Bici della settimana #267: la Knolly Warden di Fafnir

Bici della settimana #267: la Knolly Warden di Fafnir


Non si vedono molte Knolly in giro da questa parte dell’oceano. Eccone una.

Montaggio

Telaio: Knolly Warden 2016 taglia L
Forcella: Manitou Mattoc Pro 2 160 mm 15×100 27.5 con kit IRT
Ammortizzatore: Manitou Mcleod con King Can (mid volume)
Ruote: Spank Oozy Trail 345 27.5, 30 mm larghezza interna
Freni: Formula Cura 180/180 pastiglie Nukeproof semimetalliche
Gomme: Schwalbe Magic Mary Supergravity Ultrasoft + Schwalbe Rock Razor Supergravity Soft
Cassetta: Sunrace mx8 11-46 Catena: KMC 11-93
Deragliatore: Sram GX 11v
Manettino: Sram GX 11v
Reggisella: Brandx Ascend XL 150 mm
Sella: WTB Volt Pro
Pedali: Crank Brothers mallet DH
Guarnitura: Raceface Aeffect 170 mm, 30t
Guidacatena: Blackspire Einfach
Manubrio: Gravity Grid 760mm, 20 mm rise, 35 mm diametro
Stem: Gravity Grid 35 mm
Manopole: Odi Elite flow

>>> Come partecipare al concorso bici della settimana

Like
Like x 1
  1. Saro’ di parte ideologicamente , anche se prediligo il mio marchio che utilizzo, pero’ le bici allestite e personalizzate a gusto personale danno sempre il massimo della soddisfazione.
    Semplice e pulita ,goditela e divertiti 😉
    Dico pero’ , essendo concepita con una trasmissione monocorona ad 11 v. , non era meglio una corona anticaduta senza l’opzione del Guidacatena?

    0
  2. Le Knolly per un periodo sono state le mie dream bike (ricordo la delirium t). Particolare anche il montaggio, con sospensioni manitou (soprattutto secondo me ottima la forka, la Mattoc). Ma una curiosità l’hai fatta importare, o te la sei presa negli USA per conto tuo?
    Comunque gran bel mezzo!

    0
  3. francescoMTB1

    Saro' di parte ideologicamente , anche se prediligo il mio marchio che utilizzo, pero' le bici allestite e personalizzate a gusto personale danno sempre il massimo della soddisfazione.
    Semplice e pulita ,goditela e divertiti 😉
    Dico pero' , essendo concepita con una trasmissione monocorona ad 11 v. , non era meglio una corona anticaduta senza l'opzione del Guidacatena?

    Grazie! La bici mantiene la compatibilità con deragliato anteriore come tutte le knolly. Ho messo il guidacatena perché mi dà una sicurezza in più, al di là della corona anticaduta o no.
    Sinceramente non ho guardato se la corona è anticaduta ma ero convinto di si, è la originale raceface.

    0
  4. giorgiocat

    Le Knolly per un periodo sono state le mie dream bike (ricordo la delirium t). Particolare anche il montaggio, con sospensioni manitou (soprattutto secondo me ottima la forka, la Mattoc). Ma una curiosità: l'hai fatta importare, o te la sei presa negli USA per conto tuo?
    Comunque gran bel mezzo!

    Il telaio l'ho preso dalla Polonia praticamente nuovo, aveva una manciata di uscite e qualche minimo segno.
    Il resto dei componenti l'ho preso nuovo sfruttando le varie offerte sui siti online, in particolare CRC.

    0
  5. tunerz

    Cavolo hai un dislivello sella/manubrio quasi da xc!..gran bel mezzo cmq,montato con criterio,pochi fronzoli e tanta sostanza!

    Più o meno le 27.5 sono tutte così, venendo da molte 29 sono rimasto un po' spiazzato anche io ma come vedi il reggisella non può andare più di tanto in giù ed è una L, quindi essendo 180 sono più che giusto.
    Posso giocare un po' con spessori e rise ma non cambia molto.
    La specy enduro 27.5 che avevo prima era simile come dislivello.

    0
  6. fafnir

    Più o meno le 27.5 sono tutte così, venendo da molte 29 sono rimasto un po' spiazzato anche io ma come vedi il reggisella non può andare più di tanto in giù ed è una L, quindi essendo 180 sono più che giusto.
    Posso giocare un po' con spessori e rise ma non cambia molto.
    La specy enduro 27.5 che avevo prima era simile come dislivello.

    Si si..non stavo criticando o simili,era solo una constatazione..grazie per aver spiegato cmq..non sapevo che la ruota sa 27.5 facesse così tanta differenza rispetto a una 29

    0
  7. Complimenti , bici montata giusta e telaio in alluminio. Troppo spesso si vedono bici della settimana bellissime e montate con componenti al top.. come dice la pubblicità.. ti piace vincere facile ..

    0
  8. fafnir

    Il telaio l'ho preso dalla Polonia praticamente nuovo (mercatino di pinkbike)

    sul mercatino di pinkbike si trovano ottime chicche… ci ho acquistato tre telai e ce ne ho venduti altrettanti che in italia non si filava nessuno.

    complimenti per la realizzazione

    0
  9. Tigre27

    Bella..colore favoloso..montaggio intelligente..
    Una domanda..confronto alla Enduro che avevi prima come ti trovi?

    La enduro era un 2015 sempre taglia L. Il confronto si limita alle prime impressioni visto che la knolly ha solo 4 giri tra l'altro vicino casa.
    Molto più bassa (la specy era altissima di baricentro), più lunga e sicuramente più rigida lateralmente.
    La knolly bobba parecchio di più in salita quindi ha bisogno di un buon blocco.
    La specy era abbastanza più leggera, però in effetti il telaio della knolly è molto più massiccio, soprattutto il carro.

    A livello di pedalata siamo li, escluso che la knolly si muove di più ma basta bloccare.
    In discesa aspetto un po' prima di esprimermi.

    0
  10. Froster182

    Haha ! L'avevo vista giusta allora 😉
    Poi apro il tuo profilo e vedo che sei di Padova..
    Non ti ho mai beccato sui colli xò , credo

    Se giro sui colli Euganei parto sempre da Este perché parto da casa, raramente da Galzignano.
    Di bici ne ho avute altre quindi magari ci siamo incrociati senza saperlo!

    0
  11. utentenonregistrato

    Ciao Fafnir, complimenti davvero molto bella!
    Una curiosità, dove l hai preso la protezione inferiore del telaio? come si attacca?

    https://www.rockguardz.com/

    Ogni modello di bici ha la sua protezione.
    La maggior parte va semplicemente messa in acqua molto calda per qualche minuto e poi inserita a mano nel telaio, il calore la rende flessibile e quindi va in sede facilmente.
    Alcune bici tipo quello con porta borraccia sotto il tubo obliquo potrebbero avere dei fori in corrispondenza di quelli sul telaio.
    In quel caso puoi decidere se usare anche le viti per tenerla più ferma ma non è necessario.
    Sulla mia kona process ho le viti coi fori ma stava su anche senza.

    0
  12. sickbiker

    Ciao fafnir, ma il McLeod in quale fascia si classifica con Fox/RockShox?

    Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

    È un ammortizzatore da trail/AM direi che lo monterei su bici che normalmente montano Fox dpx2, monarch plus/super Deluxe.
    Per uso esclusivo Gravity guarderei altrove, X2 o cane creek db air.

    0
  13. Posso chiederti un parere più dettagliato su come si comporta la bici (soprattutto in salita) ora che hai avuto modo di provarla di più? Stavo guardando la Fugitive e mi interessa molto anche se oramai non c’è più l’importatore in Italia.
    Grazie

    0
  14. Posso chiederti un parere più dettagliato su come si comporta la bici (soprattutto in salita) ora che hai avuto modo di provarla di più? Stavo guardando la Fugitive e mi interessa molto anche se l'importatore non c'è più in Italia. Grazie

    Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

    0
  15. Thrash

    Posso chiederti un parere più dettagliato su come si comporta la bici (soprattutto in salita) ora che hai avuto modo di provarla di più? Stavo guardando la Fugitive e mi interessa molto anche se l'importatore non c'è più in Italia. Grazie

    Inviato dal mio FIG-LX1 utilizzando Tapatalk

    Ciao, ho visto solo ora.
    Allora la bici secondo me è una vera Mountain bike e intendo dire che è la migliore bici da sterrato che ho mai avuto.
    Questa è una precisa scelta di knolly, la bici si pedala molto bene in salite tecniche, arrivi a fare salite prima impensabili questo perché è una delle poche rimaste con antisquat molto basso, cioè la sospensione non è inibita dal tiro catena.
    È una cosa che senti subito, pedali sul rotto e lei copia tutto quasi come lo fa in discesa, mentre le altre bici tendono comunque a "saltare" sugli ostacoli anche in posizione aperta dell'ammortizzatore.

    Il rovescio della medaglia è che dove non serve, cioè su salite scorrevoli bobba parecchio, è assolutamente necessario un buon blocco e necessario stare seduti con pedalata rotonda.
    Questo è l'unico difetto, perché la posizione in sella per la pedalata è ottima e incita a spingere bene.
    Per non dover smanettare con il blocco io ho messo comando remoto a manubrio, risolto ogni sbattimento.

    In discesa è molto valida, da molta confidenza, in frenata è la bici migliore che ho avuto perché è quella che mantiene meglio la ruota a terra essendo attiva la sospensione. Inoltre ha quella giusta quantità di progressivita per salvare sempre il culo quando serve, volendo potrebbe andare anche con ammortizzatore a molla secondo me.
    Non è una schiaccia sassi, la metterei a metà fra una bronson e una nomad, o a metà fra una specy enduro e una Stumpjumper, insomma è ottima per fare di tutto senza essere esagerata e senza ammazzare il divertimento anche su sentieri poco incazzati (caratteristica tipica di molte enduro moderne).
    Questo è perché è veramente molto agile, quindi da confidenza, è agile, precisa ma senti quello che succede sotto. Non è la classica enduro moderna da guida passiva che filtra tutto.
    Questo può dipendere però da altre cose tipo la mia taratura delle sospensioni.

    Se vuoi un carro armato andrei sulla delirium, se vuoi una ottima bici da farci tutto andrei di warden o fugitive LT se vuoi 29.
    Non rimarrai deluso in ogni caso, sono veramente bici fatte con intelligenza e con molta cura, veramente molta cura.

    0
  16. fafnir

    Ciao, ho visto solo ora.
    Allora la bici secondo me è una vera Mountain bike e intendo dire che è la migliore bici da sterrato che ho mai avuto.
    Questa è una precisa scelta di knolly, la bici si pedala molto bene in salite tecniche, arrivi a fare salite prima impensabili questo perché è una delle poche rimaste con antisquat molto basso, cioè la sospensione non è inibita dal tiro catena.
    È una cosa che senti subito, pedali sul rotto e lei copia tutto quasi come lo fa in discesa, mentre le altre bici tendono comunque a "saltare" sugli ostacoli anche in posizione aperta dell'ammortizzatore.

    Il rovescio della medaglia è che dove non serve, cioè su salite scorrevoli bobba parecchio, è assolutamente necessario un buon blocco e necessario stare seduti con pedalata rotonda.
    Questo è l'unico difetto, perché la posizione in sella per la pedalata è ottima e incita a spingere bene.
    Per non dover smanettare con il blocco io ho messo comando remoto a manubrio, risolto ogni sbattimento.

    In discesa è molto valida, da molta confidenza, in frenata è la bici migliore che ho avuto perché è quella che mantiene meglio la ruota a terra essendo attiva la sospensione. Inoltre ha quella giusta quantità di progressivita per salvare sempre il culo quando serve, volendo potrebbe andare anche con ammortizzatore a molla secondo me.
    Non è una schiaccia sassi, la metterei a metà fra una bronson e una nomad, o a metà fra una specy enduro e una Stumpjumper, insomma è ottima per fare di tutto senza essere esagerata e senza ammazzare il divertimento anche su sentieri poco incazzati (caratteristica tipica di molte enduro moderne).
    Questo è perché è veramente molto agile, quindi da confidenza, è agile, precisa ma senti quello che succede sotto. Non è la classica enduro moderna da guida passiva che filtra tutto.
    Questo può dipendere però da altre cose tipo la mia taratura delle sospensioni.

    Se vuoi un carro armato andrei sulla delirium, se vuoi una ottima bici da farci tutto andrei di warden o fugitive LT se vuoi 29.
    Non rimarrai deluso in ogni caso, sono veramente bici fatte con intelligenza e con molta cura, veramente molta cura.

    Innanzitutto grazie per la risposta, quindi confermi quello che leggo anche nei forum americani anche se sentirselo dire da un italiano è meglio!
    Mi piace molto la filosofia di Knolly devo però capire se il tipo di sospensione è quello che cerco perchè ora ho una Evil con cui mi trovo bene ma in salita pago un pò l'inclinazione sella e prima venivo da una Remedy che non sopportavo per il troppo movimento della sospensione e io non sono uno che ha molta voglia di aprire e chiudere l'ammo in continuazione (giusta quindi la tua idea di mettere un ammo col comando al manubrio).
    Adesso però che non c'è un riferimento in Italia diretto la cosa mi frena ancora di più, ho trovato un sito in Germania dove la si può configurare a piacimento ma è comunque in Germania.

    0
  17. Thrash

    Innanzitutto grazie per la risposta, quindi confermi quello che leggo anche nei forum americani anche se sentirselo dire da un italiano è meglio!
    Mi piace molto la filosofia di Knolly devo però capire se il tipo di sospensione è quello che cerco perchè ora ho una Evil con cui mi trovo bene ma in salita pago un pò l'inclinazione sella e prima venivo da una Remedy che non sopportavo per il troppo movimento della sospensione e io non sono uno che ha molta voglia di aprire e chiudere l'ammo in continuazione (giusta quindi la tua idea di mettere un ammo col comando al manubrio).
    Adesso però che non c'è un riferimento in Italia diretto la cosa mi frena ancora di più, ho trovato un sito in Germania dove la si può configurare a piacimento ma è comunque in Germania.

    Ci sono due tipo di sospensioni: blocco del tiro catena, cioè antisquat prossimo al 100% quindi pedalo e la forza sulla catena impedisce alla sospensione di comprimersi. Difetti, non puoi sbloccare te la tieni così, sul rotto anche da aperta ha dei grossi limiti. Vantaggi è sempre attiva.
    Praticamente tutti si stanno muovendo verso questa tipologia perché più pratica.

    La seconda è di avere sospensione libera ed utilizzare i blocchi degli ammortizzatori. Vantaggi lo apri e chiudi quando vuoi, serve trazione sul rotto? Nessun problema. Serve spingere sui pedali? Basta bloccare. I difetti sono ovviamente che devi bloccare per forza e risulta più macchinoso, da qui il remoto.

    La fugitive credo che sia per forza da ordinare online da Canada/usa, credo ce ne siano troppe poche per averle già date ai distributori.
    Ero rimasto che davano i telai su prenotazione con caparra di 1000 dollari.
    La fugitive normale (non LT) potrebbe essere il mio prossimo progetto ma prima devo aspettare di tornare ricco.

    Edit: le bici con antisquat alto della prima tipologia soffrono di pedal kick back, la catena fa ruotare indietro la pedivella su compressioni importanti, tipo atterraggi da salti e drop, non è una bella sensazione.
    Con quelle bici è meglio fare discesa con pignoni piccoli soprattutto con salti e drop.

    0
  18. fafnir

    Ci sono due tipo di sospensioni: blocco del tiro catena, cioè antisquat prossimo al 100% quindi pedalo e la forza sulla catena impedisce alla sospensione di comprimersi. Difetti, non puoi sbloccare te la tieni così, sul rotto anche da aperta ha dei grossi limiti. Vantaggi è sempre attiva.
    Praticamente tutti si stanno muovendo verso questa tipologia perché più pratica.

    La seconda è di avere sospensione libera ed utilizzare i blocchi degli ammortizzatori. Vantaggi lo apri e chiudi quando vuoi, serve trazione sul rotto? Nessun problema. Serve spingere sui pedali? Basta bloccare. I difetti sono ovviamente che devi bloccare per forza e risulta più macchinoso, da qui il remoto.

    La fugitive credo che sia per forza da ordinare online da Canada/usa, credo ce ne siano troppe poche per averle già date ai distributori.
    Ero rimasto che davano i telai su prenotazione con caparra di 1000 dollari.

    Edit: le bici con antisquat alto della prima tipologia soffrono di pedal kick back, la catena fa ruotare indietro la pedivella su compressioni importanti, tipo atterraggi da salti e drop, non è una bella sensazione.
    Con quelle bici è meglio fare discesa con pignoni piccoli soprattutto con salti e drop.

    Grazie per la spiegazione tecnica!
    Comunque su quel sito tedesco non davano riferimenti sulla consegna ma indica di chiedere, quindi perchè molto probabilmente è come dici tu visto che è appena uscita e mi pare stia riscuotendo grande successo (come sempre) in America. Se ne leggono pochi di commenti negativi sulle Knolly devo dire, segno quindi che lavorano egreggiamente

    0
  19. Thrash

    Grazie per la spiegazione tecnica!
    Comunque su quel sito tedesco non davano riferimenti sulla consegna ma indica di chiedere, quindi perchè molto probabilmente è come dici tu visto che è appena uscita e mi pare stia riscuotendo grande successo (come sempre) in America. Se ne leggono pochi di commenti negativi sulle Knolly devo dire, segno quindi che lavorano egreggiamente

    Non è tanto per il successo ma perché ne fanno poche per ogni batch, non sono una grande azienda. Quando tutti gli affezionati del marchio avranno il loro telaio vedrai che si troverà normalmente!

    0
  20. Andrea#11

    Ma dopo che l’ammo viene settato dalla casa su specifiche del biker/bici le regolazioni sono comunque utili?
    Oppure è meglio non pacioccare?
    Differenze rispetto al McLeod?
    Per la manutenzione quello è una bella bega.

    Sent from my iPhone using MTB-MAG.com

    Veramente non me l'hanno dato regolato, hanno solo fatto taratura idraulica in base alla bici e al peso.
    Le regolazioni esterne devo farle io.

    La revisione costa sui 100 euro una volta all'anno e io abito a mezz'ora dalla fabbrica, tutt'altro che un problema.

    Rispetto al mcleod non lo so, lo ho appena montato e mai usato!

    0
  21. fafnir

    Veramente non me l'hanno dato regolato, hanno solo fatto taratura idraulica in base alla bici e al peso.
    Le regolazioni esterne devo farle io.

    La revisione costa sui 100 euro una volta all'anno e io abito a mezz'ora dalla fabbrica, tutt'altro che un problema.

    Rispetto al mcleod non lo so, lo ho appena montato e mai usato!

    Intendevo se uno vuole fare la manutenzione da se, come fai tu; begha in quel senso.
    Immagino che su quell’ammo non si possa fare da se.
    Le regolazioni della casa quindi sono a livello di lamelle, pistone, molla?

    Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

    0
  22. Andrea#11

    Intendevo se uno vuole fare la manutenzione da se, come fai tu.
    Immagino che su quell’ammo non si possa fare da se.
    Le regolazioni della casa quindi sono a livello di lamelle, pistone, molla?

    Sent from my iPhone using MTB-Forum mobile app

    Esatto. Comunque anche fosse possibile non metto mano a componenti così costosi…
    Se faccio cazzate non trovo ricambi da nessuna parte, non è come un rockshox o Manitou.

    0