[First ride] La Nuova trail bike di YT: la Jeffsy

[First ride] La Nuova trail bike di YT: la Jeffsy

07/04/2016
Whatsapp
07/04/2016

[ad3]

Quando si parla di MTB gravity, YT Industries ha decisamente lasciato il segno con la Tues e la Capra. Con l’introduzione della Jeffsy, la prima 29er di YT, L’azienda attacca ora il settore allmountain/trail. Lo scorso Febbraio YT ci ha invitati a Madeira per mostrarci la loro nuova bici e fare qualche pedalata sui sentieri di questa bellissima isola portoghese.

IMG_2142

“Non era nemmeno nostra intenzione quella di produrre una 29er”,  spiega il CEO e fondatore Markus Flossmann, “Volevamo costruire una bici che  vi aiutasse a raggiungere i posti più remoti, arrivando in cima alle salite tranquillamente ma che si trasformi in una bestia quando è ora di buttarsi in discesa. Doveva essere giocosa, agile, veloce, unica.”

IMG_2143

Il CTO Stefan Willared e la sua squadra hanno lavorato tre anni per sviluppare la Jeffsy. Il loro obiettivo era chiaro: costruire un missile che fosse anche confortevole da pedalare e leggero. Dopo diversi prototipi ed idee, sono usciti con un risultato inatteso. “Non potevamo negare i potenziali benefici delle 29er, anche se significava rompere con le vecchie idee che fanno da base per una trailbike YT”, ci ha detto Stefan. “Non ci saremmo aspettati che le caratteristiche delle ruote grandi si potessero sposare così bene con i geni gravity di YT. Ma è emerso chiarissimamente che nessun altro formato di ruote posiziona il biker nella bici così bene.”

IMG_2144

YT Industries Jeffsy CF Pro 2016 colore coral/rawr. 

IMG_2155

YT Industries Jeffsy CF Pro 2016 colore rawr/jet black. 

Specifiche

DibujoDibujo1

Geometrie

Dibujo3

Dettagli
IMG_2145

Il telaio è bello, i suoi tubi larghi e la silouhette compatta risultano in una bici ben proporzionata. Durante lo sviluppo, YT ha spinto molto su una buona distribuzione dei pesi e su geometrie bilanciate.

IMG_2146

Grazie al diametro delle ruote da 29″ ed al conseguente movimento centrale abbassato rispetto agli assi delle ruote, il biker siede molto centrale nella bici, ne segue una distribuzione perfetta dei pesi.

IMG_2147

Anche se non c’è posto per borracce enormi, Markus era molto fiero della sua bici con lo spazio per un portaborraccia.

jeffsy01

La premiata tecnologia Virtual Four Link assicura alla sospensione grande sensibilità ed una buona stabilità a metà escursione, dando sicurezza sugli urti grossi ma anche rendendo molto più efficiente la pedalata. Grazie allla tecnologia flip chip è possibile adattare le geometrie della Jeffsy al proprio stile. La posizione bassa apre lo sterzo ed abbassa il movimento centrale, viceversa per la posizione alta. Lo sterzo è estremamente aperto, con i suoi 66.8° e assieme ai 140mm di corsa ed alle ruote da 29″ rendono la Jeffsy la bici per chi vuole pedalare più forte ed aggressivo.

jeffsy02

Analisi linkage

Prime impressioni di guida

Con un po’ di fortuna siamo riusciti a mettere le mani sul modello top di gamma, la Jeffy CF Pro. Montata con alcuni dei componenti migliori in commercio, era difficile non sceglierla.

160318_YT_PressCamp_Madeira_Daniel_Roos_Hector_Pic08

Il telaio è in fibra di carbonio ad alto modulo e YT ha fatto un buon lavoro con le geometrie. Quando si pedala in salita la ruota anteriore non si alza dal terreno, e in discesa si può spingere quanto si vuole. Non sembra di pedalare una 29er da 11,9 kg e 140mm di escursione. Per la maggior parte del tempo abbiamo pedalato sui tracciati downhill di Madeira e su qualche singletrack più tranquillo, ma possiamo dire subito che la bici è fatta per andarci giù pesante.

160318_YT_PressCamp_Madeira_Daniel_Roos_Hector_Pic09

160318_YT_PressCamp_Madeira_Johan-Hjord_Hector_Pic04

Come potete vedere, non manca nemmeno di manovrabilità. È anche una bici giocosa, e grazie alle sue geometrie orientate al gravity ci si può fare quello che si vuole.

160318_YT_PressCamp_Madeira_Johan-Hjord_Hector_Pic05

La CF Pro è pronta per essere usata “out of the box”, senza bisogno di cambiare niente prima di montare in sella. Basta regolare le sospensioni ed il reggisella e si può uscire a divertirsi. Per il 2016 sarà montata con ammortizzatori e forcelle Fox, come su tutti i modelli top di gamma YT. La Jeffsy in particolare è montata con una Fox 34 Float Factory ed un ammortizzatore Fox Float DPS Factory. Se pedalata in salita, posizionate la levetta su Firm, se siete su un singletrack flow in piano/discesa mettetela su Medium e scegliete invece la posizione Open prima di buttarvi in un percorso di downhill.

Photo by Johan Hjord.

Il manubrio Renthal Fatbar Carbon, in combinazione con l’attacco Renthal Apex dà tutto il controllo e la sicurezza per girare dappertutto. Aggiungiamo le leggerissime ruote DT Swiss XMC1200 Spline in carbonio e la Jeffsy fluttua sul sentiero senza sentire gli ostacoli che si trovano per strada: sono ruote rigide e robuste. Pedalare, cambiare e frenare con la Jeffsy è una goduria, grazie al reggisella telescopico RockShox Reverb Stealth, al precisissimo SRAM X01 accoppiato alla guarnitura Race Face Next SL ed ai freni Guide Ultimate.

160318_YT_PressCamp_Madeira_Johan-Hjord_Hector_Pic02

160318_YT_PressCamp_Madeira_Johan-Hjord_Hector_Pic03

Al prezzo di 4.499 (CF Pro – top di gamma) e con le straordinarie prestazioni che offre, ci aspettiamo che a breve la Jeffsy sarà sui sentieri di tutto il mondo.

Per maggiori informazioni, yt-industries.comjeffsy.com