• it
  • en
  • es

[Test comparativo] Ruote Noxon Alluminio Vs Carbonio

[Test comparativo] Ruote Noxon Alluminio Vs Carbonio

14/11/2016
Whatsapp
14/11/2016

[ad3]

La diatriba tra alluminio e carbonio è forse una di quelle su cui da più tempo si discute, nel mondo della bici. Il carbonio è considerato il materiale delle meraviglie, che permette di costruire telai più rigidi e leggeri allo stesso tempo. Coi prodotti 2017 che cominciano ad arrivare sugli scaffali, abbiamo deciso di testare un upgrade che molti biker potrebbero voler considerare: ruote in carbonio.

Abbiamo però voluto fare un passo ulteriore, e per un confronto diretto tra alluminio e carbonio, ci siamo procurati due coppie di ruote Noxon, una per ciascuno dei due materiali. In questo modo abbiamo potuto metterle a diretto confronto, sulla stessa bici, sugli stessi sentieri.

IM2_1519

Specifiche

Aluminio – Noxon DISCOVERY – ALL ROUND
Cerchio: Larghezza interna 27mm, esterna 30mm, altezza 18mm
Mozzo anteriore:  BOOST (disponibili tutte le misure)
Mozzo posteriore: BOOST 148 (disponibili tutte le misure)
Ruota libera: 10/11 Velocità, Sram XD 11 v
Raggi: Alpina made in Italy sfinati 2-1.5-2
Nipples: Ottone autobloccante
Limite di peso: 100 kg
Pressione massima: 3 bar
Colore: Nero/argento
Peso: 27.5” 1440 grammi la coppia.
Prezzo: €920 a set (garanzia crash replacement 3 anni)

Carbon – Noxon ULTRA ENDURO CARBON
Cerchio: larghezza interna 30mm esterna 35mm altezza 9mm
Mozzo anteriore:  BOOST (disponibili tutte le misure)
Mozzo posteriore: BOOST 148 (disponibili tutte le misure)
Ruota libera: 10/11 velocità, Sram XD 11 v
Raggi: Alpina made in italy sfinati 2-1.8-2 3x
Nipples: Ergal (branded alu nipples)
Limite di peso: 100 kg
Pressione massima: 3 bar
Colore: Nero/argento
Peso: 27.5” 1740 grammi la coppia
Prezzo: €1500 per set, (garanzia crash replacement 3 anni).

Avrete notato che le ruote in carbonio pesano di più. Non è ovvio quindi che i prodotti in composito siano più leggeri dei corrispettivi in alluminio. Noxon ci ha mandato le ruote Discovery perchè riteneva che fossero i cerchi in alluminio più adatti alla Intense Spider 275 su cui le avremmo provate.

Per quanto riguarda le ruote in carbonio, quello che ci è stato mandato è l’unico set da Allmountain /Enduro di Noxon, che dichiara sia il 40% più robusto delle controparti in lega. Considerando il peso di 300g superiore, non ci sembra un’affermazione esagerata. Noxon dice anche che i mozzi montati su queste ruote sono i più scorrevoli che abbiamo fatto finora.

Notiamo anche che Noxon produce anche delle ruote da Enduro più più aggressivo, in alluminio e con un peso di 1880g.

IM2_1511

IM2_1509

La valvola tubeless preinstallata, leggermente asimmetrica rispetto al cerchio.

inside width

Le larghezze interne sono simili.

Metodologia

Abbiamo cercato di fare un confronto più stretto possibile, passando da un set all’altro più volte durante il test.

IM2_1508

Abbiamo montato le stesse gomme, Maxxis DHF e DHR, sulle due ruote .

IM2_1531

Entrambe le ruote sono state usate tubeless con la stessa quantità di liquido.

IM2_1544

Le ruote pronte per il test.

IM2_1637

Dopo alcune discese abbiamo cambiato le ruote.

Prova sul campo

Dopo diversi giri con la coppia di ruote in lega, abbiamo montato quelle in carbonio ed abbiamo percorso ripetutamente lo stesso sentiero (Quercia numerata) a Punta Ala.

Con le Ultra Enduro Carbon, lo sterzo è diventato più preciso e veloce. La bici è più maneggevole che con le ruote in alluminio. Si è più precisi nello scegliere la linea ed è più facile mettere le ruote in un punto preciso del sentiero. La risposta al biker ed il feeling nelle sospensioni sono aumentati con le ruote in carbonio, il che significa che le velocità in ritorno e compressione si facevano notare maggiormente, malgrado avessimo già ben regolato forcella ed ammortizzatore, che abbiamo deciso di lasciare com’erano per concentrarci sulle ruote.

IM2_1669

Le ruote in carbonio montate.

Non abbiamo avuto nessun problema negli impatti con le rocce, e d’altra parte siamo convinti che il rischio di danneggiare i cerchi dipenda molto dal setup della bici. Parlando con un costruttore di ruote che conosciamo, è emerso che i danni maggiori li riporta chi gira con pressioni delle gomme scelte male. Se si urta spesso col cerchio, la rottura diventa probabile sia che si tratti carbonio sia che sia alluminio. Nel nostro caso, malgrado l’impegno che ci abbiamo messo, le ripetute prove, fatte tutte a 2.3 bar (95kg il peso del tester), non hanno causato danni ai cerchi.

IMG_1508

Abbiamo particolarmente apprezzato la scelta di una maggiore larghezza interna dei cerchi, su entrambi i set. La larghezza delle Noxon Carbon comporta diversi vantaggi rispetto ad altri cerchi in carbonio, più stretti, che abbiamo provato in passato. Con gomme da 2.3″ la bici è molto stabile. In curva il grip non manca e non capita mai di sentire la bici perdere tenuta quando ci si spinge al limite. Le gomme sono più supportate e su entrambi i set di ruote il grip laterale è ottimo. Le piccole differenze in larghezza tra i due set non si distinguono sul sentiero, la grande differenza la fa il materiale.

Usando il set Ultra Enduro ci siamo scoperti ad attaccare di più gli ostacoli sul sentiero, e di fatto ci siamo divertiti di più. Anche la frenata è più precisa ed in sostanza si riesce a percorrere il sentiero più velocemente.

Se sulla carta è difficile fare previsioni sul comportamento delle due coppie di ruote, provandole si nota che quelle in alluminio sono meno rigide, e rispondono un po’ meno agli input del rider, cui a loro volta restituiscono minor feedback. Tutto questo in confronto alle ruote in carbonio, perché in sintesi dobbiamo comunque concludere che le Noxon Discovery aluminum sono comunque scorrevoli e precise.

Ad ogni modo, per chi se le può permettere, le ruote in carbonio sono sicuramente degne di essere considerate. L’incremento di prestazioni è enorme rispetto a tutti gli altri upgrade che si possono fare su una bici: sicuramente il mezzo diventa più divertente.

IM2_1621

L’aggravio di peso nel caso delle ruote in carbonio è più che superato dall’incremento di prestazioni dovuto al materiale. In verità ci ha sorpreso che una coppia di ruote più pesante e robusta superasse così il più leggero set in alluminio solo grazie alla maggior rigidità. La garanzia crash replacement di 3 anni dovrebbe inoltre far dormire sonni tranquilli a chi si preoccupa delle rotture.

In generale, i cerchi in carbonio hanno fatto molta strada negli ultimi anni, grazie anche a raggiature robuste, in questo caso con un’intrecciatura in terza, e grazie alla larghezza dei cerchi. La facilità con cui queste ruote si montano tubeless è per noi l’ultimo elemento a favore nella questione se valga la pena di fare l’upgrade alle ruote in carbonio.

Noxon
Grazie a Bike Store Firenze per le ruote e la bici test.
Risalite e Test Center @ Punta Ala Trail Center

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
G

A 2.3 non avete fatto danni? Ci credo! 2e30 li butto dentro quando salgo su asfalto..

G

sei anche tu 95Kg?

A

Ti confermo che anche io, che peso 95 e passa kg in “assetto da guerra”, se scendo a 2 atm sui percorsi rocciosi bozzo i cerchi…

F
Fabiob89

Alla fine voi stessi ammettete che il test compara cerchi da Trail/AM in Alu con cerchi da Enduro in carbonio. Non lo trovo molto interessante, i risultati sono scontati.

S
sturbis

una ruota da 1440 g in ALU è molto leggera. ma come fanno con 32 raggi a fare un peso così basso?

S
sergiko

Con degli ottimi mozzi abbinati a ottimi raggi, ma soprattutto con cerchi di produzione DRC. Per lenduro meglio i 3XL, quelli descritti nell’articolo, mentre per xc meglio i XXL con canale da 25 e ancora più leggeri.

S
Sfaticato

Quindi:
con cerchi più pesanti la bici è più maneggevole
con cerchi più pesanti il feeling delle sospensioni aumenta
con cerchi più pesanti la frenata è più precisa

Queste dichiarazioni mi lasciano quantomeno perlpesso perchè, di fatto, vanno contro a quanto sostenuto finora riguardo ad effetto giroscopico (e relativa inerzia) e peso sulle masse sospese.

Che le ruote in carbonio diano feeling diverso è un dato certo visto che tutti quelli che hanno avuto occasione di provarle ( io no) lo sostengono, ma qui mi sembra che facciano miracoli!

Prima o poi spero di provarle, per ora le crossmax sx 26 mi basteranno 🙂

Marco Toniolo

scusa ma dove leggi che
con cerchi più pesanti la bici è più maneggevole
?

S
Sfaticato

“Con le Ultra Enduro Carbon, lo sterzo è diventato più preciso e veloce. La bici è più maneggevole che con le ruote in alluminio”

Seconda frase di “prova sul campo”

Marco Toniolo

Beh ma non è intesa come scattante e con migliore accelerazione, quindi ci può stare

S
Sfaticato

Come ho già scritto, io non ho mai provato ruote in carbonio quindi non posso parlare per esperienza diretta ma svariate cose scritte nella prova mi lasciano perplesso.
Maneggevole vuol dire una cosa, scattante un’altra. Che una ruota pesante sia più ,maneggevole di una leggera, in senso assoluto, mi sembra improbabile; se poi il feeling trasmesso è più gradevole questo è un altro discorso.

Idem per il discorso delle sospensioni: meccanicamente parlando una ruota più pensante non può far lavorare meglio la sospensione se quest’ultima è tarata a dovere. Se poi la rigidità maggiore della ruota in qualche modo cambia la sensazione percepita dal pilota allora ci ricolleghiamo al punto precedente.

C
cheyax

Sinceramente mi sembra strano perché comunque con cerchi più pesanti si sente l’effetto giroscopico quando li si manda in piega, poi non so se la maggiore rigidità non fa sentire questo aspetto, ma anche io sono rimasto perplesso dopo aver letto l’articolo

A
Andre_7

Se per maneggevolezza si intende, come è ovvio, maneggevolezza in discesa, certamente quanto affermato dai tester ci sta tutto. I miei Crest, più leggeri dei miei cerchi in carbonio (di qualità molto inferiore ai Noxon) sono molto meno maneggevoli perché meno rigidi. Magari sarebbe stato interessante comparare i cerchi in carbonio con quelli in allumino più pesanti.

jimmy27
jimmy27

indipendentemente dal materiale:
cerchi piu pesanti vuol dire piu resistenti e piu rigidi, il test vista la differenza di peso e destinazione delle 2 tipologie di ruote non dimostra niente di nuovo, soprattutto sulla questione carbonio/alluminio.
avrei visto meglio il confronto con le altre ruote in alluminio citate nell’articlo, quelle per enduro, con queste in carbonio

P
paolis

Quante polemiche… basta guardare la versione originale dell’articolo in inglese per capire che è un imprecisione (non un vero e proprio errore) di traduzione:

“Immediately the cornering felt more precise, quicker and smoother with the Ultra Enduro Carbon wheels. The bike is even more responsive than it was with the aluminum wheels.”

“curvare è più precuso, veloce e fluido…. la bici è più RESPONSIVA che con le ruote in alluminio”.. responsiva non ha lo stesso significato di “maneggevole” anche se è un concetto più chiaro da capire… di responsivo… forse era meglio tradurre con”reattiva”…

A
Andre_7

ohibo’… dov’è l’articolo in inglese?

P
paolis

clicca sulla lingua in alto a destra..

M
Mario.lop

@sfaticato Sostituisci “pesanti” con “rigide” e le tue affermazioni prendono senso.

wally73
wally73

sull’alluminio non credo fossero quelle le ruote da compararae…
ci sono le noxon enduro con canale da 30

J
jack11

“avrete notato che le ruote in carbonio pesano di più. Non è ovvio quindi che i prodotti in composito siano più leggeri dei corrispettivi in alluminio.”
questo è vero ma in questo caso no, se avessimo preso cerchi con larghezza canale interna ed esterna uguale, quelli in carbonio pesavano sicuramente meno.
e poi dalle foto sembra che una coppia di ruote abbia raggi straight pull e l’altra no….quindi anche qui per forza c’è differenza. Secondo me il test per essere il più oggettivo possibile andava fatto con stessi mozzi, e cerchi con medesime dimensioni….

P
pablos

Peso dei soli cerchi nelle due versioni?

8
85549

potreste pf commentare il consiglio di Noxon per i cerchi alu su questa intense, ma per voi son cmq meglio i carbon? Forse sanno che in pochi spenderanno 1500 euri e puntano sulle alu? O c`è dell`altro?

J
jack11

Comunque anche le ruote in carbonio hanno degli svantaggi, per esempio se uno si impegna le ruote in alluminio le può centrare al centesimo, le ruote in carbonio se ti impegni le centri al decimo, e questo è un dato oggettivo, non quelle di una marca piuttosto che un’altra. Poi che non cambi troppo avere una ruota centrata al centesimo piuttosto che al decimo ok, tanto che solitamente le ruote montate a macchina hanno tolleranze di circa 0,1-0,3 ( anche quelle in alluminio), però secondo me va sottolineato questo aspetto del difficile centraggio.

l.j.silver
l.j.silver

ruote am-trail da 1440 vs ruote in carbonio da enduro 1780 gr
un po’ troppa differenza per un test sui materiali

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

@jack11 sarà sicuramente vero ma qual è l’utilità di una ruota centrata al centesimo in MTB? parlassimo di bdc magari direi che non cambia troppo, ma per mtb direi proprio che non cambia niente.
E poi va detto anche che montare e centrare in modo decente (come faccio io che non honeanche un coparatore quindi non so dirti un valore) un cerchio in carbonio è più facile che farlo con un cerchio in alu. E soprattutto che sui sentieri la differenza è notevole (secondo me a favore del carbonio, ma comunque notevole)

J
jack11

@fitzcarraldo358 son d’accordo che non cambia nulla, appunto la maggior parte delle persone girano con ruote in alluminio raggiate a macchina con tolleranze di 0,1-0,3 però secondo me va comunque detto di sta cosa, che poi non interessi e non influisca particolarmente son d’accordo, tanto che Gwin anche senza copertoni mi da la paga…

S
Flavius1810

Sarebbe interessante avere, oltre alle sensazioni del rider, ad esempio una media dei tempi su un percorso con entrambe le ruote. Inoltre sono curioso di sapere una cosa.. sono ritornato alla front dopo circa tre annetti di full AM e noto con piacere in questi mesi di aver migliorato tantissimo la tecnica e di scendere quasi più forte con la mia Superfly attale che non con la Zesty che avevo prima (Strava conferma), il che mi fa pensare che ogni mezzo debba essere impiegato nel suo preciso ambito di utilizzo e supportato dalle giuste doti di guida per essere sfruttato al 100%. Alla luce di questa riflessione, possono le ruote in carbonio migliorare “da subito” le performance e il divertimento anche di un amatore/ciclista della domenica o la differenza si avverte solo oltre un certo livello di prestazioni?
Spero di essermi spiegato : )

valeduke
valeduke

Mi piacciono sempre molto i test e complimenti per i precedenti …
Ma questo è toppato

Pietro.68
Pietro.68

Come si fa a definire comparativo questo test?
Se volete comparare i materiali, almeno prendete ruote con canale uguale e pensate per lo stesso ambito di uso.

M
morgan58

Test come evidenziato in molti commenti poco significativo visto che si sono confrontate mele con pere

wally73
wally73

questo è il modello della noxon da enduro in alluminio…
http://www.noxonbike.com/ita/project/ruote-noxon-enduro-xl/

jimmy27
jimmy27

Costano la meta di quelle in carbonio, pensa se avessero vinto il confronto ?

Tronicox
Tronicox

Queste si che mi sembrano più consone per test di confronto. Quelle provate mi sembrano più ruote da trail.

M
mountaindoctor

@ALEX BOYCE: Alloy vs carbon is always an interesting comparison, still pleased to read the last one you made between Renthal bars. Pretty impressive to discover that “carbon feeling” beats weight regarding bike´s liveliness. Although, and please don´t take it personal, I really appreciate the work behind this kind of tests (same trails on the same day, same bike, same tyres…), but I have to agree with the others lads today, these two pairs of wheels are far to appear at the same level… Take it just as a feedback to improve, meanwhile keep it up testing 🙂

A
Alex Boyce

Hi thanks for all the opinions, we simply tested what was given to us on the premise that both sets of wheels are high end and they should both perform to a high level.

The carbon despite everyone complaining about my observations, were a better feeling wheel and made the bike more alert, more precise and more enjoyable to ride.

The Enduro Alu wheels im sure would have emphasized this even more, so the fact that the aluminum Noxon did so well is because they are really good wheels at 900+ euro that is an expensive set of wheels.

The Enduro specific are 200 euros cheaper,

The point is clear that carbon wheels do in all the tests i’ve ever carried out give a better ride and a more “alive” bike.

This thursday I will be present at the test centre, so if anyone wants to repeat the test, they are welcome to come along and I will set them up and they will discover for themselves….

M
Michele Carlini

Non capisco, io se avessi voluto produrre ruote simili per caratteristiche avrei abbinato i raggi più sfinati (quindi elastici) ai cerchi in carbonio ed i meno sfinati (più rigidi) ai cerchi in alluminio. Spesso ci facciamo le pippe tra alu e carb, ma provate gli stessi cerchi con raggi 1,5 o con 1,8! Se poi giocate anche con la tensione vi si aprirà un mondo…..
My two cents: i raggi portano un contributo pari se non maggiore dei cerchi nel determinare le caratteristiche meccaniche della ruota. W il carbonio, il carbonio fa schifo…

B
bakunin

questa si che é un’info interessante, vado a strozzare il collo dei miei raggi :p :p

V
vstrom1000

Cosa cambia da 1.8 a 1.5 ?

M
Mario.lop

Concordo: la stessa ruota con raggi a una tensione x si comporterà in un modo, mentre a 1,5x in un altro.
Dopo aver letto il titolo dell’articolo mi sono subito chiesto: chissà se hanno verificato la tensionatura.

N
nicola47

Attendo con ansia il confronto bora ultra vs deemax per capire quale delle due va meglio va meglio sui sentieri…

N
nicola47

Sarebbe interessante se motivaste i pollici versi, dato che non sono l´unico che reputa questo test non indicativo.. Inoltre bisogna usare il cronometro, altrimenti parliamo sempre di aria fritta.. Peccato perché poteva essere l´occasione per un confronto interessante, anche perché sulla parte bdc i test li sapete fare bene

C
Carlettorusso

mi dispiace, ma difficile non essere d’accordo con gli altri, non è semplice trovare buoni spunti da questo test, troppe differenze, già solo la differenza dei raggi e diametro delle flange è “tanta roba”. Personalmente trovo che i cerchi in carbonio siano meglio di quelli in alluminio da usare, sia come sensazioni che prestazioni, ma è un materiale che in quel punto è troppo esposto e sollecitato in fuoristrada. Io ho rotto i cerchi in carbonio sia sull’ anteriore che al posteriore, ne ho sfasciati parecchi pure in alluminio, ma ci ho messo più tempo, con un po’ di raddrizzate, anche “alla buona” erano utilizzabili in modo più che accettabile abbastanza a lungo. Quelli in carbonio hanno retto bene (un paio di mesi il posteriore e 4-5 mesi l’anteriore) ma quando hanno ceduto lo hanno fatto di botto, si crepano, iniziano ad aprirsi e non ci si può più fidare ad usarli nemmeno per un’ altra uscita. Se si hanno soldi da spendere ben vengano le ruote in carbonio, ma altrimenti meglio restare sull’ alluminio

P
pablos

Quindi i pesi dei cerchi nudi non si sanno…
In effetti un test del genere va fatto con mozzi raggi e raggiatura uguli, e peso del cerchio quantomeno simile, se si vuole confrontare la resa del materiale, altrimenti sono solo due ruote con due prezzi diversi!

marpa
marpa

…. anche a me sembra un articolo che sarebbe stato interessante ma la comparazione è out of scope . In altri test si sono lette critiche su ruote che pesavano meno di 1880 gr mentre qui vanno benissimo .. io non sono assolutamente un maniaco del peso per cui se una ruota da enduro è robusta e pesa il giusto per me è ok indipendentemente dal materiale. Premetto che non ho mai provato ruote in carbonio per cui non commento più di tanto sulle loro caratteristiche ma , se le ruote in alluminio erano ottime mi sembra propanganda dire che quelle in carbonio hanno fatto tutti i miracoli decantati .. magari qualcuno ci crede e domani ne ordina subito un paio pensando di arrivare primo alla prossima gara ..

K
kirk76

Le ruote, dopo il telaio, sono senza dubbio il componente più importante di una bici, e non ci piove.
Dopo due anni passati in BDC a macinare un po’ di km posso dire che questo concetto lì è ancora più valido, ma se un concetto è valido lo è comunque in ogni ambito con debite limitazioni.
Io sono sempre stato convinto che una ruota più leggera fosse più reattiva…ho imparato in BDC che questo è vero, ma non è sempre un vantaggio, se devi fare uno scatto di 10 metri ha un senso ma sul passo una ruota troppo leggera perde e l’ho provato sulla mia pelle.
In mtb il discorso della reattività resta valido, ma io credo che l’articolo abbia voluto trasferirci come un insieme più rigido, compatto e preciso (non più pesante anche se è in questo caso una conseguenza) dia delle sensazioni di guida migliori e quindi migliori la prestazione di pedalata.
Non ho letto da nessuna parte che due piombi da 2.5 kg e raggiati mali vanno meglio di due piume da 1.4 kg raggiate alla perfezione.
Detto questo, oggi ho un paio di M50 ma ancora non capisco se ho benefici meno, troppo poche uscite, ma sulla mia precedente F29 quando ho tolto le ruote di serie per passare a delle Crossmax SLR non ho tolto molyo peso, quasi nulla, ma la precisione di guida era aumentata notevolmente.
Il mio contributo…

kristian
kristian

a comparativo di due set ruote pari destinazione , uno carbonio ed uno alluminio, era evidente, ed il test/tester doveva sottolinearlo, che a maggior reattività delle ruote in carbonio (ed è verissimo) esiste anche il rovescio della medaglia, dove tanta reattività si traduce in “nervosismo” in discesa..
scendere con lo stesso setting delle sospensioni non è sempre ammissibile, e più che altro si necessita di un certo adattamento…
dopo se son rose fioriranno….

wally73
wally73

mia personale esperienza con le ruote carbon…
premessa tecnica bici trail specialized camber carbon 29.
set di primo utilizzo mavic crossmax sl. peso sui 1500 gr canale largo 19.
gomme ant nobby nic 2.25, posteriore racing ralph 2.25
peso raider in assetto 65 kg

nuovo set di ruote (prese usate):
light bicycle trail canale 24 uckless carbon 32 raggi.
mozzi dt 240, raggi 2/1,5. gomme le stesse. peso 1550 c.ca
prima nota la facilità di montaggio. le gomme evidentemente ben realizzate tallonano con la pompa a mano senza problemi.

la differenza grande che ho sentito nella guida è la sensazione di avere le gomme sempre un pochino troppo gonfie. sono sceso come pressione a 1,6 davanti e 1,8 dietro. meno ho paura di creare danni.
la guida è più precisa, si sente la rigidità dell’insieme. per me poi che sono 60 kg nudo la rigidità di una ruota non è mai un grosso problema…
ruote promosse in pieno per me. e se le ruote sono molto importanti, su una 29 sono fondamentali.

K
katoz1

Inutile perder tempo in disquisizioni tecniche,che a ragione contestano i termini del test .Un bel redazionale e basta !!!!

A
alberto polipone

i test di ogni genere sopratutto dove ci sono dei rilevamenti soggettivi non misurabili e ripetibili andrebbero fatti blind , alla cieca , il tester non deve sapere quale e’ uno ( carbonio 1500 euro ) o altro .
e’ fondamentale per rendere libero da condizionamenti/preconcetti che ognuno di noi ha .
cerchi completamente mascherati da adesivi , stesso nr raggi e tipo , stessi mozzi e canale …
si avrebbero delle sorpresone ..
immaginate la ruota migliore del mondo marca borabora ( made in tanzania ) in una comparativa con le ultime mavic ? quali chance avrebbe di fronte ai soldi spesi dalle major per far entrare nei meandri della testa che sono superiori a prescindere ?!

S

ho un paio di ruote noxon terra modello am/enduro da 1700 grammi cerchi drc asimmetrici canale interno 25 esterno 29 prezzo 600 €
Io peso 60 kg e li uso per farci am, giri alpini, non faccio gare di enduro e non sono di certo una manetta pressione sempre a 2, risultato il cerchio dietro l’ho già piegato 3 volte con relativa perdita aria e montaggio camera.
Un mio amico ha i noxon enduro xl lui li usa giustamente per enduro, risultato? cerchi posteriori ne ha già buttati 3
Ora so che non centra con l’articolo era solo per dare un mio parere su un prodotto che qualcun altro potrebbe comprare e rimanere come me deluso

K
katoz1

pesate 65 kg e andate a 2 , rimbalzi come un grillo !!!! Vado 1.6/1.8 senza problemi sullo scassato io che peso 85 kg …boh !!!

racetrack
racetrack

E’ un discorso molto soggettivo secondo me. Oltre ai pregi e ai difetti di entrambi i materiali, nel mio caso i fattori che considero sono molti. Quelli positivi del carbonio sono stati già descritti più volte e come non essere d’accordo!!!. Per quanto mi riguarda, mi piacerebbe veramente molto farmi una coppia di ruote in carbonio, non solo per la resa, per la loro indiscutibile bellezza, ma ciò che mi frena sono il costo molto elevato per ruote che in caso di rottura comporterebbe un altro esborso notevole di denaro, per non parlare dei rischi che si corre in caso di cedimento improvviso, visto che come molti hanno detto, il carbonio cede all’istante senza dare preavvisi , tra l’altro non peso poco,,,82 kg nudo. Lo so che ci sono rider che pesano molto di più,, ma io non me la sento di rischiare. Giro sul carso, quindi pietraie di norma, sassi etc. e già con quelli in alluminio in discesa sento delle botte non indifferenti sul cerchio, tanto che le grafiche urlano pietà. Ma non è questo il problema,, per quanto mi riguarda rimane principalmente il problema affidabilità (visto il terreno dove giro) ed il costo molto alto per le mie tasche; altrimenti le avrei già comperate. E non sapete quanto mi dispiace la cosa 🙁