Van der Poel campione del mondo di ciclocross

Van der Poel campione del mondo di ciclocross

03/02/2019
Whatsapp
03/02/2019

Grande favorito della vigilia, Mathieu Van der Poel, 24enne olandese, ha vinto il titolo mondiale di ciclocross a Bogense in Danimarca. È il secondo titolo mondiale per Van der Poel dopo quello del 2015. La vittoria è arrivata in una corsa in cui ha dominato, mantenendo la testa dal 5° giro sino al traguardo, giungendo davanti a due belgi: il campione uscente Wout Van Aert (19″) ed il vincitore della coppa del mondo Toon Aerts (+25″).

Pensate alla faccia se non avesse vinto…

Primo degli italiani Gioele Bertolini, 16° a 2’31”.

Tra le donne successo della belga Sanne Cant davanti le olandesi Lucinda Brand e Marianne Vos.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
F
Fbf

Mmm…ci sarà da divertirsi!!!

G
gancio

Domanda ma che senso ha il ciclocross nel 2019?Mi dà l’impressione di una specialità un pò anacronistica.
P.S.Complimenti per la didascalia della foto.

F
fabio1991

Se dessi a Van Der Poel una bici da xc lo vedresti venir asfaltato probabilmente dai primi 20…

T
thomasichnusa

???

Marco Toniolo
gancio

Domanda ma che senso ha il ciclocross nel 2019?Mi dà l'impressione di una specialità un pò anacronistica.

hai provato a dirlo ai Belgi?

[​IMG]

K
kappe

Parlava di persone normali..

petauro

Giuro, ci ho provato a guardare una gara di ciclocross, dove Van der Poel aveva tra l'altro stravinto… Innanzitutto non ho capito perché uno con la bici da velodromo debba navigare nel pantano, un po' come guardare Marquez con la MotoGP che derapa su una spiaggia spiaggia… Poi, dopo il secondo giro, ho preferito qualcosa di più avvincente, come contare i respiri al minuto del mio cane mentre dorme: 20.

DoubleT
DoubleT

come tutto il ciclismo… se lo pratichi è molto meglio. e in questo caso due ore a cannone stra-pieno non è da tutti.

D-Lock
petauro

Giuro, ci ho provato a guardare una gara di ciclocross, dove Van der Poel aveva tra l'altro stravinto… Innanzitutto non ho capito perché uno con la bici da velodromo debba navigare nel pantano, un po' come guardare Marquez con la MotoGP che derapa su una spiaggia… Poi, dopo il secondo giro, ho preferito qualcosa di più avvincente, come contare i respiri al minuto del mio cane mentre dorme: 20.

Perché quando è stato inventato il ciclocross (si parla di più di un secolo fa) le MTB non esistevano, quindi la cosa più logica era modificare una bdc per farla andare fuori strada.

sembola
petauro

…non ho capito perché uno con la bici da velodromo debba navigare nel pantano, un po' come guardare Marquez con la MotoGP che derapa su una spiaggia…

Prova a chiederlo a Cairoli, visto che hai citato i motori :spetteguless:

A
sembola

Una bici "da velodromo" ha gomme da 18mm, non ha nè freni nè cambio ed ha una posizione aerodinamica. Una bici da ciclocross usa coperture da 38 mm , ha i freni (oggi a disco) e le marce nonchè una posizione in sella "normale".

Insomma, come contestare Cairoli, facendogli presente che non si capisce perchè debba "sgommare su una spiaggia" visto che Marquez non lo fa…:spetteguless:

Cairoli non usa una MotoGP con gomme tassellate e manubrio rialzato però…

sembola
AleEND

Cairoli non usa una MotoGP con gomme tassellate e manubrio rialzato però…

Una "bici da velodromo" ha in comune con una CX ben poco poco oltre le due ruote e la propulsione umana, per non dire delle capacità tecniche ed atletiche necessarie che sono completamente diverse. Se vi capita, provate a girare in velodromo, senza freni e senza ruota libera e poi ne riparliamo.

Ad ogni modo, i gusti son gusti ed è normale che il cx possa non appassionare. Ma non è che in tv l' xc sia molto meno soporifero… ed anche la DH finchè non scendono i primi dieci-quindici non scherza.

F
fabio1991

A mio avviso le gare di cx dello scorso anno in cui VDP e Van Aert si prendevano a spallate erano nettamente meglio della gare di dh pre top 15 e soprattutto della gare di enduro…che prima dei video montaggi fanno un po’ cacare…

valleyman

Per dovere di cronaca: "Primo degli italiani Gioele Bertolini, 16° a 2’31”."
Primo e ultimo considerato che era l'unico…

sembola
kappe

Parlava di persone normali..

Eh, già, i "normali" sono quelli che arrotano i ciclisti per strada o supportano bislacche leggi antimtb, che sbraitano di ciclisti che "non pagano il bollo", ti stringono nelle rotonde o ti mettono il filo spinato ad altezza d'uomo sui sentieri. Mica quelli che fermano l'auto non appena ti avvicini al margine del marciapiede, mica quelli che usano le piste ciclabili anche sotto la neve, mica quelli che la domenica
vanno a guardare il ciclocross, a pagamento e magari sotto il diluvio (e senza ombrello, naturalmente). I normali son quelli che affollano gli stadi, naturalmente.

D-Lock
sembola

Eh, già, i "normali" sono quelli che arrotano i ciclisti per strada o supportano bislacche leggi antimtb, che sbraitano di ciclisti che "non pagano il bollo". Mica quelli che fermano l'auto non appena ti avvicini al margine del marciapiede, mica quelli che usano le piste ciclabili anche sotto la neve.
I "normali" son quelli che vanno allo stadio a guardare il calcio, mica quelli che guardano il ciclocross, magari sotto il diluvio (e senza ombrello, naturalmente).

Dimentichi che i belgi sono tra i migliori produttori di birre di qualità, come fai a non amarli?

sembola
D-Lock

Dimentichi che i belgi sono tra i migliori produttori di birre di qualità, come fai a non amarli?

Io bevo per dimenticare. Evidentemente ne ho bevuta abbastanza 🙂

D-Lock
sembola

Io bevo per dimenticare. Evidentemente ne ho bevuta abbastanza [emoji2]

Non se ne beve mai abbastanza di birra (buona).

sembola
D-Lock

Non se ne beve mai abbastanza di birra (buona).

Ci trascorrerò un paio di mesi, poi ti dico :mrgreen:

Battute a parte, a me fa specie che ci si lamenti della poca considerazione per il "nostro" sport e poi ci si comporti in modo altrettanto superficiale nei confronti delle altre discipline. Comportamento molto diffuso, qualcuno ricorderà l'uscita di Simoni che ebbe a dire esattamente la stessa cosa una decina di anni fa sia nei confronti del cx che della pista…ne discutemmo anche qua sul Forum

D-Lock
sembola

Ci trascorrerò un paio di mesi, poi ti dico :mrgreen:

Battute a parte, a me fa specie che ci si lamenti della poca considerazione per il "nostro" sport e poi ci si comporti in modo altrettanto superficiale nei confronti delle altre discipline. Comportamento molto diffuso, qualcuno ricorderà l'uscita di Simoni che ebbe a dire esattamente la stessa cosa una decina di anni fa sia nei confronti del cx che della pista…ne discutemmo anche qua sul Forum

Non leggevo ancora il Forum ma siamo sempre alle solite. Invece di parlare di ciclismo, si parla unicamente della sola disciplina che si pratica, XC vs Gravity, strada contro mtb, dirt o pista. Io questa cosa non l'ho mai capita, faccio principalmente MTB, ho la strada e la uso, vado in park ogni tanto o mi pedalo salite assassine, vado anche in pump a fare figure da impedito con la dirt. Avere una preferenza è perfettamente lecito, mentre non sopporto il continuo denigrare tutti gli altri.

Già siamo pochi tutti insieme per sperare di farci sentire, se poi ci mettiamo ogni volta a fare i distinguo. A me il cx piace tralaltro, gare corte e combattute dall'inizio alla fine, un po' come le XC. Le tappe su strada per dire sono molto più "tattiche" e a volte noiose a vederle per intero. Ma chi le guarda ha tutto il diritto di farlo.

petauro

@sembola @D-Lock Prima di tutti i belgi non esistono, avete mai conosciuto qualche belga? Sono come quelli della Basilicata, hanno fatto un errore di stampa sulla cartina e da quel momento è rimasta, ma non esiste nessuno che dica di venire dalla Basilicata. E siate un po' elastici santo idDio, 2 palle così sia le gare di CX che di XC, con la seconda che almeno ha il buongusto di saltare qualche radice, scegliere traiettorie diverse e soprattutto usare la bici adatta per il terreno adatto. Ma non ho capito, voi siccome non fate cross in moto o non andate con una supersport in pista non vi vedete una bella gara di cross o motogp??? E allora non è lesa maestà dire tranquillamente che ti viene l'orchite a vedere certe cose. Che problema c'è, devo pure preoccuparmi di non urtare la vostra sensibilità? LE GARE DI XC MA SOPRATTUTTO CX FANNO VENIRE UN'ORCHITE ALLUCINANTE! Se vi piace trasferitevi in Belgio, sempre che lo troviate, o compratevi un abbonamento tv e sfondatevi di CX, non vedo dove sia il danno che fanno le parole. Non è mica che siccome ho un problema alle gonadi a guardarmi più di 2 minuti di CX poi vada in auto a cercare di buttar giù gli stradisti come birilli perchè li trovo noiosi, ma che ragionamento è? Poi, Sembola, madonna che ansia, è chiaro che per 'bici da velodromo' non intendevo proprio quella… Ma va? per davvero mettono copertoncini cross per andare nel fango? E… Read more »

DoubleT
DoubleT

par mi… de sta roba qua ta capì gnent

A
fabio1991

Se dessi a Van Der Poel una bici da xc lo vedresti venir asfaltato probabilmente dai primi 20…

Non ne sarei certissimo. Se prendiamo come metro di paragona, ad esempio, M.A.Fontana che corre sia in XC che CX vediamo che è riuscito, in media, ad ottenere risultati migliori, di poco ma migliori, in XC rispetto al CX quindi direi che più selettiva il CX a parità di atleta.

lucamox
lucamox

credo volesse dire che se van der poel corresse in cx con una bici da mtb verrebbe asfaltato dai primi 20, il che é totalmente plausibile, perché la bici da cx é la bici piú efficace in questo tipo di percorsi

Nekro

sarà perché qualche garetta di cx (singlespeed) l'ho fatta – con risultati pessimi -, vedere questi fenomeni non mi annoia!
Sto ragazzi tengono le medie che io tengo in bici da corsa su asfalto, rimanendo in piedi in mezzo ad un fango della madonna.

Sono dei fenomeni, punto e basta!

sembola

@petauro se la questione è che il cx non ti dice nulla niente da dire, i gusti sono gusti.

La questione è che nel nostro ambito sarebbe più intelligente non fare come i capponi di Renzo, con la fazione A che sputa sulla B e tutte e due che sbertucciano la C, nel mentre tutte e tre vengono schiacciate (metaforicamente e fisicamente).

Guarda caso nello stesso Belgio dove in una giornata di pioggia in ventimila pagano un biglietto per farsi venire l'orchite, fuori dalle piste da cx si riesce ad andare in bici in piena sicurezza, si aper svago che per muoversi. Vuoi vedere che le due cose si influenzano reciprocamente? :spetteguless:

Ma meno male che qualcuno mi ha ricordato che il Belgio non esiste e i belgi non sono normali. Come ho fatto a non arrivarci da solo? :soffriba:

lucamox
lucamox

Il Cx é meraviglioso, avvincente , e fisicamente devastante… quest’ultima caratteristica da sola me lo farebbe piacere.
Se dobbiamo giudicare le discipline sportive solamente in base alla televisibilitá o alla spettacolaritá ne rimarrebbero ben poche.
Io riesco con disinvoltura a guardarmi una partita di golf, una gara in velodromo , una rampage e il sollevamento pesi, non chiedetemi quale mi piace di piú perché davvero non saprei rispondere, ogni sport ha una dignitá ed un fascino tutto suo.
Ok alcuni non mi fanno inpazzire , che so il calcio… ma in epoca di coppa del mondo mi guardo pure quello 😉

Tc70

In sintesi:

Non è bello ciò che è bello ,ma è bello ciò che piace…l' ''amore'' non è bello se non è un pò litigarello…:loll:

J

A puro titolo di curiosità, ma a livello amatoriale si butta via una bici ad ogni gara?
Mi sono sempre chiesto a vedere il fango di certe gare che costi avrebbe fare cx data l'usura dei componenti.
Ai pro giustamente non frega ma chiedevo agli appassionati quanto sia fattibile.

M
MaurizioA

Hanno delle buone usure tieni conto pero’ che in condizioni gravose si puo’ cambiare bici 2volte al giro. Per cronaca una gara xc nel fango massacra molto piu’ il mezzo visto che sei costretto a continuare. Una stagione da cx a parte l’usura dei freni portano la sostituzione della serie sterzo e cuscinetti del movimento centrale se ben manutenzionati.

F
Fbf

perché la bici da cx é la bici piú efficace in questo tipo di percorsi

Se non sbaglio nelle categorie inferiori si può correre anche in mtb previo manubrio stretto (e anche copertoni)…

M
DoubleT

come tutto il ciclismo… se lo pratichi è molto meglio. e in questo caso due ore a cannone stra-pieno non è da tutti.

Condivido da praticante vi posso dire che è molto duro e quelli sono dei manici mostruosi.
Le gare durano 1 ora e non 2 ma vi assicuro che 1 ora fuori soglia non è da tutti e si acquista tanta tecnica che può servire anche in strada e mtb.

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

M
sembola

Una bici "da velodromo" ha gomme da 18mm, non ha nè freni nè cambio ed ha una posizione aerodinamica. Una bici da ciclocross usa coperture da 38 mm , ha i freni (oggi a disco) e le marce nonchè una posizione in sella "normale".

Insomma, come contestare Cairoli, facendogli presente che non si capisce perchè debba "sgommare su una spiaggia" visto che Marquez non lo fa…:spetteguless:

Tutto giusto tranne che le coperture non possono superare i 33 mm nelle gare ufficiali [emoji1303]

Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

sembola

@Milaus a me risultano 38 mm, che equivalgono ad 1,5 pollici…

Sent from my ALE-L21 using MTB-Forum mobile app

iaco70
avalonice

Non ne sarei certissimo. Se prendiamo come metro di paragona, ad esempio, M.A.Fontana che corre sia in XC che CX vediamo che è riuscito, in media, ad ottenere risultati migliori, di poco ma migliori, in XC rispetto al CX quindi direi che più selettiva il CX a parità di atleta.
Poi un confrontare 2 discipline è solo accademia e ne possiamo parlare per giorni senza giungere ad una conclusione

sarebbe stato più corretto dire che Fontana correva…:smile:
Ma se prendi Van der Poel, la cosa si ribalta, in CX va ben più forte che in XC… quindi? giusto, i paragoni sono solo accademia.

SilviBike
SilviBike

Ho visto la replica della gara ieri pomeriggio , ha dominato per tutta la gara , ha detto che il suo obiettivo è la prossima olimpiade su MTB , vediamo cosa riuscirà a fare questo anno