DH WC #2 Fort William: il ritorno di Pierron

DH WC #2 Fort William: il ritorno di Pierron

02/06/2019
Whatsapp
02/06/2019

La finale del round #2 di UCI DH World Cup a Fort William è stata condizionata dal meteo, con il maltempo che ha insistito sulla località scozzese per tutta la giornata, con pioggia intermittente e vento molto forte fino alla partenza degli ultimi 8 atleti, quando finalmente si è calmato il vento ed è uscito anche il sole che ha iniziato ad asciugare le parti più esposte come la motorway, il tratto finale poco pendente e intervallato da grandi salti.

La gara, fino a quel momento piuttosto priva di emozioni, tranne che per la spettacolare caduta di Aaron Gwin, ha iniziato a scaldarsi diventando molto avvincente. La discesa di Amaury Pierron ha raggiunto il picco di emozioni con una guida aggressiva che lo ha portato di nuovo sul gradino più alto del podio dopo aver dominato la stagione 2018. Pierron ha fatto sobbalzare l’intero pubblico con un atterraggio dal salto del traguardo sulla ruota anteriore, veramente al limite del ribaltamento.

Un eccellente Troy Brosnan si è dovuto accontentare del secondo posto dietro al francese nonostante una run veramente impeccabile con delle traiettorie che solo lui ha osato percorrere. Con i punti guadagnati con il secondo posto, passa in testa alla classifica di circuito.

Terza posizione per Loris Vergier, miglior tempo di ieri in qualifica, che ha gestito la gara veramente bene, ma non abbastanza per battere il tempo segnato da Pierron e Brosnan, entrambi particolarmente in forma.

Finn Iles è stato il primo ad approfittare delle mutate condizioni del terreno, abbassando nettamente il tempo rispetto agli atleti scesi prima di lui. Ha messo a segno una discesa aggressiva e determinata con la quale ha meritato il quarto posto.

Danny Hart: inutile dire che molti avrebbero puntato su di lui, viste le condizioni meteo… e molto probabilmente lui stesso avrebbe preferito che avesse continuato a piovere. Ha comunque concluso la finale con un ottimo quinto posto, salendo al quarto posto in classifica generale.

Menzione speciale per Greg Minnaar, finalmente tornato al cancelletto di partenza, che ha chiuso in sesta posizione con una run veramente bella da vedere, sempre all’attacco e al contempo pulitissimo e preciso, nel suo caratteristico stile. Sulla motorway ha letteralmente volato, recuperando parecchio vantaggio nonostante il terreno ancora bagnato.

Dietro Minnaar anche Matt Walker che sta dimostrando una grande crescita in questa stagione e qui a Fort Bill ha dimostrato costanza con due ottimi risultati tra manche di qualificazione e finale.

La piogga e il vento sono stati invece inclementi con le ragazze. Rachel Atherton ritorna sul gradino più alto del podio a Fort William, con una run efficace anche se ancora distante dal suo solito stile aggressivo e dalla sua massima forma.

Seconda posizione per Tracey Hannah, vincitrice della manche di qualificazione di ieri, che ha sfiorato la tanto agognata prima vittoria di carriera in coppa con due intertempi in vantaggio su Rachel ma ha infine concluso con 1 secondo e 6 decimi di ritardo accumulati nella sezione motorway.

Terza posizione per Nina Hoffman, l’atleta tedesca che sta realizzando un percorso di forte crescita tecnica e atletica dalla stagione 2018.

Quarto posto per Marine Cabirou e ottima quinta posizione per l’italiana Veronika Widmann che sembra aver ritrovato il suo ritmo.

Eleonora Farina, con la febbre alta e ancora dolorante a causa della caduta di ieri durante la manche di qualificazione, ha deciso di non prendere parte alla manche finale.

Il giovane atleta francese Thibaut Daprela conferma il suo dominio della categoria Junior maschile, vincendo anche il secondo round a Fort William. Seconda posizione per Luke Mumford, staccato di soli 8 decimi, mentre il terzo posto, con poco più di 2 secondi di ritardo, va a Patrick Laffey. Diversi nomi nuovi nella parte alta della classifica, con molti atleti al primo anno di categoria, mentre i più quotati Junior delle fila dei team factory, a parte Daprela, hanno mostrato di essere in difficoltà, chiudendo la gara parecchio distanti dal podio.

In difficoltà, se così si può dire, anche Valentina Höll, che a causa di una caduta spezza la sua ininterrotta serie di vittorie di qualifiche e finali da quando è approdata al circuito di World Cup lo scorso anno.

La giovane austriaca arriva al traguardo con un ritardo di circa 3 secondi e mezzo su Anna Newkirk, alla quale cede il gradino più alto del podio e la leadership della classifica generale. Terza posizione per Mille Johnset.

Classifiche complete Finali Fort William – Elite Men
Classifiche complete Finali Fort William – Elite Women
Classifiche complete Finali Fort William – Junior Men
Classifiche complete Finali Fort William – Junior Women

World Cup Overall – Elite Men
World Cup Overall – Elite Women
World Cup Overall – Junior Men
World Cup Overall – Junior Women

Il prossimo round di UCI DH World Cup si disputerà il prossimo fine settimana a Leogang, Austria.