Bici della settimana #353: la Specialized Enduro di Alctraz

Bici della settimana #353: la Specialized Enduro di Alctraz

Marco Toniolo, 06/06/2020
Whatsapp
Marco Toniolo, 06/06/2020

Una Specialized Enduro ben fotografata, con grafiche personalizzate.

Specialized Enduro Elite 2020

Forcella
RockShox Lyrik Select+170 mm
Ammortizzatore
Rockshox Superdeluxe select+
Guarnitura
Truvativ Descendant
Corona
30t
Deragliatore
Sram GX Eagle 1×12
Cassetta
Sram GX Eagle 1×12
Catena
Sram GX Eagle 1×12
Pedali
Crankbrothers Mallet E
Reggisella
Xfusion Manic 170 mm
Sella
Prototipo
Serie sterzo
Attacco manubrio
Renthal apex 45mm con viti TiBolts
Manubrio
Renthal Fatbar 780mm rise 20mm
Manopole
Specialized
Freni
Formula Cura 2
Dischi
Sram Centerline 200/200mm
Cerchi
DT Swiss EX471
Mozzi
DT SWISS 350
Gomme
Maxxis Assegai 2.5 dh e Maxxis Minion DHR2 exo con PTN
Grafiche
DoYouEvenDriftBro

Proponi la tua bici per questa rubrica

 

Commenti

  1. Fbf:

    Verissimo! Ed è proprio questa deriva estrema che a me personalmente non piace
    Bhe' , ma allora per te e' facile, basta che non la compri
    Una via di mezzo per poter pedalare e scendere agilmente e veloce resta pur sempre la stumpjumper sworks , molti la upgradarono piu' estrema con sospensioni a molla e freni piu' potenti di quelli di serie ,gomme leggermente piu' robuste e c hanno e fanno Bikepark con soddisfazione .
    Poi alla fine restando nel "la pedalo" volendo e potento c'e' chi si pedala un demo 8 ...
  2. Fbf:

    Mai una moderna enduro! Ho la vecchia (quella del 2015, 29) con la quale mi trovo molto bene! In realtà l'ho un pò snaturata montando gomme meno aggressive ma ormai mi sono dirottato sull'am/trail; 13 kg ben pedalabili!
    Allora io ragionerei diversamente ,ovviamente in relativita' al progetto della nuova Enduro oggetto dell'articolo :

    -Specialized , utilizza un termine di presentazione di ultima generazione come e' giusto e corretto che sia nell'illustrare questa moderna ed innovativa Enduro che si rinnova completamente nella progettazione e recita precisamente cosi' "La nuova Enduro è velocissima in salita e allo stesso tempo si lancia giù dalle discese più tecniche ad una velocità allucinante"
    Il telaio e' stato ri-progettato,nella nuova versione, utilizzando a loro direa uno style-specific-sizing che permette di potersi cucire addosso,scegliendo la taglia idonea all'utilizzo del biker ,cioe' riesuma un progetto (che per me non e' mai tramontato) di scegliere tra stabilita' e agilita' tecnica in base a stile di guida e necessita' tra il veloce ed il tecnico dei tracciati che si percorrono semplicemente scegliendo tra una taglia di piu' o di meno per un piantone piu' o meno corto, mentre invece tutto cio' nei precedenti progetti con le misura tradizionali ,continuava il persistere della problematica di essere molto spesso in una taglia con misure di mezzo e si finiva per l'avere un piantone o troppo lungo ,o troppo corto , e si ricordera' le varianti a cui si era un po' giocoforza costretti a modifiche nelle lunghezze di attacchi manubri,arretramento/avanzamento sella , e addirittura prima dell'avvento dei reggisella telescopici si utilizzavano molto ,nei casi necessitanti, quelli arretrati , prendi ad esempio i fissi della Thomson che ti permettevano, in maniera seppur stravolta , di arrangiare una taglia sbagliata e fino a qui Specialized ha dimostrato di avere quasi annullato la sfida del Biker che si trovava nella necessita' di utilizzare una taglia maggiore .
    Personalmente, a mio esclusivo parere , in una esamina della trasmissione , una 12 velocita' la giustifico piu' per un fattore di Marketing che di necessita' ,sara' anche dovuto al fatto di non averla provata ne' questo specifico modello di Enduro e tantomeno la trasmissione ,ma sono della convinzione ,almeno errore di mia interpretazione , che contribuisca alla realizzazione di un Ibrido che non costituisce ne' carne e ne' pesce ma un adattamento di polivalenza nell'utilizzo , pero' potrebbe essere strategica ed il progetto validissimo .
    Rifinisce il progetto nel contesto delle sospensioni e ruote di maggior rigidita' e la vota in una polivalenza di utilizzo tra Salita e Discesa ma fin dal principio, nel presentarla la definisce con una frase che dice molto :Un'arma letale con telaio ispirato alla Demo
    Probabilmente , cio' che mi influenza nelle mie constatazioni sicuramente sara' l'essere non piu' tanto giovane di fronte ad un progetto di questa ultima generazione ,forse un bel po'distante ,ed essere rimasto relegato al mio stile intramontabile ,gravity-freerede dove la salita te la guadagni anche spalleggiando pur di goderti la discesa senza remore del dove e quando scendi e spingi .
  3. [QUOTE]Specialized , utilizza un termine di presentazione di ultima generazione come e' giusto e corretto che sia nell'illustrare questa moderna ed innovativa Enduro che si rinnova completamente nella progettazione e recita precisamente cosi' "La nuova Enduro è velocissima in salita e allo stesso tempo si lancia giù dalle discese più tecniche ad una velocità allucinante"[/quote]Non metto in dubbio che ci siano stati dei miglioramenti ma dire che è velocissima in salita e altrettanto in discesa per me è puro marketing!
    Credo che l'utente medio non riesca a godere appieno delle meraviglie discesistiche promesse visto che per apprezzarne le doti bisogna mollare i freni e andare giù a cannone; ricordo che qualche anno fa le dh avevano angoli sterzo come queste per qualche kg di più!
    Poi ribadisco: non è la mia tipologia di bici, preferisco mezzi meno votati alla discesa e più polivalenti; Specialized fa dei gran mezzi ma ovviamente come azienda si adegua alle richieste del mercato.
    Comunque complimenti ad Alctraz per la bici, decisamente bella e sicuramente la sa gestire molto meglio di come potrei fare io!

    [QUOTE]Probabilmente , cio' che mi influenza nelle mie constatazioni sicuramente sara' l'essere non piu' tanto giovane di fronte ad un progetto di questa ultima generazione ,forse un bel po'distante ,ed essere rimasto relegato al mio stile intramontabile ,gravity-freerede dove la salita te la guadagni anche spalleggiando pur di goderti la discesa senza remore del dove e quando scendi e spingi .[/quote]Forse ci si divertiva di più all'epoca, con più spirito d'avventura (non sono più tanto giovane pure io!)...