Bike Festival 2012: MSC

Bike Festival 2012: MSC

28/04/2012
Whatsapp
28/04/2012

Andrea Dorigatti di UP&Down, nuovo distributore in Italia del marchio spagnolo MSC, ci ha mostrato una buona fetta della gamma.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121586&s=576[/img]
La DH F5 è stata rivista per la nuova stagione. Con la nuova sospensione la bici si chiama adesso F5 evo ed ha anche geometrie ritoccate. Il tubo orizzontale è scatolato e la scatola del movimento centrale è ottenuta al CNC. La bici è montata in gran parte con componenti del vastissimo catalogo MSC e come la vedete in foto pesa 16 kg.

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121588&s=576[/img]

[img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121590&s=576[/img]
La Blast è una bici nuova, con telaio in carbonio che adotta passaggi cavi interni proprio per tutto, inclusi reggisella telescopico e comando remoto dell’ammortizzatore. Il carro è pivotless e sfrutta la flessibilità del carbonio per muoversi sui suoi 120mm di escursione. La sospensione gira su un fulcro principale montato su cuscinetti pressfit ed il deragliatore è montato sullo stesso fulcro. Ruota quindi assieme alla sospensione per funzionare bene lungo tutta l’escursione.

 

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=121599][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121599&s=576[/img][/url]
La Hunter, forse la bici a cui pensa la maggior parte di noi quando si parla di MSC, resta invariata. Enduro da 170mm di escursione posteriore, ha il sistema di sospensione MPS2 che associa un’alta sensibilità nei primi mm di escursione ad un andamento progressivo alla fine della corsa. Il carro è un blocco unico, che costituisce assieme ai leveraggi un monocross assissito.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=121602][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121602&s=576[/img][/url]

Non manca una 29″ hardtail, la WOR 29er. La lega usata per questa bicicletta è chiamata CATAL: si tratta di una lega di alluminio particolarmente ricca in zinco. Questa composizione conferisce al materiale maggiore flessibilità e resistenza agli urti. Notiamo il forcellino posteriore scorrevole per chi vuole usare questa 29er in sinlgespeed. Di questa bici dovrebbe arrivare presto la versione con telaio in fibra di carbonio.

MSC non fa solo telai ma quasi tutto quello che serve per costruire una bici. Ecco cosa abbiamo visto a Riva:

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=121612][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121612&s=576[/img][/url]
La guarnitura X12 pesa 780g con movimento centrale a cuscinetti ceramici. Come si vede in foto, manca il filetto per i pedali. Nell’alloggiamento ovale si possono inserire diverse bussole eccentriche che permettono quindi di avere pedivelle con la lunghezza di 170mm, 172.5mm e 175mm.

[url=http://fotoalbum.mtb-forum.it/viewphoto.php?id=121617][img]http://fotoalbum.mtb-forum.it/image.php?id=121617&s=576[/img][/url]

Il guidacatena MSC Ultralight Carbon è fatto in gran parte di carbonio e pesa 153 g.

Il reggisella è fornito in due misure:

30.9mm x 410mm, 185.5gr
31.6mm x 410mm, 196gr.

Componenti leggeri ed anodizzati stuzzicano sempre la fantasia dei bikers che amano curare l’estetica.

Sul sito MSC potete sfogliare l’enorme catalogo della casa.