MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Dhsign: componenti gravity Made in Veneto

Dhsign: componenti gravity Made in Veneto

Dhsign: componenti gravity Made in Veneto

28/12/2013
Whatsapp
28/12/2013

slidedh2

 

[Comunicato stampa] Il Progetto DHSIGN.it nasce alla fine del 2012 per una fortunata concatenazione di opportunità di lavori e di persone. Alcuni mettono l’esperienza acquisita nei campi di gara di downhill e enduro. Altri mettono le capacità produttive e di materiali maturate in componenti speciali per MX, Enduro, FMX e Supermotard.
I primi utilizzatori sono state squadre e agonisti di downhill e enduro che erano alla ricerca di robustezza, leggerezza e zero problemi, cioè quello che sogna l’agonista!

DSC06463

 

 

Il primo progetto che ne è uscito è stato il guida catena Grace (DSC06456Guidacatena RACE ), il primo di una gamma che si è ampliata per soddisfare corone singole, doppie, ISCG03-05, e i nuovi sistemi tipo XX1 a denti alterni. Risultato: in un prodotto tutto fatto in CNC ( plate, bussole, skid, guida), siamo riusciti a concentrare leggerezza (185gr quello piu completo) funzionalità e robustezza anche agli impatti più violenti! Per una precisa scelta, abbiamo scartato l’utilizzo della rotellina (pulley) a favore della slitta in materiale plastico usato in motocross, perche risulta essere vincente nel lungo periodo e in condizioni di fango, pioggia, polvere e agli impatti.

 

xx1solo

Capitolo a parte per il guida catena SOLO, dedicato ai sistemi monocorona a denti alterni. Attualmente sembrerebbe essere l’unico prodotto in commercio che incorpora sia un bash proteggi catena/corona e sia il guida catena superiore asportabile e regolabile assialmente che tangenzialmente. Il massimo della compatibilità.

inf-pdh2

Da poco abbiamo prodotto un pedale flat completamente in CNC, dedicato al gravity con il preciso target di avere una grande piattaforma, uno spessore di 15mm, robustezza assoluta garantita dallo speciale materiale di origine aeronautica ( meglio ancora dell’ Ergal ) e da una affidabilità a prova di un utilizzatore spregiudicato in ambito race o bikepark.

inf-pdh3

L’utilizzo delle specialissime bussole IGUS lo rendono inattaccabile e con una spesa ridicola, magari una volta all’anno, le si cambiano senza utilizzo di officine e materiali speciali. Relativamente leggero, 480grammi la coppia, anche se stiamo testando due perni nuovi durante questo inverno.
La gamma si completa con un parafanghino economico e il tool Drizzarizza per rizzare i cerchioni bozzati e drizzare i dischi dei freni e infine tutti i ricambi per i nostri prodotti.

drizza-infinity
Dhsign non ha la pretesa di saturare il mercato con i propri prodotti, ma ha come scopo creare oggetti che siano robusti, durevoli, belli e particolari. Ha scelto anche la vendita direttamente dal sito, un ottimo motivo per avere sempre un feedback immediato con i propri clienti. Siamo spesso presenti in varie competizioni del nord-est e nazionali di Dh e enduro.
Maledettamente tutto Made in Veneto, maledettamente Fatto a mano con le migliori tecnologie e materiali 🙂

dhsign.it

Dateci il vostro Like su facebook e starete aggiornati sulle prossime novità!

DSC06533

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
crab
crab

Bell’articolo, molto interessante deve essere l’attrezzo per raddrizzare i dischi ! Mi piacerebbe vedere una fotografia.

Production_Br0therS
Production_Br0therS

bei prodotti,interessante il design dei pedali…
ma…i prezzi?

michele 469
michele 469

w il made in italy!!!!facciamo capire al mondo che su design e qualità possiamo far scuola!

simo89
simo89

Parole sante…compriamo prodotti italiani e di qualità che poi anche i prezzi si allineano con gli altri produttori stranieri.

g0ldr4k3
g0ldr4k3

davvero molto belli i prodotti….che stia nascendo una hope italiana? 😀

DancingLizard
DancingLizard

Il DRIZZARIZZA sembra la controparte del MAIPIUMOSCIO per i MTBikers.
Mai uscire senza o perdere il tuo DRIZZARIZZA!

200mm
200mm

Prodotti veramente ben realizzati…
“Maledettamente tutto Made in Veneto, maledettamente Fatto a mano con le migliori tecnologie e materiali” questo dice tutto….

Clavius
Clavius

Belli, ma la vendita dal sito dove sarebbe? Non si trova nessun prezzo.

solid gas
solid gas

i prezzi sono sul sito in fondo a ogni descrizione del prodotto ….. tipo 145euro il pedale con paypal tutto spedito nella scatola di metallo. cosi vedo dal sito.
o il pedale AMEN piu leggero invece 155….

al massimo gli mandi una mail per sapere di piu

DancingLizard
DancingLizard

Orpo, visto adesso i prezzi… Capisco il carisma del nome “drizzarizza” ma 15€ per quella levetta che ne vale mezzo di euro… La faccio fare in 3 minuti netti dal mio cuginetto nel laboratorio della scuola… E anche i pedali, capisco materiale e blocco unico, ma costano il quintuplo di altri simili e più leggeri… Ma è davvero impossibile tenere dei prezzi di prodotti made in belpaese almeno “quasi vicini” alla concorrenza?

Jack Bisi
Jack Bisi

è possibile e succede… ma nessuno se ne accorge e molti giustificano alcuni prezzi del made in “altro” valutando una qualità maggiore che nel made in italy (in cui il prezzo non viene mai giustificato).

scinto59

“ma 15€ per quella levetta che ne vale mezzo di euro… La faccio fare in 3 minuti netti dal mio cuginetto nel laboratorio della scuola…” fanne 50 a 0,5 eu e te li compro tutti subito…altrimenti …prima fare e poi ..giudicare!
Ci si dimentica troppo spesso che chi produce deve viverci con quello che fà e non lo fà per passatempo….per il resto non bisogna certo chiedere a chi produce ma a chi ci governa e a chi votiamo!
…comunque la i prodotti mi sembrano veramente belli!

DancingLizard
DancingLizard

E che cosa credevi che volessi dire con “Ma è davvero impossibile tenere dei prezzi di prodotti made in belpaese almeno “quasi vicini” alla concorrenza?”. Lo so che manodopera, materiali, tasse, costi di distribuzione in italia sono una palude. Tuttavia, ho come il sospetto che a volte ci si marci sopra un po’ troppo a questa scusa, qui si vuole sempre tutto e subito, amortizzare i costi di startup di una attività in tempi all’americana, e diventare belli ricchi e felici in un anno di lavoro, qui non è possibile… A meno che tu non faccia il calciatore o la velina… O il politico…

Alia117
Alia117

Di più economici e leggeri si trovano (ad esempio io ho i Weelgo, non mi ricordo il modello e mi ci trovo bene), ma non sono di certo ricercati come questi che sembrano un’opera d’arte…

Paulento
Paulento

Scusa mi linki pedali che costano 1/5e sono più leggeri?

DancingLizard
DancingLizard

http://www.bike-discount.de/shop/a32369/pedali-flat-e-pb525-mtb-bmx-nero.html?lg=it&cr=EUR&cn=it&gclid=CLDMtvum07sCFUcV3godbxoAIQ
Ed ho voluto fare lo sborone… ce ne sono pure di un pelo più pesanti dei linkati, ma più resistenti come piacciono a me, sempre intorno ai 30€…

Alia117
Alia117

Non li puoi paragonare ai DHsign….dai, oggettivamente sono di un’altra qualità e ricercatezza.

DancingLizard
DancingLizard

Ti do ragione, i DHsign sono indubbiamente più belli, sicuramente più resistenti anche solo considerando la quantità di materiale impiegato, ma i linkati costano 1/5 e pesano meno della metà…
Guarda, senza starmi a smazzare a cercare in giro, sempre nello stesso eshop, scorri un po’ in basso la lista e trovi questi, piu’ leggeri e costano 1/3, ed a estetica se la contendono:
http://www.bike-discount.de/shop/a49488/5050-3-flat-pedals-black-red.html?lg=it&cr=EUR&cn=it&gclid=CJbS8Yyq07sCFclQ3godr3sASQ

Paulento
Paulento

Costano 1/3 e sono in svendita guarda il listino…sempre a sparare su questa Italia se invece che farli in veneto li facevano in Colorado chissà quanta gente ci avrebbe sbavato sopra…penso che se avessero voluto fare il pedale economico avrebbero fatto magari altre scelte, hanno scelto un posizionamento “alto” e come tale andrebbe paragonato a prodotti simili, mi viene in mente burgtec

solid gas
solid gas

Come vengono fatti i pedali, quelli piu commerciali ? Partono da una barra di estruso con una lega di alluminio che deve essere “impura” cioe che alla fusione sia estrudibile ( percio sognatevi leghe serie 6000 o 7000 . poi questa specie di strudel lungo 6metri di solito, viene tagliato nella lunghezza del pedale e poi messo in macchina a lavorare il pezzo . questa tecnica serve per produrre migliaia di pedali “commerciali” alla velocità della luce altra tecnica sarebbe la micofusione a cera persa: viene utilizzata per produrre pedali in questo caso, che escono praticamente gia fatti quando li togli dallo stampo, basta forare per il perno e filettare per i pin. ottima qualita ma con costi iniziali molto alti La tecnica di DHSIGN invece sta nell usare un cnc a 5 assi che fresa un blocco di alluminio ( di origine aeronautica) per modellarlo come progettato al CAD. questa tecnica è sicuramente la piu affascinante, costosa, artistica e con pochi vincoli progettuali. Ci da la possibilità di utilizzare tutti i materiali che desideriamo e la finitura per le bussole in H7 è certificata a fine processo , da un “tastatore” di precisione che controlla il pezzo finito. Confermo come detto da qualcuno precedentemente, che siamo una micro-micro-microscopica Hope. anche se osservando come lavorano loro, abbiamo notato che certe lavorazioni complesse, non le fanno per ovvie ragioni di costo. Essere una piccolissima realtà , ti permette di lavorare ma soprattutto di pensare “artisticamente” potendo sfruttare quei mostri tecnologici di… Read more »

solid gas
solid gas

Tornando al problema prezzi, che poi sono i costi, diciamo che ( vale per qualunque prodotto e azienda) se è veramente made in italy, allora a parita di prezzo all’utente finale rispetto a un prodotto simile ma di una grandissima company made in taiwan, avete la certezza di avere un prodotto di qualità intrinseca sicuramente superiore. è una specie di assicurazione di avere comperato bene….

DancingLizard
DancingLizard

Un Crankbrothers 5050 3 Flat non è una Hyunday coupè, anzi è lui la ferrari, e, come da sopra, lo trovi a 53€. Piuttosto parlerei di custom fatte a interamente a mano senza neanche uno stampo, e son daccordo per il fascino dello stile, che comunque anche qalla ferrari non manca eh… Son d’accordo pure per la ricercatezza di qualcosa di custom che è ancora meno comune di una ferrari.
Io sinceramente, da pezzentone, mi accontento della Ferrari…
Comunque son d’accordissimo che le produzioni italiane debbano scordarsi di poter fare economia di scala e debbano puntare sull’oggetto elitario firmato, ma è roba che io nemmeno guardo.

Alia117
Alia117

Per me la Ferrari dei pedali, se devo prendere un nome serio è Straitline, nello specifico il modello De Facto, che è ben altra cosa dei CB 5050, carino esteticamente (per me prodotto più che altro estetici) ma lontani anni luce dai primi mensionati (per di più sono metà fatti di plastica). Straitline fa un pedale sicuramente non leggero ma resistente e durevole più di CB, con un impatto visivo notevole.
Oh, Danzing, questo non per far polemica, ci mancherebbe, sono solo osservazioni sul dare il giusto peso all’oggetto.

DancingLizard
DancingLizard

Maledizione ho sbagliato a cliccare e non posso cancellare, volevo rispondere a giobiker, sorry.

anacron
anacron

Io non ne sono sicuro. Ultimamente mi sembra che i prezzi dei prodotti siano gonfiati ad arte proprio per far pensare ad una qualità superiore. Specie quelli fatti in Italia, dove ancora si paventa un primato nel design che non esiste più da tempo.

Comunque è vero anche il contrario. Piglia ad esempio SRAM, azienda americana solo sulla carta, produce in 15 stabilimenti tutti all’estero, tutti in paesi dove si pagano poche tasse e gli operai costano poco. Ma allora perché la loro roba è quella che costa di più? Immagino sia la scuola dell’Iphone. E per carita non venitemi a parlare di costi dovuti alla ricerca e sviluppo. Ci vivo io con queste balle.

Luca Eccher
Luca Eccher

…ma come si fa a paragonare due cose completamente diverse nella qualità e ovviamente nel prezzo???
…capisco se qualcuno citava straitline, hope, twentysix…
…tutte le automobili hanno tendenzialmente 4 ruote e fanno lo stesso servizio di portarti da a a b, ma non ho mai sentito paragonare in termini qualitativi una ferrari a una hyunday coupé…

DancingLizard
DancingLizard

Un Crankbrothers 5050 3 Flat non è una Hyunday coupè, anzi è lui la ferrari, e, come da sopra, lo trovi a 53€. Piuttosto parlerei di custom fatte a interamente a mano senza neanche uno stampo, e son daccordo per il fascino dello stile, che comunque anche qalla ferrari non manca eh… Son d’accordo pure per la ricercatezza di qualcosa di custom che è ancora meno comune di una ferrari.
Io sinceramente, da pezzentone, mi accontento della Ferrari…
Comunque son d’accordissimo che le produzioni italiane debbano scordarsi di poter fare economia di scala e debbano puntare sull’oggetto elitario firmato, ma è roba che io nemmeno guardo.

PeterWilly
PeterWilly

Sono perfettamente d’accordo con giobiker, e con la scelta di dhsign, perchè a fare roba economica come gli altri, non sarebbero stati concorrenziali nel prezzo (in italia produrre costa molto più che in altri stati, anche europei) e quindi noi possiamo fare solo cose artigianali degne del brand italiano. Chi può compra e si distingue, chi non può, compra made in Taiwan o China. E siamo tutti contenti …. ah,ah,ah.

solid gas
solid gas

sintesi perfetta….

comunque se parliamo di soldi a parità di prodotto tipo hope, straitline, raceface, alcuni nukeproof, e-13 . questo prodotto made in italy , è perfettamente in linea e a volte anche piu economico di 10-15euro. guardando i prezzi del piu grosso venditore on-line. (appena controllato e non parliamo di prezzo di listino, ma gia scontato !)
E vengono tutti da estrusione o forgiatura e, come detto precedentemente, lavorati alla fine….

Percio onestissimi, tecnologici, materiali ricercatissimi e che nessuno di quelli li ha usati, conti alla mano !

Perche punto l’attenzione sui materiali ? il comunissimo , seppur ottimo 6061, è un materiale che se prende una stecca e si piega, poi al tentativo di raddrizzarlo si fessura e si spacca.
Quello usato da Dhsign invece lo puoi ripiegare e ritorna perfetto dal punto strutturale. chiamalo poco avere questa sicurezza. infatti viene usato sulle piastre sterzo da FMX . e quelli quando cadono lo fanno da 10 metri con una moto da 90kg.

I prodotti che ho preso in considerazione, immagino che siano ottimi, ma a volte si puo toccare con mano una qualità intrinseca molto superiore allo stesso prezzo.

e adesso fuori a girare a stecca anche sotto la pioggerellina 🙂

Marco Toniolo
Marco Toniolo

non ho capito se tu Dhsign é tua o no (mi manca l’emoticon che si gratta la testa)

solid gas
solid gas

diciamo che ci sono dentro fino al collo ….

DRAGOREX
DRAGOREX

Ragazzi, visto che volete vendere dal sito, vi consiglio di farne uno esplorabile da mobile, che oggi rappresenta una fetta enorme del traffico internet. Io su android non riesco, ne con dolphine ne con crome, safari o lo stock samsung, a fare altro che guardare l’home page. L’accesso ai singoli prodotti è praticamente impossibile.

Per quanto riguarda la questione prezzo posizionamento dei produttori di nicchia nostrani sarebbe interessante aprire un 3d apposito. Il mio punto di vista è che manchi nel management di queste realtà una vera volontà di crescita, una visione di medio lungo periodo. La conseguenza, come già accennato da altri, è che si cavalchi l’onda positiva del momento massimizzando i profitti. Ovviamente alcune premesse: 1) uno potrebbe non voler diventare la “hope italiana” e rimanere una micro impresa a vita e sarebbe assolutamente lecito; 2) mi manca una conoscenza diretta (analisi economico/industriale) delle casistiche (Dhsign o gli alchimisti di qualche giorno fa) ma di professione sono un manager d’impresa e so per certo che in alcune circostanze i soliti riferimenti a costi di manodopera o allo Stato predone sono alibi.

solid gas
solid gas

ciao
il template di joomla è fatto apposta per essere multipiattaforma… lho provato su tablet e cell vari e funzia…. almeno fino a un mese fa.
come scritto nel comunicato, siamo si una microimpresa o projetto che per ora se ne sta volutamente in background .I nostri “clienti” per ora sono i team di downhill e enduro e riders che si giocano anche campionati non proprio da sagre, dove forniamo materiale e per ora i risultati sono veramente incoraggianti. Per dirne una solo sui guidacatena ci siamo impegnati molto nei materiali e lavorazioni. Le plastiche usate non sono per ora iniettabili date le loro caratteristiche. dunque si fa solo di cnc. magari poter fare uno stampino e poi iniettare… sai i costi come scendono ?

Questo comunicato serve appunto per ringraziare tutti quelli che ci hanno sostenuto e per dire a loro che guarderemo sempre avanti. e che non mancheremo mai di avere sempre un contatto personale nei campi di gara, manifestazioni e campionati….. tutto dietro le nostre possibilità. magari avere un Monster van da 15metri !
Pero’ in 4 giorni due aziende venete….. veramente bravi e coraggiosi quelli dei cerchioni… complimentissimi e di sicuro avranno successo

KATARRUSO
KATARRUSO

ricavato dal pieno e bon!
ci va piu tempo ma è tutto un altro prodotto.
conoscendo il settore engineering e cad cam so cosa significa.
resine polimeriche delrin ecc si trovano in lastre.
l’iniezione delle plastiche per pressofusione va studiata bene bene.
resistono a certi urti ma la plastica risulta con una specie di strato superficiale piu fragile.
Che porta a crepe. porse anche li si potrebbe studiare di fresare lastre spesse di carbonio o kevlar.

Pietro.68
Pietro.68

Non capisco tutte ste polemiche sul prezzo.
Qua non si sta parlando di un prodotto di “media gamma” che costa il doppio di quelli che arrivano dall’asia (come invece altre volte presentato su queste pagine).
Stavolta il prodotto è di “altissima gamma” e fatto in italia e costa come se non meno quelli acquistabili in internet e di dubbia provenienza.
Chi non capisce di cosa si sta parlando fa meglio a non dire niente.
Ciao

Speedy Bike Barsottelli
Speedy Bike Barsottelli

Bel lavoro speriamo di veder rinascere i veri prodotti made in Italy,fatti con stile, cura e precisione.

galva
galva

grande dhsign, sempre avanti! i prezzi spaventano un pò , ma si sa che si vuole una cosa fatta bene si paga
anche perchè un pedale così che costa il doppio dura il triplo…

solid gas
solid gas

Mi piace vedere che tanta gente ha l’occhio e la bravura di iniziare a riconoscere le differenti qualità e lavorazioni che stanno dietro ad un prodotto. A volte con poco di piu si porta a casa qualcosa che ha un valore molto al di sopra della reale differenza di prezzo

sergionoir76
sergionoir76

Finalmente una Factory Italiana 100%, che ci crede e fa bei prodotti! Se devo dare 115 euro a Straitline, preferisco spenderne altre 30 di più, ma farmi un pedale dove qualunque problema possa uscire fuori, chiamo in azienda, mi risolvono il problema ed eventualmente se serve gli lascio un Feedback del prodotto. E una cosa non capisco, perché quando qualcuno prova a mettersi in gioco in questa giungla mondiale dei componenti bici, deve essere subito abattuto da critiche poco costruttive anziché essere lodato dai proprio connazionali?
Chi ritiene che siano cifre alte, libero di spendere 30 euro per un pedale Taiwanese stampato, inutile commentare che siano cari. comprate altro!