Vorsprung Secus: upgrade per Fox e RockShox

32

Vorsprung Suspension ha sempre avuto l’obiettivo di migliorare la curva di compressione delle forcelle ad aria per unire i benefici dell’aria ai vantaggi di una curva di compressione più performante come quella delle forcelle a molla. Con questo prodotto di nome Secus, gli specialisti canadesi delle sospensioni dichiarano di aver addirittura migliorato le prestazioni rispetto alle forcelle a molla e lo fanno con la consapevolezza di averla “sparata grossa”, quindi affermando di essere davvero sicuri della qualità del prodotto.

Il Secus si installa in fondo alla forcella sul lato sinistro, quindi sul piede corrispondente alla cartuccia ad aria. Le forcelle compatibili sono tutte le Fox con cartuccia ad aria Float NA2/Evol, tranne le StepCast. Per 32, 34 e 36 sono già disponibili mentre per 38 e 40 sono in arrivo. Tutte le RockShox con cartuccia Debonair B1 (la versione C1 non è invece compatibile) dal 2019 al 2021. Per Pike, Revelation, Lyrik e Yari sono già disponibili e mentre quella per BoXXer è in arrivo.

In che modo il Secus interviene sulla curva di compressione? Aumenta il volume della camera negativa migliorando la sensibilità iniziale. La tecnologia Midstroke Support Valve mantiene linearità nella parte centrale di corsa dove generalmente l’aria perde sostegno, permettendo al rider di guidare più alto nell’escursione e con più supporto. Aumenta il volume tra stelo e fodero quindi diminuisce la progressività generale e consente di gestire meglio la progressività nell’ultima parte di corsa grazie ai tradizionali volume spacers.

In pratica, come si evince dal grafico, il Secus simula il comportamento di una forcella a molla nei primi 2/3 dell’escursione e fornisce una rampa di progressività finale più morbida e gestibile, che non “mura” negli ultimi centrimetri di corsa.

Il peso è di 130 grammi. Il prezzo è di 270 euro ed è coperto da una garanzia “crash replacement” della durata di 12 mesi.

Vorsprung Suspension

Commenti

  1. Il serbatoio separato per le forcelle in quella posizione esiste già in ambito moto ed è stato adottato anche in ambito bici almeno da una ventina di anni e non mi risulta che sia così esposto ai danni durante il riding o a causa di cadute. Quanti di voi girando normalmente spaccano la pinza del freno o accartocciano il piedino della forcella?

    Volendo lamentarsi della posizione, avrei altre motivazioni tecniche più plausibili come la minore ventilazione della pinza del freno e di conseguenza il surriscaldamento dello stesso sistema Secus a causa della pinza freno stessa.
  2. ruggero999:

    Non capisco lo stesso come fà ad essere in comunicazione con la camera negativa, per fare in modo che ci sia comunicazione ci vorrebbe un foro sull'asta in prossimità della camera.

    Comunque dalle foto nel pdf sembra meno esposto rispetto al fodero
    Normalmente l'interno dell'asta fa parte della camera negativa.
Storia precedente

Nuova Yeti ARC

Storia successiva

[Test] Pantaloni Troy Lee Designs Sprint Ultra

Gli ultimi articoli in News

Corona in titanio 5DEV

5DEV è una piccola divisione che si occupa di prodotti MTB all’interno dell’azienda 5thAxis di San…