Hope torna al cross country con i nuovi freni XCR

38

Dopo anni di latitanza dal segmento cross country, Hope fa ritorno con un nuovo modello di freni super leggeri destinati al XC race e al crescente segmento delle trail leggere o downcountry che dir si voglia.



.

I nuovi Hope XCR utilizzano pompanti radiali con il tradizionale serbatoio chiuso da un coperchietto. Le leve sono in fibra di carbonio e ruotano su boccole che riducono l’attrito, per un’attuazione fluida e morbida. Il collarino è a vite singola, con cerniera.

Per quanto riguarda la pinza, gli XCR montano un’edizione speciale delle pinze X2 a due pistoncini che utilizzano pastiglie con supporto in alluminio.

Gli XCR sono disponibili a partire da oggi in tiratura limitata ed esclusivamente nella colorazione argento anodizzato. Il peso del singolo impianto completo (leva, pinza e tubazione) e pronto all’uso è di 199 grammi. Il prezzo di vendita consigliato da Hope è di 315 euro a singolo impianto.

Hope Tech

 

Commenti

  1. Dumpweed:

    Vabbè ma cosa dobbiamo commentare di componenti che il 90% degli utenti del forum non comprerà mai? E quindi non saprà nemmeno dire se vanno bene o no?... forse l'estetica: belli.
    Sono stati presentati ora e non sono ancora disponibili... quindi nessuno è ancora in grado di dire "se vanno bene o no". Volendo commentare (non mi risulta ci sia un obbligo) di argomenti interessanti, più o meno tecnici, ce ne sarebbero molti senza limitarsi al fattore estetico ma soprattutto senza friggere l'aria con le lamentele sul prezzo che lasciano il tempo che trovano già quando si tratta di marchi mainstream che producono in serie a Taiwan... figuriamoci quando si parla di un marchio storico del mondo della MTB, famoso per la qualità dei suoi prodotti realizzati a CNC e per l'attenzione ai dettagli, più simile a un artigiano che a un'azienda, che produce nel Regno Unito e che quindi, per i prezzi per l'Europa, deve tenere conto delle tassazioni post brexit, per di più in merito a un paio di freni che sono prodotti in serie limitata, super leggeri e con leve in carbonio.
  2. Li sto provando io da un po' di settimane. Al posto degli xtr. Questi ultimi sono più on off. Gli Hope più modulabili...arrivi meno al bloccaggio. Cosa che con gli xtr mi succede spesso al posteriore. Con questi no invece. Gli Hope danno l impressione che si scaldino meno e che quindi abbiano meno fadding nelle lunghe discese. Alla fine credo che come potenza frenante, si equivalgono. E come sempre resto tutto legato ai gusti. Chi vuole frenata più pronta ed aggressiva, vedrà Shimano. Chi più dolce e progressiva, gli Hope
    Detto sempre da un amatore. E non un Pro del settore
Storia precedente

La nuova Santa Cruz Blur

Storia successiva

Nuovo telescopico Fox Transfer SL da 327 grammi

Gli ultimi articoli in News

I tropici giapponesi

La città di Okinawa, nell’omonima prefettura nel sud assoluto del Giappone, è certamente una popolare destinazione…

Brett Rheeder: Circles

Dal deserto di Atacama a Queenstown, alla ricerca di pendii intonsi da percorrere, alle sessioni di…