[First Ride] Nuova YT Capra 29 e 27.5

[First Ride] Nuova YT Capra 29 e 27.5

08/02/2018
Whatsapp
08/02/2018

Il mese scorso YT Industries ha pubblicato un video documentario che raccontava la storia del marchio, accompagnato dalla presentazione della gamma 2018, nella quale però mancava la Capra. Subito la gente ha iniziato a domandarsi dove fosse finita dato che non si vedeva da nessuna parte e come fosse possibile che non fosse presente nella nuova gamma. Ebbene questo faceva parte della strategia di marketing di YT che oggi presenta ufficialmente una delle sue bici più famose che ha collocato il marchio tedesco nel mondo della mountain bike, la tanto amata Capra.

Di seguito parleremo del modello CF PRO 29 che abbiamo avuto il piacere di provare durante la presentazione officiale della nuova Capra, lo scorso mese di Dicembre in Portogallo.

Dettagli

  • Materiale telaio: Fibra di carbonio (CF 27 e 29) / Lega di alluminio (AL 27 e 29)
  • Formato ruote: 27.5” o 29″
  • Geometria variabile:
  • Sistema di sospensione: V4L (Virtual 4 Link)
  • Escursione anteriore/posteriore: 170/160mm
  • Ammortizzatore: Metrico – 250x75mm (27.5) / 230x65mm (29)
  • Mozzi: Boost (anteriore 110×15 e posteriore 148×12)
  • Trasmissione: 1×11 (32t – 9-46)
  • Attacco per deragliatore: no
  • Attacco portaborraccia: no
  • Disponibilità del solo telaio: no
  • Taglie: S – XXL (27.5) / M – XXL (29)
  • Peso: 13.5kg (CF PRO RACE 29) / 13.2kg (CF PRO RACE 27)

YT ha creato una macchina da discesa che offre le prestazioni in salita di una bici da Trail. Le geometrie moderne con foderi corti e un angolo di sterzo disteso unisce perfettamente il meglio dei due segmenti. Aggiornata con ammortizzatore metrico, Boost e un sistema di sospensione migliorato, la nuova Capra è aggressiva quanto una Tues e agile quanto una Jeffsy, disegnata per le competizioni di Enduro più impegnative e per i bike park più divertenti.

Le sospensioni, così come il reggisella telescopico, sono affidate a FOX, con un reggisella Transfer Performance Elite da 150mm di escursione (sui telai taglia L), forcella 36 Float Performance Elite da 160mm di escursione e ammortizzatore Float DPX2 Evol Performance Elite che gestisce i 160mm di corsa posteriore. Sia il reggisella che le sospensioni sono uguali alle versioni Factory eccetto che per il rivestimento Kashima. Nell’allestimento CF PRO Race la forcella offre 170mm di corsa sia per la versione 27 che per la 29.

Il sistema di sospensione Virtual 4 Link è stato migliorato adottando i principi base necessari a una bici da Enduro moderna, mettendo al primo posto il rendimento in discesa, essendo sensibile nella prima parte di corsa, sostenuta nella parte centrale e progressiva nella parte finale, offrendo in questa maniera la confidenza necessaria per guidare senza problemi sui terreni sconnessi a velocità elevata in discesa e pedalare efficacemente in salita.

Inoltre sulla nuova Capra il cinematismo è stato ottimizzato per ridurre al massimo l’influenza delle forze di pedalata. Il risultato è un’efficienza eccezionale in salita con un comportamento neutro della sospensione.

I ragazzi di YT hanno deciso di non allestire le bici con i gruppo SRAM Eagle dato che dichiarano di aver trovato gli stessi risultati, anche migliori, con la combinazione della cassetta TRS 9-46 di e*Thirteen, che offre un range del 511%, in combinazione con un cambio Shimano XTR. Il resto dei componenti sono RaceFace, come la nuova guarnitura Next R, il manubrio e l’attacco manubrio Turbine R 35. I freni sono i nuovi Code di SRAM con dischi da 200mm, mentre le ruote con cerchi in alluminio da 30mm, così come i copertoni da 2.35″, sono e*Thirteen TRS+.

Come la maggior parte delle bici moderne, il passaggio dei cavi è interno al telaio, entrando in zona tubo di sterzo e uscendo alla base del piantone sella, restando silenziosi anche nei percorsi molto sconnessi. Sotto al tubo obliquo c’è una protezione che lo ripara da qualsiasi impatto possa ricevere, mentre il resto del tubo ha una protezione in vinile trasparente, che troviamo anche nelle zone di contatto dei foderi posteriori, di cui il destro è ulteriormente protetto da un guscio in gomma che lo ripara dalla catena, oltre a una placca metallica.

Geometrie

L’angolo sella della nuova Capra è adattato a una posizione di pedalata bilanciata che permette la massima efficacia di guida creando una distribuzione del peso e una posizione in sella ottimali. L’angolo di sterzo e i foderi del carro corti, adattati a ogni taglia di telaio, offrono la migliore e più moderna combinazione che si possa chiedere a una bici da Enduro in termini di agilità e di trazione.

YT offre cinque taglie per la Capra 27 che vanno dalla S alla XXL. La Capra 29 invece è disponibile a partire dalla taglia M, che va bene per persone con un’altezza minima di 164cm, mentre per le persone più basse di questa statura, la versione ideale sarebbe la Capra 27.

CF PRO RACE 29

CF PRO RACE 27

In azione

Alla fine dello scorso Dicembre abbiamo avuto l’opportunità di recarci a Sintra, località vicino alla capitale del Portogallo, Lisbona, per la presentazione ufficiale della nuova Capra. Un luogo molto bello che raccomandiamo di visitare a tutti coloro che ne hanno l’occasione per godersi con la propria bicicletta i trail realizzati dai ragazzi di WERIDE. Sentieri di vario tipo che partono dal punto più alto del parco naturale di Sintra per terminare letteralmente in spiaggia.

Durante i due giorni della presentazione abbiamo potuto provare le due differenti versioni della Capra, sia la 27.5″ che la 29″. La scelta del modello varia in base alle preferenze, come spiegheremo più avanti, e il nostro tester ha preferito la versione da 29.

La natura della nuova Capra è dichiarata in modo chiaro da YT: si tratta di una mini-DH, aggressiva e con doti di una Trail che permette di pedalare, in piano e in salita, senza problemi. Grazie all’angolo di sterzo e al wheelbase, la Capra 29 offre un’efficienza di pedalata eccellente, garantendo una trazione straordinaria anche nelle salite più impegnative. Inoltre, tramite il FlipChip, ognuno può impostare le geometrie secondo le proprie necessità e preferenze.

Dicono che le biciclette da 29″ siano difficili da manovrare a causa delle dimensioni delle ruote ma non ci troviamo d’accordo. Invece crediamo fermamente che non abbiano influenza se le geometrie della bici sono buone. È il caso della Capra 29 che non ha nulla da invidiare in termini di maneggevolezza alla Capra 27, anzi è quasi uguale, permettendo di saltare facilmente da una traiettoria all’altra e di cambiare direzione senza alcun problema.

Dove invece siamo d’accordo è sul fatto che il diametro maggiore fornisca maggiore stabilità e controllo, soprattutto in discesa. La Capra 29 permette di superare quasiasi tipo di ostacolo che si incontra sui percorsi, siano questi radici, tronchi caduti o grosse pietre, meglio di quanto non si faccia con la Capra 27. Il sistema di sospensione funziona molto bene in ogni condizione, essendo sensibile all’inizio della corsa, mantenendosi stabile nella parte centrale e progressivo sulla parte conclusiva, resistendo bene ad atterraggi e grossi urti.

Scegliere una delle due versioni è difficile dato che sono molto simili. Nell’utilizzo che ne abbiamo fatto a Sintra ci ha colpito maggiormente la Capra 29 dato che la maggior parte dei percorsi che abbiamo affrontato erano molto sconnessi e impervi e la 29 ci ha permesso di guidare in sicurezza e confidenza, senza doverci preoccupare di commettere errori o di sbagliare traiettoria. Nei sentieri più flow e meno tecnici, il diametro ruota non ci ha comunque limitati essendo una bici agile, intuitiva e facile da manovrare, in grado di effettuare anche curve e cambi di direzione bruschi senza alcun problema.

D’altro canto, se dovessimo scegliere la versione più adatta ai trail di casa (Barcellona nel caso del tester), probabilmente sceglieremmo la Capra 27, dato che lì i percorsi non sono così sconnessi e impegnativi ma molto più scorrevoli, pieni di salti e sponde, quindi la 27.5 risulterebbe più adatta a questo tipo di guida.

29 o 27.5 ?

Considerando che entrambi i modelli di Capra hanno una combinazione perfetta di aggressività, velocità, agilità e maneggevolezza, non esiste una risposta ovvia. Sono state disegnate per coloro che cercano l’agilità che offre una bici da Enduro combinata con la genetica di una bici da DH. Lo stile di guida, il terreno sul quale si gira abitualmente e i gusti personali di ciascuno sono i fattori decisivi nella scelta del modello adeguato.

La Capra 29 offre confidenza immediata e un controllo e una stabilità ineguagliabili in discesa che la rendono la macchina perfetta per coloro che gareggiano in Enduro o che in generale hanno una guida aggressiva. Detto questo, non significa che non sia efficace in salita.

La Capra 27 è leggermente più maneggevole della sua “sorella maggiore” ed è il modello adeguato a coloro che vogliono il massimo controllo per poter giocare durante la guida, saltare e sfruttare la bici al massimo per la sua vena divertente piuttosto che agonistica. La si può anche pedalare bene in salita senza nessun problema.

Allestimenti e prezzi

CF PRO RACE 29 – 5.199 Euros / 13.5kg

CF PRO 29 – 4.299 Euros / 13.7kg

CF 29 – 3.699 Euros / 13.9kg

AL COMP 29 – 2.999 Euros / 14.2kg

AL 29 – 2.499 Euros / 14.4

CF PRO RACE 27 – 5.199 Euros / 13.2kg

CF PRO 27 – 4.299 Euros / 13.4

CF 27 – 3.699 Euros / 13.6kg

AL COMP 27 – 2.999 Euros / 13.9kg

AL 27 – 2.499 Euros / 14.1kg

YT Industries