La corretta altezza della sella

La corretta altezza della sella


Con questo video tech corner vogliamo spiegare come determinare la corretta altazza della sella. Attenzione, non stiamo parlando della posizione in sella nel suo complesso, perché per quella bisogna tenere in conto anche altri fattori come descritto in questo articolo. L’altezza della sella è però il primo parametro fondamentale per poter pedalare in maniera efficiente.

In collaborazione con Bike Lab Torino.

Like
Like x 1
  1. il coefficiente dovrebbe variare con la lunghezza pedivelle; oppure, fissato il coefficiente valido per pedivelle di lunghezza standard, una volta determinata l'altezza sella questa andrebbe corretta del delta tra lunghezza della pedivella standard e lunghezza della pedivella utilizzata

    1+
  2. tostarello

    il coefficiente dovrebbe variare con la lunghezza pedivelle; oppure, fissato il coefficiente valido per pedivelle di lunghezza standard, una volta determinata l'altezza sella questa andrebbe corretta del delta tra lunghezza della pedivella standard e lunghezza della pedivella utilizzata

    no

    Riporto le risposte di Danybiker:

    Tendenzialmente si tiene lo stesso. Considera che 5mm non sono moltissimi ed un minimo di tolleranza/imprecisione nel riportare la misura sul telaio c’è sempre.

    Il formato ruote non incide all’altezza della sella. L’unico parametro che conta è la distanza sella movimento centrale, poi che le ruote siano 29, 27,5 700c da strada poco importa

    0
  3. marco

    no
    Riporto le risposte di Danybiker:

    Tendenzialmente si tiene lo stesso. Considera che 5mm non sono moltissimi ed un minimo di tolleranza/imprecisione nel riportare la misura sul telaio c'è sempre.

    Il formato ruote non incide all'altezza della sella. L'unico parametro che conta è la distanza sella movimento centrale, poi che le ruote siano 29, 27,5 700c da strada poco importa

    sulle ruote concordo, sulle pedivelle invece anche se la differenza è poca (ad esempio 2,5mm) meglio tenerne conto ed evitare di sommare una ulteriore imprecisione alle imprecisioni inevitabili

    3+
  4. tostarello

    sulle ruote concordo, sulle pedivelle invece anche se la differenza è poca (ad esempio 2,5mm) meglio tenerne conto ed evitare di sommare una ulteriore imprecisione alle imprecisioni inevitabili

    dai riccardo, metti una scarpa diversa o un fondello più spesso e i 2mm sono già compensati. :duello:
    Se poi ti dico come misuro io l'altezza sella, visto tutte quelle che testo, mi banni. Ma te lo dico lo stesso: mi metto in sella e la posizione va bene quando la gamba è distesa con il tallone sul pedale, e fine della storia.

    17+
  5. marco

    dai riccardo, metti una scarpa diversa o un fondello più spesso e i 2mm sono già compensati. :duello:
    Se poi ti dico come misuro io l'altezza sella, visto tutte quelle che testo, mi banni. Ma te lo dico lo stesso: mi metto in sella e la posizione va bene quando la gamba è distesa con il tallone sul pedale, e fine della storia.

    ahahahah, dal punto di vista teorico sono per la meticolosità, ma detto tra noi anche io uso il metodo del tallone sul pedale :mrgreen:

    0
  6. pizzooo

    pure io, però mi rendo conto che è valido solo con la front

    non è così, sella e movimento centrale sono sul triangolo principale e la loro distanza non varia; nelle full è il carro a muoversi e non influisce sulla distanza sella-pedali 😉

    0
  7. tostarello

    il coefficiente dovrebbe variare con la lunghezza pedivelle; oppure, fissato il coefficiente valido per pedivelle di lunghezza standard, una volta determinata l'altezza sella questa andrebbe corretta del delta tra lunghezza della pedivella standard e lunghezza della pedivella utilizzata

    Mi ricollego a questo post di Tostarello per chiede a voi esperti se la lunghezza delle pedivelle è da scegliere in funzione dell' altezza del ciclista o se è più un parametro da riferire alle geometrie o taglia della bici. A quanto vedo mi par di capire che tendenzialmente vengono montate pedivelle della stessa misura su tutte le taglie. Ma è giusto ?
    Altra domanda: ma questo parametro può anche influenzare il rendimento della pedalata ?

    OT: ma quanto è bella la Rallon ? :spetteguless:

    0
  8. tostarello

    non è così, sella e movimento centrale sono sul triangolo principale e la loro distanza non varia; nelle full è il carro a muoversi e non influisce sulla distanza sella-pedali 😉

    madonna è vero…che figura di m….

    1+
  9. Non mi è chiaro il punto sulla sella da marcare per misurare la distanza dal MC.

    Nel video si dice “dove la sella è larga 12cm”.

    Tutti gli altri indicatori online dicono : ” dove è larga 7cm , solitamente a circa 12 cm dal punto più posteriore della sella”.

    qual’è la versione corretta ? : )

    0
  10. io tengo sempre la stessa misura, sella – movimento centrale, calcolata, cavallo x 883, pero' in inverno con temperature prossime allo zero ho la sensazione marcata , di pedalare con la sella bassa , probabilmente col freddo tengo il tallone sollevato rispetto all'avampiede.
    Naturalmente non alzo la sella per tre uscite in inverno, pero' se una persona dopo tutti i conti sentisse la sella bassa cosa gli conviene fare attenersi ai numeri o assecondare la propria sensazione?

    0
  11. slisser

    pero' se una persona dopo tutti i conti sentisse la sella bassa cosa gli conviene fare attenersi ai numeri o assecondare la propria sensazione?

    assecondare la propria sensazione, dopo aver indagato sugli altri parametri non menzionati nel video ma assolutamente fondamentali.
    la posizione "perfetta" per ognuno di noi e' data dalla combinazione felice di altezza sella, arretramento sella e posizione tacchette.
    valutare solo l'altezza e' assai meglio che fare tutto a caso ma dice poco a chi volesse seguire un approccio ragionato.
    tuttavia non credo che la maggioranza sia interessata ad una regolazione cosi' scientifica altrimenti in giro non vedremmo pedali flat o angoli di sella con reggisella dritto ottimizzati per pendenze del +20%-30% (su cui i normali passano forse l'1% del tempo pedalato).

    comunque anche in merito all'altezza non tutti la pensano allo stesso modo. il piu' famoso medico sportivo italiano ad aver scritto di ciclismo ,Zeno Zani, sostiene che in mtb la sella dovra' essare piu' bassa della formula per due motivi:
    1 – l'altezza pedale spd e' inferiore a quella dei pedali bdc utilizzata su strada ai tempi della formula
    2 – la suola delle scarpe mtb e' piatta al contrario di quella delle scarpe da bdc da cui e' ricavata la formula

    0
    1. non sono certo competente – finora ho fatto ad occhio guardando come estendo la gamba – ma ho questa osservazione: non si dovrebbe anche tenere conto della suola?
      Io uso le five ten impact high che – ho misurato – mi alzano di quasi 3cm.
      Allora, invece di misurare il cavallo a piedi nudi non si dovrebbe misurarla con pedali e scarpe comprese? ad esempio mettendo le scarpe e poggiadole sui pedali smontati a terra?
      richi.

      0
  12. marco

    dai riccardo, metti una scarpa diversa o un fondello più spesso e i 2mm sono già compensati. :duello:
    Se poi ti dico come misuro io l'altezza sella, visto tutte quelle che testo, mi banni. Ma te lo dico lo stesso: mi metto in sella e la posizione va bene quando la gamba è distesa con il tallone sul pedale, e fine della storia.

    Ciao Marco. Proprio in questi giorni, causa cambio sella, ho dovuto rivedere le mie misure e alla fine , dopo aver perso la retta via e dopo essermi rovinato un’uscita dal mal di culo che avevo, monson messo in bici con il metodo da te citato verificando anche , però, col filo a piombo l'arretramento . Sono uscito senza misurare e non ho avuto nessun problema. Anzi netta sensazione di potenza, zero mal di sedere conseguenza di poco basculamento sui pedali. Arrivato a casa ho misurato e sono sotto di 1,5 cm rispetto la misura che , mm più o meno, mi hanno fatto due biomeccanici…detto ciò me la tengo così in quanto sono mesi che sto diventando matto per problemi di sella e fastidi alle ossa…ma alla fine mi sa che ero troppo alto.

    0
  13. Altezza sella puo' andare abbastanza bene con la misura del cavallo x il coefficiente, anche se dopo una visita biomeccanica, la sella mi e' stata alzata di ulteriori 4-6mm.
    Ma come ricorda qualcuno, quei pochi mm non fanno un enorme differenza nella pedalata ma si sentono. Almeno io, mi accorgo della differenza.
    Cosa più importante e fondamentale che molti bikers non tengono conto, e' l'avanzamento/arretramento sella. E secondo me, non c'è filo a piombo che scende dalla rotula che tenga … Ci vuole visita biomeccanica per questo.
    Rispetto alla misura che a me sembrava corretta, il biomeccanico mi disse che pedalavo troppo "indietro" andando a sollecitare i tendini.. mi posiziono' 1.5cm più avanti rispetto a prima..
    In fin dei conti, tutto un altro mondo, più spinta sui pedali e dolore ai tendini magicamente scomparso dopo un uscita.
    L'inclinazione sella secondo me invece va più a sensazione, ovviamente sempre entro certi limiti.
    Secondo me chi fa molti km all'anno e fa' qualche/molte gare e non e' un biker della domenica, ha senso che faccia una visita biomeccanica bella e buona. Non si puo' lesinare su questo..

    0
  14. Io sulla full ho riportato l’assetto che ho sulla bdc (ricalcolato perché la sella è più avanzata), ad inizio uscita è perfetta ma dopo lunghe discese con reggi abbassato ho grosse difficoltà a ripristinare la massima escursione e quindi la devo abbassare di un pelo. Quello che voglio dire è che in mtb è tutto molto meno scientifico che in bdc.

    0
  15. superchicken

    Io sulla full ho riportato l'assetto che ho sulla bdc (ricalcolato perché la sella è più avanzata), ad inizio uscita è perfetta ma dopo lunghe discese con reggi abbassato ho grosse difficoltà a ripristinare la massima escursione e quindi la devo abbassare di un pelo. Quello che voglio dire è che in mtb è tutto molto meno scientifico che in bdc.

    Certo, ma questo non dovrebbe far escludere una visita biomeccanica, soprattutto pe chi macina migliaia e migliaia di km in un anno

    0
  16. richibari

    non sono certo competente – finora ho fatto ad occhio guardando come estendo la gamba – ma ho questa osservazione: non si dovrebbe anche tenere conto della suola?
    Io uso le five ten impact high che – ho misurato – mi alzano di quasi 3cm.
    Allora, invece di misurare il cavallo a piedi nudi non si dovrebbe misurarla con pedali e scarpe comprese? ad esempio mettendo le scarpe e poggiadole sui pedali smontati a terra?
    richi.

    Infatti.. anche perche' non tutte le scarpe hanno suole della stessa altezza..
    Per esempio, con scarpe invernali ho un impostazione. Quando rimetto le scarpe estive devo abbassare la sella di 3mm in quanto le scarpe invernali hanno una suola piu' alta.

    0
  17. 30×26

    assecondare la propria sensazione, dopo aver indagato sugli altri parametri non attenzionati nel video ma assolutamente fondamentali.
    la posizione "perfetta" per ognuno di noi e' data dalla combinazione felice di altezza sella, arretramento sella e posizione tacchette.
    valutare solo l'altezza e' assai meglio che fare tutto a caso ma dice poco a chi volesse seguire un approccio ragionato.
    tuttavia non credo che la maggioranza sia interessata ad una regolazione cosi' scientifica altrimenti in giro non vedremmo pedali flat o angoli di sella con reggisella dritto ottimizzati per pendenze del +20%-30% (su cui i normali passano forse l'1% del tempo pedalato).

    comunque anche in merito all'altezza non tutti la pensano allo stesso modo. il piu' famoso medico sportivo italiano ad aver scritto di ciclismo ,Zeno Zani, sostiene che in mtb la sella dovra' essare piu' bassa della formula per due motivi:
    1 – l'altezza pedale spd e' inferiore di diversi mm a quella dei pedali bdc utilizzati ai tempi della formula
    2 – la suola delle scarpe mtb e' piatta al contrario di quella delle scarpe da bdc da cui e' ricavata la formula

    Gasp interessante , scusate ot
    Quale dovrebbe essere un angolo di sella e piantone buono per pedalare in piano, fino alle salite con pendenza 10 o 12 %??
    Pedali flat per forza , considera che arrivo dai puntapiedi col cinturino di cuoio, SU STRADA, 😉 pero' non riesco ad immaginare di buttarmi giu' da una discesa scassata off road con le scarpe agganciate ai pedali.:!: 🙂

    0
  18. 30×26

    fino al 12% puoi prendere come riferimento quelli utilizzati sulle bdc di alta gamma tipo pinarello – colnago…
    sulle ultime uscite sono difficili da trovare perche' poco compatibili con i reach molto allungati verso cui tende il mercato.
    un reach molto lungo , cioe' sterzo molto avanzato dispetto al movimento, richiede per forza un angolo verticale con rider posizionato parecchio avanti, altrimenti il rider che richiede questa geometria (presumibilmente molto interessato alla discesa) si troverebbe col manubrio lontanissimo. costretto ad una posizione racing ed allungata che non gli interessa affatto

    Ecco bravo, questo è il passaggio che non capisco, chi decide che il reach deve allungarsi? La geometria della bici era gia' affinata negli anni 60, poco plausibile che gli esperti di maketing e comunicazione possano inventare geometrie piu' performanti.

    0
  19. giancazaza

    bah … mi son misurato 87, applicando il coefficiente verrebbe 77 … misuro la bici 80 … abbassare di 3 cm sarebbe scomodissimo e farei molta più fatica
    forse sono io che sono strano

    beh non e' facilissima la misura del cavallo, io ho faticato abbastanza per stabilire la misura giusta e ho dovuto farmi aiutare. Secondo me la squadra da disegno e' troppo sottile per ottenere una misura corretta.

    0
  20. In casa normalmente non si usa una squadra ma un libro spesso circa 3 cm, bello grande con copertina rigida. Il reach si è allungato perché la maggioranza preferisce le prestazioni in discesa a quelle in salita, anche sulle bici Trail

    0
  21. Perché a 12 cm invece che 72mm? Per le selle smp il centro anatomico della sella va preso a 12 cm o 7,2 cm? Questi centimetri si misurano dalla punta della sella verso il retro sella o dalla parte posteriore della sella in avanti? Grazie

    0
  22. Salvo pochi modelli con conformazione particolari, il centro anatomico della sella si trova aprendo un calibro a 72mm e lo si fa scorrere dalla punta della sella verso la coda. Trovato quel punto lo si usa per misurare altezza e arretramento. Avevo letto tempo addietro che 72mm è il punto in cui mediamente i ciclisti poggiano le ossa ischiatiche sulla sella.
    La mia domanda è: perchè si è così pressapochisti riguardo la misurazione e regolazione di altezza sella e arretramento e poi si è certosini sulle regolazioni delle sospensioni?

    0
  23. Railspike

    Salvo pochi modelli con conformazione particolari, il centro anatomico della sella si trova aprendo un calibro a 72mm e lo si fa scorrere dalla punta della sella verso la coda. Trovato quel punto lo si usa per misurare altezza e arretramento. Avevo letto tempo addietro che 72mm è il punto in cui mediamente i ciclisti poggiano le ossa ischiatiche sulla sella.
    La mia domanda è: perchè si è così pressapochisti riguardo la misurazione e regolazione di altezza sella e arretramento e poi si è certosini sulle regolazioni delle sospensioni?

    Se ci penso un attimo, le mie ossa ischiatiche poggiano ben dietro i canonici 72mm ..
    Veramente molti biomeccanici, prendono come riferimento la misurazione dell'arretramento/avanzamento sella, la distanza tra la punta della sella stessa e la linea verticale del movimento centrale.
    L'altezza sella invece, tra il movimento centrale e sul piano della sella che deve essere in bolla a 0. Non sui 72mm di larghezza, ma sui 12cm misurati dal retro sella verso la punta.

    0
  24. kaver82

    Se ci penso un attimo, le mie ossa ischiatiche poggiano ben dietro i canonici 72mm ..
    Veramente molti biomeccanici, prendono come riferimento la misurazione dell'arretramento/avanzamento sella, la distanza tra la punta della sella stessa e la linea verticale del movimento centrale.
    L'altezza sella invece, tra il movimento centrale e sul piano della sella che deve essere in bolla a 0. Non sui 72mm di larghezza, ma sui 12cm misurati dal retro sella verso la punta.

    La lunghezza sella non è uguale per tutte le selle; il centro anatomico è il punto di appoggio che solitamente hanno i ciclisti (questo è una media, così lessi tempo addietro).

    0
  25. Railspike

    La lunghezza sella non è uguale per tutte le selle; il centro anatomico è il punto di appoggio che solitamente hanno i ciclisti (questo è una media, così lessi tempo addietro).

    Così ha spanne, se avessi le ossa ischiatiche sopra al famoso CA centro anatomico, pedalerei completamente in punta, invece, sono decisamente piu' indietro rispetto al CA e non credo di essere il solo

    0
  26. kaver82

    Così ha spanne, se avessi le ossa ischiatiche sopra al famoso CA centro anatomico, pedalerei completamente in punta, invece, sono decisamente piu' indietro rispetto al CA e non credo di essere il solo

    Il che non esclude che tu non faccia parte di quelli che "siedono" sul centro anatomico a 72 mm (che ripeto è una media) o che tu sia sistemato male in sella (il nostro corpo tende ad adattarsi, anche a posture sbagliate); io non sono un biomeccanico e riporto ciò che leggo e sperimento: non so dire se appoggio le ossa ischiatiche esattamente nel centro anatomico, ma so che lo uso come riferimento per le regolazioni.

    0
  27. Ho rifatto visit

    Railspike

    Il che non esclude che tu non faccia parte di quelli che "siedono" sul centro anatomico a 72 mm (che ripeto è una media) o che tu sia sistemato male in sella (il nostro corpo tende ad adattarsi, anche a posture sbagliate); io non sono un biomeccanico e riporto ciò che leggo e sperimento: non so dire se appoggio le ossa ischiatiche esattamente nel centro anatomico, ma so che lo uso come riferimento per le regolazioni.

    Ho rifatto visita biomeccanica l'altro giorno su MTB nuova. Quindi sono messo bene in sella e non ho fastidi quando giro in bici.
    Prova a pensare. Se come dici te le ossa ischiatiche si appoggiano sul punto anatomico, allora si puo' acquistare una sella di qualsiasi larghezza, tanto ti appoggi sul CA giusto? E non e' così..
    Non serve provare a vedere dove si appoggiano le ossa. E' normale pensare e credere che si appoggiano decisamente più indietro del CA..
    Se dovessero appoggiarsi al CA, significherebbe sedersi in punta o quasi. Pratica poco comune in MTB, se non in qualche volata o salita dove non manca la trazione

    0
  28. kaver82

    Ho rifatto visita biomeccanica l'altro giorno su MTB nuova. Quindi sono messo bene in sella e non ho fastidi quando giro in bici.
    Prova a pensare. Se come dici te le ossa ischiatiche si appoggiano sul punto anatomico, allora si puo' acquistare una sella di qualsiasi larghezza, tanto ti appoggi sul CA giusto? E non e' così..
    Non serve provare a vedere dove si appoggiano le ossa. E' normale pensare e credere che si appoggiano decisamente più indietro del CA..
    Se dovessero appoggiarsi al CA, significherebbe sedersi in punta o quasi. Pratica poco comune in MTB, se non in qualche volata o salita dove non manca la trazione

    Messo bene in sella intendo dove ti appoggi col sedere sulla sella. Se ti appoggi in punta il metodo del filo a piombo te lo fanno partire comunque dal ginocchio e sarà più avanti che non se ti siedi in fondo alla sella.
    Il tuo biomeccanico dove ha preso i riferimenti per la sella? Ti ha fatto sedere sulle selle con i sensori per vedere dove e quanto poggi rispetto al piano sella? Perchè quello dove sono stato io, ad esempio, mi aveva posizionato per come pedalavo con sella larga 146 (e tendevo a stare più sbilanciato in avanti). Cambiato sella e ridotta a 136 riesco a sedermi più indietro (cambiando ovviamente non solo la larghezza ma anche la svasatura della sella dalla punta alla massima larghezza) e quindi mi sono spostato avanti.

    0