MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Reggisella telescopico integrato Eightpins

Reggisella telescopico integrato Eightpins

Reggisella telescopico integrato Eightpins

31/08/2016
Whatsapp
31/08/2016

[ad3]

Il marchio austriaco Eightpins, in collaborazione con Liteville, presenta a Eurobike un reggisella telescopico integrato nel telaio, che rivoluziona il concetto costruttivo di questo prodotto.

IMG_8645

Eightpins abbandona il sistema a doppio tubo e sfrutta la stessa sede del telaio, ovvero il piantone sella, come fodero per il reggisella telescopico. Ovviamente questo sistema necessita di un telaio predisposto, quindi la disponibilità è solo come primo montaggio sulle bici progettate in funzione di questo sistema. Una limitazione che però è ampiamente ricompensata dalle caratteristiche tecniche del prodotto.

IMG_8642

Marco Toniolo, che ci ha potuto mettere sopra le mani a Eurobike, ha dichiarato essere il più burroso mai provato. Ma il vantaggio non è rappresentato solo dalla scorrevolezza. L’Eightpins è particolarmente leggero (430g in versione 150mm) grazie al sistema a tubo singolo. Inoltre è estremamente rigido dato che sfrutta lo stesso telaio come fodero, decisamente più robusto di un fodero dei tradizionali telescopici, e offre ulteriore spazio per boccole più robuste.

IMG_8651

Viene fissato in fondo al telaio e sfrutta una classica guaina con cavo in acciaio, che scorre all’interno del telaio. Il comando è minimale e compatibile con lo spazio lasciato da altri comandi.

IMG_8647

Il reggisella Eightpins non necessita di collarino reggisella dato che è fissato direttamente al telaio al suo interno. Per settare l’altezza della sella in base alla propria taglia è sufficiente agire su una vite a brugola posizionata sulla testa del reggisella. Anche l’escursione si può modificare a proprio piacimento partendo da 4 versioni con escursione massima di 150, 180, 200 e 220 millimetri.

IMG_8650

Il funzionamento è meccanico e non idraulico. Dei robusti pin evitano movimenti torsionali involontari ma sbloccano lo stelo in caso di caduta con urti di entità importante, in modo che la sella possa ruotare senza danneggiare altre componenti, per poi essere facilmente rimessa in sede ruotando a mano. La testa è dritta, con zero offset, ma è disponibile anche una versione con 23mm di offset.

IMG_8649

Il reggisella telescopico integrato di Eightpins sarà disponibile sulle Liteville 301 MK14 e 601 MK14 in misura 34.9 a partire dalla primavera 2017, ma altri marchi, come per esempio Scott e Ghost, hanno mostrato interesse per questo sistema.

Eightpin

[ad45]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
Sfaticato
Sfaticato

Decisamente interessante come proposta.
In effetti l’uso del tubo piantone come esterno è intelligente e le escursioni ottenibili sono semplicemente mostruose!

Bello bello, speriamo che si diffonda come idea anche tra altri marchi.

miki99
miki99

Bella idea, però la non “universalità” del sistema di montaggio renderà difficile la sua diffusione.
Per fare centro ci voleva un sistema adattabile ai telai normali. Poi con Shimano che si mette sul mercato dei telescopici con PRO…

Ginogion
Ginogion

Lo trovo bello, interessante, ma a mio parere troppo limitante. Se si rompe, o ha un minimo guasto sei senza bici mentre con uno normale metti su un reggisella classico e via….
Escursioni mostruose commentavano prima? certo, ma solo perchè usi tutto il tubo sella disponibile e secondo me è troppo ed inutile…avere la sella troppo bassa per me è un problema….mi sembra che non ci sia e non ho il pieno controllo della bici. Sarà che magari su questo telescopico verrà data la possibilità di mettere un collarino che limita la corsa come quello che si trova con il reverb?

Francesco Mazza
Francesco Mazza

L’escursione è regolabile, nel senso che la imposti su un valore massimo e quindi non devi necessariamente utilizzarla tutta. Lo trovi scritto nell’articolo.
Se invece dovessi avere un guasto, lo smonti (svitando il perno sul telaio alla base del tubo sella) e lo sfili… e ci monti un altro reggisella da 34.9 di diametro, classico o telescopico che sia. Davvero easy.

Ginogion
Ginogion

ah, me l’ero perso…chiedo venia.
ancora meglio se è possibile usare uno standard al posto di questo in caso di guasto…five star!

pcortesi
pcortesi

E solo per telai con cannotto della diritto

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Solo per telai che verranno realizzati appositamente con la compatibilità per questo reggisella. La compatibilità non dipende solo dal fatto che il tubo della del telaio sia dritto e continuativo, ma anche che sia provvisto di foro per il perno di fissaggio.

dlacego

Va bene solo per i telai in alluminio o anche per il carbonio?

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Per entrambi.

rimirkus1975
rimirkus1975

Si parla di sistema meccanico , ma come ritorna in posizione alzata ? ci sarà ben una cartuccia idraulica o ad aria che funge da molla ?
Sembra una buona idea per pesi ed escursioni , certo qualcosa di più azzardato confronto alla “nuova” proposta del Koryak di Shimano !

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Cartucce idrauliche che fungano da molla non credo esistano. Essendo meccanico è probabile che ci sia una molla, ma considerando il peso è ipotizzabile che l’elemento elastico sia una cartuccia ad aria.

Vincenzo2001
Vincenzo2001

In un momento in cui anche mia nonna sta uscendo sul mercato con il proprio telescopico, mi fa molto piacere vedere qualcuno che effettivamente propone qualcosa di fuori dal coro. Non so che successo potrà avere un componente così integrato nel telaio ma per me è comunque aria fresca.

brunodemasi
brunodemasi

Bello!
Ma come funziona la manutenzione e in caso di guasti che succede?

200mm
200mm

Bella idea!

pablos
pablos

Immaginavo che questa soluzione sarebbe arrivata.Me l’ aspettavo però da altri marchi.In ogni caso ottimo, speriamo diventi uno standard.

scylla
scylla

Se una bici è molto sloppata tipo la HD di Ibis, come fa a funzionare un telescopico del genere?

gabrireghe
gabrireghe

Questa è oggettivamente una genialata. Vedo già tutti i telai (front e full e nn quelli da supermercato ovviamente) in futuro prodotti secondo standard prefissati x l utilizzo con questo tipo di telescopici… Con magari più di un foro x poter montare uno da 100mm piuttosto che da 150mm.. Reggisella x l xc da 27,2 da 250 grammi.. Nel giro di un paio di anni tutti i produttori di telescopici si adatteranno alla stessa idea sono sicuro! ( dai l ho un po sparata ma comunque secondo me è possibile)

Haran
Haran

Interessante, ma mi sembra allo stesso tempo una complicazione per il biker medio.
Beh, però se c’è di mezzo Liteville (Syntace) allora va bene. E’ una garanzia di cose fatte bene.

scocht75
scocht75

era domenica da me sul serra.. lo aveva un pro della liteville

scocht75
scocht75

non ne era troppo soddisfatto

scocht75
scocht75

perchè un un pollicino basso? ahahah

Barista
Barista

Perché qualche PRO del forum s’è sentito molestato?

Barista
Barista

Ti ho dato 3 pollici alti….alla faccia sua

Andrea Chiesa
Andrea Chiesa

Ibea buona, ma attenzione al discorso pesi, perche si , forse il reggi sella pesa di meno ma il tubo del telaio (che deve avere le guide per evitare la rotazione) sicuramente peserà un bel po in più rispetto ad uno privo di quel sistema

Francesco Mazza
Francesco Mazza

Non credo che il telaio abbia delle guide interne. Anche perchè altrimenti non potrebbe ospitare altri reggisella oltre a questo. Da quanto ho capito le guide con i relativi pin sono tra il pistone e lo stelo. Il telaio al di fuori del foro in basso per il perno che blocca il pistone del reggisella, non dovrebbe avere altre particolari predisposizioni.

mcpelo68
mcpelo68

oh ecco finalmente una cosa interessante sul reggisella!!!

Pitaro
Pitaro

Uffa, ora per cambiare bici mi tocca aspettare i modelli 2018 🙁

MN_avatar
MN_avatar

molto interessante, ma secondo me non bisogna vederlo come un prodotto destinato ad essere di massa.

andrea.codda@tiscali.it

finalmente ci sono arrivati!! cavolo ormai non esiste bici senza telescopico, non serve a niente avere il doppio tubo. Come al solito Liteville va al sodo nelle cose furbe , mi chiedo come sia possibile che nessun altra azienda non gli abbia ancora ancora copiato il rock guard !

Shelbiminox
Shelbiminox

Ci vedo un grosso problema di fondo.. Cosa ci guadagnano le case a complicarsi la vita nel progettare telai predisposti all’ennesimo (e sconosciuto) reggisella telescopico? Per quanto mi riguarda liteville non fa testo.. Deve ancora recuperare credibilità dopo la figuraccia fatta con lo “scaled sizing”..

Mario.lop
Mario.lop

l’idea del telaio con reggisella telescopico integrato non è male. Anche se faccio fatica a pensare che una casa di telai faccia un telaio apposta per montare un componente di qualcun altro che non è neanche uno standard.
Trovo più facile che i colossi come Specy, Trek, Canndondale , ecc sviluppino dei reggisella proprietari integrati nei loro telai.
Almeno avrebbero qualcosa di nuovo da proporre sui telai front…