Danny Macaskill a Livigno

Danny Macaskill a Livigno

Marco Toniolo, 10/09/2012

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=218101][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=218101&s=576&uid=1[/img][/url]

Essere una leggenda a 27 anni non ancora compiuti non é da tutti, ma Danny Macaskill non lo dà a vedere. Lo scozzese di Dunvegan, paese dell’isola di Skye, é una persona molto piacevole che ti dà l’impressione di conoscerti da sempre dopo averci scambiato qualche parola insieme. Lo fotografai per la prima volta nel 2009 all’Olympia Stadion di Monaco di Baviera, subito dopo l’uscita del suo primo video che potete vedere qui sotto e che fino ad oggi ha totalizzato ben 30 milioni di visualizzazioni su Youtube.

La settimana scorsa ero a Livigno con lui e Hans Rey per un servizio fotografico di 4 giorni e, fra una chiacchiera e l’altra, sono riuscito a mettere insieme quest’intervista. Con noi c’era anche Mark Huskisson, uno dei due videomaker che ha girato il secondo video con Danny, che ad oggi ha totalizzato oltre 22 milioni di views. L’occasione di farsi raccontare i retroscena di “Way Back Home” era ghiotta.

MTB-Forum: quanti giorni sono durate le riprese di “Way Back Home”?
Danny: tanti! Ma non so esattamente.
Mark: 50 giorni esatti. Almeno questi sono quelli che abbiamo messo in conto a Redbull io e Dave Sowerby (l’altro videomaker che ha partecipato al progetto, ndr.).

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=219755][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=219755&s=576&uid=1[/img][/url]
Mark a Livigno con il suo elicottero a 9 rotori 

MTB-Forum: com’é stato dover filmare sapendo che una grossa azienda come Redbull sponsorizzava il video?
Danny:  c’era più pressione, sopratutto perché avevamo una deadline in cui il video doveva essere pronto e io in quel periodo mi sono infortunato alla spalla, rompendomi la clavicola 3 volte di seguito per un totale di 8 mesi di immobilità. Per non perdere troppo tempo viaggiavo per la Scozia alla ricerca di posti dove fare il video, e proprio in uno di quei viaggio ho trovato quel tronco che vedete nella scena della spiaggia.

MTB-Forum: come ci é finito quel tronco lì?
Danny: lo trovai sulla costa est della Scozia, e subito pensai che potevo farci qualcosa, vista la sua forma unica. Il problema é che sulla costa est non ci sono i tramonti in mare, e noi volevamo girare una scena al tramonto. Così affittai un furgone, caricai il tronco sul tetto e mi feci 1000 miglia per portarlo sulla costa ovest, su una spiaggia bianchissima, dove io e Mark lo ancorammo sul bagnasciuga e poi aspettammo il bel tempo e la bassa marea.

MTB-Forum: visto il meteo scozzese: quanto avete dovuto aspettare?
Mark: ci vollero 4 giorni solo per avere le condizioni che volevamo e  solo con l’ultimo raggio di sole riuscimmo a filmare la scena che volevamo.
Danny: senza parlare dei ragazzini che di giorno facevano il bagno in mare e continuavano a salire sul nostro tronco per poi tuffarsi in acqua, staccandolo dal suo ancoraggio. Sono rimasto a sua guardia come un pitbull per tutto il tempo, accampando come scusa che io fossi un artista e che il tronco facesse parte di una mia opera che dovevo fotografare (ride).

MTB-Forum: che fine ha fatto il tronco?
Danny: é sparito. La sera, dopo aver filmato la sequenza, siamo andati alla location successiva e quando io sono tornato alla spiaggia dopo diversi giorni il tronco non c’era più. Probabilmente se l’é portato via l’oceano. O forse ce l’avrà qualche artista a casa sua in salotto (ride).

MTB-Forum: sono passati due anni da quel video, cosa é successo nel frattempo?
Danny: ho girato alcuni spot pubblicitari, ho fatto da stuntman per un film hollywodiano che esce fra poco (Premium Rush), ho girato con Hans Rey e Peaty in Scozia e, sopratutto, ho avuto gravi problemi alla schiena per cui mi sono dovuto far operare a gennaio 2012. Qui a Livigno, alla fine, é il primo riding serio che faccio da molto tempo. Avevo una vertebra schiacciata che a sua volta schiacciava un nervo che mi procurava forti dolori alla gamba sinistra. Anche dopo l’operazione e tanta fisioterapia i dolori non sono passati, anche se nelle ultime 3 settimane sono finalmente diminuiti.

MTB-Forum: sei caduto o come hai fatto a schiacciarti una vertebra?
Danny: ero a Londra a girare uno sport pubblicitario, stavamo riprendendo un salto di circa 5 metri con atterraggio su un prato. In uno dei tentativi, dato che facevo un 360 e volevo farlo alla perfezione, sono atterrato nella buca che la ruota posteriore aveva scavato atterrando da uno dei salti precedenti così la bici non ha continuato a scorrere in discesa e si é bloccata e io mi sono insaccato per bene.

MTB-Forum: cosa ne dici di Livigno, dopo 5 giorni di riding?
Danny: é situata ben in alto! Dura trovare il fiato i primi giorni (ride). La discesa del canalone di ieri  stata probabilmente la cosa più pazzesca che ho fatto un vita mia su una bici e sono contento di essere ancora vivo. (Il report e il video usciranno fra qualche settimana, ndr.). Molto bella la discesa dal Mottolino, quella nera: bagnata, radiciosa, insomma scozzese come sono abituato io.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=218134][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=218134&s=576&uid=1[/img][/url]
In questa foto potete vedere Danny, Hans Rey e il local Julian Giacomelli fermi dopo il primo tratto molto ripido del canalone

MTB-Forum: dove hai imparato ad andare così in bici?
Danny: Girando per Skye! Prima che il video sfondasse su youtube la mia vita era piuttosto semplice: andavo in bici a lavorare in un negozio di bici, giravo in bici, tornavo a casa (sempre in bici) e dormivo. Mi piaceva così tanto lavorare al negozio che ci andavo anche quando era chiuso, dato che lì si ritrovavano anche gli altri local biker della zona. Ora non é più così semplice (ndr: basta arrivare al parcheggio del Mottolino a Livigno perché Danny debba cominciare a rilasciare autografi e a fare foto con la gente che lo riconosce – ed é difficile riuscire a schiodarsi fin quando tutti i parcheggianti non sono passati a salutarlo).

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=219754][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=219754&s=576&uid=1[/img][/url]
Al parcheggio del Mottolino, Livigno 

MTB-Forum: la domanda che tutti si fanno: a quando il prossimo video?
Danny: beh il prossimo lo stiamo girando qui a Livigno, no? (Ride). A parte questo, che sarebbe il proseguo di quello che avevamo girato sempre con Mark in Scozia insieme a Peaty e Hans Rey, la prossima grande produzione sponsorizzata da Redbull deve essere pronta entro il 2013. Dave Sowerby, che ha filmato anche i primi due, mi seguirà in una location che non ti posso svelare. Speriamo di non avere troppa pressione per la data di pubblicazione, come purtroppo é stato per “Way Back Home”. Mi piace filmare senza stress, riuscendo così ad avere il miglior riding e la miglior luce possibile.

MTB-Forum: nuovi trick?
Danny: assolutamente si! Non mi piace filmare sempre la stessa roba. Il problema é la mia schiena, che si deve rimettere a posto per bene prima di riuscire a fare quello che ho in mente.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=219708][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=219708&s=576&uid=1[/img][/url]
Danny, Mark e Hans a Livigno 

MTB-Forum: cosa fai dopo Livigno?
Danny: me ne vado a casa a Skye, dove mi metto a dieta (ride)! Qui si mangia troppo e troppo bene. Ogni volta che mi dico “Adesso mangio solo una bistecca con insalata” mi arrivano antipasto, primo, secondo e dolce e non riesco a resistere!

MTB-Forum la cosa più strana che hai mangiato?
Danny: il sorbetto al Braulio!

Se volete seguire Danny cliccate “mi piace” sulla sua pagina FB. Il mio report e il video di Mark saranno pronti nelle prossime settimane. State sintonizzati!

Danny all’aeroporto di Monaco di Baviera sabato 8 settembre