[Test] Vorsprung Luftkappe

[Test] Vorsprung Luftkappe

Ian Collins, 27/04/2018
Whatsapp
Ian Collins, 27/04/2018

Vorsprung Suspension è un’azienda di Whistler che si occupa di sospensioni. Oltre a offrire un servizio di assistenza e manutenzione per le sospensioni, producono e vendono kit di upgrade per cartucce idrauliche e cartucce dell’aria, tra cui il Luftkappe, un semplice tappo (ottimamente rifinito) che sostituisce il pistone alla fine della cartuccia dell’aria delle forcelle, aumentando il volume della camera negativa. Al momento il Luftkappe è disponibile per le RockShox Pike, Lyrik e Yari in versione SoloAir e Debonair, così come per le FOX 34 e 36 Float. Non funziona invece con le versioni ad escursione regolabile. L’abbiamo provato su di una Lyrik SoloAir RCT3 del 2017 per un paio di mesi.

Dettagli

  • Camera negativa più grande
  • Carico di stacco iniziale minore
  • Riduce la necessità di frenatura idraulica in compressione
  • Conserva la compatibilità con i sistemi di riduzione del volume (token o spacer)
  • Ganasce da 10mm per l’asta del pistone per installare da soli il Luftkappe (optional)
  • Kit Luftkappe A1: 85 Dollari canadesi (circa €54,50)
  • Ganasce da 10mm per l’asta del pistone: 28 Dollari canadesi (circa €18)

Se avete avuto modo di provare diverse attuali forcelle di RockShox, avrete notato che non c’è una formula unica per quanto riguarda il setting dell’elemento aria, che varia su ogni modello. Per esempio su di una Pike da 29″ con 120mm di escursione si possono dover utilizzare 4 o 5 token per ottenere la stessa progressività che si ha su di una Lyrik da 170mm con un solo token. In pratica non esiste una risposta certa e univoca che sappia indicare quanti token abbia bisogno un rider di un certo peso per l’intera gamma di forcelle. Questo perché le dimensioni delle forcelle cambiano e il rapporto tra camera positiva e negativa varia di conseguenza. Per questo motivo il Luftkappe non è necessariamente la soluzione ideale su tutte le forcelle e per tutti i rider. Dipende inoltre dall’escursione della forcella e dal peso del rider, quindi per togliervi ogni dubbio, se volete acquistarlo, andate sul sito di Vorsprung e contattateli direttamente. Rispondono velocemente e in modo chiaro e onesto su cosa potete aspettarvi dal Luftkappe in base alle vostre caratteristiche e a quelle della vostra forcella.

Installazione

L’installazione è piuttosto semplice. Se si è in grado di effettuare la manutenzione di base, si è in grado anche di installare il Luftkappe. In ogni caso si può inviare la forcella a Vorsprung se si preferisce, che si occuperà dell’installazione. Si inizia rimuovendo i foderi, come mostrato in questo video. Per una procedura accurata si può fare riferimento anche alle istruzioni di montaggio di Vorsprung. Prima di iniziare, prendete nota della pressione che utilizzate nella forcella. Molto probabilmente dovrete inserire un po’ più aria dopo aver installato il Luftkappe.

Con un paio di apposite pinze, sfilate dalla sede l’anello di tenuta che fissa la cartuccia dell’aria e quindi rimuovetelo.

Usando le ganasce per l’asta del pistone da 10mm, stringete con cura il pistone in morsa. Ora, con una chiave a brugola da 4mm, allentate e rimuovete la testa del pistone. Assicuratevi di aver pulito l’asta del pistone con alcol isopropilico per evitare che scivoli in morsa.

Il Luftkappe è venduto in quello che sembra un pezzo unico ma in realtà si tratta di due pezzi. Svitateli a mano per dividerli.

Utilizziamo la stessa vite che fissava la testa del pistone, ma sostituendo il vecchio O-ring con uno nuovo. Applichiamo una goccia di Loctite rossa sul filetto della vite e assembliamo la parte inferiore del Luftkappe.

La coppia di serraggio è di 5.6-6.2 Nm.

Inseriamo le altre componenti nello stesso ordine e orientamento ma senza il respingente che non utilizzeremo più.

Così è come deve apparire il vostro pistone dell’aria dopo aver concluso l’installazione. Rivestite l’intero pistone con grasso slick honey e reinstallatelo all’interno dello stelo, facendo attenzione a inserire delicatamente le tenute. In seguito riassemblate i foderi.

Setup

Per darvi un riferimento, peso 84 kg e tenevo la Lyrik da 170mm di escursione con una pressione di 79-81 PSI e un token, ottenendo un sag del 20% e una progressibità che preveniva quasi tutti i fondo corsa. Una volta installato il Luftkappe, la pressione dell’aria ottimale è diventata di 87 PSI, senza nessun token. Il sag è diventato del 25/30% e le sensazioni di guida sono cambiate. Aspettatevi quindi di usare più pressione, meno tokens ed avere più sag se installate il Luftkappe, indipendentemente dal modello di forcella.

Visto che abbiamo rimosso il respingente, la forcella ne avrà ora uno pneumatico che si posizionerà qualche millimetro più in basso nel travel. La corsa della mia forcella da 170mm si è ridotta a 166mm, quindi prendete in considerazione l’opzione di togliere un distanziale da sotto al manubrio per compensare la leggera differenza nell’altezza.

In prova

Il comportamento della forcella cambia sensibilmente, a partire dal minore carico di stacco necessario per farla affondare nei primi millimetri di corsa. La sensibilità ai piccoli urti aumenta in maniera sostanziale rispetto al set up di fabbrica. Ancor prima di provarla sul campo ho notato inoltre che la Lyrik è diventata estremamente progressiva, anche senza un singolo token. È un po’ strano trovarsi con più sag, con un buon supporto nel travel e più progressività, sta di fatto che non sono mai riuscito ad arrivare a fine corsa durante i mesi di test, anche nei grossi impatti mi rimangono circa 3-5mm di travel. Il supporto in questo frangente è fenomenale.

Il Luftkappe aiuta la Lyrik a gestire meglio impatti di media entità in rapida successione: su radici, sassi conficcati nel terreno e braking bumps mi sono trovato con un anteriore più tranquillo e composto e con una maggiore facilità nel gestire i cambi di direzione. In poche parole, è venuto fuori un carattere di “mangiatutto” che ha come conseguenza quello di stancare di meno le mani e le braccia quando si fanno discese lunghe e scassate. Mi aspettavo di avere una forcella meno vivace e giocosa a causa del maggiore sag, ma mi sbagliavo. Malgrado fossi più in basso nel travel, l’anteriore è diventato anche più reattivo. Segnalo che ho messo uno spacer da 2.5mm sotto il manubrio per compensare i millimetri persi nella corsa.

Conclusioni

Posso riassumere i risultati del test nella frase citata dalla stessa Vorsprung: “Sensazioni da forcella a molla senza andare a fondo corsa come succederebbe con un comportamento lineare (tipico della molla. ndr.)“.  Da fabbrica, la Lyrik era già una buona forcella, ma è migliorata parecchio con la Luftkappe, malgrado i pochi millimetri in meno di corsa disponibili.

www.vorsprungsuspension.com