Cube Reaction: cronistoria di una remise en forme

Cube Reaction: cronistoria di una remise en forme


Allora da dove partiamo? Dal fatto che la mia splendida Cube Reaction m.y. 2015 ha ormai all’attivo più di 9000 km in un anno e mezzo, me la sono cucita addosso con una serie di componenti extra, mi ci sono affezionato e merita una “remise en forme”, non fosse altro per i mesi di onorato servizio?

Così una mattina di Ottobre mi son deciso e, forte dell’offerta dell’amico Lorenzo, noto “verniciadur” industriale delle mie parti, ho iniziato a scegliere colori e grafiche della mia vecchia/nuova bici.
Al colore azzurro ci sono affezionato, così nella scelta della tonalità di base non ho avuto dubbi, solo che dopo un’occhiata al catalogo Pantone ho scoperto che scegliere tra una tinta 298 e una 299 potevo passare anche per un Process Blue e per un infinità di altre tonalità. Effettuata l’ardua scelta, il passo successivo era il colore della grafica delle scritte.

Volendo mantenere uniformità con il colore della stupenda forcella Fox, ho scelto di cambiare il colore delle grafiche dal nero originale al bianco. Per fortuna Amazon mi è venuta in aiuto con una ricca collezione di scritte adesive che riproducevano l’originale tra cui scegliere.
Già che “rinfrescavo” la carrozzeria, ho deciso di rinfrescare anche la verniciatura della doppia XT, ormai segnata da varie “striature scarpereccie”: ecco che ancora una volta i miei aiutanti sul campo, Lorenzo e Amazon, mi sono venuti in aiuto, il primo con le sue abilità, il secondo con la sua “ampia disponibilità di scelta”.

Dopo un ultimo giro per “ricordarla com’era”, una domenica di novembre inizia il percorso di remise en forme: prima una pesata “pre” e poi inizia la fase di smontaggio.

Smontare è facile, lo sarà altrettanto la fase di rimontaggio? Alla fine il risultato è questo.

Un passaggio dall’amico Mauro di Loris Bike per lo smontaggio del movimento centrale (dopo 9000 km sarà pur da sostituire!) e via che si va verso il reparto verniciatura! Primo guaio: Km di “maltrattamenti” e cadute hanno lasciato il loro segno

Fortunatamente sembra solo una scalfittura superficiale, facilmente rimediabile con un po’ di resina epossidica. Del resto chissà da quanti km è così e non ha dato mai problemi! Di certo in Cube non lesinano sulla vernice, almeno a giudicare dallo spessore visibile sul tubo sella (e anche le prestazioni del “verniciadur“ ne risentono, vista l’abbondante carteggiatura cui deve sottoporre il telaio prima di arrivare al fondo.

E dopo la carteggiatura c’è la stesura del fondo

E dopo il fondo vai di colore!

Terminata la prima fase di verniciatura si procede con la messa in opera degli adesivi

Et voilà il gioco è fatto!

Adesso è l’ora del trasparente, attività conclusiva della fase di verniciatura.

Ultimo ritocco anche alla guarnitura, in attesa degli appositi adesivi

Non manca anche il rifacimento della protezione in alluminio del telaio per la catena, sempre opera del Verniciadur.

Terminata la fase di verniciatura, si passa all’assemblaggio. Prima un passaggio nell’officina di Loris Bike per il nuovo movimento centrale, poi a casa per il montaggio dei componenti.

Avantreno e cockpit con il nuovo manubrio Fatbar lite di Renthal. Ok, compiti a casa finiti, adesso è l’ora dei professionisti.

L’amico Mauro di Loris bike all’opera sulla “nuova” Cube Reaction: nuovi cavi cambio, catena e regolazioni varie.

Alla fine il risultato è questo:

E qualche etto lo abbiamo risparmiato.

Concludo con un doveroso omaggio al mio amico Lorenzo, detto “Il verniciadur”, autore di gran parte del lavoro di “remise en forme” della mia Reaction.

Leave a Reply

42 Commenti il "Cube Reaction: cronistoria di una remise en forme"

Notificami di
Ordina per:   più recente | più vecchio | più votato
Dario
Dario

Un bel lavoro! posso chiederti quanto costa far riverniciare un telaio?

vortex69
vortex69

Ciao, circa 250-300€ compresa la vernice

pistola74
pistola74

Io invece sono curioso x la sella che monti, mi sembra una adamo: hai avuto problemi di prostatite? Ti ci trovi bene? Grazie

vortex69
vortex69

Nessun problema, diciamo che è un azione preventiva. Nessun intorpidimento alla “zona critica”.
La sella è una Ism Adamo Peak

l.j.silver
l.j.silver

l’avevo usata 2.3 mesi
anch’io 5 anni fa’, ma non mi piaceva, o meglio non piaceva al mio bacino, trovai poi sella piu’ adatta nel catalogo di un altra nota marca nostrana di selle col buco

l.j.silver
l.j.silver

ah dimenticavo,complimenti per il telaio, bel lavoro.

Alberico Ballabio
Alberico Ballabio

Complimenti a te e a coloro che ti hanno aiutato per l’ottimo lavoro!

vortex69
vortex69

Grazie, anche da parte di Lorenzo e Mauro

bulldog
bulldog

Come nuova….anche la guarnitura !Grande idea. Curiosita’….in 9000 Km quanti cambi catena , corone e pignoni?

vortex69
vortex69

“Solo” tre cambi catena. Corone mau cambiate , ma smontandole avevano segni d’usura, così le ho sostituite con un paio di Miche 36/22.
Per il pacco pignoni nulla da dire, alterno le ruote originali con un le Miche 966 ed entrambi i pacchi sono ancora ok

Fbf
Fbf

Complimenti! Praticamente bici nuova!!!
Ma quindi non serve togliere tutta la vernice (vedo ancora blu nelle foto) e grattare fino “all’osso”?
Che precauzioni hai usato in fase di carteggio? (mascherina, lavoro fatto all’aria aperta, ecc…)

vortex69
vortex69

La foto trae in inganno: la tinta è stata tolta tutta arrivando al fondo. Non si può “grattare troppo oltre” pena compromissione della trama.
Poi il nuovo fondo è stato dato ad hoc per il carbonio.
La verniciatura è stata fatta in un ambiente idoneo (cabina verniciatura industriale) con mascherina e protezioni.

Velocity
Velocity

Ho fatto la stessa cosa con la mia Rocky rc 70 da strada che nasceva come una bici da tourig/ibrida poi e trasformata in bici da ciclocross con tanto di forcella ammortizzata da 80mm ..Dopo anni di servizio l’ho smontata completamente riverniciata dello stesso colore nero opaco ricoperto da pellicole protettive rifatte le decals più o meno uguali e montato un gruppo misto strada/mtb con guarnitura Sram Rival 53-39 cambio Xtr reggi e pipa in carbonio con ruote mavic Ksyrium pro disc e relativi dischi in carbonceramica Siccc..

vagabondo73
vagabondo73

Complimenti davvero un bel lavoro, avrei verniciato anche la FOX dello stesso colore , ma sono gusti personali

Enrico Guaitoli Panini
Enrico Guaitoli Panini

Bello questo articolo!
Molto Wheeler’s’ Dealers!

AleSio
AleSio

Ottimo lavoro ed ottimo report.
Ma devi aggiornare il calendario! 😀

iaio
iaio

Bellissima! È una soddisfazione vederla rinascere a seconda vita. Ho avuto analoga esperienza 2 anni fa con la mia Superlight del 2008, con un intervento in po’ più esteso visto gli anni (inclusi kit fox f+r). Mi permetto solo una nota: il costo del paint job è molto elevato.

vortex69
vortex69

Grazie. Per il costo (orientativo poiché essendo un amico la spesa è stata “relativa”) occorre tener presente le ore necessarie a carteggiare il telaio che, essendo in carbonio, richiede un lavoro manuale. Poi le varie mani di fondo, vernice e trasparente.

Marco Toniolo

200-300 euro è elevato? Ragazzi, poi non stupiamoci che tutta la produzione si sposti in Cina

iaio
iaio

Il verniciatore dal quale a fine 2014 ho fatto riverniciare il mio telaio Santacruz Superlight in alluminio, lo ha sabbiato e verniciato su mia tinta pantone. Non ha passato il trasparente sugli adesvi in quanto mi sono dimenticato di chiederlo. Il tutto per 50€. Non sono un esperto sul tema né voglio dare giudizi sui listini di artigiani che non conosco, e’ solo per questa mia personale esperienza che reputo il costo riportato elevato. Per la cronaca, la veniciatura è ancora in perfetto stato ed il mio verniciatore è un artigiano brianzolo sul mercato da almeno 25 anni.

Marco Toniolo

chi lo ha sverniciato?

sunrider88
sunrider88

Confermo quanto scrive Iaio,un’amico telaio Cannondale in alluminio sabbiato e riverniciato,50 euro:lo stesso verniciatore mi ha preventivato la stessa cifra per la mia GT Sanction.

vortex69
vortex69

Il fatto di sabbiare un telaio (che quindi è in alluminio o metallo comunque) toglie buona parte della manodopera.
Il prezzo per sabbiare un telaio con verniciatura “base” dovrebbe venire intorno agli 80 €.
Nel mio caso, dato il telaio in Carbonio, il lavoro di “sverniciatura” è stato fatto completamente a mano, il che richiede un certo tempo, anche data la quantità di vernice che la casa costruttrice aveva messo sulla bici

.ab.
.ab.

mi sembra abbia scritto che lo ha sabbiato il verniciatore…sbaglio?

.ab.
.ab.

…era in risposta alla domanda di Marco

biker.73
biker.73

D’accordo con Toniolo… magari spendiamo 5000 euro per una bicicletta e poi risparmiamo per una catena comprandola al cechatlon… 300 euro per una verniciatura non e’ molto se si pensa al lavoro che ci vuole, e poi cambiando colore alla bici è fantastico..
Spero di non aver detto cavolate…

Rayearth
Rayearth

In pratica a sto giro abbiamo avuto due bici della settimana!

Veramente bella!

Felipe75
Felipe75

Bella Storia e Ottimo Lavoro!!! Complimenti soprattutto per i 9000 fatti in un anno e mezzo!!

AttilioLazio
AttilioLazio

Bel lavoro! Per le pedivelle consiglio ceramic coating e non si graffiano più.

vortex69
vortex69

Grazie del consiglio, al prossimo giro vedrò di sfruttarlo 🙂

brunodemasi
brunodemasi

Ciao, avete un indirizzo mail o un sito per contattarvi?

vortex69
vortex69

Ciao, se vuoi avere maggiori informazioni scrivimi in privato qui sul forum

alcos
alcos

Bel lavoro! complimenti!
Ma hai pesato anche il telaio ignudo pre-riverniciatura? sono curioso visto che sono orientato anch’io ad una Cube Reaction…

vortex69
vortex69

Si certo, già che c’ero :-)! Il solo telaio (con però il movimento centrale Shimano XT) pesa 1,31 Kg. Tenuto conto che il presfit dovrebbe pesare sui 70-80 gr, il telaio è intorno al 1,25 Kg

FabioBt
FabioBt

Sì ma una bici rimessa a nuovo non merita quel reggisella brutto e scolorito,hai riverniciato le pedivelle potevi fare anche questo.

vortex69
vortex69

Eh, eh, eh, hai perfettamente ragione, infatti il prossimo assp sarà un reggisella in carbonio ;-).
Per quanto riguarda la riverniciatura dell’attuale ritchey wcs, purtroppo ci siamo già passati con un altra bici: la fase di riverniciatura a mano, che sia a polvere o a liquido, crea uno spessore che non permette l’agevole inserimento del reggisella.

NandoTritone
NandoTritone

Complimenti molto bella .io posseggo una cube 160hpc full carbon biammortizzata usata 3 volte in Città un vero peccato per motivi di salute non posso più usarla .mai fuoristrada .la vendo se per caso conosci qualcuno che sia interessato . Misura L . Ruote 27.5
Biammortizzata fox freni 180 .poi sicuramente la conosci è meravigliosa. Grazie per l’eventuale interessamento. Come nuova
Grazie. Nando. Da napoli

sunrider88
sunrider88

Bel lavoro ma vista la foto del danno continuo ad essere fedele all’alluminio ed il prossimo telaio front …..titanio

Grizzly73
Grizzly73

bella e bel lavoro di rimessa a nuovo.
L’unico neo secondo me è aver fatto una verniciatura troppo neutra, sarebbe stata più bella se avessi messo una grafica come l’originale ma con i colori cambiati, tipo bianco e arancio su sfondo blu.

Ti ho dato un idea per la prossima volta 😀

Navarre
Navarre

Molto molto bello il risultato finale, sembra nuova!
Pero…ad esser sinceri mi ricordi un mio caro amico:

“aah, oggi un mazzo, tutto il giorno per fare il giardino” (cioè il GIARDINIERE è stato tutto il giorno a sistemare il giardino)

“oh, so proprio stanco, tutto il pomeriggio per aggiornare pc e [email protected] (cioè il TECNICO è stato tutto il pomeriggio a istallare la rete)

😀 si scherza eh!?

vortex69
vortex69

Tranquillo, nessun problema.
Il mio intento era solo valorizzare il gran lavoro fatto dal mio amico “verniciadur” .
Le parti svolte personalmente sono veramente poche rispetto alla mole del lavoro, per cui non mi attribuisco nessun merito, se non quello di aver scelto il colore “giusto”, ovvero quello che avevo in mente, nella tavolozza di colori Pantone che mi è stata fornita e vi assicuro che è comunque un impresa:-).
Inoltre volevo condividere con gli utenti del sito l’esito di un lavoro davvero ben fatto, di qualità professionale che, detto sinceramente, ha stupito anche noi, essendo nato un po’ per gioco.

.ab.
.ab.

mi sembra un bel lavoro….a parte l’estetica della sella (sarà comoda non discuto…ma è inguardabile) e forse il colore dei foderi della forcella (neri sarebbero stati meglio)

wpDiscuz