EWS Valberg giorno 1: Sam Hill in testa

[ad3]

Condizioni proibitive per il bagnato, e chi conduce la classifica? Sam Hill, seguito a ruota da Nico Vuoilloz. Due vecchie glorie della DH usano tutta la loro esperienza sul terreno reso difficile dalle piogge degli ultimi giorni per dare il meglio di sé. Qui la classifica, con 4 PS ancora tutte da affrontare domani.

Fra le donne la Ravanel si conferma una potenza.

DSC_7344
Benvenuti a Valberg
COP_1594
Greg Callaghan, primo nella prima PS
COP_1799
Terreno vulcanico nell’ultima PS, dove c’era del pubblico
DSC_7691
Coddy Kelley con stile
COP_1486
Il terreno dell’ultima speciale si può definire “sbriciolato”
COP_1516
Jerome Clementz nell’ultima PS
DSC_7701
Richie Rude un po’ in sordina oggi, probabilmente cerca di essere costante per portare a casa il titolo 2016
COP_1776
Sam Hill ha scoperto di essere diventato un endurista. Non solo è in testa dopo la prima giornata, ma ha detto che nel 2017 correrà tutto il circuito EWS.
Cecile Ravanel, dominatrice assoluta della categoria donne nel 2016.
Cecile Ravanel, dominatrice assoluta della categoria donne nel 2016.
DSC_7387
Ines Thoma
COP_1556
Isabeau Cordurier
DSC_7421
Salita verso la partenza della prima PS
DSC_7452
Questa invece era la salita alla terza prova speciale…
DSC_7445
Non esattamente la più dolce delle salite
DSC_7432
Per risparmiare forze i rider spingevano
COP_1685
Adrien Dailly: dominio assoluto nella U21, vincendo tutte le 3 PS.
DSC_7562
La PS3, silhoutte in un tratto con saliscendi.
COP_1636
Sempre PS3, da un’altra angolazione
COP_1748
Sam Hill
COP_1733
La sfortuna di Jared Graves, in questa stagione, non accenna a diminuire. La sua Specialized Enduro è rimasta in dogana, e l’australiano ha dovuto correre su una STJ.
COP_1728
Vouilloz è in gran forma questo weekend, secondo dopo la prima giornata
DSC_7583
Due diversi terreni: quello vulcanico…
DSC_7460
..e quello più tipico alpino.
COP_1490
I sentieri qui hanno delle linee molto interessanti, che seguono la conformazione del terreno.
DSC_7257
Fine della prima giornata.
A domani!
A domani!

[pdf-embedder url=”http://www.mtb-mag.com/wp-content/uploads/2016/09/EWS-Portes-du-Mercantour-Driven-by-Urge-SP1-2-3-cat.pdf”]

[ad12]

Storia precedente

EWS Valberg: 16 bici

Storia successiva

EWS Valberg: Sam Hill porta a casa la sua prima vittoria

Gli ultimi articoli in Race Corner