MTB-MAG.COM - Mountain Bike Online Magazine | Enduro World Series: il calendario 2020

Enduro World Series: il calendario 2020

Enduro World Series: il calendario 2020

22/07/2019
Whatsapp
22/07/2019

 

Il circuito Enduro World Series ha diramato oggi il calendario ufficiale per la stagione 2020 con le date e le località che ospiteranno i sette eventi oltre al Trophy of Nations che verrà disputato nuovamente a Finale Ligure.

Si parte dalla Colombia con la tappa di Manizales il 28 e 29 marzo.

Si prosegue in Sud America con i paesaggi lunari della gara di Lo Barnechea, in Cile, il 4 e 5 aprile.

Per il round 3 si torna in Europa e più precisamente nel sud-ovest della Francia, a Olargues – Montagnes Du Caroux, il 23 e 24 maggio.

Sarà l’Italia a ospitare il round 4 nelle suggestive Dolomiti della Val Di Fassa, il 4 e 5 luglio.

La settimana successiva si disputerà il round 5 a cavallo tra Austria e Slovenia, nelle località di Petzen e Jamnica.

Per il round 6 si attraverserà l’Atlantico in direzione Whistler, in Canada, 8 e 9 agosto.

Per la finale si rientra nel vecchio continente per la tappa svizzera di Zermatt, il 29 e 30 agosto.

Assegnato il titolo di vincitore di circuito si accenderà la sfida per la seconda maglia iridata di enduro della storia, il 26 e 27 settembre a Finale Ligure che sarà teatro del Trofeo delle Nazioni.

Enduro World Series

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
AdelasiaDreaming
AdelasiaDreaming

Gran bel calendario! Due date in Italia con Val di Fassa e Finale Ligure

vitamin
vitamin

Probabilmente per un team privato europeo (e penso in particolare a quelli di casa nostra) sarà molto difficile partecipare a tutte le gare, ben tre sono oltreoceano e immagino che il relativo budget sia abbastanza importante tra voli, pernottamenti, spedizione materiali ecc…

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”vitamin, post: 8698534, member: 21790″]
Probabilmente per un team privato europeo (e penso in particolare a quelli di casa nostra) sarà molto difficile partecipare a tutte le gare, ben tre sono oltreoceano e immagino che il relativo budget sia abbastanza importante tra voli, pernottamenti, spedizione materiali ecc…
[/QUOTE]

Forse, ma d’altra parte sono [B][SIZE=5]WORLD[/SIZE][/B] series. Immagino facciano gli stessi commenti i privati americani circa le troppe gare europee, ben 5 su 8.

vitamin
vitamin

[QUOTE=”D-Lock, post: 8698546, member: 14872″]
Forse, ma d’altra parte sono [B][SIZE=5]WORLD[/SIZE][/B] series. Immagino facciano gli stessi commenti i privati americani circa le troppe gare europee, ben 5 su 8.
[/QUOTE]
Hai ragione, così però, a parte qualche raro exploit di qualche local nelle varie gare (tranne gli italiani che vengono bastonati anche a casa loro) l’assoluta sarà sempre appannaggio dei team ufficiali che possono correre tutte le gare e fare punteggio. In ogni caso, ad esempio, la coppa del mondo di DH è molto più eurocentrica

-filo-
-filo-

Beh noi italiani, che abbiamo due tappe in casa ed altre 2-3 poco oltre il confine, siamo gli ultimi mondo a poterci lamentare per la distanza delle gare, è come se un ligure si lamentasse della distanza delle gare enduro/dh italiane

-filo-
-filo-

Beh noi italiani, che abbiamo due tappe in casa ed altre 2-3 poco oltre il confine, siamo gli ultimi mondo a poterci lamentare per la distanza delle gare, è come se un ligure si lamentasse della distanza delle gare enduro/dh italiane

D-Lock
D-Lock

[QUOTE=”vitamin, post: 8698631, member: 21790″]
Hai ragione, così però, a parte qualche raro exploit di qualche local nelle varie gare (tranne gli italiani che vengono bastonati anche a casa loro) l’assoluta sarà sempre appannaggio dei team ufficiali che possono correre tutte le gare e fare punteggio. In ogni caso, ad esempio, la coppa del mondo di DH è molto più eurocentrica
[/QUOTE]

Immagino che l’idea di fondo sia che se un privato va veramente forte e riesce a mettersi in mostra in una delle gare a cui può accedere (e in questo il circuito ews è molto accessibile) possa aumentare le chance di ottenere un contratto a pro per l’anno successivo. Molti pro hanno iniziato così.

fafnir
fafnir

[QUOTE=”vitamin, post: 8698631, member: 21790″]Hai ragione, così però, a parte qualche raro exploit di qualche local nelle varie gare (tranne gli italiani che vengono bastonati anche a casa loro) l’assoluta sarà sempre appannaggio dei team ufficiali che possono correre tutte le gare e fare punteggio. In ogni caso, ad esempio, la coppa del mondo di DH è molto più eurocentrica[/QUOTE]Se guardiamo l’ultimo anno vincerà chi sarà piu bravo a non farsi beccare dai controlli antidoping