Casco Bell Super: impressioni di riding

Casco Bell Super: impressioni di riding

Mauro Franzi, 27/06/2013
Whatsapp
Mauro Franzi, 27/06/2013

Il Bell Super nasce con il dichiarato intento di fornire un prodotto ottimizzato per l’all mountain-enduro, ambiti nei quali si è spesso costretti a ripiegare su caschi pensati per le discipline più gravity o per l’xc, e conseguentemente troppo caldi e pesanti o, peggio ancora, con un livello di protezione che potrebbe rivelarsi inadeguato.

Disponibile in diverse colorazioni e grafiche, sia sobrie ed eleganti che un po’ “tamarre” come nel caso di quello da noi provato, il Super è un casco aperto che non prevede l’applicazione di mentoniera. La forma è tuttavia fatta in modo da coprire il capo più di quanto facciano i normali caschi da xc, sia posteriormente che lateralmente, e la struttura è in generale un po’ più massiccia. Ciò che invece il Super condivide con i caschi da crosscountry è la tipologia dell’imbottitura, piuttosto minimale a livello di spessore e rimovibile per il lavaggio.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=482787][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=482787&s=576&uid=1[/img][/url]

Un accessorio che sarà particolarmente apprezzato da quei bikers che in discesa amano utilizzare la maschera rimuovendo la visiera sono le “goggle guide”, in sostanza due placchette in plastica da applicare sui perni di fissaggio della visiera che permettono il perfetto fissaggio dell’elastico della maschera stessa. Ulteriore accessorio in dotazione è il sistema di fissaggio per la videocamera GoPro, il quale si va ad inserire in uno dei fori di ventilazione sulla parte superiore del casco.

La linea laterale del Bell Super è particolarmente filante ed aerodinamica grazie alla lunga visiera regolabile in altezza, regolazione che avviene allentando leggermente i perni di fissaggio laterali e che si è rivelata stabile e funzionale. Si tratta di un aspetto a nostro giudizio abbastanza importante, visto che può rivelarsi molto fastidioso avere il campo visivo ostruito nella parte alta da una visiera mal posizionata o che tende a scendere durante la discesa. Da notare che la visiera può essere ruotata verso l’alto di parecchi gradi, fino al punto di permettere di posizionare la maschera al di sotto di essa durante quelle fasi in cui non si desidera averla sugli occhi.

Il sistema di ritenzione, ovviamente regolabile, è ben fasciante, garantisce un’ottima stabilità anche sui fondi molto sconnessi e non presenta punti di compressione che nelle uscite più lunghe potrebbero risultare fastidiosi. Purtroppo non abbiamo avuto la possibilità di provare il casco con la GoPro montata, situazione nella quale la stabilità della calzata sarebbe stata messa ulteriormente alla prova.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=482788][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=482788&s=576&uid=1[/img][/url]

Se l’utilizzo del Super in abbinamento alla maschera da discesa è stato ampiamente previsto con tanto di accessori dedicati, non ci sentiamo di mettere la mano sul fuoco sul fatto che le stanghette di tutti gli occhiali riescano a trovare un comodo alloggiamento. Con gli occhiali che uso di norma e che indossavo quando ho provato il Super non ho avuto particolari problemi, ma il consiglio è di non dare per scontato che sia così con qualsiasi modello di occhiale o forma di testa.

Veniamo ora a quelle che probabilmente saranno le due maggiori preoccupazioni per chi è abituato ai caschetti da xc e fosse tentato dall’acquisto di un prodotto di questo genere, vale a dire peso e ventilazione.

Per quanto riguarda il primo, nonostante i 373 g per la taglia M completa di visiera da noi rilevati siano più di quanto pesi un valido prodotto da xc, ci troviamo comunque entro limiti più che accettabili (da notare fra l’altro che Bell dichiara molto onestamente 390 g, quindi un valore addirittura superiore!). Per quanto mi riguarda, forse perchè abituato ad utilizzare un casco di tipologia simile solamente di una trentina di grammi più leggero, non ho notato particolare affaticamento a livello di cervicale a fine giro.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=482789][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=482789&s=576&uid=1[/img][/url]

A livello di ventilazione, il lavoro svolto dai 25 fori di tipo “classico” è integrato da quello che Bell ha denominato Super’s Overbrow Ventilation™ system. Si tratta di quattro “porte” posizionate sulla fronte che, soprattutto alle andature elevate che spesso si raggiungono in ambito enduro, determinano altrettanti flussi d’aria per un aumentato effetto ventilante. Sul campo abbiamo trovato il Super sufficientemente fresco, con la combinazione dei due sistemi di ventilazione che ben si integrano garantendo una soddisfacente dissipazione del calore anche sul lento-tecnico (situazione quest’ultima dove il casco integrale manda spesso in ebollizione il cervello).

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=482790][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=482790&s=576&uid=1[/img][/url]

Conclusioni

Il Super di Bell fa esattamente ciò per cui è stato concepito, vale dire fornire un livello di protezione leggermente superiore a quello di un casco da xc ed un livello di comfort superiore a quello di un casco da discesa, il tutto impreziosito da una serie di soluzioni espressamente pensate per l’enduro. A meno di condizioni di calore estreme è possibile indossare il Super ad inizio giro e toglierselo alla fine.

Prezzo: € 140,00, disponibile nei negozi da fine luglio

bellhelmets.com