Ricetta per fare le barrette proteiche in casa

7

Parliamo di barrette proteiche. Avete mai provato a leggere la lista ingredienti di una barretta proteica industriale? Se ci fate caso, contengono parecchi ingredienti. Alcuni esempi? Miscela di proteine in polvere, zucchero, burro di cacao, lecitina di soia o di girasole, sciroppo di fruttosio, sciroppo di glucosio-fruttosio, maltitolo, glicerolo, sorbitolo, olio di colza, mono e digliceridi degli acidi grassi, olio di palma, sucralosio… e la lista potrebbe continuare!

Con questo non vogliamo dire che le barrette industriali vanno assolutamente evitate per non fare danni alla salute, anche perché poi ci sono alcuni produttori che sono più attenti di altri ad usare ingredienti più salutari ma, come per le barrette energetiche, vogliamo proporvi un’alternativa più sana e con pochi ingredienti che potete fare voi in casa, in modo da sapere cosa mettete dentro e poter anche personalizzare le barrette sulla base dei vostri gusti o esigenze alimentari!



.

Ricetta

80 g farina d’avena (farina di riso per chi è celiaco)
150 g albume d’uovo – banana schiacciata per vegani
40 g cacao amaro in polvere
50 g miele – sciroppo d’agave per vegani
30 g burro di arachidi – o altra crema di frutta secca o nulla
200 g proteine del siero di latte gusto cioccolato – proteine vegane in polvere per vegani
Scorza di 2 arance
Cannella
Latte o bevanda vegetale q.b. per regolare la consistenza

In una ciotola versare tutti gli ingredienti e mescolare bene con un cucchiaio. Regolare la consistenza con bevanda vegetale o latte di vacca per ottenere una crema. Versare il composto in una teglia foderata con carta da forno ed appiattire per dare lo spessore di 1 dito in altezza. Infornare per 10-15 minuti a 180 °C.
Le barrette proteiche fatte in casa si conservano in frigorifero per una settimana: meglio incartarle singolarmente e conservarle in un contenitore ermetico. Per conservarle di più (un paio di mesi), si possono congelare.

Se volete invece fare in casa delle barrette energetiche, qui trovate ricetta e video tutorial.

Qui trovate il sito di Gaia dove poter chiedere programmi personalizzati.
Seguiteli anche su IG.

 

Commenti

  1. ruggero999:

    Io le faccio a freddo
    Burro di arachidi
    Noci
    Datteri
    Cacao
    Olio di cocco
    Biscotti

    Faccio scaldare nel microonde l'olio di cocco e poi lo aggiungo a tutti gli ingredenti che ho messo nel frullatore e poi tutto in frigo i un recipiente
    Prima di uscire mi taglio il pezzo che voglio portare via e lo metto dentro un contenitore perchè col caldo la barretta si ammorbidisce per via dell'olio di cocco, infatti per la stagione calda le faccio senza quest'ultimo

    Delle volte aggiungo ingredienti a piacere
    Bella ricetta, le proveremo!
  2. ruggero999:

    Io le faccio a freddo
    Burro di arachidi
    Noci
    Datteri
    Cacao
    Olio di cocco
    Biscotti

    Faccio scaldare nel microonde l'olio di cocco e poi lo aggiungo a tutti gli ingredenti che ho messo nel frullatore e poi tutto in frigo i un recipiente
    Prima di uscire mi taglio il pezzo che voglio portare via e lo metto dentro un contenitore perchè col caldo la barretta si ammorbidisce per via dell'olio di cocco, infatti per la stagione calda le faccio senza quest'ultimo

    Delle volte aggiungo ingredienti a piacere
    A guardare gli ingredienti, sono barrette energetiche, ma ben poco proteiche. Il burro d'arachidi, le noci e l'olio di cocco sono praticamente soltanto grasso. Il cacao e i datteri sono praticamente solo carboidrati. I biscotti sono praticamente carboidrati e grassi (se frollini, altrimenti sono soltanto carboidrati).
    Ciò che riporta l'articolo punta sull'albume e sul siero del latte per aumentare l'apporto proteico. Le proteine del latte e dell'uovo sono praticamente le migliori proteine di origine animale che ci siano. Il modo più semplice per assumere proteine? Mangiare bianco d'uovo, cotto (per diversi motivi sui quali non mi dilungo). Poi, se uno ha stomaco di portarsi appresso dell'albume d'uovo e mangiarselo mentre pedala, questo è un altro paio di maniche.
    A giudicare dagli ingredienti, mangiarsi dei biscotti al cocco e albume d'uovo, poveri in zucchero, (fatti in casa, è semplicissimo) potrebbe non essere molto diverso dal punto di vista nutrizionale.
Storia precedente

Aumentano le vendite di bici e con loro i prezzi

Storia successiva

Nuovi adesivi Fox

Gli ultimi articoli in Allenamento e preparazione

Bici e caffè

Se la birra è una delle bevande più amate da chi va in bici, il caffè…

Bici e alcool

Bici e alcool: quanti ciclisti riescono a resistere al fascino di una birra in compagnia appena…