MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | [Video] RCM Tutorial: il pendolo

[Video] RCM Tutorial: il pendolo

[Video] RCM Tutorial: il pendolo

10/11/2017
Whatsapp
10/11/2017

Come avrete notato in questa nuova stagione non stiamo seguendo un ordine prettamente didattico. Abbiamo infatti deciso di dare un po’ di spunti su diversi livelli affinché tutti possano giovare dei tutorial e, perché no, affinché anche chi ha iniziato da poco possa già porsi degli obiettivi di lavoro.
Questa manovra, il pendolo, rientra in uno stile di guida avanzato, ma è una manovra con la quale tutti possono provare a prendere confidenza.

Ci teniamo a precisare che l’abuso di questa manovra è sconsigliato sia a livello di guida, sia a livello di erosione del terreno. Come ci ricordano spesso i nostri amici di IMBA le sgommate sono nemiche del terreno e dovrebbero essere ridotte al minimo.
In questo periodo invernale che sta iniziando, organizzare qualche uscita con gli amici a ripristinare i sentieri che percorriamo più assiduamente potrebbe essere una bella iniziativa. Come si diceva un tempo “NO DIG… NO RIDE”

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
PaolinoWRC
PaolinoWRC

il giorno che imparo faccio festa 😀

Danixele

Che sguardi severi ragazzi :paur: .

Comunque si ribaditelo in grassetto che sono manovre da non fare perchè distruggono i sentieri.

:prost:

tommyblue
tommyblue

vero, anche se la manovra che distrugge i sentieri è la sgommata, non il pendolo in sè. Andrebbe detto a gran voce di smettere si sgommare in generale. Si vede tutti i giorni gente che scende mezze montagne col posteriore bloccato… 🙂

pablos
pablos

Davvero, non riesco più a sopportare l’ affermazione che le sgommate rovinano i sentieri.Ma l’ energia elettrica e lo strumento che hai utilizzato per scrivere sto commento, in termini di inquinamento, quanti sentieri hanno distrutto?Per coerenza, uno che sostiene questa causa non dovrebbe avere un auto, vivere in una capanna, non utilizzare le strade, niente energie di varia natura, niente vestiti e scalzo.Niente riscaldamento.Niente di niente, compreso la bici, nemmeno flatulenze.Gli unici sentieri che ho visto rovinati, è stato per causa della pioggia o del bestiame, dove mi alleno, i sentieri sono 20 anni che sono immutati, solo con le mie sgommate non dovrebbe più esistere la collina!!
Danixele, non ce l’ ho in particolare con te chiaramente, ma sei stato la goccia!

mirc0
mirc0

la verità fa male?
Nessuno dice che le sgommate sono il male assoluto. Però creare un solco nel terreno ne facilità l’erosione non solo in modo diretto, ma, come dici tu stesso, anche e soprattutto a causa della pioggia che si incanala e scava (erode). Visto che i sentieri sono pubblici, averne cura (sia limitando le sgommate, sia aiutando a ripristinare) non fa male alla categoria biker

pablos
pablos

Quale verità, quale male?Se c’ è da “sgommare” sgommo, senza pentimenti ma ovviamente senza eccessi, non è che vado in giro con la ruota bloccata a delinquere.Ripeto, i sentieri che frequento regolarmente da vent’ anni, battutissimi dalle bici, li ho visti rovinati solo dopo le bombe d’ acqua, ovviamente sempre più frequenti, che guarda caso sono la conseguenza dell’ aumento dell’ inquinamento a cui ovviamente partecipano quelli che scrivono di non sgommare!!Contorto ma reale..Non sono un promotore delle inchiodate sui sentieri a prescindere, ma della coerenza prima di scrivere sempre la stessa retorica si.

mirc0
mirc0

la domanda è: derapare/sgommare rovina i sentieri. La risposta è si.
Vuoi sgommare? Fallo
In effetti adesso che ci penso, visto che ho l’ardire di usare l’acqua calda per lavarmi per coerenza posso arare i sentieri con le tassellate.
Aveva ragione Fedro quando diceva che l’uomo ha due bisacce

darionollie_
darionollie_

Non usare citazioni colte per fare apparire più giuste le tue affermazioni, non serve. Se uno scrive una stronzata, rimane stronzata anche se dopo cita la Palingenesi delle Pirosi.
PS: la favola delle due bisacce era di Esopo non di Fedro

drmale
drmale

Mah, io non so farlo il pendolo, e non vorrei aprire una polemica infinita come quella delle ruote da 29, ma mi rifiuto di sostenere che le bici rovinino i sentieri!
I sentieri muoiono se non vengono usati! Basta un temporale, una nevicata, l’assenza di passaggio, con crescita di rovi, e la caduta di piante o di rami. Queste fattori rovinano i sentieri. Oppure la stupidità e l’incuria. I sentieri più praticati dei piccoli e compatti monti Campiani di Brescia e Collebeato, dove il flusso delle bici, come direbbe elio, è più copioso che al Mottolino, i sentieri sono molto molto belli. Dove le bici non passano i sentieri sono belli se passano i cacciatori. Il motivo per cui i sentieri sono migliori dove passano bici e cacciatori è perché siccome ci si diverte, li teniamo bene, puliti e lucidati. Cosa che non fanno di certo le amministrazioni né dei comuni, né dei parchi, che a parte fare regolamenti e mettere cartelli di divieto null’altro fanno e sanno fare.

baffo82
baffo82

Infatti i sentieri dei campiani sono meglio di quelli della Maddalena. Secondo me

Marco Toniolo

in un mondo perfetto, forse. In quello in cui viviamo la stragrande maggioranza dei biker usa i sentieri ma non li mette a posto.

paoloz
paoloz

A mio avviso I sentieri dei Campiani sono parecchio rocciosi, le sgommate non li rovinano più di tanto

meliobike
meliobike

regola numero 2: https://www.imba.com/about/rules-trail
nel senso che quello che dici può essere anche vero, ma in certe condizioni (come il bagnato) essendo il terreno più tenero è più facile danneggiare il sentiero. abbastanza ovvio, tra l’altro

mirc0
mirc0

quindi mi stai dicendo che i solchi continui che vedo su certi sentieri che frequento, in particolar modo nei tratti di discesa ripida, li hanno fatti le talpe? 😉
Capisco che ci siano cause di degrado più gravi, ma anche le sgommate fanno il loro lavoro (ovvio che ci sono fondi più sensibili e altri meno)

00devilman00
00devilman00

sono un assiduo frequentatore dei sentieri sui campiani ( m.te Peso , Ratto , Picastello )
3 fattori determinano il “rovinarsi” dei sentieri: bombe d’acqua precedute da lughissimi periodi di secco, mx, cavalli.

drmale
drmale

[QUOTE="baffo82, post: 8252502, member: 65560"]Infatti i sentieri dei campiani sono meglio di quelli della Maddalena. Secondo me[/QUOTE]

I campiani sono usati da xc e enduro, perché è inutile meccanizzarli, per maddalena se intendi le tracce DH, sono tracce DH autorizzate e sono come sono. Il resto non sono di certo i biker a rovinarli. Non è che il 3 o il susi o l'11 sono rovinati dalle bici…

baffo82
baffo82

Parlo dei sentieri della Maddalena che essendo poco battuti da persone e biker sono diventati impraticabili. Con alberi e rami spezzati. Zero manutenzione

drmale
drmale

[QUOTE="marco, post: 8252506, member: 1"]in un mondo perfetto, forse. In quello in cui viviamo la stragrande maggioranza dei biker usa i sentieri ma non li mette a posto.[/QUOTE] Ma se non passano le bici, non è che quei sentieri diventano migliori, si deteriorano secondo leggi diverse, non quelle delle ruote, ma quelle della natura. Ma di certo, salvo non si tratti di sentieri montani ad alta intensità di turismo escursionistico, sono peggiori. Ma in quel caso il discorso della convivenza tra bici e pedoni è altra cosa. Frequento Finale ligure da molti anni, ma prima che iniziasse a diffondersi in modo intenso la mtb, di sentieri non ce n'erano molti, ed erano davvero mal tenuti, e basta andare ancora sopra pietra ligure o dove la pressione dei biker è bassa, per vedere come sono ridotti i sentieri dall'incuria. Io credo che bici, moto e cacciatori devono avere meno mine e pensare che la nuova antropizzazione della montagna è a loro carico. Noi bresciani nei tre sensi facciamo il nostro dovere e credo che chi pratica la nostra zona non trova sentieri distrutti, nonostante in nostro movimento mtb (per la verità soprattutto xc, anche se tra i vecchietti qualche bravo endurista c'è, no?) sia uno dei più floridi italiani. Uno dei sentieri che subisce l'usura delle mtb è la cagnolera DH, ma non sulle curve, ma su alcuni dritti che per conformazione e terreno probabilmente tendono a scavarsi. Ma è un sentiero dedicato e impraticabile ai pedoni. La mtb salva la… Read more »

drmale
drmale

[QUOTE="paoloz, post: 8252520, member: 51008"]A mio avviso I sentieri dei Campiani sono parecchio rocciosi, le sgommate non li rovinano più di tanto[/QUOTE]

Niet. non li conosci tutti e non conosci i pistini, piccoli e belli,  flow del Peso. Ahi ahi. Devi farli, e li si che si pendola. Il resto sono rocciosetti, roba da xc, ci organizzano una gf xc, e per 15 anni è stato organizzato un xc proprio sulla parte più rocciosa. Ma gira anche sul sentiero che dal San Onofrio scende al monticello passando per il carpino. Non esisteva quasi, era un cesso affogato di rovi, rami rotti ora è a livello ligure…(opss forse ho esagerato).

tylerdurden71
tylerdurden71

MI piano i tuoi tutorial, penso di averli seguiti tutti… ma in questo caso ritengo che era meglio non farlo, già abbiamo abbastanza imbecilli che non rispettano i sentieri, a causa di questi tutta la categoria viene presa di mira. Dargli anche degli spunti per aumentare la loro idiozia non mi sembra proprio il caso, e anche scrivere di non farlo perchè va contro gli insegnamenti dell’imba non ha senso: è come mettere on-line la “ricetta” per farsi una bomba in casa e dire di non costruirla, quello che si fa saltare arriva di sicuro, solo questione di tempo.

darionollie_
darionollie_

Hai mai fatto manutenzione di sentieri?

tylerdurden71
tylerdurden71

Chiaro che si, sia con associazioni quando si fanno gare che di spontanea volontà quando giro e vedo tratti rovinati o pieni di rovi. Perchè?

Confr

[QUOTE="baffo82, post: 8252580, member: 65560"]Parlo dei sentieri della Maddalena che essendo poco battuti da persone e biker sono diventati impraticabili. Con alberi e rami spezzati. Zero manutenzione[/QUOTE]

Se qualcuno ha voglia, domenica io e un amico dovremmo andare in Maddalena a sistemare un paio di sentieri che si sono un pò sporcati e chiusi ultimamente…..

Perchè di gente che si lamenta di alberi, rami, rovi e pietre, in giro ne vedo a iosa……

Poi a fare andare le mani quando c'è da sistemare, però mai neanche uno……

Confr

Ripeto, tutti bravi a fare i professori sui forum…..

Ma quanti di voi prendono mai una vanga, una cesoia o un rastrello per sistemare i sentieri di cui usufruiscono????

Più fatti e meno parole….

Che se tutti si sbattessero un minimo a tenere a posto i sentieri, invece che pensare che debba farlo sempre qualcun altro, forse avremmo più sentieri e più puliti, e meno rider da tastiera che fanno la morale a chi fa il pendolo sulle curve…..

sembola

non vedo che cosa c'entri fare o non fare manutenzione sui sentieri in funzione di criticare comportamenti sbagliati.

Confr

C'entra eccome……visto che io mi sbatto per sistemare i sentieri (e chi ha mai fatto manutenzione conosce la fatica che si fa) sentirmi criticare un pendolo da uno che magari non guida in modo "sporco", ma non muove mai un dito per manutenere i sentieri che usa ogni sacrosanto week end, mi da un certo fastidio…..

Se ogni rider, invece di preoccuparsi di un innocuo pendolo, si preoccupasse ogni tanto di fare andare un pò le mani e aiutare chi si fa il mazzo per permettere anche agli altri di girare su sentieri un pò puliti, saremmo tutti biker più felici e con più possibilità…..a criticare dalla tastiera sempre tutti bravissimi e in grande numero….a sudare sui sentieri sempre 4 gatti invece…..

Per me è un comportamento più sbagliato girare su sentieri avendo la presunzione di pensare che a tenerli a posto ci debba sempre pensare qualcun altro, piuttosto che fare qualche pendolo, che, se fatto con un minimo di cognizione, di danni ne fa un gran pochi…..

mirc0
mirc0

Qui nessuno dice che chi sgomma va messo in galera
Semplicemente si obbietta a chi dice che sgommare non rovina i sentieri.
Se possiamo evitare di farlo evitiamolo. Punto

ps: tanto di cappello a chi fa manutenzione sentieri, ma, a mio modesto parer, questo non significa avere il lasciapassare per poi rovinarli. Il senso pratico mi sta bene, ma anche i principi hanno il loro senso

Confr

Assolutamente d'accordo…….

La mia critica è sostanzialmente rivolta a chi "criminalizza" le sgommate (tra virgolette proprio per quello che hai appena scritto sulla galera) ma poi all'atto pratico non muove mai un dito per tenere i sentieri puliti……

I principi valgono se poi uno nella vita fa anche qualcosa di pratico, oltre a dire "sgommare non va bene"…..prima prendi (è un tu generico ovviamente) in mano pala e rastrello, vieni a spaccarti le braccia a pulire i sentieri e poi potrai permetterti di criticare chi scava sgommando (e condivido quello che hanno detto sul fatto che i danni veri li fanno le bombe d'acqua e la poca o nulla manutenzione, e non 4 sgumme)

Poi è pacifico che dai e dai e dai di sgumma, il sentiero si rovina, specie se qualcuno poi non lo sistema…….ma se tutti quelli che passano su un determinato sentiero ogni tanto si degnassero di fare un pò di manutenzione, il problema delle sgumme semplicemente non esisterebbe…..

drmale
drmale

[QUOTE="00devilman00, post: 8252921, member: 13169"]sono un assiduo frequentatore dei sentieri sui campiani ( m.te Peso , Ratto , Picastello )

3 fattori determinano il "rovinarsi" dei sentieri: bombe d'acqua precedute da lughissimi periodi di secco, mx, cavalli.[/QUOTE]

Concordo.

sembola

[USER=218254]@Confr[/USER], perdonami ma continuo a non trovare alcuna logica in quello che scrivi. Capirei se il problema fossero i biker che non prendono mai un rastrello in mano ma che si lamentano di come i sentieri sono (o non sono) manutenuti. Oppure se chi non trova mai una giornata per aiutare il trailbuilder locale trovasse da ridire su come i sentieri sono o non sono stati realizzati. In casi del genere anch'io inviterei a partecipare, collaborare e contribuire prima di criticare chi fa.  * Ma qua la situazione è completamente diversa. Stiamo parlando di un uso del sentiero "sbagliato" , e non ha alcun senso discriminare la possibilità di critica in base all'essere o non essere trailbuilder. Tra l'altro con la (involontaria)  conseguenza di suggerire che chi il trailbuilding lo fa ha il diritto di mettere in atto comportamenti sbagliati e potenzialmente dannosi. Con questa logica solo chi fa lo spazzino potrebbe legittimamente protestare contro chi getta le cartacce per terra, solo un forestale potrebbe trovare da ridire su un danno ambientale, solo un carabiniere potrebbe dire che rubare è sbagliato. E lo spazzino potrebbe legittimamente sporcare e zittire chi lo critica :nunsacci: Nessuno vuole criminalizzare nessuno, sia chiaro, una sgommata non è un omicidio. Però non possiamo ignorare che certi comportamenti sono sbagliati  e che come biker dovremmo evitarli, tanto più dal momento che certi comportamenti alla lunga ci danneggiano. Certo, un bloccaggio di per sè non è questo gran danno: ma se lo fanno tutti poi un qualche… Read more »

Danixele

[QUOTE="pablos, post: 8252595, member: 38637"]Davvero, non riesco più a sopportare l' affermazione che le sgommate rovinano i sentieri.Ma l' energia elettrica e lo strumento che hai utilizzato per scrivere sto commento, in termini di inquinamento, quanti sentieri ha distrutto?Per coerenza, uno che sostiene questa causa non dovrebbe avere un auto, vivere in una capanna, non utilizzare le strade, niente energie di varia natura, niente vestiti e scalzo.Niente riscaldamento.Niente di niente, compreso la bici, nemmeno flatulenze.Gli unici sentieri che ho visto rovinati, è stato per causa della pioggia o del bestiame, dove mi alleno, i sentieri sono 20 anni che sono immutati, solo con le mie sgommate non dovrebbe più esistere la collina!!

Danixele, non ce l' ho in particolare con te chiaramente, ma sei stato la goccia![/QUOTE]

Ma di cosa diavolo stai parlando ? Auto, capanna, vestiti, ma cosa centra.

Sei mai andato a sistemare sentieri con la zappa ? Se si avresti capito immediatamente di cosa si sta parlando.

Confr

Sembola la mia critica derivava dal quote di questi post….che IMHO fanno parte del primo pezzo del tuo discorso…..

[QUOTE="baffo82, post: 8252502, member: 65560"]Infatti i sentieri dei campiani sono meglio di quelli della Maddalena. Secondo me[/QUOTE]

[QUOTE="baffo82, post: 8252580, member: 65560"]Parlo dei sentieri della Maddalena che essendo poco battuti da persone e biker sono diventati impraticabili. Con alberi e rami spezzati. Zero manutenzione[/QUOTE]

A chi muove questo tipo di critica, vivendo oltretutto proprio in questa zona, mi viene da dire "ma perchè i rami spezzati non li sposti anche tu e un briciolo di manutenzione pensi che la debba fare sempre qualcun altro, visto che quei sentieri li usi o li vorresti usare anche tu?"

Io spessissimo, se non sempre, sui sentieri "di casa" rinuncio alla discesa tutta di un fiato e, anche se non ho dietro pala e rastrello, se c'è da spostare qualche pietra o ramo, spezzare qualche rovo ecc, mi fermo e lo faccio……

E mi riallacciavo al concetto che invece di criminalizzare comportamenti senza dubbio sbagliati, come L'ECCESSO di sgumme (perchè ripeto, se fatto con "parsimonia" e cognizione, il pendolo non fa sti gran danni), per avere i sentieri a posto dovremmo lavorare TUTTI un pò di più……se lo si facesse, le sgumme non sarebbero più un problema…..

Dal mio punto di vista è un comportamento eticamente più sbagliato non muovere mai un dito su un sentiero piuttosto che fare 2 pendoli durante una discesa…..

E' un discorso di "priorità" secondo me……e di "coscienza"…..

Danixele

[QUOTE="drmale, post: 8252485, member: 46422"]Mah, io non so farlo il pendolo, e non vorrei aprire una polemica infinita come quella delle ruote da 29, ma mi rifiuto di sostenere che le bici rovinino i sentieri!  I sentieri muoiono se non vengono usati! Basta un temporale, una nevicata, l'assenza di passaggio, con crescita di rovi, e la caduta di piante o di rami. Queste fattori rovinano i sentieri. Oppure la stupidità e l'incuria. I sentieri più praticati dei piccoli e compatti monti Campiani di Brescia e Collebeato, dove il flusso delle bici, come direbbe elio, è più copioso che al Mottolino, i sentieri sono molto molto belli. Dove le bici non passano i sentieri sono belli se passano i cacciatori. Il motivo per cui i sentieri sono migliori dove passano bici e cacciatori è perché siccome ci si diverte, li teniamo bene, puliti e lucidati. Cosa che non fanno di certo le amministrazioni né dei comuni, né dei parchi, che a parte fare regolamenti e mettere cartelli di divieto null'altro fanno e sanno fare.[/QUOTE] E' ovvio e banale, tanto che mi sembra assurdo doverlo ribadire, che si sta parlando dei sentieri già mantenuti da gente che si fa il cul*tto con zappa e attrezzi vari, i questo caso la sgommata segna il sentiero, che si scava con la pioggia e poi ci deve essere qualche buontempone che rinuncia a qualche giornata di bici per andarlo a sistemare. Non dei sentieri abbandonati o ormai perduti in mezzo alla vegetazione, che sono tutt'altro… Read more »

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8252748, member: 218254"]Ripeto, tutti bravi a fare i professori sui forum…..

Ma quanti di voi prendono mai una vanga, una cesoia, un soffiatore o un rastrello per sistemare i sentieri di cui usufruiscono ogni week end???

Più fatti e meno parole….

Che se tutti si sbattessero un minimo a tenere a posto i sentieri, invece che pensare che debba farlo sempre qualcun altro, forse avremmo più sentieri e più puliti, e meno rider da tastiera che fanno la morale a chi fa il pendolo sulle curve…..[/QUOTE]

Io faccio manutenzione dei sentieri (ma ci sono altri che si fanno il c*lo dieci volte il mio per sistemare il sentiero) e quindi non faccio sgommate volontarie, proprio per rispetto anche del loro lavoro.

Domanda ironica: Posso quindi fare la super morale a chi voglio o no ?

sembola

[QUOTE="Confr, post: 8253174, member: 218254"]Sembola la mia critica derivava dal quote di questi post….che IMHO fanno parte del primo pezzo del tuo discorso…..[/QUOTE]

Su questi spezzoni citati vale quanto ho detto anch'io: prima di lamentarsi per la mancanza di manutenzione bisognerebbe mettersi una mano sulla coscienza e pensare se si è fatto il possibile per contribuire.

Contribuire in senso lato, sia chiaro: io metto mano ai sentieri intorno a casa ma non posso andare, per dire, a sfrascare in Roveta o Morello, sia per questioni logistiche (sono ad un'ora e più da casa) sia "tecniche" (non sono "a casa mia" e non so cosa posso/debbo fare).

[QUOTE="Confr, post: 8253174, member: 218254"]Dal mio punto di vista è un comportamento eticamente più sbagliato non muovere mai un dito su un sentiero piuttosto che fare 2 pendoli durante una discesa…..

E' un discorso di "priorità" secondo me……e di "coscienza"…..[/QUOTE]

Su questo non sono d'accordo, sono cose completamente diverse e non c'è nessun rapporto di esclusione tra i due comportamenti. Anzi ho il sospetto (rinforzato da anni di esperienza) che ci sia una certa correlazione tra i due gruppi, del resto sono due diversi modi di non aver cura per un sentiero…

sembola

[QUOTE="Danixele, post: 8253187, member: 204484"]Io faccio manutenzione dei sentieri (ma ci sono altri che si fanno il c*lo dieci volte il mio per sistemare il sentiero) e quindi non faccio sgommate volontarie, proprio per rispetto anche del loro lavoro.

Domanda ironica: Posso quindi fare la super morale a chi voglio o no ?[/QUOTE]

Io provo a dare una risposta seria: tu in quanto trailbuilder hai ancora più titolo di lamentarti dei comportamenti sbagliati dei biker che percorrono il "tuo" sentiero, perchè sei danneggiato in prima persona.

Il che non significa che altri biker non manutentori non possano a loro volta lamentarsi di comportamenti sbagliati come sgommate, tagli, abbandono di rifiuti ma anche passaggi col bagnato, velocità non consone alle situazioni, conflitti con altri utilizzatori, etc. .

Immaginate la scena, il passante "A" getta della spazzatura in mezzo alla strada. Il passante "B" dice "scusi, guardi che non si fa così, ci sono i cassonetti" . Ed A risponde "che sei quello che pulisce la strada tu? e poi, ce l'hai il riscaldamento a casa, sì? quindi sei un inquinatore pure tu, che cosa vuoi da me? e poi, perchè mi infastidisci cojn queste menate, non lo sai che l'oceano è pieno di bottiglie di plastica, quelli sono i veri problemi".

Vi pare una cosa normale? A me, no.

Confr

A me come "trail builder" (tra virgolette perchè i veri trail builder sono altri) dà decisamente più fastidio il biker che non muove mai un dito per tenere puliti i sentieri (che però da dietro la tastiera è bravissimo a scrivere "eh no le sgumme non si fanno perchè i sentieri si rovinano"), piuttosto che il biker che fa qualche pendolo, ma che ogni tanto rinuncia a una pedalata e va a dare una sistemata ai sentieri…..

Poi ovvio che se uno si fa il trail da cima a fondo con la ruota bloccata, ha un comportamento "criminale" da evitare assolutamente……

I danni VERI sui SENTIERI (non parlo di tracciati appositamente studiati per bici con decine e decine di passaggi) non li fanno 4 sgumme…….e chi si è mai cimentato con la manutenzione lo sa bene……

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8253247, member: 218254"]I danni VERI sui SENTIERI (non parlo di tracciati appositamente studiati per bici con decine e decine di passaggi) non li fanno 4 sgumme…….e chi si è mai cimentato con la manutenzione lo sa bene……[/QUOTE]

No esatto, però li fanno "4 sgumme" x 1000 biker. E chi si è mai cimentato con la manutenzione lo sa bene……

Confr

Guarda la foto che ho postato a pag 2……ci siamo fatti un mazzo tanto per settimane a sistemare quel sentiero: i danni che ci sono oggi non li hanno fatti le sgumme di tutti i biker che ci sono passati, ma li hanno fatti l'acqua, probabilmente qualche moto, e la non voglia di sbattersi di chi ha goduto del lavoro degli altri, l'ha usato finchè era percorribile e non si è mai preoccupato una sola volta di tenerlo un pò a posto……

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8253253, member: 218254"]ma li hanno fatti l'acqua,[/QUOTE]

Esatto, spesso e volentieri incanalata dai solchi creatisi dalle "sgumme". Basta osservare dove si creano i canali su sentiero bello nuovo, la maggior parte delle volte dove la ruota "sgumma", volontariamente o meno.

Confr

Esatto….il tuo p.s. è il nocciolo della questione……

Io in tutti i miei post mi riferivo SOLO del pendolo…….la sgommata vera e propria ha un impatto decisamente maggiore sul terreno……

E ho anche detto più volte che va usata con parsimonia e cognizione…..

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8253253, member: 218254"]Se tutti tenessero un pò a posto i sentieri che di solito percorrono, "le 4 sgumme per 1000 biker" non sarebbero un problema……il sentiero sarebbe a posto ben prima che possa rovinarsi…..[/QUOTE]

Certo ma visto che non accade e non accadrà mai, è conveniente per tutti e rispettoso dei pochi che ci lavorano, non rovinarlo con manovre inutili.

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8253260, member: 218254"]Esatto….il tuo p.s. è il nocciolo della questione……

Io in tutti i miei post mi riferivo SOLO al pendolo…….la sgommata vera e propria ha un impatto decisamente maggiore sul terreno……

E ho anche detto più volte che va usata con parsimonia e cognizione…..[/QUOTE]

In ogni caso, anche se in misura minore del "bloccaggio ruote", crea comunque danni maggiori del normale rotolamento del pneumatico. E visto che si può scendere tranquillamente senza bloccare, volontariamente, le ruote è una manovra da non fare.

Poi se uno lo vuol fare perchè deve fare il tempo su Strava o più spesso solo il "figo", lo faccia, ma sppia che sta rovinando il sentiero più del dovuto, con tutte le conseguenze e ripercussioni del caso. Del resto "chi è causa del suo mal pianga se stesso" è un detto sempre valido.

sembola

[QUOTE="Confr, post: 8253247, member: 218254"]Ma i danni VERI sui SENTIERI (non parlo di tracciati appositamente studiati per bici con decine e decine di passaggi) non li fanno 4 sgumme…….e chi si è mai cimentato con la manutenzione lo sa bene……[/QUOTE]

Il guaio è proprio questo: i sentieri "artificiali" dei bikepark o delle trail area sono completamente diversi da quelli "naturali". Proprio perchè i sentieri naturali sono intrinsecamente più difficili da manutenere, sia per l'estensione non limitata ad un'area specifica, sia per la mancanza di una manutenzione programmata e "professionale", sarebbe bene evitare i comportamenti "sbagliati",piccoli o grandi che siano. Putroppo sempre più gente si comporta sui sentieri naturali come è abituata a fare su percorsi artificiali, e questo non è positivo. Lo dico da trailbulder "della mutua" ma anche da biker.

Poi è pacifico che una sgommata di bici fa meno danno di una moto o che lo sporco dei biker è molto meno di quello lasciato dai merenderi. Ma questo non può essere una giustificazione, se è sbagliato è sbagliato e sarebbe meglio non farlo, tanto più che sullo sporco dei biker o sulle sgommate sono in grado di intervenire (o almeno speriamo), sulle moto e sui merenderi no.

Meglio accendere una piccola luce che lamentarsi del buio, no? 😉

sembola

[QUOTE="Danixele, post: 8253261, member: 204484"]Mi correggo, utili solo a scimmiottare il "campioncino" di turno dei video promozionali, che molto probabilmente non andrà mai con zappa al seguito a sistemare i sentieri da lui rovinati.[/QUOTE]

Sante parole. Molti dei video in giro hanno perso completamente qualsiasi funzione "ispirazionale" e fanno invece più danni della grandine.

Oler22
Oler22

condivido totalmente il pensiero di sembola, aggiungo solo che su molti sentieri di montagna e collina la formazione di scavi diventa irreversibile causando un’accelerazione dell’erosione, sopratutto sul ripido ( per i varesini si veda il pratone sotto la Chiusarella dove le tracce sono ormai 4/5 profonde diversi cm.)

motobimbo

boh ragà….io quelli che vedo che sgommano lo fanno più per incapacità che non per volontà di farlo….

tostarello

boh, a giudicare dai commenti sembra che interessi più la manutenzione dei sentieri che la tecnica di guida

propongo una rubrica zappa come mangi :via!:

Danixele

[QUOTE="sembola, post: 8253274, member: 351"]Il guaio è proprio questo: i sentieri "artificiali" dei bikepark o delle trail area sono completamente diversi da quelli "naturali". Proprio perchè i sentieri naturali sono intrinsecamente più difficili da manutenere, sia per l'estensione non limitata ad un'area specifica, sia per la mancanza di una manutenzione programmata e "professionale", sarebbe bene evitare i comportamenti "sbagliati",piccoli o grandi che siano. Putroppo sempre più gente si comporta sui sentieri naturali come è abituata a fare su percorsi artificiali, e questo non è positivo. Lo dico da trailbulder "della mutua" ma anche da biker.[/QUOTE]

Sarà una cosa veniale ma io aggiungerei anche che:

nei bikepark si paga un ingresso e con questo accettano delle condizioni imposte dal bikepark stesso, con ripercussioni del caso. Ed inoltre ultimo ma non ultimo, chi manutiene i bike park lo fa per lavoro e ci campa, al contrario della manutenzione dei sentieri natuarali che è per la quasi totalità volontariato (biker e NON BIKER ricordiamolo) e cioè gente che sottrae il tempo ad altre attività per sistemare i danni creati (maggiormente) da altri che se ne fregano e li usano come se fossero piste da gara.

E per quanto mi rigurda, benchè ci dovrebbe essere sempre e comuqnue, ci vorrebbe un rispetto anche maggiore, anche per semplice convenienza personale, perchè se quei quattro scemi si rompono le palle e non sistemano più i sentieri essi diventano impraticabili per tutti e non solo per loro.

sembola

[QUOTE="tostarello, post: 8253286, member: 7674"]boh, a giudicare dai commenti sembra che interessi più la manutenzione dei sentieri che la tecnica di guida

propongo una rubrica zappa come mangi :via!:[/QUOTE]

Il rastrello non è ganzo come l'ultimo modello di maLLietta.

La terra è bassa :help:

tostarello

[QUOTE="sembola, post: 8253290, member: 351"]…

La terra è bassa :help:[/QUOTE]

bello questo antico detto :il-saggi:

Confr

[QUOTE="Danixele, post: 8253287, member: 204484"]Sarà una cosa veniale ma io aggiungerei anche che: nei bikepark si paga un ingresso e con questo accettano delle condizioni imposte dal bikepark stesso, con ripercussioni del caso. Ed inoltre ultimo ma non ultimo, chi manutiene i bike park lo fa per lavoro e ci campa, al contrario della manutenzione dei sentieri natuarali che è per la quasi totalità volontariato (di biker e NON BIKER ricordiamolo, che della sgommata non gliene porta niente se non solo svantaggi) e cioè gente che sottrae il tempo ad altre attività per sistemare i danni creati (maggiormente) da altri che se ne fregano e li usano come se fossero piste da gara. E per quanto mi rigurda, benchè ci dovrebbe essere sempre e comuqnue, ci vorrebbe un rispetto anche maggiore, anche per semplice convenienza personale, perchè se quei quattro scemi si rompono le palle e non sistemano più i sentieri essi diventano impraticabili per tutti e non solo per loro. Aggiungo, che poi se i NON BIKER che sistemano i sentieri si rompono le palle, vanno dal sindaco con rimostranze o appigli più o meno veritieri, allora succede quello che tutti sappiamo. E allora li lo "sgommatore" (e purtroppo non solo) resta con cerino in mano, per non dire in altri posti. E allora si che ci si diverte a fare sgommate sull'asfalto.[/QUOTE] Vi assicuro, da trail buider della domenica, che sui sentieri sudo a pulire la natura che si riappropria dello spazio, le pietre che vengono giù con… Read more »

Danixele

[QUOTE="Confr, post: 8253298, member: 218254"]Vi assicuro, da trail buider della domenica, che sui sentieri sudo a pulire la natura che si riappropria dello spazio, le pietre che vengono giù con le bombe d'acqua, gli alberi e rami che cadono, i solchi creati dall'acqua per la natura del terreno o dalle moto da cross…..

.[/QUOTE]

Ma vedi quel'è il problema maggiore ? che la pietra caduta la togli e fine, il ramo o l'albero caduto lo seghi e lo butti di lato e fine. Il solco no, il solco di solito non ti basta tapparlo con un pò di terra, perchè se ne riforma un'altro in men che non si dica, ti tocca raschiare e appiattire tutt'attorno e con l'andare del tempo diventa sempre più problematico, fino a limiti in cui è irrecuperabile.

Confr

Il solco lo fa la gomma bloccata che scorre "dritta"…..

Il pendolo solitamente è una spazzolata trasversale che non crea solchi….

Ovviamente come ho già detto, se usato con parsimonia e cognizione e non a caxxo di cane…

sembola

[QUOTE="Danixele, post: 8253287, member: 204484"]…nei bikepark si paga un ingresso…[/QUOTE]

Appunto per questo certi comportamenti possono essere accettabili, diciamo che il "pago/pretendo" entro certi limiti ci può stare. Nei sentieri "di tutti" è un'altra cosa.

[QUOTE="Danixele, post: 8253287, member: 204484"].Aggiungo, che poi se sono i NON BIKER che sistemano i sentieri a rompersi le palle, c'è alta probabilità che vadano dal sindaco di turno con rimostranze o appigli più o meno veritieri, allora succede quello che tutti sappiamo. E allora li lo "sgommatore" (e purtroppo non solo) resta col cerino in mano, per non dire in altri posti. Poi si che ci si diverte a fare sgommate sull'asfalto.[/QUOTE]

Diciamo che la sgommata è un esempio di quei comportamenti che possono creare problemi di convivenza, forse neppure il più grave. Basta pensare ai bischeri che scendono in modalità Strava.

sembola

[QUOTE="Confr, post: 8253311, member: 218254"]Il solco lo fa la gomma bloccata che scorre "dritta"…..

Il pendolo solitamente è una spazzolata trasversale che non crea solchi….[/QUOTE]

Non crea solchi ma comunque può "grattare" via del terreno che poi con pioggia o vento viene dilavato via, a volte senza conseguenze a volte invece sì…

[QUOTE="Confr, post: 8253311, member: 218254"]Ovviamente come ho già detto, se usato con parsimonia e cognizione e non a caxxo di cane…[/QUOTE]

Se si gira con cognizione di causa e sufficiente capacità è chiaro che i danni sono minimi se non addirittura non percepibili.

Qualche anno fa andai a verificare dei percorsi dove pochi giorni prima si era svolta una gara regionale di enduro (moto) e sebbene  fossero visibili le tracce del passaggio di quasi duecento moto danni veri e propri erano quasi inesistenti. Evidentemente perchè i piloti avevano mediamente una buona tecnica di guida e non avevano nessun interesse a derapare nei trasferimenti. Il che è ben diverso però dall' escludere che le moto possano danneggiare certi sentieri.

Danixele

[QUOTE="tostarello, post: 8253286, member: 7674"]propongo una rubrica zappa come mangi :via!:[/QUOTE]

Io la chiamerei "mangi quello che zappi" 😮

smokecock
smokecock

Mi sa che in tanti le sgommate le fanno in altre parti!

mirc0
mirc0

[QUOTE="darionollie_, post: 8253334, member: 27225"]Non usare citazioni colte per fare apparire più giuste le tue affermazioni, non serve. Se uno scrive una stronzata, rimane stronzata anche se dopo cita la Palingenesi delle Pirosi.

PS: la favola delle due bisacce era di Esopo non di Fedro[/QUOTE]

Scusa ma l’imperativo e le volgarità potresti cortesemente usarli col tuo (eventuale) cane?

Se non ti sta bene ciò che leggi sei libero di criticare, possibilmente riferendoti alla sostanza di ciò che viene detto e con modalità che rientrano nella buona educazione.

Ps. L’utilità del tuo commento è limitata al fatto che ho scoperto che il passaggio di Fedro che ho citato è una traduzione di Esopo.

Fox one
Fox one

Ma smettiamola!sarebbero da ringraziare gli smanettoni che spendolano a destra e sinistra…ma cosa c’è di meglio che andare a fare della sana manutenzione nel bosco? Se non sgomma più nessuno mi tocca imbiancare il salotto😬
L’inutilizzo secondo me è il peggior nemico! Sgommate, acqua e quant’altro avvolte possono anche migliorare il sentiero! Esopo era un ciclista?

gianfranco78
gianfranco78

Voi siete il top bravissimi.. il problema sono coloro che cercano di imitarvi.. rovinando i sentieri..che qualcuno con tanta fatica ha lavorato!

johnny sierra
johnny sierra

Non so, ma questa manovra del pendolo continuo a non capirla

baffo82
baffo82

[QUOTE="Confr, post: 8253174, member: 218254"]Sembola la mia critica derivava dal quote di questi post….che IMHO fanno parte del primo pezzo del tuo discorso…..

A chi muove questo tipo di critica, vivendo oltretutto proprio in questa zona, mi viene da dire "ma perchè i rami spezzati non li sposti anche tu e un briciolo di manutenzione pensi che la debba fare sempre qualcun altro, visto che quei sentieri li usi o li vorresti usare anche tu?"

Io spessissimo, se non sempre, sui sentieri "di casa" rinuncio alla discesa tutta di un fiato e, anche se non ho dietro pala e rastrello, se c'è da spostare qualche pietra o ramo, spezzare qualche rovo ecc, mi fermo e lo faccio……

E mi riallacciavo al concetto che invece di criminalizzare comportamenti senza dubbio sbagliati, come L'ECCESSO di sgumme (perchè ripeto, se fatto con "parsimonia" e cognizione, il pendolo non fa sti gran danni), per avere i sentieri a posto dovremmo lavorare TUTTI un pò di più……se lo si facesse, le sgumme non sarebbero più un problema…..

Dal mio punto di vista è un comportamento eticamente più sbagliato non muovere mai un dito su un sentiero piuttosto che fare 2 pendoli durante una discesa…..

E' un discorso di "priorità" secondo me……e di "coscienza"…..[/QUOTE]

Quando posso mi fermo anch'io a spostare rami o sassi da sentiero, ma mi è capitato di trovare sentieri in  Maddalena, come ad esempio in n.5 da San Gottardo alla cascina Margherita che serviva una motosega per liberare i sentiero, da rami e pezzi di alberi abbattuti.