Cosa cucinate in quarantena?

Cosa cucinate in quarantena?

Marco Toniolo, 06/04/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 06/04/2020

Appetito bestiale anche se l’unico sport che fate è alzare il gomito per bere birra? Niente di meglio che dedicare il (molto) tempo a disposizione per ingrassare come si deve con le ricette della nonna.

Ricetta del giorno: gallette alla belga

Della serie “più grasso non si può” ecco la ricetta di mia nonna, vissuta in Belgio negli anni Trenta e durante la guerra. È necessaria una macchina per fare le gallette, che si trova per circa 30 Euro su Amazon a questo link.

Non preoccupatevi se cola grasso ovunque, è normale.

Ci vuole solo un’accortezza: pulite la macchina solo quando completamente fredda. Di solito le piastre si possono staccare e mettere sotto l’acqua calda.

Aggiungeteci un po’ di zucchero a velo avanzato dal pandoro di Natale, e la bomba calorica è pronta. Se avete figli, vi adoreranno. Calde sono buonissime, ma a me piacciono anche fredde il giorno dopo. L’ideale prima di un giro in bici. Ah no, scusate, non si può fare sport!

Postate le vostre ricette nei commenti!

 

Commenti

  1. Brutti ma buoni:

    -5 albumi
    -100 gr di zucchero
    -360 gr di nocciole

    Montare a neve gli albumi con lo zucchero, tritare grossolanamente le nocciole e incorporarle agli albumi montati con movimenti dal basso verso l'alto facendo attenzione a non smontare il tutto.
    Mettere il composto dentro una pentola e poi sul fuoco a media intensità, sempre rimescolando far precuocere per circa 5/8 minuti quando l'impasto cambia leggermente di colore è pronto per essere infornato.
    Su carta da forno si posiziona il composto a porzioni di dimensioni omogenee, mettere in forno preriscaldato a 130/140 gradi ventilato per circa 50 minuti/un'ora.View attachment