Le 3 Gondole: tour epico in mountain bike a Bormio

Le 3 Gondole: tour epico in mountain bike a Bormio

Staff, 06/08/2020
Whatsapp
Staff, 06/08/2020

[Comunicato stampa] “Le 3 Gondole” è un tour epico per mountain bike ed e-bike che si sviluppa all’interno della destinazione turistica di Bormio – in Alta Valtellina – e coinvolge i 3 principali impianti di risalita del comprensorio:

  • a Bormio, la cabinovia Bormio-Bormio 2000
  • a Santa Caterina, la cabinovia S.Caterina-Vallalpe
  • a Valdidentro, la cabinovia Isolaccia-Pian dela Mota

Le 3 Gondole Tour si può iniziare indistintamente da una delle tre località.
In senso orario il percorso prevede relativamente pochi metri di dislivello da pedalare in salita.
Le grandi scalate si fanno con gli impianti di risalita che consentono il trasporto delle mountain bike ed e-bike in tutta comodità.

Il percorso ha una lunghezza complessiva di 66 km ai quali si aggiungono i 7 km di ascesa in cabinovia. Il tour si svolge principalmente su strade forestali sterrate, sentieri, single trail e piste ciclabili. È richiesta una preparazione tecnica (soprattutto per le discese) ed atletica media.

Il tempo di percorrenza stimato varia molto in base al proprio allenamento e alla capacità di guida della MTB: si va da un minimo di 5 a un massimo di 9 ore, pausa pranzo inclusa.

  • Quota minima: 951 metri
  • Quota massima: 2.700 metri
  • Lunghezza percorso con MTB: 66 km
  • Dislivello totale ↑: 3.360 metri
  • Dislivello totale ↓: 3.361 metri
  • Pedalabilità: 100%

Il ticket de Le 3 Gondole Tour

È possibile acquistare il ticket valido per il tour in tutte e tre le biglietterie situate alle partenze degli impianti. Il prezzo convenzionato è di Euro 28,00 per l’adulto e Euro 20,00 per il ridotto (ragazzi nati dal 2005 ed anni successivi e senior nati dal 1956 e precedenti).

Il biglietto include

  • la singola risalita sulla cabinovia Bormio-Bormio 2000 (nota per i biker esperti: è compresa anche la risalita sulla funivia Bormio 2000-Cima Bianca)
  • la singola risalita sulla cabinovia S.Caterina-Vallalpe
  • la singola risalita sulla cabinovia Isolaccia-Pian dela Mota

Si precisa che il ticket è inteso per un utilizzo in una singola giornata. Eventuali corse non utilizzate, però, rimangono valide anche il giorno successivo all’emissione del biglietto.

L’itinerario

Da Bormio si sale con la cabinovia fino a Bormio 2000.
Da qui si pedala lungo la “strada dell’acqua” che porta a Santa Caterina. Sono 11 km su una strada sterrata prevalentemente pianeggianti immersi nel verde con splendidi scorci sulla Valfurva.
In discesa si raggiunge Santa Caterina.

Da qui si sale nuovamente in quota in cabinovia per raggiungere il rifugio Sunny Valley.
Si arriva al Passo dell’Alpe e da qui si inizia la lunga discesa della Val di Rezzalo. Il primo tratto è un sentiero, poi una strada con andamento più’ pianeggiante, fino a diventare una carrabile.
Raggiunto Frontale si continua in discesa fino a Le Prese. Da qui inizia la salita sulla strada provinciale. Dopo l’abitato di Verzedo si abbandona la strada asfaltata svoltando a sinistra per proseguire per circa 3 km su una strada sterrata che alla propria destra costeggia il fiume Adda. Passando per Aquilone si giunge a Tola dove ci si immette sul sentiero Valtellina, una ciclabile asfaltata che costeggia il fiume per circa 9 km fino a riportarci sulla strada provinciale di Premadio. Proseguire fino alla località Seghetto e da qui ritornare sulla ciclabile fino ad Isolaccia dove prendere la cabinovia Isolaccia-Pian de La Mota.

Arrivati in cima presso il rifugio Conca Bianca si scende lungo la strada gippabile che porta fino al Forte di Oga. Si procede verso Oga, piccolo borgo caratteristico, e si scende lungo lo sterrato che ci porta su via Osteglio fino all’abitato di Santa Lucia. Da qui si prende la ciclabile che costeggia il torrente Frodolfo per ritornare a Bormio.

L’itinerario è disponibile sul sito/app valtellinaoutdoor.it

Informazioni: Bormio Ski

 

Commenti

  1. Secondo me basta la cabinovia che va a Bormio 2000 perché la salita è una palla su asfalto e non dice nulla. Mentre da Santa Caterina al Gavia (quasi) pur essendo su asfalto è molto più bella.
    È in programma nei prossimi giorni, avrete mie notizie più avanti (cit.)
  2. Nicolas_:

    Ciao, sapete dirmi i metri di dislivello positivo che si pedalano ? Quindi intendo quelli del giro escludendo gli
    impianti
    Guarda, si tratta veramente di poco:

    Se guardi il grafico qui sotto sono il primo tratto che da Bormio2000 va fino alla discesa su Santa Caterina (da 1950m a ca. 2100m) su carrereccia battuta e poi il tratto più lungo è quello dalle Prese fino a Isolaccia, ma anche qui si parla di ca. 400 m di dislivello su una ventina di Km (penso siano tutte su asfalto/ciclabile)