[Tested on Tour] Crank Brothers Y16

[Tested on Tour] Crank Brothers Y16

Ian Collins, 09/03/2015
Whatsapp
Ian Collins, 09/03/2015

Non molto tempo fa a Interbike ci siamo fermati allo stand di Crank Brothers per dare un’occhiata alle loro ultime proposte. Pur avendo visto diversi prodotti interessanti, uno in particolare ha attirato la nostra attenzione: il multi tool Y16.

unnamed

Inizialmente l’Y16 ha colto il nostro interesse poichè siamo fans delle chiavi a Y per la nostra manutenzione casalinga delle bici, e sembra essere un poco più valido dei normali multi tool. Pur amando la serie M dei multi tool di Crank Brothers, questo sembra un po’ più completo nonchè più robusto. Detto questo, Crank Brothers è tornata a offrire una garanzia a vita sui suoi multi tool.

Attrezzi inclusi e specifiche

Valvola per bombolette co2
Smagliacatena: compatibile per 8/9/10 velocità
Tira raggi: 0, 1
Chiavi esagonali (brugole): 2, 2.5, 3, 4, 5, 6 e 8
Cacciaviti: Phillips (croce) #2, piatto #2
Chiavi Torx: T25 e T10
Peso: 260 grammi
Garantito a vita

_DSC6368

Innanzitutto, ci è piaciuto che tutte le parti incluse siano riposte in modo sicuro e ordinato nel telaio in plastica sagomata che incorpora tutto il multi tool. Ciascuna delle due chiavi a Y è magnetica al centro, così da restare perfettamente unite al centro del telaio.

Screen Shot 2015-03-05 at 11.58.51 AM

All’interno dell’ordinato cofanetto in metallo ci sono alcune punte intercambiabili con gli attrezzi che si utilizzano meno. Sono riposti in un sacchettino di plastica con chiusura Ziploc. Il cofanetto è imbottito di gommapiuma, in modo che le punte non facciano rumore mentre state aggredendo i sentieri conquistando KOM come dei campioni.

_DSC6362

Le chiavi esagonali da 3, 4, 5, 6 e 8 sono super accessibili in quanto parte integrante delle due chiavi a Y. Il tiraraggi è forgiato all’interno dello smaglia catena, che è piuttosto massiccio, e viene comandato da una delle chiavi a Y mentre l’altra funge da impugnatura, come potete vedere nella foto appena sopra.

_DSC6375

Quindi come funziona il tutto? Complessivamente ci piace questo attrezzo. È disposto in modo brillante, è compatto, sobrio e super funzionale. La qualità costruttiva è di massimo livello, non ha difetti a livello di design, e non riporta nessun segno che faccia pensare a un’usura prematura. Sembra più resistente dei tipici multi tool. A voler proprio fare una piccola lamentela, diciamo che la forma triangolare crea qualche difficoltà a inserirlo in una camera d’aria piegata per nastrare il tutto sul telaio. Non è un grosso problema però, dato che sta perfettamente nel taschino di una jersey o in quello di un paio di shorts.

_DSC6358

Riassumendo l’Y16 nel suo complesso, è un tool perfetto per il rider a cui piace lavorare sulla propria bici e che apprezza i buoni attrezzi. Se guardate soprattutto al risparmio di peso, ci sono prodotti migliori sotto questo aspetto. L’Y16 è piuttosto pesante per via della sua completezza e del fatto che può essere usato come vero attrezzo da officina. È un attrezzo per il rider che aggiusta regolarmente la propria bici e che vuole avere tutto a portata di mano anche durante le uscite in bici. Se sei un fissato degli attrezzi nella tua officina personale, apprezzerai il fatto di avere la maggiore leva che le chiavi a Y possono offrire, perciò l’Y16 è fatto su misura per te.

Disponibile in due varianti: Y12 (29.99 Euro) e Y16 (49.99 Euro)

Foto: Luca Cometti

Crank Brothers