Incidente ciclista-pedone sulla ciclabile: a processo il pedone

Incidente ciclista-pedone sulla ciclabile: a processo il pedone

22/12/2017
Whatsapp
22/12/2017

La ciclabile della Val di Fassa, che poi continua anche nella Val di Fiemme, è molto frequentata da ciclisti, pedoni, corridori: si lascia da parte la trafficata strada statale e si pedala o si cammina in tutta tranquillità fra i paesini di questo angolo di Trentino. È per gran parte asfaltata e non presenta difficoltà di alcun tipo, tanto che esiste anche un servizio shuttle che porta i ciclisti a Canazei, da dove possono poi percorrerla in discesa fino in Val di Fiemme. Percorso dunque adatto a tutti, famiglie comprese.

È capitato però che un ciclista sessantenne del posto cadesse a causa di un pedone disattento e di seguito si rompesse il femore. Questa la dinamica riportata da “L’Adige“:

L’incidente si è verificato nel giugno dello scorso anno sul percorso ciclopedonale che da Moena porta alla frazione Forno. L’accesso è riservato a pedoni, ciclisti ed a mezzi a motore autorizzati. Parte offesa nel procedimento è un sessantenne di Moena che stava procedendo lungo il percorso in sella alla sua bici. L’uomo teneva la destra. In località Forno ha notato davanti a lui, a distanza, tre donne che camminavano nella stessa sua direzione, fianco a fianco. L’uomo, in sede di querela, ha evidenziato che nel raggiungerle ha frenato e , avendo spazio sufficiente per il sorpasso, si è spostato verso sinistra con l’intenzione di superarle. Proprio in quel momento la signora che si trovava più a sinistra, pure lei sulla sessantina, si sarebbe spostata improvvisamente nella direzione del ciclista, non accorgendosi che stava sopraggiungendo alle spalle, urtandolo. L’uomo è caduto, ma essendo praticamente fermo si sarebbe solo procurato una contusione al gomito sinistro. Il problema più serio è stato qualche istante dopo, quando la signora, perdendo l’equilibrio, è caduta sulla canna della bicicletta, sotto cui era rimasta la coscia del ciclista. Il colpo è stato così forte da causare la frattura del femore sinistro dell’uomo.  

Il ciclista è dovuto ricorrere ad un intervento chirurgico con l’inserimento di un «chiodo». I giorni di guarigione sono stati superiori a 40. A mandare in ospedale il ciclista, dunque, sarebbe stata la condotta della donna a piedi. Il codice della strada prevede che i pedoni debbano circolare sui marciapiedi, sulle banchine, sui viali e su altri spazi predisposti. Nello stesso articolo, il 190, viene evidenziato che qualora questi spazi ed i marciapiedi manchino, come nel caso delle piste ciclabili, «devono circolare sul margine della carreggiata opposto al senso di marcia dei veicoli in modo da causare il minimo intralcio possibile alla circolazione».  

L’imputata, oltre a camminare sul lato destro della ciclabile, procedeva affiancata alle due amiche. In questo modo il gruppetto occupava pressoché completamente la carreggiata, come viene evidenziato nel capo di imputazione. Insomma, lungo il percorso ciclopedonale che da Moena porta a Fondo, così come in tutto le ciclabili, in assenza di marciapiede i pedoni (ed i corridori) devono procedere sul lato opposto al senso di marcia dei mezzi, dunque camminare tenendo la sinistra. 
Nel procedimento in corso in tribunale a Trento, il ciclista si è costituito parte civile con la richiesta di risarcimento del danno. L’udienza è stata rinviata.

Da notare che il ciclista si era praticamente fermato, visto che le tre donne occupavano tutta la carreggiata, sfatando il mito dei ciclisti che “sfrecciano a 50 km/h” sbattendosene di tutto e di tutti. Sarà interessante seguire il processo, perché può creare un precedente sulle linee di condotta da seguire sulle piste ciclo-pedonali, anche da parte di chi circola a piedi.

Devi fare il Login per commentare
  Sottoscriviti  
Più nuovo più vecchio più votato
Notificami
motobimbo

vabbè….comunque credo che se avesse suonato un eventuale campanellino forse questo non sarebbe successo.

Tc70

Ok,mai il ciclista vedendo la carreggiata occupata,doveva avvisare gli incauti pedoni suonando con l'apposito campanello come prescritto dal CDS,magari la signora in questione,pur sbagliando,si sarebbe scansata prima…o no?

ciciu
ciciu

Si , dalla parte sbagliata sicuramente ! 🙂 🙂

teoDH

E sarebbe ora che iniziassero a multare comportamenti errati dei pedoni sulle ciclabili… ricordo bene la prima volta che andai in olanda, e da buon italiano pascolavo per le ciclabili senza nemmeno rendermene conto. Il primo ciclista che passò quasi si fermò, mi tirò una spallata da dietro e mi mandò cortesemente aff…ulo, e da li capì che non ero in italia e dovevo camminare sul marciapiede…
Servono però, oltre alle multe, campagne forti di educazione, specie alla gente di una certa età che non ha proprio le basi culturali per la sana convivenza pedoni-ciclisti.

picca

[QUOTE="teoDH, post: 8284481, member: 9444"]E sarebbe ora che iniziassero a multare comportamenti errati dei pedoni sulle ciclabili… ricordo bene la prima volta che andai in olanda, e da buon italiano pascolavo per le ciclabili senza nemmeno rendermene conto. Il primo ciclista che passò quasi si fermò, mi tirò una spallata da dietro e mi mandò cortesemente aff…ulo, e da li capì che non ero in italia e dovevo camminare sul marciapiede…

Servono però, oltre alle multe, campagne forti di educazione, specie alla gente di una certa età che non ha proprio le basi culturali per la sana convivenza pedoni-ciclisti.[/QUOTE]

Concordo.

Purtroppo alle nostre latitudini la prassi è lamentarsi con tutti, per tutto, sempre e comunque. Sopratutto con le amministrazioni.

Nel mio paese l'hanno fatta una ciclabile. Che costeggia la strada principale che attraversa il paese.

Strada-ciclabile-marciapiede. Ognuno avrebbe il suo posto.

Quando va bene invece sulla ciclabile si trovano, in maniera assortita e varia:

pedoni a camminare

allegre cricche di signori e signore a conversare

mamme con i passeggini/carrozzine

auto parcheggiate

E tutti giù a lamentarsi della ciclabile. Che bella o brutta c'è. Ma che nessuno ha capito a cosa serve.

MarcoM85BG
MarcoM85BG

Qui da noi: ciclabile della Val Seriana. Bellissima ciclabile dove la convivenza pedoni-ciclisti-enonsolo procede benissimo senza nessun intralcio, il 99% delle persone si vedono a vicenda, si scansano o si intendo sulla direzione da tenere in poco tempo e senza offendere nessuno si circola bene, con rispetto reciproco. Ma si, c’è quell’1% di quelli che dici tu, che ” la prassi è lamentarsi con tutti, per tutto, sempre e comunque”, quindi non vedranno mai un ciclista o un pedone o nonsolo che convive con te sulla ciclabile, ma un’INVASORE del PROPRIO spazio… Queste persone si lamentano in comune riportando fatti inesistenti se non pompati di sensazionalismo e… Bam! Divieti e regole assurde che il 99% non ha mai dovuto vedersi scrivere in quanto rispettosa e di buon senso. Quell’1% alla domenica aumenta, e tra passeggini, cani al guinzaglio (Pericolosissimi!) e carreggiate piene di pedoni “col diritto di occupare tutto” la circolazione di bici o altri mezzi è quasi malvista (ma non era un ciclo-pedonale?!)… Mah. Forza ciclopedonali non molliamo!!

fitzcarraldo358

comunque il femore me lo sono rotto anche io… altro che 40 giorni :-((:.

poi le piste ciclopedonali sono pericolosissime da percorrere in bici, anche andando piano. campanello fondamentale oltre che obbligatorio.

Navarre
Navarre

Dal titolo sembrerebbe che il pedone sia stato condannato mentre in verità è stato chiamato in causa dal ciclista e il processo ancora da svolgere.
Per me si risolverà con un concorso di colpa: fermo restando le colpe del pedone, il ciclista avrebbe dovuto avvisare della sua presenza a voce o con segnalazione sonora.
Se era sprovvisto di campanello è anche passibile di multa, risibile, ma probabile concausa dell’incidente.

Danixele

Argomento interessante da vedere gli sviluppi.

Bello anche il video promozionale che invita ad atteggiamenti sbagliati.

5. mettiti alla prova: con tre virgulti che si sfidano a gara sulla ciclabile…. perfetto !

6. diventa un campione: con bici palesemente contromano, proprio in un punto dove è segnalata la direzione di marcia da tenere…. alla grande complimenti !!!

Mi ha fatto un pò sorridere gli shuttle dedicati a chi voglia farsi la ciclabile solo in discesa, ma non conoscendola magari è improba da fare in salita per chi non è allenato.

crom
crom

Tipici comportamenti all Italiana, le regole ci sono ma tutti se ne fregano, e nessuno le fa rispettare !
Poi se nell incidente qualcuno viene multato, tutti a criticare.

Navarre
Navarre

[QUOTE="marco, post: 8284513, member: 1"]il titolo dice "a processo", non condannato. La differenza è evidente.

Il fatto è che le tre signore passeggiavano una di fianco l'una all'altra occupando tutta la carreggiata. Probabilmente mancavano solo 3 cani appresso.[/QUOTE]

Si giusto, sono io che avevo capito questo. Anche perché l'articolo dell'Adige riporta solo le considerazioni del danneggiato e non di controparte.

Poi, personalmente, non dico che le tre galline abbiano ragione, ma che con un po'di buonsenso si eviterebbero delle grane: ma che ti costa avvisare che stai passando?

Ad ogni modo il vero colpevole del fatto è già stato identificato dai RIS:

i pedali SPD!

Infatti il ciclista è riuscito a "cadere da quasi fermo"e invece che poggiare il piede a terra e mandare a quel paese la donna, e caduto come un tonno incastrato al pedale sotto la bici.

Elementare, Watson!

Navarre
Navarre

[QUOTE="crom, post: 8284527, member: 116656"]Tipici comportamenti all Italiana, le regole ci sono ma tutti se ne fregano, e nessuno le fa rispettare !

Poi se nell incidente qualcuno viene multato, tutti a criticare.[/QUOTE]

Per ora nessuno è stato multato.

lumerennù
lumerennù

il codice della strada mi sembra chiaro, i pedoni erano in torto, tuttavia le bici per circolare devono avere determinati accessori tra cui campanello, luci anteriori e posteriori, catarifrangenti…. tutte cose che non si trovano mai in una mtb o in una bdc.
Per cui, in caso di processo, con queste cose gli avvocati vanno a nozze (viste le parcelle…) e l’esito del procedimento non è scontato.

cocos
cocos

Certo, ma per quello al max fanno una multa a lui esattamente come quando uscendo da uno stop uno ti centra andando ai 100 quando il limite è 50…

ShoRRe
ShoRRe

Seguiremo quel che succederà con la vicenda Hayden a proposito…io penso purtroppo vada a influire…

D-Lock

[QUOTE="Navarre, post: 8284530, member: 198892"] Ad ogni modo il vero colpevole del fatto è già stato identificato dai RIS: i pedali SPD! Infatti il ciclista è riuscito a "cadere da quasi fermo" e, invece che poggiare tranquillamente il piede a terra e mandare a quel paese la donna, e caduto come un tonno incastrato al pedale sotto la bici. Elementare, Watson![/QUOTE] Se non si sanno usare gli SPD la colpa non è degli SPD :zapalott: …Esistono le molle di tensione sui pedali ma nessuno (nemmeno io anni fa prima di fare una caduta stra-scema a uno stop) se li regola mai, basta tenerli allentati il giusto. E usare tacchette decenti, certe si staccano molto prima di altre. [QUOTE="marco, post: 8284538, member: 1"]Se la fai con dei bambini, è sicuramente più godibile in discesa. Anche perché riesci a farti 50 km su ciclabile[/QUOTE] Esattamente! In Val Di Sole ad esempio c'è lo stesso servizio che ti porta su fino a Mezzana (dove arriva anche il trenino coi vagoni per le bici) e poi si può scendere fino a fondo valle, sono 35 km e a farla in questo senso ci sono 205m di salita e 769 di discesa. Al contratio, ce lo vedete un bimbo o una persona non allenata a farsi 700m di salita? (A meno che non è originario delle parti dove abita [USER=221163]@Anto00RR[/USER] …:mrgreen:). 700m di positivo sono parecchi anche per molta gente che esce in bici eh… Piuttosto, questo processo è molto interessante, e gli sviluppi potrebbero… Read more »

sahara
sahara

Certo che arrivare al punto di fare causa ad un pedone perchè cammina su un percorso dedicato a pedoni “E” ai ciclisti… la dice lunga sul grado di tolleranza che oramai imperversa tra gli umani!
Il prossimo passo sarà fare causa alla Forestale perchè un coniglio ti ha attraversato il sentiero e la Forestale non lo ha avvisato che doveva tenere la destra!
Personalmente evito le ciclabili e l’asfalto e vado solo in fuoristrada, ma se faccio una ciclabile è ovvio che sono io che vengo da dietro e a velocità, per quanto bassa, sicuramente superiore ad un pedone , che devo evitare in qualsiasi maniere l’incidente.
Siamo davvero al paradosso!!!
Probabilmente il giudice chiamerà in causa anche l’Ente gestore del percorso che magari non avrà messo ogni 10 metri il cartello ” attenzione a non cadere addosso ai ciclisti” e Il risultato sarà che l’ente gestore del percorso, per evitare eventuali rivalse da parte di ulteriori “idioti” , vieterà o limiterà i percorsi o agli uni o agli altri, e di conseguenza ci saranno meno possibilità sia per gli uni che per gli altri!
Caso esemplare la ciclabile lungo il Villoresi, ogni tanto qualcuno si spiattella e viene chiusa per un pò…

motobimbo

solo per specificare che l'esito del processo non è detto che fissi dei paletti univoci visto che qui da noi vice la civil law e non la common law come invece negli Stati Uniti.

cin@

Domanda: appurato che su ciclabile il pedone deve circolare sul lato opposto a quello di marcia delle bici, nel caso di piste ciclopedonali vale la stessa regola o in quel caso devono viaggiare dalla stesso lato?

motobimbo

questo è l'imbocco della CICLABILE della mia città che collega il centro urbano ad un impianto termale situato a qualche km dal centro….. :loll:[ATTACH=full]246947[/ATTACH]

mtbplay
mtbplay

Infatti, da sottolineare, che è andata solo a processo, sappiamo poi come finisce in Italì no?

Burìk

[QUOTE="lumerennù, post: 8284539, member: 5275"]il codice della strada mi sembra chiaro, i pedoni erano in torto, tuttavia le bici per circolare devono avere determinati accessori tra cui campanello, luci anteriori e posteriori, catarifrangenti…. tutte cose che non si trovano mai in una mtb o in una bdc.

Per cui, in caso di processo, con queste cose gli avvocati vanno a nozze (viste le parcelle…) e l'esito del procedimento non è scontato.[/QUOTE]

Se in assenza del campanello non ha avvisato a voce del suo arrivo c'è appunto colpa da ambo le parti. Gli accessori fan tanto supermercato ma piacciano o meno sono obbligatori e li hanno in pochissimi.

Zeus78

io ormai sulla ciclabile non ci vado più, quando uso la bici per andare a lavoro uso la strada normale, perchè dalle mie parti (c'è una ciclabile con marciapiede a fianco per i pedoni) sulla ciclabile va di moda andare a fare footing in gruppo, uno di fianco all'altro e per di più con auricolari nelle orecchie, una volta ho beccato due persone a cavallo, c'è chi porta a passeggio il cane e non raccoglie i bisogni, insomma uno schifo…

a me non da fastidio il fatto che la pista ciclabile (e non ciclabile/pedonale) sia utilizzata dai pedoni, ma che almeno questi abbino il rispetto dei veri utilizzatori della ciclabile visto che loro sono "ospiti" e se gli fai notare questa cosa ci scappa pure la lite…

quindi per me più che insegnare le regole di utilizzo di una ciclabile servirebbe insegnare alla gente il rispetto degli altri, e poi si può parlare di regole

tostarello

[QUOTE="sahara, post: 8284563, member: 16380"]Certo che arrivare al punto di fare causa ad un pedone perchè cammina su un percorso dedicato a pedoni "E" ai  ciclisti…  la dice  lunga sul grado di tolleranza  che oramai imperversa tra gli umani! Il prossimo passo sarà fare causa alla Forestale perchè un coniglio ti ha attraversato il sentiero e  la Forestale  non lo ha avvisato che doveva tenere la destra! Personalmente evito le ciclabili e l'asfalto e vado solo in fuoristrada, ma se faccio una ciclabile è ovvio che sono io che vengo da dietro  e a velocità, per quanto bassa, sicuramente superiore ad un pedone , che devo evitare in qualsiasi maniere l'incidente. Siamo davvero al paradosso!!! …[/QUOTE] sarebbe opportuno almeno leggere l'articolo prima di commentare "…Parte offesa nel procedimento è un sessantenne di Moena che stava procedendo lungo il percorso in sella alla sua bici. L’uomo teneva la destra. In località Forno ha notato davanti a lui, a distanza, tre donne che camminavano nella stessa sua direzione, fianco a fianco. L’uomo, in sede di querela, ha evidenziato che nel raggiungerle ha frenato e , avendo spazio sufficiente per il sorpasso, si è spostato verso sinistra con l’intenzione di superarle. Proprio in quel momento la signora che si trovava più a sinistra, pure lei sulla sessantina, si sarebbe spostata improvvisamente nella direzione del ciclista, non accorgendosi che stava sopraggiungendo alle spalle, urtandolo. L’uomo è caduto, ma essendo praticamente fermo si sarebbe solo procurato una contusione al gomito sinistro. Il problema più serio… Read more »

sahara
sahara

E quindi?
La denuncia perché è inciampato su di lui , che un istante prima di essere fermo era in movimento.. e cosa doveva fare la sicura. .. attivare la funzione “impietrimento istanataneo”?
Se non ci fosse stato il ciclista alle spalle lei non sarebbe caduta.
E se lei avesse avuto un infarto a causa dell’improvviso arrivo sdel ciclista che facevamo?

Tc70

[QUOTE="lumerennù, post: 8284539, member: 5275"]il codice della strada mi sembra chiaro, i pedoni erano in torto, tuttavia le bici per circolare devono avere determinati accessori tra cui campanello, luci anteriori e posteriori, catarifrangenti…. tutte cose che non si trovano mai in una mtb o in una bdc.

Per cui, in caso di processo, con queste cose gli avvocati vanno a nozze (viste le parcelle…) e l'esito del procedimento non è scontato.[/QUOTE]

Le Btwin che tanto sparliamo,hanno sia campanello che catarifrangenti e luci ed è cosi che dovrebbe essere venduta una bici per essere in regola su strada,se Specy Scott,Cannondale ecc. non lo fanno potrebbero essere passibili forse (e dico forse,magari è una castroneria) anche di multa se trovano un pignoletto mezzo avvocato…poi si comunque è vero il CDS è un tantino strano…ti puoi rompere il cranio,ma l'importante tu abbia il campanello…:ueh:

harlock@71

Hai detto una castroneria, ogni mtb Specialized, Trek, Cannondalenuova mi è sempre stata consegnata con una scatola con all’interno i due catrinfrangente anteriore e posteriore e da ruote più campanello

sint2001
sint2001

Confermo anche la mia Giant Trance X3

Pietro.68
Pietro.68

anche il ciclista era dalla parte sbagliata.
comunque non so voi ma a me capita sempre (sempre!) che se ci sono 2 (o più) persone quando arrivo e mi faccio sentire, immancabilmente uno va a dx e uno a sx. A volte capita anche quando uno è da solo. Cammina sulla metà destra ma quando ti sente si sposta di botto a sx. Chissà mai perchè…

giobiker
giobiker

…istinto di sopravvivenza?’.. come suonare il campanello in mezzo ad un’aia con galline e conigli …le piste ciclabili e ciclopedonali sono peggio della dh come tasso di infortuni…

fafnir

Per come sono fatte in Italia moltissime ciclabili sono Delle vere trappole mortali.

In particolare il mio problema sono i cani sciolti e le macchine killer che escono dalle loro case direttamente in ciclabile, senza guardare.

Siccome ci tengo a vivere resto in strada.

scnia
scnia

Campanello, luce, freccia …ma che state a dire? Il pedone li ci poteva stare? no. Se ci passa sa o dovrebbe sapere che rischi incontra (la legge non ammette ignoranza no?) Con sti ragionamenti allora uno può tranquillamente andare sull’autostrada fare una bella passeggiata tanto se devono passare suonano no? Senza contare che se passo sulla ciclabile riservata e suoni ti guardano con quell’aria del ma vai a cagare…
Che mentalità italiota vorrei vedere tutti sti santi che facevano li…

fear
fear

Ma se é una ciclopedonale il pedone ci può stare eccome (nel video si vede il segnale di percorso promiscuo) e oltretutto non capisco perché debba camminare in senso contrario, dato che questo deve avvenire in assenza di percorso dedicato (e la ciclopedonale lo è) sulla carreggiata(e una pista ciclopedonale non fa parte della carreggiata). O sbaglio?

scnia
scnia

Effettivamente non so se il luogo è quello in video o meno e se siano cambiati i segnali, comunque io so che in assenza di marciapiedi o spazi dedicati ai pedoni questi hanno l’obbligo di camminare su lato contrario al senso di direzione dei veicoli. credo sia per vedere e per farsi vedere tutto la. Resta che è un obbligo ben preciso non una scelta.

Tc70

[QUOTE="scnia, post: 8284661, member: 207281"]Campanello, luce, freccia …ma che state a dire? Il pedone li ci poteva stare? no. Se ci passa sa o dovrebbe sapere che rischi incontra (la legge non ammette ignoranza no?) Con sti ragionamenti allora uno può tranquillamente andare sull'autostrada fare una bella passeggiata tanto se devono passare suonano no? Senza contare che se passo sulla ciclabile riservata e suoni ti guardano con quell'aria del ma vai a cagare…

Che mentalità italiota vorrei vedere tutti sti santi che facevano li…[/QUOTE]

Forse non ti è chiara una cosa,qui si parla di una ciclopedonale e il nome stesso ti dovrebbe dire quali sono le categorie che ci posson transitare alla fine è successo uno scontro tra le due,per colpa di entrambe le categorie,pedone in mezzo ai [email protected] e ciclista che non ha preventivamente avvisato del suo arrivo con il suono di un campanello obbligatorio per legge (anche sulla tua),arrivando cosi dietro a queste attempate signore,una si è alquanto agitata ed è successo l'imprevedibile,da ciclista penso che se da dietro mi arriva uno in quel modo,quasi a tradimento,e mi fa spaventare,a casa ci va a piedi pure lui,ma con la testa rotta altro che femore…diamo a Cesare quel che è di Cesare…;-)

picca

[QUOTE="MarcoM85BG, post: 8284737, member: 149952"]Qui da noi: ciclabile della Val Seriana. Bellissima ciclabile dove la convivenza pedoni-ciclisti-enonsolo procede benissimo senza nessun intralcio, il 99% delle persone si vedono a vicenda, si scansano o si intendo sulla direzione da tenere in poco tempo e senza offendere nessuno si circola bene, con rispetto reciproco. Ma si, c'è quell'1% di quelli che dici tu, che " la prassi è lamentarsi con tutti, per tutto, sempre e comunque", quindi non vedranno mai un ciclista o un pedone o nonsolo che convive con te sulla ciclabile, ma un'INVASORE del PROPRIO spazio… Queste persone si lamentano in comune riportando fatti inesistenti se non pompati di sensazionalismo e… Bam! Divieti e regole assurde che il 99% non ha mai dovuto vedersi scrivere in quanto rispettosa e di buon senso. Quell'1% alla domenica aumenta, e tra passeggini, cani al guinzaglio (Pericolosissimi!) e carreggiate piene di pedoni "col diritto di occupare tutto" la circolazione di bici o altri mezzi è quasi malvista (ma non era un ciclo-pedonale?!)… Mah. Forza ciclopedonali non molliamo!![/QUOTE]

Vorrei fare un distinguo…sperando di dire una cagata (se la dico, sarò contento se me lo fate notare).

Quella di cui parlo io, almeno secondo me, non è una ciclopedonabile. Ma esclusivamente una ciclabile. Infatti corre affianco al marciapiede (destinato ai pedoni, largo più o meno 1.50m). Tanto che in terra c'è disegnata solamente la figura della bici.

lecs
lecs

Io mi ruppi l’indice sinistro per colpa di un pedone che bellamente faceva pattinaggio sulla pista ciclabile. Dito esteticamente danneggiato per sempre, centinaia di euro in fisioterapia (tra cui un macchinario che dovevo portare in giro come fossi un malato terminale) e pedone impunito, anzi, dato che era una ragazza mi preoccupai anche molto per lei (non si fece assolutamente nulla). Come hanno detto alcuni utenti, se avessi segnalato la mia presenza non sarebbe successo nulla di tutto ciò. Mi prendo parte della responsabilità dell’accaduto e appongo un’altra crocetta alle esperienze della vita.

Tc70

Si è vero purtroppo in Italia la ciclopedonale è vista per molti,come un alternativa per fare quel [email protected] che gli pare…da me in ciclopedonale oltre ai ciclisti e pedoni ci vanno anche queste categorie di [email protected] e scuastemi se qualcuno se ne risente…

– Amazzoni/cavalieri coi loro destrieri

– Pastore con il suo gregge…

– La svampita di turno con i suoi 7 e ripeto 7 cani slegati in giro alla cazzum…

– Altri svampiti,che han scelto la ciclopedonale come area cacatoio del proprio quadrupede,molto spesso,senza raccogliere ,slegato e libero di far ciò che gli pare…

– Intere mandrie di svampiti con pargoli al seguito,cosi per far un giretto in mezzo le [email protected]

– Podisti…capitolo interessante…si togliessero quelle [email protected] di cuffie che non senton ne campanello ne tromba da stadio…

– Scooteristi/motociclisti…ma si tagliamo si fa prima…

– Enduristi…ma si tagliamo,non abbiam la targa…

– Skaters,Pattinatori a rotelle e skyroller,tutte categorie che dovrebbero per legge star fuor dal contesto ciclopedonale…

– Saronni,Moser,Chiapppuci ecc. che sfrecciano a una cosa tipo 50/60 orari….

Per legge e per buonsenso,tutti questi citati,in ciclopedonale non dovrebbero andarci…da quest'anno,forse anche a causa di qualche furto,commesso ai danni di povere anziane e al dilagar di zone franche dedite lo spaccio…finalmente si è visto qualche volante della polizia…e dall'anno prossimo,se vero,ciò letto su giornale locale,ci saranno 2 agenti che pattuglieranno il tratto (che è circa di 20km) con le loro mtb di servizio…sarà la volta buona che ci togliamo dai [email protected] certi fenomeni…vedremo…:celopiùg:

Marklenders
Marklenders

Siamo sempre li,quando si gira a piedi,in bici,in macchina ci vuole senso civico e buon senso,ma ahimè molto spesso queste due semplici regole latinano e bisogna dirlo,noi italiani in quanto senso civico lasciamo molto a desiderare….

D-Lock

[QUOTE="Marklenders, post: 8284844, member: 227611"]Siamo sempre li,quando si gira a piedi,in bici,in macchina ci vuole  senso civico e buon senso,ma ahimè molto spesso queste due semplici regole latinano e bisogna dirlo,noi italiani in quanto senso civico lasciamo molto a desiderare….[/QUOTE]E siamo tristemente noti all'estero per questo motivo, il che mi fa bollire di rabbia e vergognare quando viaggio all'estero e vedo altri italiani comportarsi come peggio sappiamo fare.

il giampi
il giampi

dissento dalle vostre opinioni. Se una famiglia di 4 persone , oppure un gruppo di amici vuole fare una passeggiata nella ciclabile ( che finora e’ ancora possibile) è impensabile che questi debbano mettersi in fila indiana e dialogare :: forse con un cellulare, forse con un megafono, forse a gesti od….. NO . E’ piuttosto il caso di obbligare i ciclisti in ciclabile ,di munirsi di campanello o altro congegno simile , per avvertire del loro arrivo e farlo con un certo tempo di preavviso. Non fischiando, non tossendo, non sbraitando,, semplicemente chiedendo PERMESSO, GRAZIE ecc. in quanto poi penso che il pedone abbia la precedenza . Aggiungo anche che personalmente IO , ME, frequento la ciclabile con cagnolino al guinzaglio, pero’ come tutti i cani sentendo odori a loro confacenti , continuano a spostarsi da un lato all’altro della ciclabile , e non ci puoi far nulla , e’ naturale per loro. Quindi i ciclisti pretendono forse che non si possa andare con il proprio compagno di vita ( il cane ) ?? Dico questo perche’ sono esperienze che affronto ogni giorno. Non mi dilungo nel dire che poi fanno le gare , vanno in coppia, affiancati in 3 ecc ecc-. Il buon senso e l’intelligenza deve prevalere , ma l’intelligenza oggi e’ una qualita’ rara. Nel caso esposto invece, se fosse stata la signora ad essere stata danneggiata il ciclista forse , forse avrebbe chiesto scusa e non lo aavresti piu’ rivisto. CICLABILE non vuol dire ”… Read more »

fitzcarraldo358

[QUOTE="il giampi, post: 8284967, member: 209627"]CICLABILE non vuol dire  " ci possono andare solo i ciclisti"

e' per questo che intanto bisognerebbe indicare nei cartelli PEDOCICLABILE almeno ecc ecc ecc.[/QUOTE]

in realtà CICLABILE è riservata ai ciclisti, ma molte delle piste italiane sono appunto CICLOPEDONALI promiscue.

sono però due cose diverse e ben segnalate dai cartelli

leonisa

Ehh  certo, le ciclabili sono fatte apposta per passeggiate in famiglia, con i bambini che possono correre come vogliono, giovani che possono tirare 4 calci al pallone, chi  può finalmente far sgranchire le 4 zampe ai cani, gatti, conigli ecc. poi siccome poverini devono andare qua e la per annusare e fare i loro bisogni si possono anche lasciare liberi, altrimenti i guinzagli si intrecciano nelle relazioni con i loro simili.

Sent from my [device_name] using MTB-Forum mobile app

Tc70

[QUOTE="il giampi, post: 8284967, member: 209627"]dissento dalle vostre opinioni. Se una famiglia  di 4 persone , oppure un gruppo di amici vuole fare una passeggiata nella ciclabile ( che finora e' ancora possibile) è impensabile che questi debbano mettersi in fila indiana e dialogare :: forse con un cellulare, forse con un megafono, forse a gesti od…..  NO . E' piuttosto il caso di obbligare i ciclisti in ciclabile ,di  munirsi di campanello o altro congegno simile , per avvertire del loro arrivo e farlo con un certo tempo di preavviso. Non fischiando, non tossendo, non sbraitando,, semplicemente chiedendo PERMESSO, GRAZIE ecc. in quanto poi penso che il pedone abbia la precedenza . Aggiungo anche che personalmente IO , ME, frequento la ciclabile con cagnolino al guinzaglio, pero' come tutti i cani sentendo odori a loro confacenti , continuano a spostarsi da un lato all'altro della ciclabile , e non ci puoi far nulla , e' naturale per loro. Quindi i ciclisti pretendono forse che non si possa andare con il proprio compagno di vita ( il cane ) ?? Dico questo perche' sono esperienze che affronto ogni giorno. Non mi dilungo nel dire che poi fanno le gare , vanno in coppia, affiancati in 3 ecc ecc-. Il buon senso e l'intelligenza deve prevalere , ma l'intelligenza oggi e' una qualita' rara. Nel caso esposto invece, se fosse stata la signora ad essere stata danneggiata il ciclista forse , forse avrebbe chiesto scusa e non lo aavresti piu' rivisto. … Read more »

fear
fear

Comunque "l'Adige" nel corsivo per me prende una cantonata: da nessuna parte del Cds c'é scritto che sulle ciclopedonali i pedoni devono stare sulla sinistra. Infatti confonde carreggiata con ciclabili.

Ci vorrebbe il "moderatore cartesiano":saccio:

Dingo67

Tempo fa il figlio di una mia amica è caduto su una ciclabile a causa di una che aveva il guinzaglio talmente lungo che il cane andava dove voleva lui, così al momento che li ha raggiunti il cane e schizzato sulla carreggiata opposta e lui si è trovato la strada sbarrata dal suddetto guinzaglio.

La stronza invece di rassicurarsi delle condizioni del ragazzino (14 anni) e scusarsi si è messa ad inveire addossandogli chissà quali colpe.

La sua fortuna è stata che il ragazzino è di carattere mite e timido e si è rialzato e se n'è andato senza dire nulla, perchè se trovava me tornava a casa lei legata al collare e con il cagnolino che teneva nella zampina il guinzaglio.

PS

io adoro gli animali e non oserei mai maltrattarli, però certe bestie di padroni li prenderei volentieri a bastonate sul filone fino a farli camminare a gattoni come i loro amichetti pelosi :fatti-so:

Ale 81
Ale 81

Frequento molto spesso la ciclabile della val di fassa, ormai ho appurato che i pedoni sono come pecore al pascolo, molto spesso anche se solamente in coppia occupano tutto il manto stradale..
La mia tattica è di passarli nel prato o aspettare che mi sentano e si fermino aprendomi un varco..
Quando è alta stagione meglio prendere la strada è condividerla con le auto si rischia meno..

p07
p07

mi sono sempre chiesto come assidui camminatori sulle piste ciclabili non camminino sul lato sx in modo che per avere un urto si devono avere 2 errori uno del pedone che guardando avanti non vede il ciclista e uno del ciclista che non vede il pedone.Chiaramente la probabilità di urto si abbassa drasticamente . Cero che basterebbero immagini dipinte sull’asfalto per rendere chiaro ai pedoni dove devono camminare , non quindi “normalmente a dx” SVEGLIA amministrazioni pubbliche

leonisa

Tre, il ciclista che arriva da dietro non tiene la destra, e non lo vedo. In pratica son 4.

Sent from my [device_name] using MTB-Forum mobile app

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="il giampi, post: 8284967, member: 209627"]dissento dalle vostre opinioni. Se una famiglia  di 4 persone , oppure un gruppo di amici vuole fare una passeggiata nella ciclabile ( che finora e' ancora possibile) è impensabile che questi debbano mettersi in fila indiana e dialogare :: forse con un cellulare, forse con un megafono, forse a gesti od…..  NO . E' piuttosto il caso di obbligare i ciclisti in ciclabile ,di  munirsi di campanello o altro congegno simile , per avvertire del loro arrivo e farlo con un certo tempo di preavviso. Non fischiando, non tossendo, non sbraitando,, semplicemente chiedendo PERMESSO, GRAZIE ecc. in quanto poi penso che il pedone abbia la precedenza . Aggiungo anche che personalmente IO , ME, frequento la ciclabile con cagnolino al guinzaglio, pero' come tutti i cani sentendo odori a loro confacenti , continuano a spostarsi da un lato all'altro della ciclabile , e non ci puoi far nulla , e' naturale per loro. Quindi i ciclisti pretendono forse che non si possa andare con il proprio compagno di vita ( il cane ) ?? Dico questo perche' sono esperienze che affronto ogni giorno. Non mi dilungo nel dire che poi fanno le gare , vanno in coppia, affiancati in 3 ecc ecc-. Il buon senso e l'intelligenza deve prevalere , ma l'intelligenza oggi e' una qualita' rara. Nel caso esposto invece, se fosse stata la signora ad essere stata danneggiata il ciclista forse , forse avrebbe chiesto scusa e non lo aavresti piu' rivisto. … Read more »

andymcnab4
andymcnab4

Marklenders non condivido la tua affermazione, se tu è un tuo amico con due macchine vi fate un viaggio ognuno con la propria macchina, che fate viaggiare affiancati, sulla carreggiata?

drmale

Sulle piste ciclabili dovrebbe essere ammessa la giustizia sommaria: pesce grande sbrana pesce piccolo!

federico.g
federico.g

Meglio andare su sentieri è più sicuro!!!

Davidone
Davidone

È ovvio che abbia torto il ciclista, per la semplice regola che chi si accorge di un eventuale pericolo, deve evitarlo a vantaggio suo e di chi invece non se ne possa rendere conto (perché di spalle). Se non fosse così, non potremmo prendercela con le auto che investono le bici pensando di riuscire a passare su una carreggiata stretta

sembola

non capisco perché si parli di intolleranza. Se qualcuno vi viene addosso con l'auto (o con la bici…) e ritenete di non averne colpa gli chiedete i danni o no?

Su strada tutti sono tenuti a seguire le regole e a usare la prudenza che è necessaria, non è che a piedi o in bici si è autorizzati a fare i propri comodi…

narkos78
narkos78

Interessante vedere come andrà a finire. Cmq la maggior parte della gente non riesce a capire parole come ” lasciar scendere prima di salire”….figuriamoci se capiscono che si trovano su una ciclopedonale e che non sono soli.

Bar O

meglio un brutto processo che un bel funerale

sembola

e poi chi lo dice che il campanello non ci fosse? :nunsacci:

andymcnab4
andymcnab4

Come al solito la discussione se pur in modo moderato si è spostata altrove, con schieramento di parte con la solita faziosita.
Una situazione analoga è capitata al sottoscritto, su di una strada sterrata sufficientemente larga da permettere il passaggio di un autoveicolo, ma nonostante ciò il gruppetto di anziane signore a pensato bene di occupare l’intera carreggiata. Quando mi sono avvicinato per poi chiudere strada dopo aver superato il gruppetto mi sono sentito per fino mandare a quel paese.
Il problema è comune a tutti e non a pochi, si pensa che sia tutto concesso e che le regole siano sempre gli altri ad doverle osservare e non noi per primi, un luogo comune in Italia, e duro a morire.
Nessuno vieta che un pedone possa usare una pista ciclabile, ma c’è modo e modo, di sicuro no quello di occupare l’intera carreggiata.
Le regole sono ben definite ma nessuno si preoccupa di osservarle.
Odio queste persone sono la rovina della società, come quando in zone incontaminata trovo rifiuti abbandonati da qualche scellerato, che andrebbe espulso dal pianeta Terra.

Davidone
Davidone

Quindi tu che ami le regole, giri con campanello, catarifrangenti e luci?

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="andymcnab4, post: 8285602, member: 193628"]Marklenders non condivido la tua affermazione, se tu è un tuo amico con due macchine vi fate un viaggio ognuno con la propria macchina, che fate viaggiare affiancati, sulla carreggiata?[/QUOTE]

io sinceramente non capisco la tua affermazione,spiegati meglio cortesemente??premetto che sono un fanatico del senso civico e sono una persona molto coerente,quindi non sono il tipo che parla bene e razzola male,come la maggior parte fa,a parer mio,poi posso anche sbagliarmi,non ho l'arroganza di pensare di aver ragione per forza.

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="Davidone, post: 8285615, member: 18646"]Quindi tu che ami le regole, giri con campanello, catarifrangenti e luci?[/QUOTE]

scusami ma cosa centra con quel che ho scrittto nel mio post??se vuoi provocare a vanvera fai pure,cmq io in mtb non giro con campanello cartarinfrangenti e luci,cosa centra ripeto??ma hai letto o parli a vanvera??

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="Davidone, post: 8285615, member: 18646"]Quindi tu che ami le regole, giri con campanello, catarifrangenti e luci?[/QUOTE]

chiedo venia,pensavo ce l'avessi con me…sorry

Tc70

[QUOTE="[email protected], post: 8285543, member: 6956"]Hai detto una castroneria, ogni mtb nuova mi è sempre stata consegnata con una scatola con all’interno i due catrinfrangente anteriore e posteriore e da ruote più campanello[/QUOTE]

Non è una castroneria…è un dato di fatto…io ne ho avute 7 o 8 (Lee Cougan,Rendez vous ,Giant,Specialized ) di mtb tutte prese in negozio e nessuna con gli accessori annessi,mi sa che sei uno dei pochi 'fortunati'…,l'unica la Deca  invece aveva già tutto a suo posto.;-)

Tc70

[QUOTE="sembola, post: 8285566, member: 351"]e poi chi lo dice che il campanello non ci fosse? :nunsacci:[/QUOTE]

Se ci fosse stato lo avrebbe anche usato…le ha viste le 3 marie,ha creduto di passarci lo stesso,e non ha fatto nemmeno nulla per farsi sentire…un indizio può fare una prova,sulla carta,se poi la realtà saprà dimostrarla diversamente,vincerà di sicuro la causa…

sembola

[QUOTE="Tc70, post: 8285639, member: 80923"]Non è una castroneria…è un dato di fatto…io ne ho avute 7 o 8 (Lee Cougan,Rendez vous ,Giant,Specialized ) di mtb tutte prese in negozio e nessuna con gli accessori annessi,mi sa che sei uno dei pochi 'fortunati'…,l'unica la Deca  invece aveva già tutto a suo posto.;-)[/QUOTE]

perché il negoziante non te li ha dati. le bici arrivano tutte con i catarifrangenti, a me li han sempre dati a parte con i manuali, etc.

sembola

[QUOTE="Tc70, post: 8285641, member: 80923"]Se ci fosse stato lo avrebbe anche usato…le ha viste le 3 marie,ha creduto di passarci lo stesso,e non ha fatto nemmeno nulla per farsi sentire,gli è arrivato sotto frenando…un indizio può fare una prova,sulla carta,se poi la realtà saprà dimostrarla diversamente,vincerà di sicuro la causa…[/QUOTE]

di nuovo, ti domando: si sa per certo che non aveva il campanello? altrimenti si parla del nulla.

poi si potrebbe disquisire sull'utilità dello stesso… io ieri sulla ciclabile per Monteriggioni ho fischiato per avvertire del mio arrivo due persone che camminavano fianco a fianco, quello di destra è andato verso sinistra e quello a sinistra verso destra… ed è andata bene, perché in genere ti guardano male o ti lanciano contro improperi di tutti i tipi…

p84
p84

Io le protezioni e il casco integrale li indosso solo quando voglio fare fondo sulla ciclabile con la front da xc

Tc70

[QUOTE="sembola, post: 8285676, member: 351"]perché il negoziante non te li ha dati. le bici arrivano tutte con i catarifrangenti, a me li han sempre dati a parte con i manuali, etc.[/QUOTE]

Ma guarda un altro negoziante,dove ha ritirato la Olympia F1 mio fratello Giovedi sera idem,ma anche tutte le mtb dei miei soci,probabilmente è una prassi dei negozi bresciani…;-)

andymcnab4
andymcnab4

[QUOTE="Davidone, post: 8285615, member: 18646"]Quindi tu che ami le regole, giri con campanello, catarifrangenti e luci?[/QUOTE]

Regole o non regole se si occupa l'intera carreggiata, non credo che il campanello servi a molto, se devi fermarti ogni volta per passare.

Non frequento strade aperte alla circolazione di auto e moto ma sentieri e strade sterrate dove il giubbetto non credo serva a molto, si il campanello c'è l'ho avuto, adesso non più visto che anche usandolo, molti sono duri d'orecchio o hanno sempre ste cuffie con la musica a palla, non credo che ti sentano.

andymcnab4
andymcnab4

[QUOTE="Marklenders, post: 8285609, member: 227611"]io sinceramente non capisco la tua affermazione,spiegati meglio cortesemente??premetto che sono un fanatico del senso civico e sono una persona molto coerente,quindi non sono il tipo che parla bene e razzola male,come la maggior parte fa,a parer mio,poi posso anche sbagliarmi,non ho l'arroganza di pensare di aver ragione per forza.[/QUOTE]

Mi riferivo al fatto di camminare affiancati, per scambiare due chiacchiere. E ostruire tutto il sentiero. E non sono un provocatore.

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="andymcnab4, post: 8285954, member: 193628"]Mi riferivo al fatto di camminare affiancati, per scambiare due chiacchiere. E ostruire tutto il sentiero. E non sono un provocatore.[/QUOTE]

ma chi ha parlato di camminare affiancati scusa,rileggi il post è meglio,io non ho minimamente parlato di camminare affiancati….

andymcnab4
andymcnab4

[QUOTE="Marklenders, post: 8285984, member: 227611"]ma chi ha parlato di camminare affiancati scusa,rileggi il post è meglio,io non ho minimamente parlato di camminare affiancati….[/QUOTE]

Ti faccio le mi scuse.

E un altro utente che ha fatto questa affermazione. (Il Giampi)

Saranno i fumi del cenone.

Buon Natale….;p

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="andymcnab4, post: 8285989, member: 193628"]Ti faccio le mi scuse.

E un altro utente che ha fatto questa affermazione. (Il Giampi)

Saranno i fumi del cenone.

Buon Natale….;p[/QUOTE]

no problem..io quelli che non si spostano o fanno come se fossero gli unici sulla faccia della terra li asfalterei…nessun problema AUGURI:):):):):):):):)

sint2001
sint2001

Ciclopedonale tra Varazze e Cogoleto in Liguria. Mi sono stufato di farla in bici (anche dopo una spallata ad un pedone); bambini piccoli che vagano ovunque mentre i genitori se ne fregano, cani col guinzaglio lungo, pedoni che cambiano direzione all’improvviso, pedoni che occupano tutta la carreggiata. Dopo che ho segnalato all’amministrazione il pericolo della sede promiscua proponendo di delimitare il percorso ciclabile da quello pedonale, è comparso sotto l’indicazione di sede promiscua “attenzione ai pedoni”. Ecco fatto: così il ciclista ha torto a prescindere…

sahara
sahara

Esattamente quello che ho già ipotizzato in precedenza.. un bel cartello e sono zzzzi tuoi!
E al prox incidente diventerà solo pedonale

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="sint2001, post: 8285999, member: 14281"]Ciclopedonale tra Varazze e Cogoleto in Liguria. Mi sono stufato di farla in bici (anche dopo una spallata ad un pedone); bambini piccoli che vagano ovunque mentre i genitori se ne fregano, cani col guinzaglio lungo, pedoni che cambiano direzione all'improvviso, pedoni che occupano tutta la carreggiata. Dopo che ho segnalato all'amministrazione il pericolo della sede promiscua proponendo di delimitare il percorso ciclabile da quello pedonale, è comparso sotto l'indicazione di sede promiscua "attenzione ai pedoni". Ecco fatto: così il ciclista ha torto a prescindere…[/QUOTE]

stessa cosa  a casa mia più o meno,vicino a dove abito ce un argine dove tra  aprile e settembre il sabato e la domenica dalle 8 alle 20 è chiuso al traffico e diventa percorso cicloturistico,io ci andavo spesso ma pur essendoci i divieti ben segnalati in tutte le strade di accesso le macchine passano sempre,sono andato diverse volte dai vigili,che non ho mai visto fare controlli,risultato;dopo la quinta volta che andavo a protestare,è una questione di principio,mi hanno detto se non avevo nient'altro da fare invece di continuare ad andare a lamentarmi,i vigili !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

sembola

[QUOTE="Marklenders, post: 8286010, member: 227611"]stessa cosa  a casa mia più o meno,vicino a dove abito ce un argine dove tra  aprile e settembre il sabato e la domenica dalle 8 alle 20 è chiuso al traffico e diventa percorso cicloturistico,io ci andavo spesso ma pur essendoci i divieti ben segnalati in tutte le strade di accesso le macchine passano sempre,sono andato diverse volte dai vigili,che non ho mai visto fare controlli,risultato;dopo la quinta volta che andavo a protestare,è una questione di principio,mi hanno detto se non avevo nient'altro da fare invece di continuare ad andare a lamentarmi,i vigili !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!![/QUOTE]

digli che siccome non hai nulla da fare dopo passi in procura.

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="sembola, post: 8286011, member: 351"]digli che siccome non hai nulla da fare dopo passi in procura.[/QUOTE]

pensa che quando lo racconto la maggior parte,anzi praticamente tutti mi dicono che non si può essere cosi pedante,ma come,sono io il rompiballe??poi sono li stessi che si lamentano se qualcuno non li fa passare sulle strisce,coerenza zero….

andymcnab4
andymcnab4

[QUOTE="Marklenders, post: 8286014, member: 227611"]pensa che quando lo racconto la maggior parte,anzi praticamente tutti mi dicono che non si può essere cosi pedante,ma come,sono io il rompiballe??poi sono li stessi che si lamentano se qualcuno non li fa passare sulle strisce,coerenza zero….[/QUOTE]

E comune fra tutti, si lamentano sempre, ma poi voglia di esporsi uguale a 0, tu passi per rompipalle e loro traggono beneficio dalle tue battaglie.

Vinc74
Vinc74

Non entro nel merito di chi possa avere ragione in questo caso specifico.
L’esperienza mi ha portato a considerare i pedoni come entità che si muovono in maniera assolutamente casuale e imprevedibile (forse anche io faccio così…) e quando ne incrocio uno o devo superarlo, mi faccio sentire e cerco per lo meno di essere sicuro che mi abbia visto.

Marklenders
Marklenders

[QUOTE="Vinc74, post: 8291464, member: 16620"]Non entro nel merito di chi possa avere ragione in questo caso specifico.

L'esperienza mi ha portato a considerare i pedoni come entità che si muovono in maniera assolutamente casuale e imprevedibile (forse anche io faccio così…) e quando ne incrocio uno o devo superarlo, mi faccio sentire e cerco per lo meno di essere sicuro che mi abbia visto.[/QUOTE]

Idem,rallento anche io e chiedo permesso,l'ultima volta 4anni fa non l.ho fatto,il genio si è spostato sulla sx e mi ha urtato il freno anteriore e volo in avanti,costole inclinate e un mese di dolore,non ho chiamato i vigili perché ero troppo incazzato e la colpa era anche mia che non mi sono fatto sentire,ora evito di non farmi sentire.

tostarello

[QUOTE="sahara, post: 8292744, member: 16380"]E quindi?

La denuncia perché  è  inciampato su di lui , che un istante prima di essere fermo era in movimento.. e cosa doveva fare la sicura. .. attivare la funzione "impietrimento istanataneo"?

Se non ci fosse stato il ciclista alle spalle lei non sarebbe caduta.

E se lei avesse avuto un infarto a causa dell'improvviso arrivo sdel ciclista che facevamo?[/QUOTE]

hai scritto:

"Certo che arrivare al punto di fare causa ad un pedone perchè cammina su un percorso dedicato a pedoni "E" ai ciclisti… la dice lunga sul grado di tolleranza che oramai imperversa tra gli umani!…"

la causa l'ha fatta perchè si è fatto male, non per intolleranza perchè un pedone cammina su una ciclabile 😉

e comunque saranno i giudici ad appurare come si sono svolti i fatti (che potrebbe essere differente da quel che viene riportato da un articolo) a stabilire se ci sono eventuali responsabilità e di chi

miscelatore

immagino che se fosse stato il pedone a subire danno per causa di un ciclista spericolato, questi non avrebbe assolutamente esitato a aprire una causa per chiedere un rimborso danno. E probabilmente a tutti sarebbe anche sembrata una cosa normale.

Qui i protagonisti hanno soltanto invertito i ruoli , ma la sostanza non cambia.