turchino”.

In treno: stazione ferroviaria di Campo Ligure, linea ferroviaria Genova Brignole-Ovada-Acqui Terme. Tempi di percorrenza: 40 minuti da e per Genova; 35 minuti da e per Acqui Terme.

In autobus: Linea ATP tempo di percorrenza della tratta Genova Campo Ligure circa 35 minuti. Con il basso Piemonte linea SAAMO di collegamento con Ovada; tempo di percorrenza 20 minuti.

Distanze da altre località: Campo Ligure dista 35 chilometri da Genova, 40 chilometri da Alessandria, 150 chilometri da Torino, 120 chilometri da Milano, 60 da Portofino e 130 dalle Cinque Terre.

Appuntamenti da non perdere

  • 9 Luglio 2011: Valle Stura Bike Night raduno mtb notturno
  • 11 Settembre 2011: Raduno Bike Cafè (dettagli da definire)

 


Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami