MTB per tutti i gusti alla GF città di Garda – Trofeo Paola Pezzo

MTB per tutti i gusti alla GF città di Garda – Trofeo Paola Pezzo

09/03/2011
Whatsapp
09/03/2011

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=64138[/IMG]

Manca poco più di un mese allo start della granfondo della Città di Garda (VR)
Tetto massimo a 2.500 partecipanti per la 10.a edizione del 17 aprile
Sabato saranno off-road anche i ragazzi e i bikers-gourmet
È possibile iscriversi fino al 13 aprile

[Comunicato Stampa]

Tra poco più di un mese i fan di Paola Pezzo e della mtb prenderanno d’assalto gli sterrati veneti ad est del Lago di Garda, per la Granfondo Città di Garda – Trofeo Paola Pezzo del 17 aprile.
La manifestazione è riproposta anche quest’anno dalla collaudata organizzazione del Velo Club della Città di Garda (VR), e per festeggiare l’importante traguardo della 10.a edizione è già pronto un ricco carnet di eventi e di appuntamenti.
Piatto forte della granfondo è il suo “spettacolare” tracciato, tra sentieri e paesaggi tipici della zona lacustre del veronese, che quest’anno è stato limato e rifinito grazie ai consigli della madrina Paola Pezzo e di altri “big” della mtb. Nei test del percorso hanno infatti preso parte bikers come Mirko Celestino e Marzio Deho, insieme ovviamente alla campionessa veronese, i quali hanno dato al team di Cavalieri preziose indicazioni su come migliorare ancora di più l’avvincente tracciato.
Si è scelto, dunque, di accorciare il percorso di 5 km (da 43,5 a 38,5 km), con partenza collocata come sempre sul Lungolago Regina Adelaide di Garda, e fissata alle 9,30.

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=68416[/IMG]

Grinta, energia e un off-road invidiabile, insieme alla partecipazione di tanti appassionati delle ruote grasse. Questo, in sintesi ciò che ci si può aspettare dalla granfondo veronese che lo scorso anno aveva radunato al via 2.000 concorrenti, e che quest’anno ha bloccato il tetto massimo a 2.500 posti disponibili. La quota d’iscrizione è di 28 euro fino al 28 marzo, poi la cifra salirà a 32 euro fino al 13 aprile, ma sarà possibile prenotarsi anche sabato 16 presso la segreteria di gara (al costo di 37 euro), chiaramente salvo che il numero limite non venga raggiunto in precedenza.

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=68415[/IMG]

I due lustri di storia raggiunti dalla manifestazione saranno accompagnati anche da tanti eventi cosiddetti “di contorno”, dedicati a bikers di ogni età, grado ed esperienza, insomma, dei veri e propri appuntamenti da non perdere.
Il Velo Club del Garda ha pensato innanzitutto ai ragazzi, la cui grinta e voglia di fare sono una speranza per la mtb di domani, e per i giovani bikers è nata la Paola Pezzo Junior Race, realizzata in collaborazione con l’associazione Più di un Sogno ONLUS e il Comune di Torri del Benaco, e appoggiata dalla campionessa olimpica Paola Pezzo. Questa manifestazione ciclistica, in programma sabato 16 aprile, intende non solo avvicinare i ragazzi all’universo mtb, ma anche affiancare allo sport una corretta educazione stradale in bicicletta, coinvolgendo a questo scopo gli alunni delle scuole elementari e medie locali e i ragazzi diversamente abili, in una lezione di educazione stradale. L’occasione sarà anche un momento unico di socializzazione tra i giovani bikers, e la lezione “tecnica” sarà curata della Polizia Municipale di Torri del Benaco e dal Provveditorato agli studi, e i ragazzi diversamente abili saranno accompagnati da operatori del settore che collaborano con l’associazione Più di un Sogno ONLUS.
L’appuntamento con tutti i mini-bikers è a Torri del Benaco, nell’ampio parco situato davanti al castello, ed è rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e i 13 anni, che si cimenteranno in uno o più giri del tracciato (interamente pianeggiante e in campo chiuso), a seconda della fascia d’età.

[IMG]http://www.mtb-forum.it/community/forum/picture.php?albumid=8033&pictureid=68417[/IMG]

Per i bikers di tutte le età, invece, è stata pensata l’iniziativa “Sentieri golosi di Paola Pezzo” al via sempre nella giornata di vigilia, e organizzata insieme all’associazione “equipENatura” (che raggruppa istruttori e guide ambientali-escursionistiche) e all’Avis Provinciale di Verona. Questa “scampagnata” fuori strada propone un avvincente percorso tra il Lago e l’entroterra gardesano, con pendenze “soft” e un totale di 23,5 km e, soprattutto, con cinque diverse tappe degustative a Bardolino, Calmasino, Lazise, Bardolino e Garda.
Le iscrizioni sono aperte a chiunque sia atleticamente pronto a percorrere la distanza richiesta, con quota di partecipazione fissata a 18 euro (comprensiva di assicurazione, degustazione e assistenza di guide di mtb), e parte del ricavato sarà donato all’associazione Più di un Sogno ONLUS.
In attesa del 17 aprile, il percorso e tutte le novità della granfondo sono visibili sul sito ufficiale (www.nonsologarda.com), dove sono disponibili anche il video 3D e la mappa del tracciato in alta risoluzione. E per restare in tema di percorso di gara, quest’anno la “retta via” della granfondo è indicata da degli originali cartelli rosa, con tanto di freccia e slogan-tormentone “Follow the pink”, già collocati nei punti chiave per chiunque voglia cimentarsi con un test in anteprima.
La Granfondo della Città di Garda è inclusa nei circuiti fi’zi:k, Garda Challenge e Prestigio MTB.
Info: www.nonsologarda.com