MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | XC d’autore a Orvieto, Cipro e Tregnago. GF affollate in Liguria e nel mantovano

XC d’autore a Orvieto, Cipro e Tregnago. GF affollate in Liguria e nel mantovano

XC d’autore a Orvieto, Cipro e Tregnago. GF affollate in Liguria e nel mantovano

05/03/2012
Whatsapp
05/03/2012

[img]http://www.solobike.it/tinymce/imagemanager/images/o/orvieto12_01.jpeg[/img]

Campionato d’inverno XC a Orvieto con tanti campioni e moltissimi elogi, a Cipro chiusura della Sunshine Cup, a Tregnago l’XC Tre Valli, a Celle Ligure l’impegnativa GF Olmo e ad Asola la X-Bionic Challenge con più di mille atleti al via

Domenica 4 marzo 2012

La domenica appena trascorsa ha riservato un consistente pacchetto di manifestazioni agonistiche, la più importante delle quali era il Campionato d’Inverno Cross Country a Orvieto (TR), che ha visto impegnati quasi tutti i campioni di specialità, con l’eccezione di Marco Aurelio Fontana, a riposo medico dopo l’infortunio alla spalla, e di Martino Fruet, che ha preferito cimentarsi nell’XC Tre Valli di Tregnago (VR).
La posta in gioco a Orvieto se la sono spartita i quattro alfieri del Team TX Active-Bianchi, che al termine dei cinque giri del tracciato di 6 km hanno monopolizzato il podio Elite e piazzato Gerhard Kerschbaumer sul gradino più alto di quello Under23.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=80656][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=80656&s=200[/img][/url] [url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=80655][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=80655&s=200[/img][/url]
Stephane Tempier e Gerhard Kerschbaumer

Mattatore di giornata il francese Stephane Tempier, alla sua terza vittoria consecutiva dopo i due acuti delle settimane scorse in Francia e Portogallo. E’ apparso in gran forma e a Pietermaritzburg – 18 marzo, prova di apertura della World Cup XC – sarà sicuro protagonista. Alle spalle del francese è giunto Gerhard Kerschbaumer, davvero a proprio agio in sella alla nuova mtb Bianchi Methanol 29 SL, unico dei quattro ad avere scelto le ruote maggiorate. Anche “Gerry” ha mostrato chiaramente di avere una condizione atletica tale da potersi presentare in Sud Africa puntando alla vittoria. Terzo assoluto, ma secondo degli Elite, Tony Longo, sempre un po’ dibattuto tra XC e Marathon, specialità quest’ultima in cui eccelle indiscutibilmente il colombiano Leonardo Paez, qui giunto quarto ma logicamente terzo tra gli Elite.

[img]http://www.solobike.it/tinymce/imagemanager/images/o/orvieto12_02.jpeg[/img]

Women Elite regolate da Daniela Veronesi (Torpado Surfing Shop Sport Promotion), che non ha trovato antagoniste di categoria in grado di impensierirla. Più interessante invece la gara Women Under23, nella quale si è imposta Serena Calvetti, compagna di team della Veronesi, davanti ad Alessia Bulleri (Scott Racing Team) e Miriam Corti (Team CBE Merida), tre atlete di buon valore che non mancheranno di cogliere altre affermazioni oltre a quelle messe già in bacheca.
In gara anche le categorie amatoriali, dove sono stati rispettati quasi tutti i pronostici della vigilia.
Tra gli Elitesport si è imposto Marco Cellini (Cicli Taddei), nei Master1 Mirco Balducci (Team Galluzzi Acqua e Sapone), nei Master2 Massimo Folcarelli (Drake Team Nw Sport), nei Master3 l’ex pro Francesco Casagrande (Cicli Taddei), nei Master4 Giancarlo Paperini (Scott Nw Sport), nei Master5 Giovanni Belluardo (Team Bikes Ragusa FRW), nei Master6 Vittorio Serra (Sinnai MTB), nelle Masterwoman1 Alessandra Fatato (Cicli Fatato) e nelle Masterwoman2 Paola Petrini (Speedy Sport Racing Carsoli). Juniores con Gioele Bertolini (Team CBE Merida) e Giulia Gaspardino (Team Dytech) sul podio delle rispettive categorie.
Note di merito al Team Eurobici Orvieto, che ha sapientemente allestito un percorso risultato divertente e appagante, mostrando invidiabili capacità organizzative sotto tutti i punti di vista.
Info e classifiche su www.eurobici.net.

[img]http://cdn4.media.cyclingnews.futurecdn.net//2012/03/05/1/120304_cyp_amathous_xc_women_start_frontal_by_kues_600.jpg[/img]
A Cipro, nella cittadina di Amathous-Agios Tychon, si è conclusa la Sunshine Cup XC, rimasta orfana del suo protagonista principale, il ceco Jarosalv Kulhavy, rientrato anzitempo per rifinire la preparazione individuale in vista della World Cup XC. Si sono però viste in gara la russa Irina Kalentieva e la britannica Tracy Moseley, campionessa DH, qui per allenarsi in vista anche delle prove mondiali di XC Eliminator.

[img]http://cdn1.media.cyclingnews.futurecdn.net//2012/03/05/1/120304_cyp_amathous_xc_men_lindgren_uphill_ocean_frontal_green_by_kuestenbrueck_600.jpg[/img]

Tra gli uomini si è imposto lo svedese Emil Lindgren (Rabobank Giant Offroad Team), che ha così allungato la propria striscia positiva di risultati qui sull’isola, al pari della danese Annika Langvad (Team Fujibikes Rockets), vincitrice tra le donne. La Sunshine Cup è andata all’elvetico Fabian Giger, team-mate di Lindgren, e alla stessa Langvad, sicura protagonista nella imminente World Cup XC a Pietermaritzburg.
Info, report e foto sul sito ufficiale www.mtbcyprus.com.

[img]http://www.pianetamountainbike.it/public/fotografie_2012/Marzo_1/tregnago1.jpg[/img]
Chi non era impegnato a Orvieto ha preso parte all’XC Tre Valli di Tregnago (VR), prova di apertura dei circuiti XC Verona e North Cup XC. Firme prestigiose sul podio. Martino Fuet (Team Carraro Arcobaleno) ha vinto la categoria Elite maschile rifilando quattro minuti all’estone Martin Loo (Hard Rock Canossa Merida), mentre Paola Pezzo (SC Barbieri) ne ha affibbiati sei a Robert Seneci (Team Rosola) nella categoria amatoriale femminile.
Info e classifiche sul sito www.granfondotrevalli.it.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=80679&s=576[/img]
Successo di partecipanti, ben 550, a Vidor (TV) per l’apertura della Veneto Cup XC, con un sorprendente afflusso di atleti appartenenti alle categorie giovanili, cosa che fa ben sperare per il futuro della mountainbike, se non altro in ambito regionale.
Classifiche, report e foto sul sito www.trevisomtb.it.

[img]http://www.labicicletteria.net/immagini/anno%202012/granfondo/celle_ligure_04_03_12_foto/album/medium/0053.jpg[/img]
Settore granfondo ben intonato, come sempre a inizio stagione. A Celle Ligure (SV) per la GF Olmo – valida per i circuiti Coppa Liguria e Prestigio – si sono presentati al via quasi 450 concorrenti, tra cui anche Mirko Celestino (Avion Axevo MTB Pro Team) in sella a quella che l’ex pro su strada sembra avere eletto a bici preferita per questa stagione, la 27.5”.

[img]http://www.labicicletteria.net/immagini/anno%202012/granfondo/celle_ligure_04_03_12_foto/album/medium/0345.jpg[/img]

Il percorso di 38 km con 1.150 metri di dislivello, abbastanza tecnico e impegnativo, ha premiato la freschezza atletica di Samuele Porro (Team Silmax Cannondale Racing), capace nelle ultime battute di gara di piegare la resistenza di Luca Ronchi (Avion Axevo MTB Pro Team) e di Marzio Deho (GS Cicli Olympia), la cui carriera agonistica pare essere senza soluzione di continuità.
Tra le donne si è affermata Elena Gaddoni (Team FRM Factory), tornata alle competizioni dopo la squalifica di 18 mesi per doping e in grado di affermarsi perentoriamente anche qui in Riviera, dopo la sua squillante vittoria alla Orvieto Wine Marathon del 19 febbraio.
Qui le classifiche ufficiali.


X-Bionic Challenge ad Asola (MN) con più di 1.100 partenti, attirati anche dai tre circuiti di cui la gara è parte, ossia Lombardia Overland, Giro delle Regioni e River Marathon Cup.
Data la conformazione pianeggiante del percorso di 50 km, molti atleti di punta si sono presentati in sella a mtb 29er.
Vittoria allo sprint per Fabio Pasquali (Team Pata Raschiani) davanti a Oscar Lazzaroni (Team WR Compositi Racing) e Gabriele Bortolotti, compagno di team di Pasquali.
Tra le donne, Elena Perboni (Team Cicli Mata) ha raccolto il testimone lasciatole da Antonella Incristi (Team Ki.Cosys. Ermetic Serramenti), attardata da una foratura.
Qui le classifiche.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Notificami