[Recensione] Guida “MTB In valle d’Aosta”

[Recensione] Guida “MTB In valle d’Aosta”

Daniel Naftali, 16/12/2011
Whatsapp
Daniel Naftali, 16/12/2011

La Valle d’Aosta è certamente nota per le sue bellissime montagne, le più alte d’Italia. Luoghi frequentati da escursionisti, alpinisti, semplici turisti domenicali e moltissimi bikers.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/albums/3504/thumbs_576/45952.jpg[/img]

Edizioni Versante Sud, specializzata in libri e guide per numerose attività montane, ha recentemente pubblicato la guida “Mountain bike in Valle d’Aosta, 61 itinerari ai piedi dei 4.000”. L’opera, curata da Fabrizio Charruaz, Gianfranco Sappa, Daniele Herin, Sergio Borbey si propone come una raccolta di quelli che sono gli itinerari che secondo gli autori sono di maggiore interesse paesaggistico ed escursionistico per i bikers che vengono a visitare questa bellissima regione.

Da frequentatore della Valle devo dire che già conoscevo alcuni di questi percorsi, mentre altri sono nuovi. Gli itinerari si svolgono principalmente nella zona dell’alta valle, ma coprono anche la Valtournanche, la Valle d’Ayas e la valle di Gressoney. Si tratta per la stragrande maggioranza di giri adatti al periodo estivo, di elevato interesse per la bellezza dei paesaggi e delle stupende montagne che li circondano.

Da un punto di vista ciclistico, molti degli itinerari sono semplici e con poco sviluppo metrico, adatti quindi a bikers poco allenati o con poco tempo a disposizione. Molte delle proposte sono infatti perfette per un giretto di mezza giornata, alcune adatte anche ad un giro tranquillo con la famiglia.

Se da un lato non mancano i giri facili, qualcosina di più lungo e che può far gola anche ai bikers più esperti sfogliando la guida si trova. Di particolare interesse per questi ultimi sono le due proposte di giri a tappe di più giorni, il Tour del Monte bianco ed il Tour del Gran Combin.

Gli itinerari non sono descritti minuziosamente, in quanto acquistando il libro viene fornito un codice per poter scaricare le tracce GPS dal sito dell’editore. La descrizione cartacea, oltre ad una piccola introduzione storico-culturare dell’itinerario, svolge quindi una funzione di presentazione del giro, descrivendone le caratteristiche ed il percorso a grandi linee. All’inizio di ogni giro è presente una legenda che descrive dettagliatamente le caratteristiche del percorso: difficoltà in salita ed in discesa, ciclabilità, dislivello, sviluppo chilometrico, quota massima raggiunta, periodo consigliato e altri dati che possono tornare utili nella valutazione del percorso. Uno strumento semplice e di rapida consultazione, che consente di farsi un’idea generale dell’itinerario senza bisogno di leggersi tutta la descrizione.

Naturalmente non manca anche una rappresentazione topografica dell’itinerario, così come alcune foto (tutte a colori) del percorso.

 

Volendo trarre un giudizio complessivo, direi che si tratta di una guida molto interessante. Un’opera preziosa sia per il principiante che per il biker di medio livello, ma che può essere anche un utile strumento per i bikers più esperti, visto che tratta percorsi poco noti per lo più, ottimi come spunto per poter tracciare nuovi itinerari.

 

Casa editrice: Edizioni Versante Sud

Titolo opera: Mountain bike in Valle D’aosta, 61 itinerari ai piedi dei 4.000

Autori: Fabrizio Charruaz, Gianfranco Sappa, Daniele Herin, Sergio Borbey

ISBN: 978-88-96634-25-7

Prezzo: 27,80€