Come montare e smontare le manopole senza sforzo

Come montare e smontare le manopole senza sforzo

03/10/2017
Whatsapp
03/10/2017

Montare e smontare le manopole è un’operazione apparentemente banale, ma che può risultare più impegnativa del previsto se non lo si è mai fatto.

Perchè smontare le manopole?
Beh, il primo motivo è sicuramente per sostituirle. Quando sono usurate, rovinate, tagliate o danneggiate le manopole vanno cambiate. In questo caso possiamo agire con poco riguardo sulle vecchie manopole, tanto finiranno nella spazzatura.
Ci sono tuttavia alcuni interventi meccanici che richiedono la rimozione delle manopole ed il loro successivo  rimontaggio. Pensiamo a quando dobbiamo sostituire il manubrio o se dobbiamo sfilare il manettino del cambio o un freno con il collarino non apribile. In questi casi dobbiamo evitare di danneggiare o rovinare le manopole durante lo smontaggio.

Manopole con lock on

Le manopole con lock on (o “collarino” in italiano) sono le più facili da montare e smontare. Il bloccaggio è infatti assicurato da un collarino che si stringe tramite una vite sul manubrio e ne evita lo spostamento e la rotazione. La manopola insomma non si appiccica sul manubrio e può essere facilmente rimossa svitando la vite di bloccaggio del collarino.

Lo smontaggio è davvero molto semplice.

Innanzitutto controlliamo il tappo del manubrio: se ha una vite al centro, significa che è di tipo ad expanderLa vite va quindi allentata per rendere possibile l’estrazione.

Allentiamo quindi le viti del lock on e sfiliamo facilmente la manopola tirando verso l’esterno. Nel caso di tappini laterali a pressione può servire un po’ di forza per tirarli fuori dal manubrio.
Se le viti sono piene di terra, dobbiamo fare attenzione a non spanarle. Con un ago o un piccolo cacciavite puliamo per bene la testa delle viti, assicurandoci così che la chiave a brugola possa entrare completamente ed innestarsi in maniera corretta.

Il rimontaggio è altresì semplice, ma è meglio prestare attenzione ad alcuni dettagli.

Innanzitutto assicuriamoci che le viti dei collarini siano svitate e che il manubrio non sia sporco di olio o grasso. Infiliamo quindi la manopola in posizione sul manubrio senza serrare ancora i collarini.

Se non è integrato con la manopola, installiamo il tappino laterale fissandolo saldamente in posizione. Spostiamo quindi la manopola verso l’esterno in modo che vada in battuta con il tappino

Serriamo quindi il lock on esterno, posizionando correttamente la manopola con la rotazione desiderata. Serrato il primo collarino, mandiamo in torsione il secondo ruotandolo in avanti e stringiamolo. In questo modo elimineremo eventuali giochi tra i collarini e la manopola. Nel caso di manubrio in carbonio è importantissimo rispettare la coppia massima di serraggio prevista dal costruttore.

Nel caso di manopole con singolo lock on, la procedura è praticamente la stessa, solo che basta chiudere un solo collarino.

Manopole senza lock on

Pensate per le discipline più tranquille come l’XC o il marathon, le manopole senza collarini sono più leggere perchè costituite da un semplice tubo di gomma, silicone o neoprene che si infila sul manubrio. Il bloccaggio è assicurato dall’adesione manopola manubrio: essendo le manopole più strette del manubrio, si attaccano e si appiccicano allo stesso grazie alle caratteristiche del materiale di cui sono composte.

Poichè non devono muoversi durante l’uso, viene da sè che l’operazione di installazione e rimozione sia decisamente più complessa.

Smontaggio

Prima di procedere allo smontaggio è opportuno rimuovere i tappini sul manubrio. Essendo più difficoltoso sfilare queste manopole, meno ostacoli ci sono alla rimozione meglio è.

Se la manopola è da sostituire, il metodo più rapido è tagliarla a metà. Con un cutter incidiamo la manopola avendo cura di non andare a rigare il manubrio. Una volta incisa ed assottigliato il materiale, ci basterà allargare il taglio con le dita per rimuovere facilmente la manopola.

Se invece vogliamo recuperare la manopola, il sistema migliore è l’uso dell’aria compressa. Bisogna avere a disposizione una pistola ad aria compressa da attaccare al compressore. Si inserisce l’ugello della pistola tra la manopola ed il manubrio, nella zona interna, dove ci sono i comandi, e sparando aria si fa gonfiare e sollevare la manopola che si sfilerà da sola. Il sistema è molto efficace e non danneggia in alcun modo la manopola, unica attenzione che bisogna fare è a non rigare il manubrio (sempre che ci interessi, visto che un’eventuale riga sarebbe comunque coperta e quindi non visibile).

Montaggio

Prima di montare le manopole è fondamentale assicurarci che il manubrio sia pulito e sgrassato. Eventuale olio, grasso o anche solo cere per la pulizia della bici sono da evitare perchè farebbero ruotare la manopola durante l’uso con il rischio di serie lesioni al rider. Sgrassiamo bene la zona di lavoro con un pulitore spray.

Imbocchiamo quindi la manopola a mano sul manubrio.

Sempre aiutandoci con l’aria compressa infiliamo la manopola fino in fondo. Ci sono due modi di intervenire:

  • Sparare l’aria dall’interno (lato comandi) indietreggiando con la pistola mano a mano che la manopola entra.
  • Sparare l’aria dall’esterno, facendo gonfiare la manopola. In questo caso si stringe la manopola attorno alla pistola e si tappa il lato opposto del manubrio (possiamo puntarlo sulla pancia) e sparando l’aria dentro manopola ed manubrio la si calza senza troppi problemi.

Il primo sistema è il più semplice, il secondo è indicato per chi non vuole rovinare o rigare il manubrio.

Posizionata la manopola a filo con il bordo del manubrio, verifichiamo che non giri. Se gira dobbiamo rimuoverla e pulirla oppure sostituirla.

Posizioniamo quindi i tappini paramanubrio.

L’importanza dei tappini paramanubrio

L’importanza dei tappi laterali è spesso sottovalutata da molti riders che girano senza questi importanti accessori di sicurezza.

Il fine dei tappi paramanubrio è non solo estetico o di evitare che entri la terra, ma servono anche a limitare i potenziali danni del manubrio nei confronti del nostro corpo. Un manubrio piantato nello stomaco o in una gamba può causare lesioni gravissime, i tappini servono a limitare questo tipo di pericolo.

Vi ricordate dell’incidente di Cedric Gracia alla Reunion qualche anno fa? Ecco, pensateci bene la prossima volta che girate senza!

La scelta delle manopole è molto personale e bisogna considerare diversi fattori nello scegliere un modello o una versione rispetto ad un altra. Da un punto di vista pratico abbiamo visto che le manopole con i lock on sono più facili da installare e facilitano tutte quelle operazioni di manutenzione in cui è necessario rimuovere la manopola. Dall’altro le manopole senza lock on sono più leggere e possono essere impugnate fino alla fine sfruttando al 100% la larghezza del manubrio.

Una buona via di mezzo unisce i vantaggi dei due sistemi sono le manopole con il singolo lock on: si montano e smontano facilmente, possono essere usate fino al bordo più estremo e pesano meno.

Manopole su Amazon | Ebay | Chain Reaction Cycles