Front o full?

203

Essere o non essere? La versione MTB di questa famosa riga di Shakespeare si traduce in “Front o full?” C’è chi giura di scendere dal più terribile sentiero del Turtunspitze con il frontino, e c’è chi racconta di ernie e mal di schiena fantozziani dopo un giro senza ammortizzatore posteriore.

Vediamo quindi di pesare i pro ed i contro di ciascuna delle due scelte, anche con un occhio di riguardo ai tantissimi neofiti che si avvicinano al mondo della MTB in queste settimane post quarantena.


YouTube video

.

 

Perché una front

  • Costa meno di una full, a parità di montaggio
  • È più leggera di una full
  • Si impara ad usare le gambe per ammortizzare i colpi
  • Manutenzione più semplice ed economica

Perché una full

  • Migliore trazione e grip, sia in salita che in discesa
  • Meno stancante
  • Più divertente in discesa
  • Più sicura in discesa

Quali sono le vostre opinioni a riguardo?

E non dimentichiamoci dell’altro tormentone:

YouTube video

 

 

Commenti

  1. Gianz:

    Mah, secondo me lì si sta parlando di estremo, e tra il niente e l'estremo c'è tutta una serie di livelli più o meno alla portata di tutti.
    Di certo con la front vai più blando, ma anche lì credo sia un discorso di tecnica nella guida e di impostazione della bici.
    Con la front incassi di più, ma questo ti insegna a trattarla, e trattarti, un po' meglio, prestando maggior attenzione.

    Poi, come mi è successo, e come ho scritto prima, ti rendi conto che la differenza tra te che usi la front con forca rigida e il tuo amico che va come un missile in discesa, su un tratto di 3 km, più o meno, è inferiore ai 50 secondi, quindi ti chiedi se il gioco valga la candela, relativamente alle prestazioni velocistiche, mentre se si considera la comodità, beh, lì non c'è storia.
    Comunque è anche vero che io usando la rigida non ho tutte ste magagne a livello articolare su schiena, braccia e gambe, e di km ne faccio parecchi, con dislivelli che vanno sui 28000 al mese, in estate, e giri che possono arrivare alle 10 ore (quando vai di lungo). Impari a guidare più "morbido", come ci raccomandarono al corso di MTB: stare rigidi ti fa rompere, mentre se impari a seguire il terreno, anticipandolo un minimo, tenendo il corpo non teso, beh, non è che ti distruggi. Con la full perdi un po' di questa attenzione, perchè non ti serve, non ti viene naturale.
    Altro esempio: discesa dal Pasubio, io con la rigida, altro amico con la front ammortizzata, e altro con la full. Siamo arrivati in fondo, loro con formicolio alle mani, e io niente. Magari è un caso, magari è una questione di settaggi, misure, distanze, assetto... ma quella era la strada.
    Gianz io sono pienamente d'accordo con te..ma onestamente per quello che ho visto tra park e altro,la differenza di tempo con le front,alemno nel mio caso,va oltre i 50 secondi (parlo sempre da utente medio scarso rapportato ad altri medio scarsi)

    In ogni caso poi front o full è chiaro che basta divertirsi..ma non si può cercare di far credere che la front vada esattamente come una full..che ci fai gli stessi percorsi ok,ma in 2 modalità diverse
  2. Per me le bici sono solo front o rigide, non perchè siano migliori ma le trovo più belle, pulite, semplici e con meno menate da gestire e soldi da spenderci.

    :medita:
Storia precedente

Nuovi Garmin ricaricabili con energia solare

Storia successiva

50:01 Fango britannico

Gli ultimi articoli in Tech Corner