[First Look] Nuova guarnitura Hope

[First Look] Nuova guarnitura Hope

05/02/2015
Whatsapp
05/02/2015

È di pochi giorni fa la notizia del lancio delle nuove guarniture Hope. Il marchio britannico ce ne ha fatta pervenire una per un test di durata, ed oggi l’abbiamo montata sulla Santacruz 5010 che usiamo per i test. Molto bella la lavorazione dei pezzi, curati in ogni minimo dettaglio. Infondono un’idea di robustezza fin dal primo contatto. Lo scopo d’uso, secondo Hope, va dal XC al Trailriding all’Enduro.

toniolo-hope-cranks_002

Specifiche

Materiale: lega di alluminio 7000 forgiata e lavorata a CNC.
Lunghezze: 165mm – 170mm – 175mm (quella in test).
Fattore Q: 167mm
Linea catena: 49mm.
Diametro del perno: 30mm.
Perno con fissaggio a espansore brevettato.
Costruzione a 3 pezzi.
Corone opzionabili: corone senza spider da 26T a 36T (32T quella in test) – corone con spider 104BCD e doppia corona 64/104BCD.
Colori: nero – da Marzo disponibili anche rosso, blu, argento, canna di fucile e viola
Peso rilevato con pedivelle e corona da 32 senza spider: 700 grammi esatti.
Prezzi: pedivelle, perno e spider €300 – pedivelle e perno €265 – spider €50 – corone senza spider €68.

Il tutto è fatto in Gran Bretagna, come avete potuto modo di vedere durante la nostra visita alla sede di Hope.

Il montaggio

toniolo-hope-cranks_005

La confezione della guarnitura contiene gli attrezzi specifici per il suo montaggio. In alto, nella foto, potete vedere la chiave per serrare il movimento centrale (acquistabile a parte), a sinistra c’è la chiave per estrarre la guarnitura, da usare insieme allo spessore a forma di ferro di cavallo che vedete sulla destra, in basso a destra si trova l’espansore per il serraggio della pedivella, a cui va applicato il dado posto nel centro basso della foto. Sotto la chiave per il movimento centrale trovate l’attrezzo per fissare e rimuovere le corone dalla guarnitura senza spider.

Qui sotto vedete l’espansore e il dato per il serraggio.

toniolo-hope-cranks_007 toniolo-hope-cranks_006

L’operazione di montaggio della corona è molto semplice, ed è un piacere vedere come l’attrezzo si abbini perfettamente alla ghiera di fissaggio.

toniolo-hope-cranks_004

Tutte le lavorazioni sono state fatte a CNC. I componenti sono molto robusti e facili da usare. Abbiamo provato a montare, smontare e rimontare le pedivelle. Pur essendo l’operazione non così semplice come quella delle pedivelle autoestraenti, grazie alle precise istruzioni non abbiamo avuto problemi di sorta.

toniolo-hope-cranks_001

Il cuscinetto sigillato della calotta del movimento centrale. In foto trovate il telaio della GT Sanction, su cui era stata montata inizialmente la pedivella. Dato il meteo invernale ed il fatto che i sentieri si trovano sotto la neve, abbiamo poi optato per un montaggio sulla 5010, una bici da trail più consona ai sentieri in fondovalle.

toniolo-hope-cranks_009

La guarnitura Hope non è un peso piuma: con 700 grammi (corona da 32) siamo allo stesso livello di una SRAM X1 (690 grammi con corona da 30) e ben sopra la Race Face Next SL (480 grammi con corona da 32). Le calotte del movimento centrale pesano esattamente 100 grammi, lo stesso peso di quelle SRAM.

Hopetech.com

[abx product=”84369″ template=”84358″]