Le 20 cose più strane che avete visto nel bosco

Le 20 cose più strane che avete visto nel bosco

Marco Toniolo, 22/01/2021
Whatsapp
Marco Toniolo, 22/01/2021

I commenti sono stati tantissimi, le cose strane pure. Ecco le top 20, più bonus! Guardatelo fino in fondo:

 

Il topic storico si trova qui.

 

Commenti

  1. Per due volte ho incrociato uomini in atteggiamenti... intimi...
    La prima di fianco a un canale a Vizzola Ticino (che ho poi scoperto essere zona frequentata da coppie omosex) incontro due ragazzi con le braghe a terra in mezzo al sentiero... Ho fatto una certa fatica a schivarli...
    La seconda, lungo il fiume Adda dopo Robbiate (LC) vedo un sentiero che entra lateralmente nel bosco. "Vediamo dove và", penso. Dopo una curva vedo un uomo completamente nudo con "l'attrezzo" in mano e un'altro vestito di fronte a lui, entrambi oltre i 60 anni.
    Mi guardano come niente fosse, quello nudo sembra interrogarmi con lo sguardo: partecipi anche tu?
    Io non faccio una piega e chiedo: sapete dove va questo sentiero? Silenzio. Il nudo mi guarda agitando l'attrezzo verso di me e allora giro la bici e me ne vado...
    In entrambi i casi mi sono chiesto: ma perché stare in mezzo al sentiero???

    Incontri più simpatici sono stati con un gruppo di cinghiali mentre ero fermo a mangiarmi un panino; conigli accoppiandosi; coppie di nudisti prendendo il sole; con un cervo in un sentiero delimitato da rovi alti da un lato e rete dall'altra... lì ho avuto paura... dopo avermi fissato un po', ha deciso di saltare in mezzo ai rovi e in qualche modo se n'è andato.

    L'episodio più sorprendente però è stato sempre in zona Ticino, mentre ammiravo il fiume seduto a riva un anziano mi è passato davanti indossando una maglietta e completamente nudo in basso, con il battacchio al vento e agitando le mutande in mano...
  2. in moto in discesa abbiamo trovato più di una volta delle auto parcheggiante che ostruivano il sentiero. Era in forte discesa e non potevamo tornare su. Ma il sentiero era bloccato. Non è stato facile girarci attorno e per fortuna i vetri erano del tutto appannati...