Rude e Baraona vincono in Tasmania

7

Bex Baraona e Richie Rude dello Yeti Fox Racing hanno vinto tre PS a testa a Derby, in Tasmania, in occasione della seconda prova della UCI Mountain Bike Enduro World Cup.



.

I due sono stati messi a dura prova sulle lastre di granito e sui massi di Derby, ma la loro costanza e la loro forza li hanno distinti dal resto del gruppo in una giornata in cui i corridori hanno pedalato ogni millimetro di un percorso di 44 km sopra questa ex città mineraria.

Le piogge della settimana hanno reso le caratteristiche lastre di Derby fangose, scivolose e imprevedibili e nella gara femminile sono state le britanniche ad adattarsi meglio. Harriet Harnden (Trek Factory Racing) si è aggiudicata la prima PS, ma Baraona è arrivata a soli due secondi di distanza, con Ella Conolly (Cannondale Enduro Team) al quarto posto, che sembra avere il passo giusto.

Alla fine, ogni PS ha visto un britannico al primo o secondo posto con Harnden e Baraona che si sono spartiti gli onori in tre occasioni. I due si sono presentati all’ultima PS con meno di un secondo di distacco e due vittorie di PS a testa. L’ultima PS – Kamma-Gutza – sarebbe stata però decisiva, con Baraona che si è aggiudicata la vittoria nella PS più lunga della giornata e ha conquistato la leadership della serie.

Anche la scozzese Conolly ha vinto una PS e la sua costanza è stata premiata con il terzo posto di giornata.

La francese Isabeau Courdurier (Lapierre Zipp Collective) ha faticato ad eguagliare il ritmo della vittoria di Maydena al primo round, dopo aver subito un infortunio alla gamba in una caduta in allenamento all’inizio della settimana, ma ha scavato a fondo e ha fatto abbastanza per il quarto posto. Morgane Charre (Pivot Factory Racing) è quinta.

Nella gara maschile, i compagni di squadra di Yeti/Fox Racing Richie Rude e Slawomir Lukasik si sono scambiati colpi per tutto il giorno. I due si sono piazzati uno e due volte in quattro delle sei PS della giornata, con lo statunitense Rude che è sceso sotto il secondo posto solo in una PS. Solo il campione del 2022 Jesse Melamed (Canyon CLLCTV Factory Enduro Team) è riuscito a strappare una PS alla coppia.

Alla fine Rude è sceso per ultimo ed è stato il più veloce nell’ultima PS della giornata, che si è asciugata rapidamente, conquistando la vittoria della gara e la leadership della serie in vista delle gare europee di giugno. Le due vittorie di PS di Lukasik sono state sufficienti per il secondo posto di giornata e Melamed ha completato il podio. Jack Moir di YT Mob e Martin Maes di Orbea Fox Enduro Team hanno migliorato i loro risultati del primo round, conquistando il quarto e il quinto posto a Derby.

Nella gara femminile U21, la Kiwi Erice Van Leuven (Commencal Les Orres) ha vinto tutte e sei le PS. La seconda classificata al primo giro ha concluso la giornata con oltre un minuto e mezzo di vantaggio sulla canadese Elly Hoskin. Terza l’australiana Lia Ladbrook.

Nella gara maschile U21, il vincitore del primo round, il tasmaniano Sascha Kim, si è imposto nuovamente dopo aver vinto tre PS. Il suo connazionale Cooper Lowe si è classificato secondo e il francese Lisandru Bertini (Lapierre Zipp Collective) terzo.

La Coppa del Mondo di Mountain Bike Enduro si sposta in Europa per il terzo round, quando i migliori al mondo torneranno in azione a Finale Ligure, in Italia (dal 02 al 04 giugno).

Risultati completi.

Commenti

  1. A quanto pare il risultato stratosferico di Yeti è dovuto al fatto che sono stati a lungo a Derby a provare.
  2. marco:

    sono stati a lungo a Derby a provare.
    Piu dei local's? Perche una settimana fa a Maydena i local avevano stravinto...:nunsacci:
Storia precedente

Pedala partendo da casa e vinci un soggiorno in Alto Adige!

Storia successiva

SRAM brevetta i freni wireless

Gli ultimi articoli in Race Corner