Il reggisella ground3X cambia il concetto di telescopico

69

[Comunicato stampa] Dopo la fase di progettazione e di test durata circa un anno e mezzo, il reggisella ground3X è stato consegnato alla squadra Wilier Force 7C Mtb. La BMW HERO Südtirol Dolomites 2021 è considerata la maratona di mountain bike più dura al mondo. Ole Hem ha utilizzato il ground3X durante la gara classificandosi 17mo assoluto nella 86 km (4500 metri di dislivello) e si è detto molto soddisfatto del comportamento del reggisella in gara. Il nuovo reggisella a tre posizioni ha destato interesse nel pubblico della manifestazione e fra gli stessi atleti.

Il ground3X è un innovativo reggisella che, a differenza di un normale telescopico che consente solo due posizioni (alto e basso), in posizione alta avanza e si inclina con la punta in giù, in posizione bassa arretra e si inclina con la punta in su. In salita aumenta in comfort e la potenza scaricata a terra e in discesa migliora il controllo e l’aderenza. Il ground3X è stato studiato per essere compatibile con tutte le biciclette, ma è ideale per le mountain-bike, le e-bike e le gravel. È leggero perché pesa meno di 400 grammi e non necessita di alcuna manutenzione specifica.

Posizione per la discesa del ground3X
Per evitare di ribaltarsi in avanti esistono i telescopici, ma non sono ottimizzati per pedalare seduti perché le gambe si rannicchiano molto. Con ground3X la sella si abbassa, arretra e si inclina con la punta in su, il baricentro si sposta indietro e in basso. Si riesce a pedalare seduti in discesa, riposando le gambe e la schiena, a vantaggio delle prestazioni, del comfort e della guidabilità, pur conservando la possibilità del fuorisella per passaggi molto tecnici.

Posizione per la salita del ground3X
Con reggisella fissi, bisogna avanzare col bacino pedalando ‘in punta di sella’ e piegando la schiena per evitare che la bici si impenni, ‘appesi’ con le braccia al manubrio. Con ground3X la sella avanza e si inclina con la punta in giù, riducendo lievemente la distanza sella-movimento centrale. Il baricentro avanza, si pedala più eretti scaricando schiena e braccia, si evita di scivolare indietro col sedere, bilanciando il peso su entrambe le ruote. Più trazione, più potenza da scaricare a terra, più comfort.

Per ulteriori informazioni: ground3X

 

Commenti

  1. MagicTartaruga:

    Ho chiesto informazioni sul prezzo a [EMAIL][email protected][/EMAIL] e mi hanno risposto che sarà disponibile in autunno ad un prezzo inferiore ai 400 euro.
    Si come i mobili 399,99 €
    Ma siccome è nuovissimo e "innovativo" da qualche parte capita che lo facciano provare o almeno sia disponibile per una visione "avendolo in mano"?
    Per quello che ho visto ad un utilizzo come il mio della bici è francamente inutile ma almeno il gusto di provarlo e vederlo da vicino
  2. andy_g:

    Al primo ripido in discesa ad occhio ti ritrovi la sella che ti spinge il culo in avanti a cappottarti
    Se ora nelle marathon girano senza telescopico perché questo dovrebbe essere peggio di uno fisso in discesa?
Storia precedente

[Test] Abbigliamento estivo Fox Flexair

Storia successiva

iXS rinnova il casco Xult DH

Gli ultimi articoli in News

Il team Yeti/Fox 2023

Eccovi al squadra Yeti/Fox per il 2023. [Comunicato stampa] – Il due volte campione del mondo…