Bici della settimana #132: progetto custom di Nikkeribe

Bici della settimana #132: progetto custom di Nikkeribe

19/06/2015
Whatsapp
19/06/2015

[ad3]

Oggi parliamo di una bici progettata dallo stesso possessore: interamente in acciaio, eccovi come è nata.

27

[Nikkeribe] Tutta la fase di progetto, sia ideale che grafico, la scelta dei materiali e colorazione è stata creata e sviluppata dal sottoscritto e chiaramente il lavoro di saldatura e verniciatura ha richiesto l’appoggio di un artigiano a cui io ho fatto solo da supervisore…. ma partiamo dall’inizio.
Dopo l’affermazione delle varie quote (compito che sembrava semplice ma che ha richiesto molto tempo di sviluppo) l’inizio della realizzazione comincia con la messa in forma delle geometrie principali.
Passando alla saldatura è stato fondamentale avere una chiara idea di tutti i passaggi dei comandi e dell’attacco della pinza del freno.
Prima della verniciatura sono state ripulite tutte le saldature, dato un fondo di bianco e definito ogni singolo particolare cromatico.
Alla fine il risultato è quello che vedete.
Le caratteristiche del telaio sono: composizione in acciaio Columbus SL Niobium a tre spessori, cannotto conico con serie sterzo integrata, Forcella Formula 33 con asse passante da 15 anteriore e Syntace X12 posteriore, attacco della pinza freno sia su fodero orizzontale sia su obliquo in maniera che il monoblocco faccia da elemento stressato integrante al telaio, scatola del movimento centrale da 68 BSA.

Montaggio

Telaio acciaio Columbus Niobium SL custom autoprogettato su misura a tubazioni e spessori calibrati ad hoc
Forcella Lauf TR 27,5 Light
Trasmissione Sram XX1 custom con corona FRM N-C Power 34 t e pulegge FRM X-Sync
Movimento centrale Sram GXP BSA Black Box Ceramic
Freni Formula R1 racing 2013 su dischi CorsaEstrema 180 ant 140 post
Manubrio FRM 229 su attacco Deda Servizio Corse 80 mm
Ruote FM Race Light 27,5 su mozzi PMP e raggi Sapim 2-1,5-2
Sella Selle Italia SLR Monolink
Catena KMC X-11 SL Gold
Portaborraccia Elite Carbon
Peso finale circa 9,1 kg

>>> Come partecipare al concorso bici della settimana

1 53 1 49 1 1 1 2 1 3 1 4 1 5 1 7 1 8 1 10 1 11Screen Shot 2015-06-19 at 08.00.03Screen Shot 2015-06-19 at 08.01.09Screen Shot 2015-06-19 at 08.01.37Screen Shot 2015-06-19 at 08.01.48Screen Shot 2015-06-19 at 08.02.07Screen Shot 2015-06-19 at 08.02.1827-227-3

[ad12]

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
pacidavi
pacidavi

S-T-U-P-E-N-D-A

se devo trovarle un difetto, non mi piace il cockpit freni a parte…
complimenti! Un telaio in acciaio (materiale che apprezzo molto con la mia surly) che fa stare la bici completa su quel peso, allucinante!
mi piace un sacco l’attacco della pinza freno posteriore, credo sia un capolavoro… complimenti u.u

rikiuan
rikiuan

SPETTACOLOOOOO!!!!
Unica cosa… IO avrei tenuto la forcella usata per le saldature!:)

Ginogion
Ginogion

bel progetto! mi fa strano la forcella però….sicuramente funzionale, ma non potendo fare regolazioni a compressione e ritorno non la vedo un granchè utile.
Però complimenti!

gbcarro
gbcarro

ebbravo Nik 🙂
la giusta vetrina per la tua creazione.

vagabondo73
vagabondo73

Complimenti questa è una bici che merita di stare in questo spazio.

Gilgamesh
Gilgamesh

Accetti commenti negativi?
la forcella non si guarda al di là della funzionalità, il parafanghino idem e poi una domanda: perché l’hai marchiata daccordi?
comunque complimenti per il lavoro.

Carmela
Carmela

È marchiata Daccordi perché comunque la realizzazione del telaio è una collaborazione tra me e Luigi; in fondo anche se il progetto l’ho fatto il e ho messo pure i tubi in forma le saldature e le verniciature sono state realizzate da Daccordi, con tutta la professionalità del caso…. mi pareva giusto dare a Cesare quel che è di Cesare.

spiri
spiri

il solito raccomandato di frontista toscano … 😀

grande Nikke!!! un piacere ed onore aver pedalato con te! Giulio 19 Luglio un giorno sara’ fiero di un papa’ come te … 🙂

belvis
belvis

Complimenti Nikkeribike finalmente eccola qui!
Adesso la vogliamo come bici del secolo! hahah

wally73
wally73

se mi posso permettere 2 cose…
1-la forcella non si guarda. ma qui è una cosa assolutamente personale.
2-non ho mai sopportato il passaggio cavi con guaina interrotta…

per il resto… COMPLIMENTI !!!

newtonheron97
newtonheron97

wow… per le caratteristiche di telaio e forcella, trasmissione e freni questo è un mezzo che sarei veramente curioso di provare.
Complimenti, personalizzazione di altissimo livello.

teoDH

Ingegnoso e coraggioso, complimenti! hai fatto fare anche il trattamento termico dopo le saldature?

Carmela
Carmela

Si, le saldature sono state tutte distese…

engelmax
engelmax

Beh credo che per un po’ di tempo questa bike non avrà rivali su questo spazio…in poche si sono solo avvicinate al tuo lavoro complimenti!

Per l’aspetto estetico non mi piacciono un po’ di cose…1 su tutte la forcella ed i cavi senza guaina ma sono pareri naturalmente personali..

Tempo e soldi spesi ce li vuoi dire? 🙂

Carmela
Carmela

Per il tempo impiegato considera che l’inizio del lavoro risale a ottobre 2012 e lultimo step (la forcella Lauf) è di neanche un mese fa…. e non è detto che sia finita qui!
Per i soldi spesi…. complessivamente un botto ma dilazionati in un pezzo qui e un pezzo là lo senti meno che spesi tutti in un colpo…

rimirkus1975
rimirkus1975

Mha, particolare ed originale lo è certamente, che poi sia più efficace di altre front più “tradizionali” non saprei. Comunque complimenti per la dedizione, sinceramente la vedrei bene più come uno sviluppo di una tesi di laurea o simile piuttosto che un mezzo nato per l’uso sul campo; esame superato con lode

fredricamx
fredricamx

Bellissima, molto elegante. A pieno titolo bici della settimana.

tagnin
tagnin

bella e originale, una vera bici della settimana

continuo a essere perplesso dalla forcella ma sono considerazioni poco pertinenti, se la va la va

sunsetdream
sunsetdream

Semplicemente bellissima. E la forcella da’ un tocco “misterioso” che mi piace tantissimo. Amo l’acciaio sulle bici, ne sono un fortunato possessore, ed è un materiale che magari in ambito Marathon si dovrebbe meritare più spazio. Mi piace anche il parafanghino dietro ed il passaggio a guaina interrotta (anche io su una bici ce l’ho). Grazie.

ducams4r
ducams4r

Credo che autoprogettarsi la propria bici, stabilendo geometrie, materiali e finiture, sia una di quelle cose che non ha prezzo, per la realizzazione e il montaggio chiaramente è necessario [email protected]$T€Rcard! ☺
Ci parli un po’ di geometrie e costi?
e se ne dovessi progettare una nuova versione, cosa cambieresti?

Carmela
Carmela

Non cambierei niente, è nata benissimo al primo colpo e in sella è un fulmine!

toni.bacan
toni.bacan

Finalmente una bici della settimana degna di nota.
Troppo spesso si vedono bici “da catalogo” con qualche cambio di allestimento.
Questa, solo per essere stata autoprogettata, costruita e verniciata, merita di essere la migliore bici della settimana di sempre.
Altre due bici della settimana degne di nota che mi sono rimaste impresse sono quella in legno di un utente di cui non ricordo il nickname, e la Strive di Boardi05.

cerbonim
cerbonim

un bel lavoro!! una domanda , quando sali sui pedali la forcella bobba?

Carmela
Carmela

No, assolutamente nessun bobbing, è un SAG Zero.

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

sag zero mi sembra impossibile vista la sua natura, e poi dovrebbe comunque avere un minimo di corsa negativa, quindi un po’ di bobbing me lo aspetterei. Non l’ho provata però.

Esteticamente la forcella ci sta benissimo.

E complimenti per la realizzazione, io le bici me le assemblo pezzo per pezzo scegliendo tutto, ma progettare anche il telaio nelle quote e nelle tubazioni è proprio il massimo, se uno ne ha le capacità!

Carmela
Carmela

Non avendo uno stelo su cui rimane il segno del testimone elastico misurare in SAG alla vecchia maniera è impossibile.
Ho cercato più e più volte di rilevare l’effettivo affondamento una volta in sella ed anche con l’ausilio di un esterno risulta impercettibile… posso azzardare che abbia un millimetro di SAG, toh, esagero, fai due millimetri, ma la metto su un piano ipotetico perchè di fatto ho misurato sempre zero. Tieni conto che comunque io peso 56 kili…

MN_avatar
MN_avatar

Secondo me hai ammazzato un gran bel progetto con una forcella assolutamente inadeguata.

Giorgio941
Giorgio941

Naturalmente tu la hai provata a lungo per poter formula questo giudizio, vero? 🙁

Giorgio941
Giorgio941

Naturalmente, per fare questa affermazione, hai provato a lungo questa forcella, vero? 🙁

MN_avatar
MN_avatar

Ovviamente no, non l’ho provata ne vista dal vivo, qui sotto non è ancora arrivata probabilmente.
INFATTI ho scritto chiaramente “SECONDO ME”.

Detto questo peso a parte non vedo come una sospensione a balestra senza alcun ammortizzatore possa essere superiore ad una comune forcella telescopica. Chiaro che se non fai percorsi troppo sconnessi funziona pure…ma a quel punto io avrei optato per una bella rigida in carbonio.
Poi diciamo che per quelle che sono le caratteristiche di un telaio in acciaio, lo vedo bene per un uso impegnativo su percorsi tecnici, da qui la mia propensione verso la telescopica.
Ma ripeto, sono considerazioni personali legate al mio gusto e stile di riding

lecs
lecs

Grande Nikke! I nostalgici sono con te!

federicodi
federicodi

scusa se di fronte a tanto lavoro di chiedo info su un particolare insignificante,
ma di che marca sono le guaine freni con i puntini gialli?

Carmela
Carmela

Sono i tubi di serie dei Formula R1r rinforzati al kevlar…

fabius8
fabius8

Caspita!!! i miei complimenti
Come hanno detto in molti… la forca non mi piace…e dubito che funzioni come ci si aspetterebbe…ma sono punti di vista personali.
Unico appunto sulla verniciatura posteriore…io avrei evitato l’effetto “Silver Star”…anni 90… con il rosso sfumato…. ma avrei fatto seguire l’angolo del canotto di sterzo rosso, sul tubo superiore a scendere sulla parte posteriore superiore del carro! il resto bianco… Lo avrei visto meglio.
Ciao

Pietro.68
Pietro.68

fantastica. se non altro perchè te la sei fatta su misura.
Però via la forcella gobba e i tubi dei freni con l’acne.
Mi piacerebbe un dettaglio dell’attacco pinza posteriore.

Carmela
Carmela
Pietro.68
Pietro.68

grazie!

alesh73
alesh73

Davvero complimenti ! Anche se nn mi attira la forcella e assolutamente un capolavoro !

Carmela
Carmela

La forcella, indipendentemente che piaccia o no, funziona meravigliosamente, e non si nota l’assenza del ritorno; quando si ridistende dopo la compressione da un colpo solo e si riposiziona rapidissimamente. Sulle piccole asperità è nettamente più efficiente della telescopica (prima montavo una Formula 33) e persino le vibrazioni sul manubrio si sono ridotte… chiaramente c’è da tener conto dei soli 60 mm a disposizione, ma per me che sfruttavo 50 mm su un’escursione di 100 della telescopica sono più che sufficienti! Senza contare che pesa 600 grammi meno…

FrancescoFara
FrancescoFara

Ciao Nikkeribe, prima di tutto complimenti perla bici, poi volevo chiederti come hai sviluppato le misure del telaio, hai utilizzato qualche programma? grazie mille…

Carmela
Carmela

Non son tipo da programmi… tutto fatto a mano, con foglio A2, lapis, compasso e goniometro… hold school.

markxxx79
markxxx79

…gran bel lavoro , una bike particolarissima , con un peso ottimo che molte ” composite ” si sognano , e parliamo di acciaio quì !!!
…un lavoro enorme e si vede ! bellissima , una delle mie preferite !
…e trattandosi di un ” prototipo ” ( perchè alla fine è questo , un prodotto unico ) la forca ci stà benissimo nell’insieme della particolarità della bike !
…ancora complimenti !

200mm
200mm

Bella, complimenti!

tostarello
tostarello

complimenti Nikkeribe, una vera bici custom

gran bella bici della settimana

FrancescoFara
FrancescoFara

Ma le misure del telaio,come le hai ottenute?mi interesserebbe sapere questo…grazie mille

Carmela
Carmela

Ho cercato di studiare molto la biomeccanica, basandomi su le mie misure antropometriche e sul mio stile di guida. È stato un lavoro complesso, perché al variare di una qualsiasi quota corrispondeva la modifica dell’assetto globale della bici, e non è stato facile raggiungere un risultato che contemplasse ogni aspetto. Pensa che per il disegno definitivo ho impiegato circa quattro mesi di lavoro!

atb
atb

Grande Nikke, complimenti! Era ora!

andrea.nicotra82@gmail.com

Stupenda! L’avevo già scritto sul tuo topic.. Eliminerei solamente quel piccolo parafango posteriore.. Per il resto è tutto perfetto!!!!
I tubi freni in kevlar sono spettacolari! Sono della Formula o li hai presi aftermarket?

Carmela
Carmela

Un parafango si toglie in due minuti 😉
È un retaggio della vecchia impostazione con la Formula 33 in quanto ce l’avevo anche davanti… serve più che altro a proteggere la verniciatura dell’archetto.
Le tubazioni in kevlar con quella colorazione erano di serie sugli R1 racing 2013.

valeduke
valeduke

Sto qua ha 2 balle che fumano

Pitaro
Pitaro

Complimenti Nikkeribe!!! Ti chiedo solo come hai fatto per i conti strutturali, immagino che anche stabilire i carichi di progetto non sia proprio una passeggiata!

Carmela
Carmela

No, per niente, anche se il mio peso corporeo leggero ha facilitato di molto il compito. Il problema maggiore è stato stabilire le zone di flessione e quelle di rigidità… ho lavorato molto sulle tipologie di tubazioni disponibili calibrando sezioni, tripli spessori, forme, ecc ecc in base a quello che speravo di ottenere.

The leg
The leg

Complimentoni!
Dal mio punto di vista, peccato per la forcella la cui estetica penalizza parecchio l’insieme generale.
Comunque competenza, dedizione e iniziativa sono dominanti rispetto a tutto e quindi il titolo di bici della settimana è strameritato.
Menzione particolare per l’attacco freno posteriore.

rimirkus1975
rimirkus1975

Sarebbe interessante aprire una discussione su quella forca della Lauf Tr così anticonformista, esteticamente “colpisce” ma dà l’impressione di essere limitante nell’utilizzo globale della mtb ?
La vedo dura però trovare qualcuno che la abbia provata realmente, non se ne vedono molte in giro!(personalmente è la prima volta che ne vedo una)

Carmela
Carmela

Se devo essere onesto fino in fondo parlando della Lauf ti dico che a me ha aperto un mondo! E non perché da possessore ci tengo a farle fare bella figura ma perché mi ci son trovato veramente bene. Amo le cose semplici, la bici ne è un chiaro esempio; scarna, funzionale, col minimo dei comandi possibili, monti su e pensi solo a pedalare!
E la forcella rispecchia questo intendere… zero complicazioni, zero smanettamenti apri/chiudi/apri… tu vai e non preoccuparti, al restoci pensa la bici. E poi teniamo conto del telaio che è in acciaio, e si sposa benissimo con la Lauf: davanti precisa come un bisturi, dietro assecondante con una trazione mostruosa.

scratera
scratera
rimirkus1975
rimirkus1975

Ok la prova di presentazione mi sta bene, il giudizio di Nikkeribe pure, ma c’è qualche altro biker che la utilizza attualmente ? e che percorsi affronta principalmente ?

Rockyluca
Rockyluca

l’unico dettaglio che stona in questa SPLEN-DI-DA bici “all custom” è….. IL PILOTA!!

bravo Nicola! peccato non averla vista dal vivo, ma prometto che ci sarà “una prossima volta” quanto prima…

Carmela
Carmela

Grazie Luca! Guarda di venire al prossimo raduno a pedalare invece di fare il bischero e venire solo a cena!!! 😉

faustino56
faustino56

Gran bella bici non cambierei una virgola! complimenti per la competenza dimostrata.
Darei una cifra per provarla. Bravo Nikkeribe!!!

Carmela
Carmela

Grazie Faustino! Te la farei provare anche senza cifra, eh!

bajulera
bajulera

Io non se sia funzionale o meno la forcella…..ma mi piace un sacco!!!!
Bravissimo!!!!!

Carmela
Carmela

Grazie! Oh…. almeno uno a cui piace c’è! 😉

fitzcarraldo358
fitzcarraldo358

ahah.. esteticamente piace un sacco anche a me, ma non riesco a convincermi che possa andare bene… se però per te va anche bene, è perfetta!

Carmela
Carmela

Quanto te la vorrei far provare, mannaggia!

GIUIO10
GIUIO10

Quando uno si sbatte per realizzare l’oggetto dei suoi desideri, è sempre degno di venire apprezzato.
Mi piace molto la scelta dell’acciaio per il telaio, materiale che può dire la sua nel fuoristrada, e mi rammarica sia divenuto desueto; ricercata la scelta dei componenti.

Lasciami criticare la scelta di quella roba che hai messo al posto della forcella: è vero che quando tutte le mtb erano in acciaio, e ti parlo più o meno dall’83 e peri altri 10 anni, abbiamo “bevuto” ogni genere di “alzata di ingegno” che ammortizzasse ora la bici, ora la sella, il manubrio (e forse anche i pedali…) con qualsiasi accroccrio venisse proposto. Quella cosa che hai messo tra il telaio e ruota davanti (è più forte di me, non riesco a chiamarla “forcella”… :-)), forse vorrebbe richiamare quei periodi bui? 🙂

Carmela
Carmela

No, non vuole richiamare nessun periodo, oggi siamo nel 2015 e fortunatamente per alcuni aspetti si vede!
Chiaramente l’aspetto strambo della forcella è palese, c’è a chi piace (pochi!) c’è a chi non piace (molti!) ma non farti ingannare solo da quello che vedi: ha più sostanza di quanto credi.
Chiaramente ha pregi e difetti, come tutte le altre forcelle del resto, e per funzionare bene ha bisogno di condizioni particolari, che a me personalmente mi ricalcano perfettamente… non è per tutti, lo so, ma in fondo non lo deve essere: è la mia bici, l’ho fatta esclusivamente per me in tutto e per tutto, solo in questa maniera la simbiosi è perfetta.

GIUIO10
GIUIO10

@Nikkeribe, principalmente la mia critica riguarda non l’estetica (comunque orrenda! imho) ma il concetto: la mancanza di uno smorzatore idraulico (o di qualsiasi altro tipo) fa si che si tratti di un semplice elemento elastico che fa oscillare la ruota senza alcun controllo.
Strana è strana, “spaziale” è “spaziale”, ma che sia funzionale ho i miei dubbi.
Per quello il ricordo ai tempi bui, questa è peggio del telelever della Atz di Perakis!

Carmela
Carmela

Sbagli! Se pensi che la mancanza di uno smorzarore la faccia rimbalzare come un Renault 4 sbagli! E per quanto riguarda il controllo, sai quante forcelle normali si mette dietro questa?

pfmike
pfmike

@Nikkerbike
complimenti per il lavoro, i dettagli e la voglia di fare qualcosa di personale fregandotene di cosa va di moda oggi

Carmela
Carmela

Grazie mille dell’apprezzamento! 😉

Tc70
Tc70

La bici è bella non si discute…ma lui è bruttino tanto…:-D…BBBravo Nikke’la prossima pedalata che faremo assiema me la farai prova’ sto forca…;-)

Carmela
Carmela

Diamine, ci mancherebbe!
Bici bella, pilota brutto…. poggio e buca fa pari! 😉