Colombo e Farina Campioni Italiani DH a Bormio

Colombo e Farina Campioni Italiani DH a Bormio

23/07/2017
Whatsapp
23/07/2017

Francesco Colombo conquista il suo secondo titolo di Campione Italiano DH a Bormio (SO). Colombo stacca di quasi 2 secondi il campione uscente Francesco Petrucci. Terza posizione per Loris Revelli.

Tra le donne non c’è praticamente competizione, con Eleonora Farina che conferma l’ottima forma dimostrata in World Cup, vincendo la sua prima maglia tricolore staccando di quasi 20 secondi la campionessa uscente Veronika Widmann e lasciando le altre sfidanti a circa 1 minuti di gap.

[Comunicato stampa]

Si è appena concluso il Campionato Italiano Downhill 2017 a Bormio (SO), sulla pista che scende dal Monte Cimino con 575 metri di dislivello e 3 km di lunghezza. Con una manche finale ricca di suspense e colpi di scena, l’adrenalina è stata tanta e per fortuna anche il meteo ha fatto la sua parte garantendo una pista asciutta e dall’ottimo grip, che ha saputo regalare emozioni sia al pubblico che agli atleti.

Bormio arrivo

Fermando il cronometro a 4’38.813 è Francesco Colombo (AB Devinci Italy) il Campione Italiano Open Maschile 2017 oltre che vincitore della categoria Under 23. Dopo il primo posto nella manche di qualificazione di ieri, conferma il suo feeling con questa pista e l’ottima forma fisica, tornando ad indossare la maglia tricolore che aveva già conquistato nel 2015.

Francesco Colombo

Seconda posizione per il campione uscente Francesco Petrucci (2010 Gravity Team) che ieri in qualifica ha subito una foratura che l’ha retrocesso circa a metà classifica. Grazie alla grande sportività di chi partiva prima di lui e soprattutto alla sua grinta, Francesco non si è perso d’animo ed ha dato il 100% scendendo con il tempo di 4’40.665, piazzandosi secondo tra gli Agonisti Uomini e primo della categoria Elite. Loris Revelli (AB Devinci Italy), sceso come primo atleta non avendo concluso la manche di qualificazione di ieri, occupa la terza posizione distaccato di 3.348 secondi dal tempo del compagno di squadra Colombo.

Francesco Colombo

Tra gli Junior, con il tempo di 4’54.292, il più veloce è Stefano Introzzi (Team Scout/Nukeproof) che non accusa il cambio di categoria e conquista la manica tricolore. Federico Monzoni (Scout NukeProof), campione italiano uscente, si ferma a 0.443 secondi di distacco. Terza posizione per Andrea Bianciotto (AB Devinci Italy) con un ritardo di 0.672 dal vincitore di categoria.

Stefano Introzzi

Il nuovo campione italiano nella categoria Allievi è Luca Conte (FRRD Golfo Dianese), davanti a Francesco Savadori (After Skull – Rogue racing) e a Kevin Bettinzoli (Team Scout/Nukeproof).

Luca Conte

Nella categoria Esordienti, il giovanissimo Davide Cappello (Team Biciaio) conquista la vittoria, seguito da Daniel Ruscelli (Dueruote Forlì) e Filippo Rossi (Due ruote Forlì).

Davide Cappello

Con il tempo di 5’10.165, si laurea campionessa italiana Eleonora Farina (GB Rifar Mondraker) che riesce ad abbassare il già ottimo tempo della qualifica e trionfa nella categoria Donne Elite davanti a Veronika Widmann (ABC Egna Neumarkt) e Vera Colombi (Team Scout/Nukeproof) rispettivamente in seconda e terza posizione.

Eleonora Farina

Beatrice Migliorini (MS Mondraker), si impone anche in quest’edizione del Campionato Italiano nella categoria Junior, vincendo la maglia e piazzandosi al terzo posto nella Open Femminile. Nella categoria Donne Allieve va a Lelia Tasso (GB Rifar Mondraker) il titolo di campionessa, mentre nella Donne Esordienti è Ilaria Martini (Ciclistica Arma di Taggia) a vincere il titolo.

Beatrice Migliorini

Nonostante qualche inconveniente tecnico, Federica Amelio (Alessibici) stacca il tempo più basso tra le Amatori Donne, mentre Bruna Benedusi (Raptorsbike ASD) indosserà la manica tricolore nella prossima stagione tra le Donne Elite Master.

Federica Amelio

Fabrizio Dragoni (Alessibici), fa registrare il miglior tempo dell’assoluta Amatori Uomini, dominando anche nella categoria Master 2.

Fabrizio Dragoni

Joachim Noflatscher (Tiroler Radler Bozen) è il nuovo Campione Italiano della categoria Elite Master. Mentre tra i Master 1 è Federico Giubilato (Reunion DH Team) il più veloce. Paolo Alleva (Team Scout/Nukeproof) conferma la qualifica laureandosi campione italiano Master 3. Oscar Colombo (Team Scout NukeProof) conquista il titolo italiano nella categoria Master 4, mentre Graziano Sala (Team Morotti) nella categoria Master 5 vince la maglia tricolore. GianPaolo Mazzoni (After skull – Rogue racing) trionfa nei Master 6-7.

Bormio maglie tricolori

Classifica Assolute Finali – Campionato Italiano DH 2017 – Bormio
Classifica Categorie Finali – Campionato Italiano DH 2017 – Bormio

Bormio percorso

Il prossimo appuntamento con la DH nazionale è a Sestriere (TO) il 02/03 Settembre per il Round#4 del Circuito Nazionale Gravitalia.